Isis, il trailer di minacce in stile videogioco: "La lotta è appena iniziata"

Grafica da Playstation e linguaggi cinematografici per attrarre i giovani musulmani d'Europa. SOSTIENI IL REPORTAGE

Esplosioni, veicoli in fiamme e soldati occidentali stesi a terra senza vita: il tutto in puro stile videogioco. L'ultimo video di minaccia rilasciato dall'Isis, che prende di mira il presidente Usa Obama e la Casa Bianca, è montato come un trailer cinematografico a metà tra il film di guerra e un videogame, con tanto di sigla finale "Flames of War - Fightins has just begun"

"Fiamme di guerra - il combattimento è appena iniziato": l'avvertimento è chiarissimo, inequivocabile dopo poco meno di novanta secondi in cui i militari occidentali sono raffigurati avvolti dalle fiamme, in macabri fotogrammi alternati a immagini di armi automatiche e bazooka. A rendere il tutto ancora più inquientante, la scritta finale "coming soon", come nel trailer di un film.

Due particolari - i riferimenti ai videogiochi e l'uso di linguaggi cinematografici come la slowmotion e la scritta "coming soon"- che fanno pensare che il filmato sia stato realizzato soprattutto per attrarre i giovani americani ed europei.

Nelle sequenze finali la Casa Bianca viene ripresa di notte e con un'inquadratura che ricorda una macchina in movimento che avanzi verso la dimora presidenziale a gran velocità. Uno stacco, ed ecco un'altra scena in cui un uomo mascherato di nero punta una pistola alla testa di alcuni prigionieri inginocchiati di fronte a lui.

Le uniche parole distinguibili sono quelle con cui il presidente Obama si impegnava a non tornare militarmente in Iraq: "Le truppe americane non torneranno a combattere in Iraq". Il filmato è stato rilasciato dall'Al-Hayat Media Centre, che già in passato aveva pubblicato diverso materiale propagandistico di Isis in lingua inglese, e poi rilanciato da siteintelgroup.com.

La sua pubblicazione segue di poche ore le notizie, rilasciate dal Pentagono, di nuovi raid aerei nella zona di Bagdad.

Commenti
Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mer, 17/09/2014 - 13:29

Effettivamente anch'io quando gioco a Call of Duty, mi viene tanta voglia di arruolarmi nella marina americana ed andare a combattere i tedeschi

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 17/09/2014 - 13:38

E' la dimostrazione che abbiamo a che fare con persone preparate e intelligenti oltre che fanatiche e quindi assai più temibili e pericolose di quanto una certa stampa ci vuole far credere. Non sarà facile. Occorerà per l'Occidente una politica più intelligente e non basata esclusivamente su atti di forza destinati a fallire e spesso controproducenti. Nessun cedimento ma una fondamentale azione di intelligence che li sgretoli dall'interno e ne svilisca la sicumera e la tracotanza che tanto attrae tanti giovani mussulmani.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 17/09/2014 - 14:17

Da come la vedo io occidentale , avendo avuto contatto con varie nazionalita arabe posso solo dire che a questa gente l unica cosa che interessa´e ammazzare cristiani o chi non la pensa come un mussulmano.Anche se e difficile a capirlo e giustificare ogni cretinata di questa gente e la dura realta´.Altro che video giuochi ,c e gente musulmana che vive da 50 anni in europa senza sapere che esistono videogiuochi, che scannerebbe volentieri qualunque che non si inchini a maometto.

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 17/09/2014 - 14:21

E' effettivamente un triste "coming soon", sicuramente per chi pensa di giocare. Ci vorra' un po, ma le forze di terra entreranno in campo. Con l'appoggio aereo il gioco a mitragliare e a uccidere prigionieri inermi terminera', anche perche' il popolo li, come abbiamo visto dall'impiccagione in diretta di Saddam, sa punire, non come qui. Dovesse servire, anche se ho famiglia e figli non esiterei a combattere.

acam

Mer, 17/09/2014 - 14:42

visto che loro sono cosi bravi noi dobbiamo fare meglio spendendo bene i soldi. bisogna far capire a quegli sprovveduti ingenui che le loro ragioni non pagano. distubare i siti che guidano attraverso le apoteosi sulla violenza, nostrare cio che hannop saputo combinare in 1300 anni nei quali la Nostra civiltà li ha sovrastati, mostrare che ancora poco si discostano da "Ara-Bar" perche ancora molti di loro ancora dipendono da quelle sabbie in chi Hanno sempre vissuto. mostrare quello che si predicava in Afganistan con il disprezzo delle altrui culture, non li ha certamente elavati ad una supriorità spirituala, a questo puno non rimane lor che tagliar gole a gente inno cente per far scrivere di loro sui giornali (io personalmente non ne parlere) come si fa ad osannare i vigliacchi? alcune donne arabe che ho conosciuto non si sono assolutamente dichiarate soddisfatte della loro condizione nel loro mondo. che la questione delle 70 vergini é Cosa molto imprubabile, e che il loro scrittore primo li ha adulati e presi per i fondelli, i loro ricchi non spendono i loro soldi in prodotti etnici islamici ma in sontuosi grattacieli costruiti con le nostre tecniche etc. etc.

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 17/09/2014 - 14:47

Poi, forse, se si fa arrabbiare Israele, bastano loro a bastonarli tutti. La storia lo racconta, da soli hanno sconfitto coalizioni di stati, un loro carrista vale piu di 20 carristi nemici.

acam

Mer, 17/09/2014 - 16:26

spectrum io starei attento con le mie convinzioni, ti sei chiesto perché gli israeliani non siano già andati in Iran a bombardare le centrali atomiche? molto probabilmente perché nessuna frontiera potrebbe arrestare l'ondata di radioattività che ne scaturirebbe. attacdcare un po dipalestinesi é una Cosa ma attaccare l'islam fanatico é un'tro paio di maniche semiti lo sono tutti e quindi molto piu accorti di noi nel pensare e dire

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 17/09/2014 - 17:59

Orde di automi allucinati, impasticcati e paranoici assetati solo di sangue e di potere. Si risveglieranno dai loro "trip"... di botto, ritrovandosi all'inferno senza sapere il perché, men che meno, il come. Vogliono giocare? Giochiamo allora, ognuno a modo suo: Sterminateli tutti, cloni islamici e cyborg. Con qualsiasi mezzo. "Game-over"

acam

Mer, 17/09/2014 - 19:26

A QUANTO PARE QUEI VIDEO GIOCHI LI ABBIAMO INVENTATI DA QUESTE PARTI E SEMBRA TU LI CONOSCA MOLTO BENE CARO BALIANO. LE GOLE CHE SITAGLIANO DA QUELLE PARTI SONO VERE E SGORGANO LITRI DI SANGUE NIENTE DI DIVERTENTE. NON ESISTE UN TIMER CHE MISURA IL TEMPO DI GIOCO IL GAME OVAR NON VIENE SCRITTO COSI SPESSO. ANCHE CONSIDERANDO CHE TU DA BRAVO VIDEOGIOCHISTA RIUSCISSI A SCOVARLI TUTTI QUEI TAGLIAGOLE QUANDO VALUTI POTRESTI SCRIVERE CHE IL GIOCO È FINITO E NE SARESTI COSI SICURO POI???

Ritratto di Lua78

Lua78

Gio, 18/09/2014 - 08:12

game over appare quando in un videogioco muori. quindi si, il gioco e' finito. che lo riaccendi e ci rigiochi? si. e' un gioco. ma il game over nella vita reale ti fa riaccendere proprio un bel belino! sono dei fanatici. ci sono musulmani che di ammazzare non vogliono proprio ma, visti i loro silenzi su tutto quel che sta succedendo, la loro voglia cambiera' se obbligati a farlo in nome del loro dio? io fossi in loro scenderei in piazza a manifestarmi PACIFICAMENTE contro quei connazionali che offendono il proprio dio. passi la vita adorando al dio che ti hanno insegnato a sottometterti e poi quando te lo offendono te ne stai zitto? paura o acconsentimento? mbho.