Iran, i riformisti vincono ovunque. 13 donne in parlamento

In tutto il Paese avanza il fronte riformista. Premiata la linea del presidente Rohani

Forte avanzata dei riformisti alle elezioni iraniane, che conquistano tutti i 30 seggi parlamentari previsti per Teheran. Un risultato davvero importante per il presidente Hassan Rohani, che vede premiata la sua linea politica nei confronti dei conservatori. Lo spoglio dei voti che determinerà l'assegnazione dei 290 seggi parlamentari sarà ultimato nel pomeriggio di oggi. L'avanzata di Rouhani nella capitale indicherebbe un successo generale per il presidente che potrebbe così contare su un parlamento più favorevole alle sue aperture verso l'esterno dopo l'accordo sul nucleare concluso con le potenze occidentali. Secondo dati semidefinitivi riportati dal quotidiano Etemad, in Iran i riformisti hanno già conquistato 96 seggi su 290 nel nuovo parlamento (Majlis), superando il blocco fondamentalista (91 seggi). Buona affermazione degli indipendenti con 25 seggi. Per altri 52 posti parlamentari bisognerà invece andare al ballottaggio in un nuovo turno previsto alla fine di aprile.

Anche tredici donne risultano elette nel nuovo parlamento, secondo i dati parziali riportati dal quodiano Etemad. In corsa erano circa 500 candidate su un totale di quasi 5 mila aspiranti deputati. Per l’Assemblea degli Esperti invece, il Consiglio dei Guardiani, l’organismo incaricato di preselezionare i candidati, aveva bocciato tutte le domande presentate da una ventina di religiose.

Rohani e il suo principale alleato, l'ex presidente Akbar Hashemi Rafsanjani, sono in testa anche nell'assegnazione dei seggi per l'Assemblea degli esperti, l'organismo chiamato a scegliere il leader supremo, la più alta autorità del Paese. Sia il parlamento che l'Assemblea da anni erano controllati dai conservatori vicini all'Ayatollah Ali Khamenei. Al voto di venerdì hanno partecipato circa 33 milioni di elettori sui 55 milioni di aventi diritto.

L'ex presidente Akbar Hashemi Rafsanjani, leader riformista, ha scritto su Twitter: "Nessuno è in grado di resistere alla volontà della maggioranza e coloro che il popolo non vuole devono farsi da parte". Rohani, invece, sempre su Twitter ha scritto: "Avete creato una nuova atmosfera con il vostro voto. Mi alzo in piedi davanti a voi, davanti alla grande nazione iraniana, davanti all'onore della sua storia".

La lista vicina a Rohani, guidata dal riformista Mohammad Reza Aref, ex vicepresidente, ha sospinto il capolista dei conservatori Gholam-Ali Hadad-Adel al 31° posto; se i dati venissero confermati quest’ultimo rimarrebbe fuori dal parlamento. In cima alla lista dei candidati certi di essere eletti figurano proprio il riformatore Mohammad Reza Aref e il moderato Ali Motahari, che hanno ottenuto rispettivamente 1,3 milioni di voti e più di 1,1 milioni. Da notare che il capolista dei conservatori, ex presidente del parlamento dal 2005 al 2008, è il consuocero della Guida Suprema, Ali Khamenei, e a lui molto fedele.

Annunci
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 28/02/2016 - 16:18

13 donne in parlamento. Che parteciperanno alle sedute in video conferenza. Rigorosamente appartate in una saletta appositamente allestita.

aredo

Dom, 28/02/2016 - 16:41

Ah,ah,ah! Ma qualche idiota pensa davvero che le elezioni in qualsiasi paese islamico che è di fatto un regime dittatoriale siano vere elezioni libere? Questi risultati sono specchietti per le allodole per una popolazione mondiale rincoglionita e per la propaganda della sinistra filo-islamica che blatera di un "islam moderato" che non esiste, non è mai esistito e mai esisterà. L'unico islam moderato è quello degli islamici morti nuclearizzati tutti. E se non succederà questi ci faranno morire a noi prima con l'aiuto della sinistra.

Raoul Pontalti

Dom, 28/02/2016 - 16:45

Confratello mio Menabellenius (alias Memphis35) non confondere orrendamente l'Iran con l'Arabia saudita...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 28/02/2016 - 16:48

ho capito, prepariamoci agli attentati anche in questo Stato.

mandilluperSilv...

Dom, 28/02/2016 - 17:35

Oh aredo, fratello illuminato, vorrei solo ricordarti che l'Iran é da sempre allineato con la Russia del tuo certamente amico Putin, quindi magari prima di volerli nuclearizzare tutti, dovresti riflettere con quali missili potresti farlo: quelli russi non si puo', quelli americani israeliani, inglesi e francesi neanche perché sono dell'abbronzato americano che si sa é un islamico comunista anche lui, forse quelli indiani o pakistani ma sono troppo poveri per sprecarli, o magari quelli cinesi che mannaggia non funzionano bene perché li hanno copiati e in Cina la qualità fa schifo. Chissà, forse tra poco ci saranno quelli nordcoreani. Si ecco, i missili nordcoreani ammazzeranno tutti gli iraniani comunisti islamici e il pulsante lo schiacceranno Salvini e Razzi tenendosi per mano. Padania Libera!!!!!!!!

alberto_his

Dom, 28/02/2016 - 18:11

Così si esprime il popolo iraniano, così commentano i suoi illuminati leader. A molti non resta che rodersi per questa manifestazione i sentita partecipazione.

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 28/02/2016 - 18:33

13 DONE IN PARLAMENTO NON FATEMI RIDERE QUESTE HANNO LO STESSO VALORE E POTERE POLITICO COME ALF ANO NEL GOVERNO DEL BISCHERO

ziobeppe1951

Dom, 28/02/2016 - 20:42

A quanto pare i filocomunisti di Putin sono più avanti in democrazia dei Sauditi filo massoni USA, vero Pontalti?

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Dom, 28/02/2016 - 20:58

Noi italiani dovremmo stare solo zitti e non fare becera ironia a fronte del fatto che non si vota neanche più.

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 28/02/2016 - 21:21

FRANZ: se Alfano fosse donna almeno avrebbe qualcosa da barattare :-)

peter46

Dom, 28/02/2016 - 22:21

aredo...facci comprendere.Non sono elezioni 'libere',d'accordo.Ma secondo te,per essere libere per come intendi tu,dovevano forse vincerle i 'pasdaran',quelli tipo Ahmadinejad,per intenderci e rappresentati dai 'conservatori',al posto dei riformisti di Rohani?NB:Tu oggi forse eri a qualche lenzuolata degli extracomunitari per fare qualche buon affare,per questo non te ne sei accorto che nei tg passavano immagini con ANCHE ragazz(E) NON VELATE per le strade di Teheran...NB:anche se in 'orizzontale'hanno i nostri stessi colori sulla loro bandiera, oltre ad essere Noi loro interlocutori privilegiati:un po più di rispetto,non guasterebbe.Si arriverà a convincerli di fare meno 'esecuzioni',tranquillo.NB2:hai mai sentito parlare di 'iraniani' 'barconatisi' dalle spiagge africane?Se non si è sentito l'odore' forse non vogliono...venire a trovarci da 'migranti',o sì?