L'appello di Michael Segre: "Aiutiamo Goeffrey"

Servono 16,795 dollari per salvare Goeffrey, un ragazzo ugandese di 15 anni che necessita di cure. E' l'appello di Michael Segre, figlio del nostro amico da poco scomparso Vittorio Segre

Non siamo soliti accogliere appelli da parte di persone che chiedono aiuto ma in questo caso facciamo un'eccezione e la facciamo volentieri. 
 
L'appello che pubblichiamo qui di seguito viene dal figlio di un nostro caro amico che abbiamo perso da poco: Vittorio Dan Segre che per molti anni ci ha aiutato con le sue brillanti analisi a decifrare il complesso intrigo degli equilibri politici mondiali e in particolare del Medio Oriente, sua amatissima patria. Ora è Michael, suo figlio, che si rivolge a noi: ci chiede di diffondere il suo appello per Goeffrey, un ragazzo ugandese che anni fa ha adottato a distanza. Goeffrey oggi ha 15 anni e soffre di una grave insufficienza renale; per salvarlo occorre asportargli un rene. In Uganda non vi è servizio sanitario. Il costo della degenza ospedaliera e dell’intervento è di 16,795 US Dollari (pari a 13,507 euro). Michael ci spiega che da solo non riuscirà a coprire tutte le spese, non in tempo utile. Per questo si rivolge a noi, per chiedere aiuto per un ragazzo orfano malato di cui si sente padre se non biologico di certo affettivo. Questo il suo appello:
 
"Le circostanze mi fanno raccontare una storia che avrei preferito rimanesse confidenziale.  Alcuni anni fa ricevetti una lettera commovente da una giovane ugandese, Hanifa.  Mi raccontava che la sua famiglia, genitori compresi, erano stati uccisi durante la guerra civile; solo lei, due gemelle, Janet e Christine, e un fratellino, Goeffrey, erano sopravvissuti.  Altri due fratelli piccoli le erano morti di fame in braccio.  Hanifa mi chiedeva se fossi disposto a pagare i loro studi in un istituto locale che gli avrebbe accolti e consentito di smettere di elemosinare. Anche se inizialmente sospettoso, mandai una modica somma.  La lettera mi sembrava genuina.  Intrapresi delle ricerche che lo confermarono. Mi giunsero subito dall’Uganda lettere di ringraziamento, fotografie e perfino regali, manufatti dagli orfani.  Si sviluppò un lungo e affettuoso rapporto epistolario sia con gli orfani, sia con il direttore dell’istituto, Salim.  Anche lui, orfano da bambino, ha dedicato la vita a aiutare altri orfani, fondando un istituto sorretto da una fondazione.  Hanifa, Janet, Christine e Goeffrey hanno adottato me e mia moglie come genitori e ci scrivono regolarmente.  Hanifa ha terminato la scuola e ora studia, grazie al nostro sostegno, da infermiera, nella speranza di diventare medico. 
 
Qualche giorno fa, tuttavia, Salim mi comunicava che Goeffrey (che ora ha 15 anni), in seguito alle tante vicissitudini, soffre di una grave infezione dovuta a calcoli renali; per salvarlo occorre asportargli un rene.  In Uganda non vi è servizio sanitario.   Il costo della degenza ospedaliera e dell’intervento è di 16,795 US Dollari. Salim, che con sua moglie si da il turno per assistere Goeffrey in ospedale, è riuscito a raccogliere 1560 USD nella parrocchia e nel vicinato dell’istituto. Io posso contribuire con 5000 USD. Con umiltà e speranza chiedo di aiutarmi a raccogliere i fondi mancanti per salvare la vita di Goeffrey."
 
Michael Segre
 
Iban: IT74I0301503200000002877698
BIC: UNCRITMM
SWIFT: FEBIITM1
 
Causale: Cure mediche e intervento Goeffrey Serwadda
 
Nota: se il bonifico viene fatto dalla banca Fineco vi preghiamo, per ragioni amministrative, di effettuarlo solo dopo il 15 dicembre 2014. 
Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Ven, 19/12/2014 - 11:26

Vi prego di farci sapere se l'obiettivo sarà raggiunto.

LiberoDiPensare

Mer, 07/01/2015 - 15:55

E dovremmo rispondere all'appello solo perchè è del figlio del vostro amico da poco scomparso Vittorio Segre ??? Cos'è la fiera della beneficenza selettiva?

cotia

Mer, 07/01/2015 - 15:56

Vi prego anch' io di informare sul seguito di questa storia. Grazie

moshe

Mer, 07/01/2015 - 17:46

Ci sono italiani che per andare a farsi curare negli Stati Uniti devono fare la colletta perchè la nostra sanità non gli riconosce le cure e voi chiedete il soldi per il negretto! E' solo l'Italia che dà la sanità gratis a chiunque!!! (tranne agli italiani)

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Mer, 07/01/2015 - 18:30

@LiberoDiPensare e libero di non fare nulla @moshe vede, almeno lui lo aiutiamo a casa sua, non a casa nostra, questa è la beneficenza che mi piace, non quella che facciamo tutti i giorni qui da noi coi "migranti" (leggi clandestini).

ptck135

Mer, 07/01/2015 - 18:46

Ho saputo dal Prof. Segre che Goeffrey è stato operato e comunque mi stupisco di quanto alcuni possano essere così cinici di fronte alla vita di un bambino di qualsiasi colore egli sia.

moshe

Mer, 07/01/2015 - 20:00

RobyPer, al mondo di casi come quello di Goeffrey ce ne sono sicuramente milioni. Perchè aiutare solo lui? Perchè non aiutarli tutti e magari, fare pagare a persone BUONE come lei i costi che ne conseguono? Sa cosa mi dà tanto fastidio, mi da fastidio che ci sono persone che facendo "un'opera di bene", si sentono poi la coscienza a posto, e subito dopo vanno a mangiarsi una fiorentina da otto etti, alla faccia di chi muore di fame. Sono più cinico io o loro? MORALE DELLA FAVOLA, cosa vuol fare, la lotta contro i mulini a vento?

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 08/01/2015 - 03:07

Sarò tacciato di disumanità, ma come non approvare i commenti di LiberoDiPensare e magari anche moshe, eccettuando il riferimento alla razza. Ma io propongo un'altra colletta, forse meno umana ma certo più utile, quella per campagne di "sterilizzazione" di tante donne africane. Mi sembra inconcepibile che si seguiti a fare i buonisti, rammaricarsi per tanti bambini esposti ad innumerevoli disagi, fatiche, pericoli, cercare, spendere e forse anche scialacquare somme enormi per dare loro un aiuto molto inadeguato, visti i risultati, dimenticandosi che la fertilità femminile africana implica un figlio ogni paio d'anni. Non facciamo i coccodrilli piangendo sull'enorme mortalità infantile ! Facendo i samaritani senza affrontare le cause ci rendiamo moralmente complici dell'ecatombe.

linoalo1

Gio, 08/01/2015 - 09:16

Ci sono degli Italiani che avrebbero bisogno di quei soldi,per soppravvivere?Se si,diamoli agli Italiani!I Conigli del Terzo Mondo,imparino a controllarsi!Lino.

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Gio, 08/01/2015 - 15:16

@moshe - no, non mi sento assolutamente un Don Chishiotte, ma senza sentirmi la coscienza a posto per questo ho fatto una piccola offerta per questo ragazzo, come molte altre volte ho fatto in altri casi e senza sentirmi in colpa mi sono mangiato una fiorentina da un chilo. Sì, per rispondere alla sua domanda, è più cinico lei che fiorentina o no è comunque bello pasciuto, ma non fa nulla. @bobirons leggo spesso i suoi commenti, soprattutto sul blog di Spirlì e di solito li trovo interessanti e coerenti. Questo suo, mi permetta, mi sembra fuori dalle righe. Con simpatia.