Kelly Craft nominata da Trump ambasciatrice Onu

L'annuncio è arrivato direttamente attraverso l'account ufficiale Twitter del presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump in cui si definisce lieto di annunciare la Craft come rappresentante Usa alle Nazioni Unite

Il tweet del Presidente Usa Donald Trump ha annunciato la nomina dell'ambasciatrice canadese Kelly Craft che sarà chiamata a rappresentare gli Stati Uniti d'America davanti alle Nazioni Unite

"Sono lieto di annunciare che Kelly Knight Craft, la nostra ambasciatrice in Canada, è stata nominata per essere ambasciatrice degli Stati Uniti alle Nazioni Unite", questo il tweet con cui Donald Trump ha deciso di annunciare la decisione di nominare la Craft all'Onu.

Il presidente ha scelto il suo mezzo di comunicazione preferito, ovvero Twitter, per annunciare la nomina della Craft a rappresentare gli Usa davanti agli stati dell'Onu. Il tycoon aveva pensato ad un'altra persona per questa carica, ovvero all'ex portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ma sembra che abbia cambiato idea all'ultimo momento giustificando la sua scelta e dicendo che:"Kelly sta facendo un lavoro egregio nel rappresentare gli Usa e non ho il minimo dubbio che, sotto la sua leadership, il nostro paese sarà rappresentato al massimo davanti alle Nazioni Unite". La notizia è stata subito ripresa anche dal New York Times.

Kelly Craft va a sostituire Nimrata "Nikki" Haley, una politica statunitense membro del Partito Repubblicano che è stata governatrice della Carolina del Sud.

Kelly Craft ha lo stesso fiuto per gli affari di chi l'ha nominata in questi giorni membro di rappresentanza alle Nazioni Unite, infatti la donna classe '62 si è fatta conoscere grazie alle sue scelte strategiche che l'hanno portata ad aver successo sia negli affari che nella politica. È stata la prima donna ambasciatore in Canada e aveva già ricevuto alcune cariche istituzionali "minori" da George W. Bush avendola nominata delegato alternativo alle Nazioni Unite mettendola nel dipartimento che si occupava dell'engagement degli Stati Uniti d'America in Africa. È cresciuta a Glasgow, nel Kentucky. Kelly è repubblicana nonostante sia cresciuta da padre democratico, un veterinario attivista. Il marito della Craft è un miliardario possessore della terza azienda di colla per fatturato di tutto l'eastern Usa.