Irlanda va alle urne sull'aborto. Exit poll: 68% vuole legalizzare

Le urne decideranno se cancellare l'emendamento che impedisce di abortire

È un vero e proprio assalto quello che sta vivendo in queste ore l'aeroporto di Dublino, dove almeno 35mila espatriati stanno confluendo per dire la loro nel referendum che dovrà decidere se mantenere il divieto di aborto in Irlanda, o abolire l'ottavo emendamento della Costituzione, che lo rende illegale in ogni caso.

I seggi hanno aperto questa mattina alle sette e rimarranno aperti fino alle nove di questa sera, ora italiana. Domattina alle otto inizierà lo spoglio, che dovrebbe portare durante la giornata a un risultato chiaro. Hanno già votato i cittadini delle dodici isole atlantiche dell'Irlanda, i cui voti dovranno raggiungere i centri di spoglio e che hanno anticipato le operazioni per evitare qualsiasi tipo di contrattempo, maltempo incluso.

Nel Paese di forte tradizione cattolica il risultato del referendum non è affatto scontato. Uno stretto margine divideva alla vigilia del voto chi vuole cancellare l'emendamento e chi vuole che rimanga così com'è. Soltanto nel 2013 lo Stato consentì l'aborto in casi limite, dopo che una donna morì quando le fu impedito di interrompere una gravidanza a forte rischio.

Secondo l'exit poll di Ipsos Mrbi pubblicato dall'Irish Times al referendum i favorevoli all'abrogazione della legge che proibisce l'interruzione di gravidanza hanno prevalso con il 68% per cento dei voti contro il 32%.

Commenti

steacanessa

Sab, 26/05/2018 - 11:37

Anche i meglio hanno portato il cervello all’ammasso.

adal46

Sab, 26/05/2018 - 11:38

Ovunque la vita sia posta in libertà condizionata e non rappresenti un bene di primaria importanza inizia un percorso masochista di suicidio sociale. E' dimostrato dai fatti che nei Paesi con meno di 2 figli per coppia (Europa) la crisi economica persiste mentre nei Paesi emergenti più prolifici l'economia GALOPPA.

Alessio2012

Sab, 26/05/2018 - 11:51

OTTIMO DETERRENTE CONTRO L'INVASIONE ISLAMICA! AVANTI COSI'!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 26/05/2018 - 11:57

Non è proprio così.Agli Irlandesi viene chiesto se vogliono rimuovere l'"Ottavo Emendamento",che dà uguale diritto alla vita alla madre e al nascituro, e sostituirlo con una espressione,che consentirebbe al Parlamento di legiferare sull'aborto.La domanda quindi è:"Le disposizioni possono essere previste dalla legge per la regolamentazione della cessazione delle gravidanze."?Quindi sarà una nuova "LEGGE" a regolamentarlo(non certo come un giro di valzer,come pensa qualcuno,con aborti a go-go).

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 27/05/2018 - 05:16

assassinio legalizzato.