Libia, le carte di Hillary Clinton: "La Francia distrusse l'Italia"

La guerra che portò il caos in Libia venne scatenata dai francesi con l'avallo degli americani. L'obiettivo era uno solo: affermare la potenza transalpina ed eliminare ogni influenza italiana nel Maghreb

La guerra di Libia - un'altra - cent'anni dopo. Correva l'anno 2011, i dodici mesi che cambiarono il mondo ma sopratutto la storia d'Italia. Eravamo ormai abituati a ricordarlo come l'anno della caduta del governo Berlusconi IV e dell'arrivo dell'ultra-europeista Mario Monti a Palazzo Chigi dopo mesi di attacchi politici e finanziari (non senza speculazioni assai poco trasparenti).

Tutti ricordiamo gli insopportabili risolini di Angela Merkel e Nicolas Sarkozy al Consiglio Europeo del 23 ottobre 2011. Ebbene, ora su quei giorni cruciali potremmo apprendere qualcos'altro. Se possibile, qualcosa di ancora più inquietante.

Come ha rilevato Scenarieconomici, spulciando fra le mail dell'allora Segretario di Stato Usa Hillary Clinton si scopre che l'attacco internazionale che portò alla caduta del regime di Muhammar Gheddafi e all'uccisione del Colonnello venne lanciato solo ed esclusivamente per rispondere a precisi interessi geostrategici francesi, con l'avallo statunitense. A tutto detrimento degli interessi italiani.

Certo, sapevamo già che la guerra voluta da Sarkozy era un mezzo per estromettere il nostro Paese dal controllo del petrolio libico, ma vederlo scritto nero su bianco resta comunque impressionante.

E allora vediamo cosa contengono, quelle mail famigerate. Il 2 aprile del 2011 l'attuale candidata democratica alla Casa Bianca riceveva un messaggio dal suo consigliere per il Medio Oriente Sidney Bluementhal dai toni assai espliciti. Da quelle righe emerge infatti che il presidente francese dell'epoca, Sarkozy, ha finanziato e aiutato in ogni modo le fazioni anti gheddafiane con denaro, armi e addestratori, allo scopo di strappare più quote di produzione del petrolio in Libia e rafforzare la propria posizione tanto sul fronte politico esterno quanto su quello geostrategico globale.

Di più. A motivare definitivamente la decisione dell'Eliseo di entrare nel conflitto sarebbe stato il progetto del raìs di soppiantare il franco francese africano con una nuova divisa pan-africana, nell'ottica di un'ascesa della Libia come potenza regionale in grado di raccogliere intorno a sè un'alleanza regionale di Stati. Sostituendo così proprio la Francia, a suon di oro e di argento (Gheddafi ne avrebbe conservate poco meno di trecento tonnellate).

Le conseguenze dell'intervento sono storia nota, con la Libia precipitata in un'atroce guerra civile, l'Isis che spadroneggia sulle coste meridionali del Mediterraneo e un'ondata di migranti senza precedenti che si riversa sulle nostre coste. All'epoca l'Italia, all'oscuro di tutto, prese addirittura parte alla guerra contro Gheddafi, sia pure a malincuore.

Ora però è chiaro che quella manovra, insieme all'attacco speculativo portatoci dalla Germania, aveva un solo obiettivo: l'Italia. Che ancora oggi ne sconta le terribili conseguenze.

Commenti
Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 03/08/2016 - 12:46

A malincuore per non perdere la cadrega. Scusando la franchezza...

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 03/08/2016 - 12:52

Dal 2011 ad oggi, da quando la premiata ditta Obama/Hillary Clinton ha iniziato la propria guerra al terrorismo globale, il terrorismo globale è esploso in tutto il mondo. I numeri parlano chiaro. La politica dell’Occidente, dalla Primavera Araba in poi, ha generato più terrorismo, più attentati e più morti in tutte le aree del pianeta in cui Usa ed Europa sono intervenuti direttamente o per procura.

idleproc

Mer, 03/08/2016 - 12:59

Sarebbe equo, solidale, ecocompatibile ed ecosostenibile, nonché democratico ricordare il ruolo della propaganda pilotata e consapevole che ha gestito l'operazione a casa nostra disinformando e ingannando gli italiani. Responsabili diretti delle morti e dei massacri successivi, come chi ha politicamente ha condotto il gioco in collaborazione coi citati personaggi. Non esistono parole per definirli.

Dordolio

Mer, 03/08/2016 - 13:01

Tutto questo lo sapeva pure il mio gatto. Ora c'è anche documentazione d'appoggio. E noi stiamo ancora a fare sorrisini a certi gaglioffi che dovrebbero essere nostri alleati... Il vecchio Craxi avrebbe detto: "A brigante, brigante e mezzo". Ma senti chi mi tocca citare e ricordare.

agosvac

Mer, 03/08/2016 - 13:03

Che Sarkozy distruggendo la Libia di Gheddafi volesse estromettere l'Italia dal petrolio libico, si sa benissimo, non c'è bisogno che ce lo venga a dire la signora Clinton. Forse questa signora(???) ci dovrebbe dire perché ha accettato di favorire Sarkozy invece che un leale alleato degli Usa!!! Oppure Hillary fa differenze tra alleati di serie A ed alleati di serie B??? In ogni caso né la signora Clinton, né Sarkozy hanno ottenuto niente, perché la dissoluzione della Libia non ha favorito nessuno dei due: hanno perso tutti!!! Hanno creato un mostro che sarà molto duro da tenere sotto controllo.

ernestorebolledo

Mer, 03/08/2016 - 13:04

ARTICOLO ECCELLENTE

dakia

Mer, 03/08/2016 - 13:09

Tutto ciò è saputo e risaputo ma non aggiungiamo mai le nostre colpe, anzi definiamo i nostri interventi a malincuore, forzati mentre invece sarebbe tempo oltre che di prenderci le soggettive responsabilità, facessimo tesoro degli sbagli commessi, ma invece no, siamo tornati a bombardare i libici sempre nascondendoci dietro un dito mentre le suddette nazioni, con il pretesto nato, fanno i loro grandi affari e danno, da beffatori patentati, una pacca sulle spalle dei due nostri presidenti conformi ed esaltati da tali gesti. viviamo di ciò.

olivetanus

Mer, 03/08/2016 - 13:27

Come dimenticare lo splendido intervento dell'emerito Napoletano?!

19gig50

Mer, 03/08/2016 - 13:30

e gli infami vanno anche alla sua convention.

tRHC

Mer, 03/08/2016 - 13:34

questo lo sapevano anche le pietre solo che a qualcuno"conviene"non saperlo!!!

stesicoro

Mer, 03/08/2016 - 13:39

E del salvatore della Patria, il caro vecchio onesto (anzi: onestissimo) presidente napolitano, ce ne siamo dimenticati?

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 03/08/2016 - 13:43

Grazie Sinistra, grazie Napolitano: un lavoro perfetto di masochismo puro..."un dispetto alla moglie"... un Capolavoro! Grazie ancora!!!. Poveri Noi

vince50_19

Mer, 03/08/2016 - 13:43

agosvac - "Hanno creato un mostro che sarà molto duro da tenere sotto controllo." Lo lasceranno crescere finché si soddisferanno quelle condizioni "auspicate" nel Praktisker Idealismus di Kalergi (dallo stesso ripudiate nel dopo guerra e riprese recentemente da plenipotenziari Usa in salsa massonica). D'altro canto non si può non notare che da circa 5anni,da quando il duo Obama-H. Clinton ha iniziato la propria (personale) guerra al terrorismo globale,il terrorismo invece di diminuire è aumentato. La cronaca lo conferma. E ringraziando anche il napuletano per il suo inchino ai predetti, questi "figlidi" addirittura usano il complottismo in quanto funzionale all'elite dominante. Ovvero è trattato come una specie di utile idiota di cui il potere (massonico) si serve per ghettizzare qualsiasi analisi contraria al proprio "supremo" verbo.

Boxster65

Mer, 03/08/2016 - 13:43

Lo dico sempre... mai fidarsi dei Francesi...

meloni.bruno@ya...

Mer, 03/08/2016 - 13:58

Lo ripetevamo tutti i giorni anche i bambini dell'asilo lo avevano capito ma i cattocomunisti pur di rovesciare il governo LEGGITIMATO da milioni di cittadini (quelli che non si recano più alle urne)hanno preferito mandare tutto a puttane.

Marzio00

Mer, 03/08/2016 - 13:58

Siamo stati complici della distruzione della Libia, se avessimo avuto gli attributi lo avremmo detto a tutto il mondo dello scempio. Invece no, cornuti e mazziati, come al solito abbiamo perso il vantaggio economico e siamo stritolati dall'immigrazione; ecco perché non siamo una nazione ma un'accozzaglia di gente e chi ricopre le cariche pubbliche ben ci rappresenta. Neanche l'interesse nazionale di unisce, sempre a godere delle disgrazie altrui come Renzi qualche giorno fa ha ammesso. Saremo sempre una terra di conquista: arabi, francesi, spagnoli, tedeschi......

Libertà75

Mer, 03/08/2016 - 14:12

Ora i trinariciuti (compreso il Pontalti) troveranno da insultare le persone intelligenti.

sottovento

Mer, 03/08/2016 - 14:18

Un'Italia con le palle avrebbe difeso il "nemico" Gheddafi e non ne avrebbe permessa l'uccisione. L'Italia paga lo scotto di una debolezza in politica estera senza precedenti e giunta all'apice col governo Renzi. Siamo oramai le pappemolle d'Europa. Quei francesi vigliacchi che hanno abbattuto il Dc9 Itavia a Ustica e che continuano a danneggiarci come dimostrato da questo articolo.

Dodds

Mer, 03/08/2016 - 14:19

@agosvac (03/08/2016 – 13:03) In realtà la Francia qualcosa l’ha ottenuta : ha mantenuto la sua egemonia nell’Africa francofona e il Franco francese africano (CFA) è ancora la moneta di riferimento nel sub-Sahara; inoltre in quei paesi africani è tuttora particolarmente attiva, anche militarmente (vedi Mali). Di sicuro, e di tremendamente realistico per l’Italia, resta il fatto che nel 2011 - anno da analizzare molto attentamente - ….. la Germania ci ha affossato con lo spread alle stelle, e…… la Francia ha distrutto un nostro alleato strategico in Africa (dopo che questi non si era piegato ai suoi voleri). Che bei partners europei che abbiamo ! e che bei politici abbiamo in Italia !

honhil

Mer, 03/08/2016 - 14:20

Sarkozy e Hillary, e anche con la benedizione dell’allora inquilino del Quirinale, Napolitano. Ma, e non è soltanto il senno di poi a suggerirlo, Berlusconi avrebbe dovuto prenderne ufficialmente le distanze. Forse le cose non sarebbero cambiate. Forse la Libia sarebbe stata invasa lo stesso. Forse il piano Merkel - Sarkozy – Napolitano, per cacciarlo da Palazzo Chigi sarebbe lo stesso andato in porto. Tuttavia, la disgustosa scenetta del 23 ottobre 2011, tra quei due guitti da quattro soldi, non ci sarebbe sicuramente stata.

Dordolio

Mer, 03/08/2016 - 14:22

Leggo sempre le "opinioni complottiste" ma non sempre le faccio mie. Certo che su operazioni come Irak, Libia, Primavere arabe ecc... è impossibile che soggetti che non siano minus habens abbiano insistito ripetutamente sapendo PERFETTAMENTE quali ne sarebbero stati gli esiti. Non possono non averlo fatto apposta. Se scopro che accendendo la stufa con 10 litri di benzina la casa prende fuoco, non ripeto l'operazione più e più volte. Posso essere assurdamente scemo la prima volta, non le successive.

laran

Mer, 03/08/2016 - 14:24

Facemmo lo stesso noi(con il grande Mattei) durante la Guerra d'Algeria e Mitterand, allora ministro degli Interni, non ce lo perdono' mai, tant'e' che da Presidente s'invento' la famosa dottrina Mitterand pre aiutare i terroristi nostrani e quelli baschi. Loro fanno I loro interessi e li ammiro per questo. Siamo noi che non riusciamo a farci I nostri o perlomeno difenderci dagli interessi contrapposti dei paesi vicini. E' la nostra debolezza che deve fare pena non rabbia l'iniziativa degli altri. Certo che, se avessimo noi fatto lo stesso, adesso, probabilmente una qualche magistratura avrebbe subito aperto un fascicolo contro I Servizi per qualche ipotesi di reato, sicuramente, sconosciuto ai piu'. A proposito, so che I francesi hanno beneficiato della nostra crisi con l'India e del problema con gli elicotteri.....chissa' poi perche' ho fatto questa associazione di idee....

Gianluca_Pozzoli

Mer, 03/08/2016 - 14:32

mi chiedo quale è ancora il vantaggio di essere in EUROPA, ma perchè non ci facciamo i fatti nostri senza l'interferenza della culona e dei nasoni alla carlà brunì. MA RENZI PER CHI GIOCA?

fedeverità

Mer, 03/08/2016 - 14:34

E questa è l'europa? Monti...il vero DISTRUTTORE del nostro Paese!! Se adesso ci fosse uno stato serio,indagini immediate,per QUESTO TRADITORE DELLO STATO ITALIANO!!! MONTI....MI FAI SCHIFO!

puponzolo

Mer, 03/08/2016 - 14:39

Poi i francesi con lacrime di coccodrillo si chiedono come mai il mondo mal li sopporta. Hanno sempre nel cuore la guerra e lo sfruttamento dei deboli.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 03/08/2016 - 14:46

Certo non servivano le mail della Clinton per "scoprire" questo marciume ed il fatto ancor più grave è che l'allora presidente Napolitano non fece nulla per fermare il complotto dei due geni Merkel e Sarkozy. Grazie a lui l'Italia è diventata la pattumiera d'Europa e ci vorranno almeno due generazione per raddrizzare economicamente il nostro paese.

fft

Mer, 03/08/2016 - 14:52

Io l'articolo sono andato a leggerlo, e la parola Italia compare solo una volta, tra parentesi in una Ndr, nota del redattore.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 03/08/2016 - 14:57

Gentaglia senza pudore! Anche la culona , il veterocomunista e l'abbronzato..Per non parlare delle cinciallegre del PD e di altri sepolcri imbiancati.

wintek3

Mer, 03/08/2016 - 15:00

Sarebbe bene quando si danno notizie di questo tipo facendo riferimento a mail quindi a cose scritte nero su bianco inserirle nell'articolo così da renderlo non solo credibile ma bensì vero.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mer, 03/08/2016 - 15:07

@ ContessaCV PURTROPPO NAPOLITANO NON SI LIMTO' A NON FARE NULLA. ANZI PRESE PARTE CON ENTUSIASMO PERKE' CON QUELLA MANOVRA SAREBBE POI RIUSCITO AD ESTROMETTERE IL GOVERNO BELUSCONI.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 03/08/2016 - 15:22

AMERICANI STATE ATTENTI AD ELEGGERE UNA DONNA AL POTERE SE POI SI CHIAMA COME MOGLIE DI CLINTON DIVENTANO C...I VOSTRI E NOSTRI ,..PURTROPPO !

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 03/08/2016 - 15:23

vedrete ora cosa farà Mat. I il Sereno .. resta sereno e non fa nulla .. al massimo regala un altro pezzo di mare alla Francia

Ritratto di Quasar

Quasar

Mer, 03/08/2016 - 15:25

Ci auguriamo vivamente che la Clinton venga sonoramente sconfitta alle imminenti elezioni presidenziali americane .... altrimenti avremmo un mondo occidentale in piena decadenza governato dalle tre oche. La Merkel in Germania, la May in Inghilterra e la Hillary Clinton negli Stati Uniti.

PorcaMiseria

Mer, 03/08/2016 - 15:27

Ora si capisce perchè Renzi ha venduto alla Total (Francia) le trivellazioni

MOSTARDELLIS

Mer, 03/08/2016 - 15:27

Tutto cose che sapevamo già. Ora però che sono supportate da documenti è ora che si faccia qualcosa. Renzi dovrebbe fare uno scandalo planetario invece di mantenersi in vita puntando al referendum. E poi sarebbe anche il momento di cominciare a denunciare i golpisti di casa nostra e sappiamo bene di chi parliamo. Purtroppo non succederà un bel nulla. Manderemo un nostro rappresentante all'incoronazione della Clinton, con i francesi faremo finta di niente e a casa nostra ...magnum silentium.... Cose della politica (???) italiana...

Libertà75

Mer, 03/08/2016 - 15:30

@wintek, conosce la differenza tra articolo breve e reportage? Non mi dica che anche lei ha 2 lauree prese con l'abbonamento a la Repubblica perfavore

baio57

Mer, 03/08/2016 - 15:35

@ fft - Quindi,sono solo congetture ? Vediamo . Ah si per voi cocomeriotas mononeuronali assogettati alla liturgia del pensiero unico, l'equazione è semplice semplice : è colpa di Berlusconi ,in quanto capo del governo....

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 03/08/2016 - 15:35

Pontalti è meglio che taccia se non vuole essere accusato di complicità per aver scaturito le guerre e la situazione di mer.a che tutti gli italiani sono tenuti a subire giornalmente. Che Ta cia se non vuol essere caricato di insulti come suo solito...

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 03/08/2016 - 15:35

Vi siete dimenticati di dire con la complicita' del popolo italiano, voglioso di sbarazzarsi del Cav. forse l'unico che aveva un minimo di orgoglio nazionale.

Felice48

Mer, 03/08/2016 - 15:45

A questa qui un premio nobel per la pace, appena eletta, s'impone come pure il ritorno di sarkò e giacchè ci siamo anche a lui un premio.

linoalo1

Mer, 03/08/2016 - 16:01

A poco,a poco,si scoprono gli Altarini che hanno creato il Caos nell'Europa dal 2011!!Se NAPOLITANO,non avesse destituito Berlusconi,Gheddafi,sarebbe ancora vivo!Non esisterebbe l'Attuale Invasione dell'Europa!Non ci sarebbe l'ISIS!!Non ci sarebbero tutti questi Attentati!La Russia non sarebbe Sanzionata!Insomma,il Mondo sarebbe un po' più vivibile!!!Tutto questo disastro,causato da una persona spla???Certo!!!Da NAPOLITANO e sai suoi Sostenitori Sinistrati!!!

Ritratto di Illuminato999

Illuminato999

Mer, 03/08/2016 - 16:05

La cosa che fa vomitare è che tutto questo è stato facilitato dal PD che in cambio della poltrona ha accettato di svendere il paese.

Vigar

Mer, 03/08/2016 - 16:06

@ Iaran 14:24. E' proprio così. Purtroppo. Noi diamo sempre la colpa agli altri dei nostri guai e, se non troviamo gli "altri", al destino "cinico e baro", incapaci di guardarci allo specchio e di riconoscerci. La realtà non ci vede come un vero popolo ma un'accozzaglia di piccoli cialtroni, ladruncoli, furbetti e opportunisti, privi del senso dello stato e della dignità individuale e di popolo. Viviamo ahimé fuori o al di sopra delle regole e ce ne compiaciamo (quando ci torna utile). I politici altro non sono che una nostra esatta emanazione, niente di più niente di meno: i nostri degni rappresentanti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 03/08/2016 - 16:12

Ma non ci racconti balle questa arrivista che ha più corna in testa di un cesto di lumache! Lo sanno tutti che a soffiare sul fuoco per farci intervenire contro Gheddafi c'era in prima linea il suo amichetto abbronzato!

al7677

Mer, 03/08/2016 - 16:16

l'articolo del link copiato sotto fa un'analisi più approfondita e, secondo me, più vicina alla realtà, di quello che è successo : http://information.tv5monde.com/afrique/chaos-libyen-quelle-responsabilite-occidentale-2028 è scritto in francese da francesi, ma è critico. degli errori sono effettivamente stati fatti in Libia e continuano ad essere fatti. non credo che l'obiettivo sia stato quello di danneggiare l'Italia; ma credo che gli errori fatti abbiano conseguenze sull'Italia, sull'Occidente, e che potenzialmente ne potrebbero avere ancora di più nel futuro.

ILpiciul

Mer, 03/08/2016 - 16:19

Quando andavo all'asilo, avevamo un libro di fiabe in cui c'era un'immagine con un cavallo è una rana che ridacchiavano per aver fatto fessa una lepre. Poi la lepre si alleò colla volpe............ Gira che ti rigira gli italiani saranno sempre i cugini intelligenti dei francesi, piaccia o no.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 03/08/2016 - 16:21

1.E i nostri giudici di un certo tipo, invece di mettere in luce questo marcio cosa facevano? Stavano a origliare dietro le stanze di Berlusconi per metterlo in ridicolo di fronte a tutto il mondo, lui che faceva di tutto per curare gli interessi nazionali ! Chi ripagherà il popolo italiano di tutti i danni fatti dalla sinistra con tutti i suoi agganci(politici, giudiziari, di un certo sindacato, dei giornalisti schierati, dei giornali di De Benedetti, di certe alte cariche istituzionali e della magistratura...), del disastro politico-economico-sociale creato solo per abbattere un Berlusconi democraticamente eletto? Questi si riempiono ancora la bocca della parola democrazia, democratici...e occupano ancora centri vitali. Purtroppo noi Italiani siamo facili a farci abbindolare su tutto, sia in politica interna che estera.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 03/08/2016 - 16:26

2. Siamo facili a farci abbagliare dagli "specchietti per allodole e alcuni di noi a seguire pedissequamente quanto viene portato avanti da alcune ideologie e notizie guidate. Quando impareremo a parlare e discutere di politica interna vera, di economia nazionale, di politica estera nazionale su giornali e in televisione, invece che dei pettegolezzi, di quanto pensano gli altri stati, delle solite stupidaggini che si vedono e si sentono in gran numero (anche sportive)?

Ritratto di LordPBA

LordPBA

Mer, 03/08/2016 - 16:46

Quello che hanno fatto in Libia a Gheddafi e' una delle cose piu' vergognose di questi anni. Una settimana prima un partner, una settimana dopo un dittatore. E tutti i massmedia dietro. Schifoso.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 03/08/2016 - 16:49

L'avevamo capito da un pezzo; però non si può dire sennò Napolitano e compagnucci vari s'arrabbiano.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 03/08/2016 - 16:57

Ecco le due iene ridens.

VittorioMar

Mer, 03/08/2016 - 17:00

...ancora non è del tutto chiaro,ma il tempo saprà dirci molte cose e....se PARIGI PIANGE ....BERLINO NON RIDE e.... spesso chi fa del male gli si ritorce contro!....nell'elenco dei motivi per dire NO al Referendum questo occupa il 12 ° posto!!...Grazie Obama ....Grazie Hilary..

tiromancino

Mer, 03/08/2016 - 17:21

La storia sul berlusca andrà scritta ,bene,sulla politica estera e vedendo adesso che critica ,Sarkozy,il presidente francese il ribrezzo aumenta,e intanto brigavano per cacciare Berlusconi e mettere l'ultra europirla

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 03/08/2016 - 17:35

Questo "giochetto" l'avevamo capito in tanti, solo certi politici, chissà per quali interessi, hanno finto d'ignorarlo.

mariod6

Mer, 03/08/2016 - 17:59

Quando gli elettori di Berlusconi lo avevano detto, tutti i soliti saputelli trinariciuti hanno urlato all'ignominia. Berlusconi era la jattura dell'Italia e Napolitano lo aveva giustamente messo da parte. E adesso che la Clinton tira fuori la stessa storia dove sono questi signori rosi dall'invidia e dalla rabbia contro chiunque cerchi di salvare questo povero paese di voltagabbana e succubi solo del pensiero del partito ??? Qualunque esso sia !!! Pagliacci e maledetti.

gcf48

Mer, 03/08/2016 - 18:06

quello che fa più adirare che noi, io compreso, siamo degli spettatori passivi della realtà esistente. Parliamo e basta

tuttoilmondo

Mer, 03/08/2016 - 18:14

Ma quale francia, i veri nemici li abbiamo in casa. Mentre gli altri difendono il loro paese, noi scriviamo sui muri frasi come 10, 100, 1000 Nassyria.

carpa1

Mer, 03/08/2016 - 18:15

Ed ora qualcono dica ancora che preferisce il giullare Hillary, alla casa bianca, al posto di un Trump che rompa finalmente un'egemonia democratica che dura da 12 tristi anni per il mondo occidentale.

Tipperary

Mer, 03/08/2016 - 18:37

I " cosiddetti" partners e alleati dell'Italia. Fuori da questa europa. Comunque sarko e culona stanno riscuotendo con gli intetessi quel lavoro svolto. Stanno riempiendo i loro cimiteri di morti ammazzati.

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 03/08/2016 - 18:45

sarà difficile che i sinistri lo ammettano ma i soli due personaggi che hanno fatto l'interesse dell'ITALIA SONO MATTEI E BERLUSCONI uno eliminato fisicamente il secondo destituito dai COMUNISTI italioti di tutte le categorie iniziando dal traditore napolit-ANO

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 03/08/2016 - 18:46

Sono cose che giá si sapevano. Erano palpabili nell'aria. Queste mail ritrovate ne sono la prova. Berlusconi lo disse e lo ripeté. Non venne ascoltato, anzi deriso (famosi i risolini). Poi dovette accodarsi alla coalizione (anche se con spedizioni marginali). Malvolentieri ma dovette accodarsi essendo parte integrante della NATO.

ces

Mer, 03/08/2016 - 18:49

Francesi bastardi!! Ora l'Italia gli dovrebbe portare tutti i migranti...

nordest

Mer, 03/08/2016 - 18:49

Lo avevano capito anche i porci lo mossa della Francia ;questi maiali ci odiano fino a questo punto .

nordest

Mer, 03/08/2016 - 18:53

Francesi avete massacrato miglia di persone destabilizzando l'Europa con la complicità dell'Infame comunista Napolitano.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Mer, 03/08/2016 - 18:58

ricordiamo anche che Berlusconi era contrario all'intervento italiano, ma Re Giorgio brigò affinchè avvenisse!!!!!!!sempre in alto i cuori e bandiera rossa!!

Luigi Farinelli

Mer, 03/08/2016 - 19:08

Sono questioni che qualunque bravo "complottista" aveva già decodificato da solo. E all'epoca dei fatti. Forse l'unico vero errore fatto da Berlusconi in politica estera. Se B. si fosse dimesso a quel punto da Capo del Governo, evitando di fare dell'Italia una complice della caduta di Gheddafi, avrebbe guadagnato in tutti i sensi, come uomo politico e, soprattutto, evidenziando l'azione demenziale di tutti gli squalidi personaggi che hanno causato il dramma dell'Italia, oltre che della Libia: dalla Clinton alla Merkel, da Sarkozy a Cameron e a Napolitano coi burattini poi messi a capo del governo fantoccio in Italia, con fila tenute da chi il vero Potere lo gestisce, alla faccia della credulità dei cittadini che credono di vivere ancora in uno Stato democratico.

giolio

Mer, 03/08/2016 - 19:19

Dispiace dirlo ma allora era Berlusconi il capo del governo non ha cercato se non timidamente di difendere gli interessi italiani .Lui doveva essere molto ma molto più energico a quel tempo ......non lo ha fatto

Polgab

Mer, 03/08/2016 - 19:21

Da secoli l'Italia è una delle tante colonie che ha la Francia. Tutte le più grandi marche francesi si sono installate in Italia: Auchan, Carrefour, Decathlon, Leroy-Merlin, Axa, Brico, BNP-Paris bas, Société Générale. Economicamente siamo stati mangiati dalla Francia, mentre il territorio Italia è stato invaso dai Rom, Rumeni, Albanesi, Africani. Il nostro avvenire è tracciato, ci rimane sempre l'omosessualità in quel campo nessuno ci batte, non facciamo figli e non siamo nessuno.

Ritratto di Maristvanapa

Maristvanapa

Mer, 03/08/2016 - 19:30

L'errore politico più grande di Silviuccio (fu costretto? ricattato? Non lo sapremo mai...)

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 03/08/2016 - 19:35

conviene ,che fa non commenta??e gli altri soliti baciati dalla conoscienza divina.

sparviero51

Mer, 03/08/2016 - 19:51

COMUNQUE ORA IL CORNUTONE E LA KULONA HANNO POCO DA RIDERE CON QUELLO CHE GLI STA SCOPPIANDO IN PATRIA !!!

alberto_his

Mer, 03/08/2016 - 20:07

Cose risapute e anche affermate in concomitanza con gli eventi da un generale italiano (la Francia sta facendo guerra all'Italia). Si conferma che l'Italia ha peso specifico pare a zero in ambito internazionale, con buona pace del miglior statista degli ultimi 150 e rotti anni che, nell'occasione, ha collezionato una figura barbina e infame. Si conferma anche che chi prova a rendersi autonomo dal punto di vista monetario (ci ha provato anche S. Hussein in Iraq) finisce male: quello non è semplicemente permesso.

alby118

Mer, 03/08/2016 - 20:19

La culona e il pagliaccio parigino che ci deridevano e facevano felici i cervelli rossi nostrani. Ora sono c.a.z.z.i a 360° !!!!

MassimoR

Mer, 03/08/2016 - 20:25

credo che un politico che si vanta di grande intelligenza a risiko dovrebbe saper giocare. Chiunque può provare a fregarti per rubarti quello che hai. Ma se ci caschi sei un coglione, vero Silvio? Grazie alla tua intelligenza e preparazione politica.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 03/08/2016 - 20:58

La Francia ha distrutto l'Italia (nel senso, gli interessi italiani in Libia) grazie al beneplacito della H. Clinton

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Mer, 03/08/2016 - 21:17

per il Titolo- ma guarda che faccia di---- !la risposta la lascio a voi

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Mer, 03/08/2016 - 21:22

Il Giorno che anno soppresso Aldo Moro e finita la stagione Italiana La Colpa!Guardate se sbaglio G:N:(censuratemi e non vi disturbero piu´.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 03/08/2016 - 21:56

1) La Clinton ci fa scoprire l'acqua calda. 2) Dovevamo onorare il patto con Gheddafi oppure, non potendolo fare, avremmo dovuto usare i nostri servizi per fare esfiltrare Gheddafi senza violare l'alleanza con la NATO. 3) Berlusconi non avendo fatto queste cose doveva dimettersi mettendo in chiaro le cose, ovvero che FI aveva tradito, allineandosi col PD sull'intervento. Solo la Lega rimase contaria, a parte, mi pare, Maroni. 4) A prescindere da tutto siamo italiani, quindi coi piedi in due staffe per natura e senza volontà di combatterw, quindi c'è poco da lamentarsi, questa idea dell'equilibrismo ad ogni costo si vede in ogni dettaglio nel paese. Lo si vede nella vita di tutti i giorni quindi c'è poco da stupirsi. Era il Regno di Sardegna quello che faceva le guerre serie, non l'Italia, Grande Guerra a parte.

Ritratto di Alfred_Kissinger

Alfred_Kissinger

Mer, 03/08/2016 - 21:59

Mi spiace ma la retorica che Gheddafi era un sant'uomo amico nostro io non la bevo. Sicuramente i Francesi hanno giocato sporco. Ma vi ricordo che il sant'uomo Gheddafi non faceva gli interessi dell'Italia per niente. Dopo lunghi negoziati aveva accettato di bloccare i migranti per ben 5 miliardi di euro cioè più di quello che ora diamo al delinquente islamico Erdogan. Alla faccia del sant'uomo amico dell'Italia...si un corno.

blackindustry

Mer, 03/08/2016 - 22:23

Chissa' in ambito diplomatico quali saranno le mosse del Governo Italiano e del Quirinale nel chiedere spiegazioni alla Francia: NIENTE DI NIENTE. PASSIVI.

@ollel63

Mer, 03/08/2016 - 23:49

in questa Italia di ..... non c'è neppure uno straccio di giudice (a Roma) che sollevi lo straccio pieno di polvere stratificata che copre ancora le infami, meschine zozzure della sinistra italiana dell'epoca, quella per intenderci dominata da tal "napolitano" con tutti i suoi vassalli (magistrati compresi), e proceda con l'incriminazione e la condanna di tutti quei mascalzoni anti-italiani ...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 04/08/2016 - 00:04

Come mai sul tema della distruzione della Libia si continua a parlare della coppia Merkel-Sarkozy MENTRE NON SI DICE NULLA DEL SIGNOR NAPOLITANO CHE IMPOSE A BERLUSCONI DI PARTECIPARVI NONOSTANTE IL SUO DISSENSO?

Ritratto di gangelini

gangelini

Gio, 04/08/2016 - 00:23

I sinistri che hanno valuto, approvato e appoggiato la guerra in Libia di Sarkozy: TUTTI AL ROGO.

Ritratto di vraie55

vraie55

Gio, 04/08/2016 - 00:58

Renzi ha provato quel metodo "confermato" che migliora l'udito?

sergio_mig

Gio, 04/08/2016 - 01:27

Certo che Sarkozy ha una bella faccia da coniglio, si è comportato come un terrorista assassino.

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 07:52

Senza presunzioni di esclusivo depositario di verità, ma vuole essere un ulteriore invito nella visione degli avvenimenti passati, che determinarono tra USA e Francia una privilegiata intesa che ha origine dall'abbattimento del DC9 su Ustica. Gli USA lanciano da un sommergibile un missile non convenzionale contro l'aereo, credendo che fosse quello di Gheddafi. Non colpisce l'aereo passando sulla sinistra vicino alla coda, destabilizzando la rotta facendolo precipitare. Subito compresero l'errore, e per inquinare la scena dell'accaduto incominciano ad effettuare manovre militari non precedentemente programmate. Rientra tutt'oggi il diritto di effettuare simili manovre......

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 07:52

..... La Francia venne delegata al recupero dell'aereo. In realtà prima di riconsegnarlo all'Italia, venne scrupolosamente pulito dai resti che un missile procura al passaggio ravvicinato. Sono migliaia di micro buchi rintracciabili sul lato sinistro dopo l'ala e lato superiore della fusoliera. Oggi con le nuove tecnologie si possono effettuare nuove perizie sui resti dell'aereo in deposito museale a Bologna. Questa collaborazione di fatto segnerà l'inizio dei rapporti privilegiati tra i due paesi. Continua..

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 08:29

Berlusconi con il baciamano a Gheddafi, di fatto aveva cancellato ogni antico dissapore con la Libia intera. Scena che fece scaturire ilarità e commenti vari da parte della sinistra, che non seppero e non vollero comprendere il gesto di estrema umiliazione, che avrebbe garantito al Paese Italia un futuro di accordi privilegiati di fornitura di gas petrolio e uranio, con accordi multi commerciali e finanziari. Di fatto la nuova intesa con l'Italia escludeva un futuro commerciale con la Francia, nonostante Gheddafi indirettamente aveva finanziato la campagna elettorale di Nicolas Sarkozy, che fino all'ultimo credeva di riuscire con la firma di nuovi accordi. Quel baciamano spiazzò lo stesso Gheddafi, arricchendo le politiche commerciali dei due paesi. Come con Malta anche la Libia sarebbe rientrata in protettorato militare italiano; Nicolas Sarkozy senza attendere il nulla osta dell'ONU bombardo la Libia, con l'ordine di uccidere Gheddafi. PER QUESTO VA DENUNCIATO

aitanhouse

Gio, 04/08/2016 - 08:37

ne abbiamo viste e vissute fin troppe di schifezze messe in opera da queste nuove e già decadenti classi dirigenti:dalla sporca defenestrazione di berlusconi , ai tradimenti fino ai golpe ed all'importazione di clandestini nel paese. Se gli italiani fossero un popolo orgoglioso e ragionevole ,avrebbero smesso da tempo di farsi abbindolare dai prezzolati media televisivi ed avrebbero mandato tutti a casa a calcioni nel didietro.

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 08:38

Davanti a queste notizie di gravi reati commessi contro la Nazione Italia e Berlusconi come Capo del Governo Italiano, come "atto dovuto" non esistono magistrati che aprono inchieste, oltre ai soliti magistrati che indagano nelle camere da letto dei cittadini? Il lungo silenzio della magistratura viene letto come complicità, e conferma il degrado istituzionale. POVERA PATRIA.

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 09:00

Nicolas Sarkozy con gli accordi privilegiati ed esclusivi tra Italia e Libia, divenne il nostro pericolo numero uno. Quando Gheddafi in garanzia di questi nostri accordi, dichiarò di convertire tutti i dollari in euro, allora scaturì la congiura Internazionale contro Berlusconi e Gheddafi; tanto al Quirinale l'inquilino era un napolitano; non paga, però sotto sotto .... presiede il CSM nomina giudici ed interpreta la Costituzione. EVVIVA L'ITALIA.

fgerna

Gio, 04/08/2016 - 09:06

TRUMP for ever

GGuerrieri

Gio, 04/08/2016 - 09:26

"Scendiamo in campo contro le democrazie plutocratiche e reazionarie dell'occidente che, in ogni tempo, hanno ostacolato la marcia, e spesso insidiato l'esistenza medesima del popolo italiano...". Difficile non trovare attuale questo passaggio di un discorso epocale di un noto cavaliere ex premier italiano (non Berlusconi). E comunque condivido il fatto che essere membri di un alleanza (la nato) e di una unione (l'ue) dovrebbe portare ad una maggiore tutela dei propri valori ed interessi, dando ovviamente il proprio contributo. Se avviene esattamente il contrario inutile farne parte...

buri

Gio, 04/08/2016 - 10:05

che bei amici che ci ritroviamo, e pensare che ufficialmente sono i nostri alleati, tra la ditta Sarkozy-Merkel e quella Obama-Hilary non sarebbe facile distinguere chi ci ha procurato i maggiori danni, ma come siamo governati da gente senza spina dorsale subbiamo le loro angherie senza fiattare invece di mandarli a farsi fo....e come sarebbe giusto prestiamo basi militari e siamo sempre a disposizione e nel complesso dobbiamo anche ricordare il vecchio golpista Napolitano che dovtrebbe essere giudicato per alto tradimento e che invece continua a sparlare e nessuno si prende la briga di zittirlo

tuttoilmondo

Gio, 04/08/2016 - 10:07

Mattei, Craxi, Berlusconi hanno lavorato bene per l'Italia. Sono stati fatti fuori da traditori italiani. Il primo è stato ammazzato perché faceva gli interessi del Paese nel campo petrolifero. I secondi sono stati eliminati politicamente, con l'aiuto di utili idioti. Questi utili idioti (mai epiteto fu più giusto) erano a capo di due importanti partiti politici. Questi due idioti sono stati determinanti per svuotare l'art. 68 della Costituzione, provocando un terremoto politico che ha distrutto il Paese. Sarkozy con Craxi avrebbe avuto poco da ridere. E la Libia non sarebbe stata attaccata.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 04/08/2016 - 10:27

"All'epoca l'Italia, all'oscuro di tutto, prese addirittura parte alla guerra contro Gheddafi,..." Mi permetto di contestare il sopra citato trafiletto dell'articolo: L'ITALIA NON ERA ALL'OSCURO DI TUTTO E BERLUSCONI NON VOLEVA, ma fu costretto dalle pressioni di quel famoso re e d'altri... La maggior parte degli Italiani attenti non condivideva la scelta. Lo sapeva anche il mio gatto.

tuttoilmondo

Gio, 04/08/2016 - 10:36

Non soltanto Sigonella. Craxi ha puntato i mitra in faccia ai marines americani. Reagan ha dovuto abbassare la testa. L'Inghilterra fu umiliata dal Pil italiano che superava quello inglese. Bettino il Grande manda a quel paese a Tokyo America, Giappone, Germania, Francia, Inghilterra i cui capi di governo lo rincorrono all'aeroporto per chiedergli scusa e accettare tutte le sue pretese. Questo era un uomo! questo era uno statista! Sono serviti due utili idioti per farlo fuori. Non ci sono riusciti gli americani, che lo odiavano per la sua fermezza. Non ci sono riusciti i tedeschi e i francesi. Ci sono riusci due italiani. Due invidiosi utili idioti. La vita è strana, a volte.

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 04/08/2016 - 10:42

Su Craxi ci potevi mettere la firma. "Le basi le riservo in caso venisse attaccata la Libia" Cosi avrebbe risposto e fatto, mettendo in preallarme le Forze Armate escludendo ogni autorizzazione Nato sul territorio italiano. "Gli interessi primari e vitali della Nazione vanno difesi, anche preventivamente" L'attacco contro la Libia è un attacco contro l'Italia, concludeva. Per questo gli tagliarono "le palle"

fedeverità

Lun, 17/10/2016 - 14:53

CHE SCHIFO DI PERSONE!!

fedeverità

Lun, 17/10/2016 - 14:54

L'europa è finita!