Immigrazione, giro di vite dell'Austria: "Respingiamo in Slovenia chi mente sulla nazionalità"

La polizia di Vienna comunica di avere già effettuato centinaia di respingimenti alla frontiera slovena. Un mese fa Londra annunciava misure analoghe

È una vera e propria operazione di riconquista della sovranità nazionale, quella intrapresa dal governo dell'Austria in materia di immigrazione.

Dopo il pamphlet diffuso tra i profughi per imporre il rispetto delle leggi e delle tradizioni del Paese alpino, ora Vienna prepara un nuovo giro di vite contro chi mente sulle proprie generalità al controllo in frontiera.

Nel mirino, in particolare, ci sono le migliaia di migranti che puntano a farsi passare per siriani allo scopo di ottenere la protezione internazionale riservata a chi fugge da un Paese devastato dalla guerra. Libanesi, egiziani, giordani: sono tantissimi i migranti di ogni parte del mondo che cercano di approfittare della confusione dettata dai grandi numeri per infilarsi nelle maglie dell'accoglienza e godere dei benefici che il diritto internazionale, piaccia o meno, riserverebbe ad altri.

"Possiamo immaginare che alcuni migranti stiano cercando di approfittare della situazione - ha spiegato, sia pure con toni molto calmi, un portavoce della polizia di Vienna - pur sapendo benissimo di non avere quasi nessuna chance di ottenere asilo in Germania o in Austria."

Le autorità austriache hanno già respinto verso la Slovenia centinaia di migranti che mentivano sulla propria nazionalità. Circa un mese fa, una fonte del ministero degli Interni britannico aveva fatto sapere al quotidiano The Independent che i migranti che cercavano di farsi passare per siriani sarebbero andati incontro ad un'incriminazione penale.

@giovannimasini

Annunci
Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 02/01/2016 - 13:20

Niet problema. Se li piglia tutti l'itaglia per la gioia di frottolo sboldra preti e coop.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 02/01/2016 - 14:23

Non vedo il problema. Passeranno dal confine italiano dove non respingiamo proprio nessuno altrimenti siam "rassisti". Poi con permessi di soggiorno, documenti, ricorsi preparati dai sapienti sindacati onlus caritas e coop, passeranno in Austria, se lo vorranno, senza problemi. Ma forse dopo aver sperimentato il welfare italiano, decideranno di fermarsi qui, e cominceranno a "ricongiungersi".

Ritratto di libere

libere

Sab, 02/01/2016 - 14:32

Il navigatore del cellulare ultimo modello già impostato sulla frontiera italiana. E nella cache le consuete dichiarazioni aperturiste-buoniste del bizzarro circolo Pickwik nostrano: la cara Boldry, Renzi Lesparagrosse, l'ameba Alfano etc etc

antonio54

Sab, 02/01/2016 - 15:41

Qual è il problema? Li accogliamo tutti noi, tanto qui possono dichiarare la nazionalità che più gli fa comodo... non devono temere nulla.

giovanni951

Sab, 02/01/2016 - 15:41

bisogna smettere di raccattarli in mare...purtroppo questa invasione é voluta e non smetterá.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 02/01/2016 - 16:53

Non problem. Verranno in Italia d'altronde sono "una ricchezza" (esternazione pubblica di un'assessora del Comune di Roma Giunta sottoMarino) eppoi abbiamo tanto da imparare (vero boldrini???) da questi personaggi.E lo stenterello fiorentino farà di tutto per averli.

Cheyenne

Sab, 02/01/2016 - 17:45

TUTTI IN ITALIA A ESSERE CAMPATI A NOSTRE SPESE

Cheyenne

Sab, 02/01/2016 - 17:46

TUTTI IN ITALIA LI CAMPIAMO DA SIGNORI A NOSTRE SPESE

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 02/01/2016 - 17:50

ma hanno preparato queste guerre per farceli arrivare tutti in Europa? E chi è la mente? Qualcuno che vedeva l'Europa crescere?

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Raoul Pontalti

Sab, 02/01/2016 - 18:40

Le stesse norme esistono anche da noi perché sono comuni alla UE e in più lo status di rifugiato è concesso sulla base di convenzioni internazionali. Mentire sulla nazionalità esclude la possibilità di ottenere asilo. Punto. Ma i migranti economici mentono non per ottenere asilo ma solo per poter entrare e poi dileguarsi sperando in sanatorie sull'immigrazione e comunque lucrare per un certo periodo l'assistenza offerta. Per stroncare queste furbate occorre che i pelandroni a carico del debito pubblico muovano le chiappe e sollecitamente identifichino questi migranti per avviarli altrettanto sollecitamente all'espulsione o al respingimento in frontiera terrestre.

Nonlisopporto

Sab, 02/01/2016 - 18:41

queste politiche assurde destabilizzano e mettono in pericolo l'ordine costituito.chi crede di poter farsi beffe di istituzioni democratiche che assicurano la pacifica convivenza fuoriiii

Nonlisopporto

Sab, 02/01/2016 - 18:45

venite in Italia! per il ns benessere! i ns tg dicevano che erano siriani poi inquadravano i gommoni ed erano tutti negri!! quindi venitw da noi!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 02/01/2016 - 22:08

@stenos,@Raperonzolo Giallo:....concordo!

dakia

Sab, 02/01/2016 - 22:38

Questa sì che è una bella mossa e questi dove andranno, la slovenia ce l'abbiamo a poche ore di cammino, ci sono delle belle siepi dove possono infiltrarsi senza che nessuno li veda...allora sono nuovamente tutti nostri? Ma guarda che pacchia, siamo davvero un popolo fortunato gira che ti rigira la merkel ce li ha rimessi tutti in casa!E come detta il poeta il nostro governo è là e come le stelle stanno tutti a guardare. Thank you.