Libia, l'ambasciatore russo: "I raid Usa sono illegali"

L’ambasciatore russo in Libia, Ivan Molotkov, ha dichiarato che i raid aerei statunitensi in Libia "non presentano elementi di legalità"

L’ambasciatore russo in Libia, Ivan Molotkov, ha dichiarato che i raid aerei statunitensi in Libia "non presentano elementi di legalità". In una dichiarazione all’agenzia di stampa Interfax, Molotkov ha detto che "dal punto di vista del diritto", è difficile individuare elementi di legalità negli attacchi Usa. "Attualmente in Libia è difficile palare di diritto", ha aggiunto Molotkov. Gli Usa avrebbero risposto alle dichiarazioni del diplomatico russo: un rappresentante del Dipartimento di Stato ha affermato che Washington respinge le accuse russe, appellandosi al diritto di autodifesa. "Gli Stati Uniti hanno la possibilità di usare la forza militare contro i militanti islamisti in Libia come auto-difesa nel quadro del conflitto armato in corso contro lo Stato islamico", ha dichiarato il rappresentante del Dipartimento di Stato. Gli Stati Uniti hanno condotto ieri bombardamenti aerei di precisione contro obiettivi dello Stato islamico a Sirte, in Libia, in seguito alla richiesta del governo di accordo nazionale per sostenere le forze ad esso affiliate nella lotta contro l’Isis nella città sua roccaforte nel paese. Lo ha confermato un comunicato del Dipartimento della Difesa statunitense, in cui si precisa che i bombardamenti sono stati autorizzati in seguito alle raccomandazioni del segretario alla Difesa, Ashton Carter, e del capo degli Stati maggiori riuniti, generale Joseph Dunford. "I raid sono in linea con il nostro approccio nel combattere l’Is in coordinamento con le forze (militari) locali capaci e motivate", si legge ancora nel comunicato. "Le forze militari leali al governo di accordo nazionale hanno conseguito dei successi nella riconquista di territorio nelle vicinanze di Sirte. Ulteriori bombardamenti statunitensi continueranno a colpire l’Is a Sirte per consentire al governo di accordo nazionale di raggiungere un’avanzata strategica e decisiva", chiarisce la nota stampa. "Gli Usa insieme alla comunità internazionale sostengono il governo di unità nazionale che si sforza di ripristinare la stabilità e la sicurezza della Libia. Queste azioni e quelle che abbiamo intrapreso precedentemente aiuteranno a negare all’Isis la possibilità di trovare un rifugio sicuro in Libia, da dove potrebbero attaccare gli Stati Uniti ed i suoi alleati", si legge infine nel comunicato.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/08/2016 - 12:18

quando si parla di sinistra di Obama o dell'europa, bisogna SEMPRE diffidare! mai,mai,mai, mai fidarsi! a meno che non si impicchino da soli, non bisogna mai fidarsi delle loro parole! e putin ha ragione!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/08/2016 - 12:39

La storia americana inizia con il più feroce genocidio della storia e prosegue con una sequela di guerre continue. Oltre il 90% della storia USA è in stato di guerra. Non conoscono che la forza. E, ormai morenti, non hanno altra strategia che il Caos globale.

reporter88

Mar, 02/08/2016 - 12:41

ah certo ... se lo dicono loro, c'è da crederci, ne sanno qualcosa!

cgf

Mar, 02/08/2016 - 12:41

A sentire le ragioni degli USA quindi ci sarebbe da domandarsi perché mai gli USA non bombardino anche l'area della Provincia di Kilis

roberto zanella

Mar, 02/08/2016 - 12:43

Il cattivo Putin è intervenuto in Siria dopo autorizzazione ONU , i democratici comunisti Obama-Clinton , bombardano in Libia senza , ecco perchè sono illegali , ecco perchè alla fine , l'ONU sono manovrati dagli USA

ernestorebolledo

Mar, 02/08/2016 - 12:45

NEL SECOLO DOPO SOROS È PRESO IL TOTALE CONTROLLO DELLA CHIAMATA SINISTRA..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/08/2016 - 12:50

Se la Russia parla così, è evidente che gli USA non stanno neppure bombardando ISIS (e come potrebbero... ISIS è una loro creazione).

wotan58

Mar, 02/08/2016 - 12:57

Quindi se la Russia bombarda i ribelli siriani su richiesta di Assad va bene, se gli Stati Uniti fanno lo stesso contro l'IS che ha dichiarato guerra all'occidente in Libia su richiesta del legittimo governo, riconosciuto dalla comunità internazionale, no!!! La solita faccia tosta dei russi.

cangurino

Mar, 02/08/2016 - 13:00

speriamo non colpiscano l'ennesima scuola o il solito ospedale di bambini, cosa che riesce loro benissimo. Perché stanno facendo questa ennesima guerra (grazie al premio nobel della pace hussein Obama)? Perché il premio nobel per la pace, pochi anni fa, ha voluto eliminare uno stato tra quelli a più elevato pil pro capite (doppio dell'Algeria, triplo della Tunisia e quadruplo dell'Egitto), che ora sta precipitando nelle classifiche del benessere. Mi vergogno di appartenere a questa alleanza atlantica.

Ritratto di il navigante

il navigante

Mar, 02/08/2016 - 13:02

USA è nata in modo illegale, espropriando la terra ai nativi pellerossa, e relegandoli in lager. Tutto ciò che ha poi fatto è sempre stato illegale. Il vero Terrorismo è il Terrorismo di Usraele.

Massimo25

Mar, 02/08/2016 - 13:02

Domanda semplice:perché in Libia é possibile e in Siria nò??infami!!

Keplero17

Mar, 02/08/2016 - 13:09

Il governo libico è privo di ogni validità democratica, e quindi non in grado di richiedere alcun intervento esterno. Con questo intervento Mosca ha voluto più che altro far notare agli usa non sempre il diritto internazionale deve essere rispettato alla lettera, come nel caso della Crimea, che era stata annessa all'Ucraina quando i confini erano allora solo interni alla Unione Sovietica.

squalotigre

Mar, 02/08/2016 - 13:22

Ausonio- è vero che la storia degli USA è una storia di guerra. Anche quella guerra che ha fatto in modo che noi ci liberassimo del nazifascismo e dopo la guerra non facessimo parte del paradiso sovietico. Senza gli americani che hanno avuto centinaia di migliaia di morti lei a quest'ora sarebbe impegnato nel passo dell'oca di fronte a Palazzo Venezia. O è convinto che la nostra libertà si debba agli eroici partigiani comunisti, quelli che con il loro coraggioso eccidio di giovanissimi bolzanini colpevoli di essere giovani ed altoatesini, hanno provocato l'eccidio delle Fosse Ardeatine?

Libero1

Mar, 02/08/2016 - 13:27

L'ultima "beccata" in Libia del corvo americano prima che ne ne vada per sempre dalle ..... .Come se non bastassero quanti danni e morti civili,tra questi migliaia di bambini causarono nel 2011 i bombardamenti in Libia ordinati dalla cricca criminale obama-cameron-sarkozy-clinton per uccidere lo scomodo Ghaddafy che rifiutava di dargli gatis olio e gas libico,ora ci riprova.Ma questa volta ha trovato una brutta gatta da pelare.L'orso Putin che con una zampata potrebbe spennargli le poche penne che li sono rimaste.

agosvac

Mar, 02/08/2016 - 13:31

C'è un piccolo particolare che gli Usa sembrano dimenticare: Assad, che gli Usa non riconoscono, è stato eletto dal suo popolo, mentre questo Governo libico non è stato, ancora, eletto da nessun cittadino libico. Risulta a qualcuno, forse, che in Libia ci siano state libere elezioni?????

Ketall

Mar, 02/08/2016 - 13:32

Fanculo Putin gli usa la libia, etc....Esercito e polizia a presididiare e difendere i confini e le nostre aziende all'estero, e all'interno a contrastare sul territorio le mafie e il malaffare...di ogni tipo...vero grande problema italiano!!! X il resto lasciamoli scannare tra loro!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/08/2016 - 13:38

Ci fidiamo solo di Putin.

releone13

Mar, 02/08/2016 - 13:49

beh....se lo dice putin.....allora è sicuro che è giusto.....caro putin, pensavi forse che gli usa stessero li a guardare quello che fai tu??????sempre vero che l'unico russo buono è il russo morto!!!!!!!!!!!!!!

arkangel72

Mar, 02/08/2016 - 14:35

Non bombardano l'ISIS, ma le fazioni nemiche del governo libico, servo degli USA.

petra

Mar, 02/08/2016 - 15:28

Diamo retta a zio Putin. Lui dice sempre la verità. Io mi fido.

conviene

Mar, 02/08/2016 - 16:04

Co vuole una bella faccia tosta da parte di Putin il capo del Kgb e di chi da risalto a questa notizia. Ma la faccia tosta di sallusti non ha limiti

Ritratto di hermes29

hermes29

Mar, 02/08/2016 - 16:08

Come erano illegali le forze armate della Russia con invasione territoriale, sia della Crimea che Ucraina, senza dimenticare la Cecenia. Allora Putin; decidi tu quando un'invasione è legittima, eppure sai benissimo che in Libia NOI abbiamo interessi vitali, e non siamo mai andati ad estorcere i tuoi contratti commerciali o territoriali. Buoni rapporti senza minacce, farà bene ad entrambi considerando che, per noi italiani VOI non siete un nemico, ragione che ci impose la nostra proposta di farvi entrare nella Nato.

releone13

Mar, 02/08/2016 - 16:28

....italiani.....popolo dalla memoria molto corta...........facile sputare nel piatto dove si è mangiato, si mangia e si continuerà a mangiare (speriamo).......comodo sputare sugli USA........dimenticando che se non fosse stato per loro le possibilità sono 2 : o si parlava tedesco......o si era nella cortina di ferro sovietica......comodo dimenticare che se non ci fosse stato il piano MARSHALL l'Italia sarebbe stata con le pezze al culo , analfabeti come lo era la maggioranza della popolazione alla fine della guerra.....e invece no, invece , grazie ai cattivoni americani, in Italia esiste il BENESSERE........e cara redazione....se fossimo stati conquistati dal vostro amicone PUTIN.....voi la vostra libertà di stampa POTEVATE SOGNARVELA!!!!!!!!!

dakia

Mar, 02/08/2016 - 16:43

Ripensare a come stava il mondo, ognuno a casa propria col suo caffettano a cavallo del cammello gli arabi e con minigonna e vespa noialtri ma sempre con qualcosa d'americano dentro seppure le loro giacchette a quadrettoni ci facessero ridere, loro ridevano di noi del papa e delle donne che facevano troppi figli.Che è successo da allora? E' tornata allo scoperto la germania con le sue ambizioni di america europea e tutto pare tornato al 1930 in su, manca la guerra dichiarata, ma gli Usa hanno il vizio di farla dichiarare agli alleati, il loro credo è quello di andare in soccorso dei popoli, strano che ancora ci credano!

VittorioMar

Mar, 02/08/2016 - 16:44

....ora il "DUO SCIAGURATO" diranno che è un avvertimento chiaramente "Mafioso"!!!

Ritratto di il navigante

il navigante

Mar, 02/08/2016 - 16:59

Putin ha origini...venete, (in provincia di Vicenza ci sono 50 Putin), gente pratica e onesta, come del resto il vero popolo russo (niente a che fare con Lenin e Stalin che erano ebrei). Gli Yankee vaccari e ubriaconi hanno origini dalla spazzatura inglese e europea fatta uscire dalle prigioni e scaricata nella nuova America, con licenza di rubare e di uccidere. Attitudine che non hanno mai perso.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mar, 02/08/2016 - 17:00

Sia ben chiaro che io sono filoamericano; escludendo le ultime politiche di guerra e condividendo quelle sociali. Da padre davo direttive ai miei figli, oggi che sono cresciuti accetto da loro direttive se sono concomitanti alle soluzioni delle problematiche. Si cresce, e la sudditanza è inaccettabile sia con il forte che con il debole perché mortifica la coscienza. Avevo 6 anni quando visitai il cimitero degli americani ad Anzio, e vedendo tutti i nomi stranieri, compresi il loro sacrificio per noi. Oggi altri chiamati partigiani ancora insistono per impadronirsi della storia d'Italia. Loro sono antiamericani per convenienza.

Tobi

Mar, 02/08/2016 - 19:03

"Gli Stati Uniti hanno la possibilità di usare la forza militare contro i militanti islamisti in Libia come auto-difesa nel quadro del conflitto armato in corso contro lo Stato islamico". Con Bush G.W. junior le guerre contro nazioni sovrane le chiamavano guerra preventiva o anche esportazione della democrazia, adesso con il duo Obama/Clinton le guerre contro stati esteri le chiamano diritto all'autodifesa. Non è cambiato molto nella loro politica estera di repubblicani o democratici. La grande (tragica) novità sta però nell'invenzione dell'Isis.

Ritratto di hermes29

Anonimo (non verificato)

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Mar, 02/08/2016 - 20:07

recoglioeone13 vai a imbeccare i sorci

Ritratto di Vendetta

Anonimo (non verificato)

Jon

Mar, 02/08/2016 - 20:49

Veramente se non c'era la Russia, mai avremmo sconfitto i Tedeschi : Gli USA hanno partecipato con 420.000 uomini, con poche migliaia di perdite umane. I russi hanno perso 23.000.000 ( milioni) di uomini..ma il merito va a Washington, con l'oro degli ebrei... Il piano Marshall e' stato l'inizio della fine: non siamo mai piu' usciti dalla trappola. Se risparmiassimo i 30 miliardi annui della NAto, praticamente non avremmo debito pubblico...Solo sempre Guerre i vaqueros..sanno fare solo quello....e noi stupidi servi..dietro!

lucaberardi

Mar, 02/08/2016 - 22:14

GLI USA hanno avuto molte colpe in Libia ed Egitto quando hanno appoggiato i Fratelli Mussulmani e le psuedo primavere arabe, ma è davvero comico che siano i Russi a parlare di illegalità quando Putin ha aggredito la Georgia nel 2008 e invaso la Crimea nel 2014 contro ogni legge del diritto internazionale

mila

Mer, 03/08/2016 - 04:38

@ Hermes -Che Lei sia filoamericano lo si capisce benissimo. Io invece adesso non lo sono (Sara' perche' da piccola non mi hanno fatto visitare il Cimitero militare americano}. Le impressioni ricevute da piccoli sono indelebili, pero' Le faccio notare che i soldati americani non si sono sacrificati per liberare noi, ma per vincere la loro guerra (come e' normale).

mila

Mer, 03/08/2016 - 04:47

@ lucaberardi -In Georgia nel 2008 sono stati i Georgiani ad assalire il contingente di peacekeeping russo li' per accordi internazionali, e la popolazione della capitale dell'Ossezia. I Russi poi hanno dovuto rispondere. La Crimea e' ritornata alla Russia secondo il principio di autodeterminazione dei popoli, riconosciuto dall'ONU (quello che l'Italia non vuole concedere all'Alto Adige)

andri75

Mer, 03/08/2016 - 07:29

Putin è davvero un fenomeno! La Russia uccide civili e ribelli in Siria (senza praticamente toccare l'ISIS) e la sua posizione sarebbe legale in quanto invitati da Assad. In Libia dove gli USA sono stati invitati dal Governo in carica e attaccano l'ISIS invece l'intervento è illegale. D'altronde da un bugiardo cronico non ci si può aspettare altro.

andri75

Mer, 03/08/2016 - 07:31

@hermes29 : dimentica l'Ossetia, la Moldavia e il Daghestan. Certo gli Americani e i Cinesi a livello di invasioni illegittime non sono da meno ma questo non giustifica nessuno dei due.

pioneer

Mer, 03/08/2016 - 10:50

Vi rode che gli usa colpiscano duramente l' isis in Libia, vero? Accusavate gli usa di connivenza e debolezza. Ora che non avete argomenti fate i falsi pacifisti e pensate agli ospedali! Dopo che Putin ed Assad ne hanno colpiti a decine di ospedali ammazzando oltre mille civili nella vostra indifferenza. Mai letta tanta banale faziosita' come qua!

Tobi

Mer, 03/08/2016 - 23:49

pioneer, guarda che la cosiddetta guerra "civile" in Siria è stata voluta dagli U.S.A. insieme ad Arabia e Qatar. La chiamano guerra civile ma hanno arruolato mercenari stanieri di ogni risma (leggasi Isis e simili). Riguardo agli ospedali colpiti, quand'anche fosse che qualcuno sia stato colpito da Assad o dalla Russia e non ci credo molto (e se fosse non dimentichiamo che vi si nascondono i cosiddetti ribelli moderati che sono = Isis), l'enorme tragedia è stata comunque voluta dall'amministrazione U.S.A. Perché loro hanno stabilito di far guerra alla Siria. Non ci si limiti a gridare per le decine di morti negli ospedali colpiti (da chi?) quando l'intera tragedia con tutte le centinaia di migliaia di morti in Siria è tutta responsabilità degli U.S.A.