La Libia minaccia l'Europa: "Rilasciamo tutti i migranti"

Il governo di Accordo nazionale ritiene non più sicuri i centri di detenzione dopo l'attacco al centro di Tajoura, in cui hanno perso la vita 53 persone

Il governo di Fayez al Sarraj adesso minaccia un'invasione di migranti. Secondo quanto riferisce il The Libya Observer, dopo l'attacco al centro di Tajoura il governo di Accordo nazionale sta pensando di rilasciare tute le persone attualmente presenti nei centri di detenzione ritenendoli ormai non sicuri e quindi potenziali obiettivi di attacchi da parte delle forze legate al generale Khalifa Haftar. Secondo il sito libico, vicino al governo di Sarraj, il ministro dell'Interno, Fathi Bashagha, avrebbe infatti espresso la possibilità di rilasciare i centri "con l'obiettivo di garantire la loro sicurezza".

L'annuncio del governo, giunto dopo la strage di Tajoura a sud est di Tripoli che ha visto la morte di 53 persone di cui sei bambini, ha scosso profondamente la comunità internazionale. Ma adesso serve anche al governo libico per alzare la posta in gioco. L'attacco mosso contro il centro migranti - il dito è puntato sulle forze della Cirenaica ma c'è chi ha individuato i responsabili nei militari egiziani - sta scatenando un'ondata di reazione in tutto il mondo, a tal punto che che l'esplosione è arrivata anche nella sede del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Ieri notte il Consiglio si è riunito per discutere dell'accaduto, ma, come riportato da una notizia fatta circolare dal Regno Unito, gli Stati Uniti hanno negato la condanna nei confronti delle forze di Haftar. Nel testo proposto da Londra si richiedeva la condanna del raid attribuito al generale Haftar ma anche un cessate il fuoco immediato.

Il portavoce del ministero degli Esteri russo ha lanciato l'allarme: "Nonostante le richieste della comunità internazionale, le parti in conflitto in Libia non mostrano la volontà di abbandonare lo scontro armato e sedere al tavolo dei negoziati: crediamo che in questa situazione, il compito sia quello di evitare lo spargimento di sangue, che rischia di degenerare in una guerra civile su vasta scala". E adesso per l'Italia il problema non è affatto irrilevante. Se i centri di detenzione vengono riaperti, è chiaro che il problema non si espanderà solo nel resto dei Paesi nordafricani ma anche sulla rotta del Mediterraneo centrale.

Commenti
Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Gio, 04/07/2019 - 16:37

Naturalmente tutti in Italia: lo vuole il patto di Dublino firmato anche da politici italiani senza scrupoli e opportunisti. Come direbbe Ace Ventura: straaaaaficoooooo.....

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Gio, 04/07/2019 - 16:38

Traduzione: "Aprite il portafogli"

kennedy99

Gio, 04/07/2019 - 16:40

saranno contenti fratoianni e boldrini. siccome nei centri libici vengono torturati andate a prenderli e portateli in italia.

Totonno58

Gio, 04/07/2019 - 16:40

Beh, direi che Tripoli è proprio un porto sicuro...

Blueray

Gio, 04/07/2019 - 16:41

Paghiamo l'Onu per qualcosa o solo per fare inutili assemblee che non decidono nulla? Dispongano un cordone di alcune migliaia di militari a controllare e bloccare le partenze dato che la direzione dei clandestini detenuti nei centri deve essere quella inversa, ossia del ritorno ai loro Paesi e non certo il Mediterraneo.

maxmado

Gio, 04/07/2019 - 16:42

Cacciatorpedinieri armati di pattuglia per difendere il nostro confine, navi da gerra, mi raccomando, senza ombra di dubbio anche per magistrati sinistrati e distratti. E per noi il problema non ci sarebbe. Punto.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 04/07/2019 - 16:42

Per l'Italia è un problema,perchè l'Italia è piena di "collaborazionismo":votanti(che a Marzo 2018 hanno votato solo al 22% Lega e FdI,gli UNICI partiti "contro",...con un'impennata al 38% a Maggio 2019),istituzioni(magistratura in primis),sindacati,Onlus,confindustria,Vaticano,etc,etc.Con un "collaborazionismo" INTERNO a questi livelli,qualsiasi INVASIONE trova le porte spalancate!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 04/07/2019 - 16:44

Rimandateli nei paesi dai quali sono venuti! Con le buone o con le cattive, ne abbiamo pieni i maroni di questi CLANDESTINI.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 04/07/2019 - 16:45

I latini usavano dire "mors tua vita mea". Vorrà dire che in caso di un'ondata di qualche milionata di zombies,si dovranno usare le armi per difenderci,o noi o loro. Amen.

Panselino

Gio, 04/07/2019 - 16:46

finché sbraitiamo nei social faranno sempre quello che vogliono: politici, magistrati, onlus, papi e preti, lecchini di ogni risma, massoni, trafficanti, corrotti e corruttori ecc....ecc...

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 04/07/2019 - 16:47

che ridere........

ginobernard

Gio, 04/07/2019 - 16:49

"Se i centri di detenzione vengono riaperti, è chiaro che il problema non si espanderà solo nel resto dei Paesi nordafricani ma anche sulla rotta del Mediterraneo centrale" se gli spariamo scommettiamo che "... si espanderà solo nel resto dei Paesi nordafricani ..." ? funziona come con i piccioni di san marco ... quando sono troppi gli butti un petardo e dopo non ce n'è più neanche uno ... mors tua vita mea. I popoli più evoluti sopravvivono e quelli meno evoluti soccombono. Come negli USA con i pellerossa.

Mauritzss

Gio, 04/07/2019 - 16:49

Tutto secondo programma: scassinamento del portone Italia con la Sea Watch, apertura dei cancelli a milioni di africani che si riverseranno in Italia . . .

Riccardo111

Gio, 04/07/2019 - 16:50

Le ONG e l'ONU dovrebbero chiedere il cessate il fuoco. Non cercare di inserire in Italia milioni di Africani sulle spalle dei contribuenti. E soprattutto l'Italia darsi una mossa, il Governo si dia da fare.

agosvac

Gio, 04/07/2019 - 16:53

E cosa cambia? Oggi i fasulli che sono in Libia possono tranquillamente imbarcarsi senza che nessuno glielo impedisca. Tra l'altro non è che si tratta di centri di detenzione ma solo di centri di raccolta. Sarraj dice cose non vere e le dice per cercare di ricattare con lo spettro dell'invasione che, però, già c'è. Francamente questo mi fa pensare che il colpevole del bombardamento non sia Haftar ma lo stesso Sarraj.

effecal

Gio, 04/07/2019 - 16:53

I cattocompagni già si fregano le mani il lucro si avvicina e sono molto felici

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 04/07/2019 - 16:53

questo vuol dire che da oggi nessuno potrà più entrare in libia per partire sul canotto... rilasci tutti ma non fai entrare nessuno.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 04/07/2019 - 16:53

Nazioni Unite assenti totali. Se ci sono tutti questi migranti, che scappano da guerre e persecuzioni, allora dovrebbe essere un problema che va ridistribuito non solo in Europa, e men che meno solo sull'Italia.

Mauritzss

Gio, 04/07/2019 - 16:53

Tutto secondo programma: scassinamento del portone Italia con la Sea Watch, apertura dei cancelli a milioni di africani, e invasione . . . Bisogna preparare lo stato di emergenza nazionale con la chiamata dell'esercito, i tribunali militari, e l'attivazione della legge marziale. . . .

ValdoValdese

Gio, 04/07/2019 - 16:58

Il ricatto di Sarraj è soprattutto diretto a noi italiani e questo per due motivi, il primo perché siamo geograficamente i più vulnerabili, il secondo perché abbiamo leggi per l'immigrazione particolarmente permissive e, detto con parole più povere come lo direbbero a Napoli, noi italiani siamo 'E CCHIU' FESSӘ',,,

dallebandenere

Gio, 04/07/2019 - 16:59

La Marina Militare Italiana è un'eccellenza fatta di circa 60 unità all'avanguardia. E'ora di mandarne una decina ad incrociare a 12 miglia da quell'ex stato sovrano che è la Libia.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 04/07/2019 - 17:00

Le case del sinistrame sono tutte sicure. Signori di sinistra pronti ad ospitarli tutti a vostre spoese?

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 04/07/2019 - 17:00

Ma se quel delinquente di sarkozy andava al cinema anziché inventarsi le primavere arabe, quanto sarebbe stato meglio per tutti? E anche adesso haftar è notoriamente e apertamente apppoggiato dalla francia, che però nega tutto!

jaguar

Gio, 04/07/2019 - 17:07

Avanti che c'è posto, la sinistra sta già scalpitando per accoglierli, sta tornando il profumo del denaro.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 04/07/2019 - 17:07

I problemi si risolvono, basta volerlo. L'Italia deve schierare la flotta ed impedire a qualsiasi mezzo di entrare nelle acque territoriali

Tip74Tap

Gio, 04/07/2019 - 17:07

Basta che li liberino verso SUD.... se dovesse capitare un esodo biblico io sparerei cannonate a tutta volontà

scaruglia

Gio, 04/07/2019 - 17:08

Mamma mia...quanto son brutti...

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 04/07/2019 - 17:09

E l'ipotesi che possano o debbano tornare a casa propria non si può prendere in considerazione? L'unica alternativa sarebbe venire in Italia?

moichiodi

Gio, 04/07/2019 - 17:09

I problemi sono sempre dell'italia. Purtroppo. Chi dovrebbe porre un qualche rimedio non è l'italia, ma il governo dell'italia.

Vad

Gio, 04/07/2019 - 17:13

Ancora una conferma che la Libia è un porto sicuro come sostenuto da fini giuristi del Governo pentastellato e dal fine Ministro Salvini. In caso di precipitazione sicuramente tutti i paesi europei, con cui il governo ha mantenuto ottime relazioni, saranno contenti di prendersi la propria parte di migranti e non lasciarli certo tutti in Italia come prevede il trattato di Dublino mai messo in discussione dal Ministro degli Interni.

Ritratto di ZECCAROSSA

ZECCAROSSA

Gio, 04/07/2019 - 17:14

Quando l'invasione arriverà davvero, fra una ventina d'anni, più o meno, nessuno ci avviserà. Semplicemente ci spazzeranno via.

moichiodi

Gio, 04/07/2019 - 17:16

Non ricordo nemmeno il nome del ministro degli esteri e me ne scuso. Di certo non è un Andreotti. Governo italiano che non prende nessuna iniziativa. Ne all'onu ne in Europa. Sta a piagnucolare prendendosela con macron e così passa la bua...

oceanicus

Gio, 04/07/2019 - 17:17

TUTTI A CASA DI MATTARELLA DELLA TRENTA DI BONAFEDE E DEI MAGISTRATI, a mazzetti di 4 a 4 fino a che diventano dispari!

Ritratto di ZECCAROSSA

ZECCAROSSA

Gio, 04/07/2019 - 17:18

Il problema non è il calore, è la sua percezione. Se ti convincono che a venticinque gradi puoi morire, per te 25 gradi è la morte.

schiacciarayban

Gio, 04/07/2019 - 17:20

Nessun problema, adesso Salvini fa un bel decreto dicendo che invece i vostri centri sono sicurissimi. E se la magistratura dice che non è vero, nessun problema, Salvini fa un decreto e cambia la magistratura. Salvini risolve problemi, cosa credete? Bastano un paio di decreti ben piazzati e tutto va a posto.

seccatissimo

Gio, 04/07/2019 - 17:22

Dove sta il problema per noi ? Abbiamo, se non vado errato, qualcosa come 350.000 militari delle nostre forze armate operativi, impegniamoli finalmente a difendere le nostre frontiere ed il nostro territorio, dagli invasori ! Le armi le hanno, quindi si diano da fare ! Punto !

nopolcorrect

Gio, 04/07/2019 - 17:23

Se ci fossero imbarchi in massa verso l'Italia il nostro Governo dovrebbe prepararsi a respingimenti in massa.

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 04/07/2019 - 17:23

A estremi mali estremi rimedi. Disdire i trattati internazionali sulla accoglienza di immigrati a cominciare dal trattato di Dublino. Attuare il blocco navale permanente. rendere operativi questi provvedimenti in Italia è davvero difficile perché anche nel M5s c'è l'anima PD che vorrebbe che tutti gli immigrati sbarcassero nei nostri porti.

Royfree

Gio, 04/07/2019 - 17:28

Ora vi dico in che casino stiamo finendo. Se mandiamo navi militari a pattugliare i confini finirà che diventino ONG dello Stato. Del resto come si potrebbero fermare barconi provenienti da uno Stato in guerra che butta bombe sui migranti? I migranti, in considerazione degli ultimi attacchi diventerebbero di fatto profughi di guerra a pieno diritto indipendente da dove provengono protetti da leggi internazionali. Tutto sto casino causato da quel criminale di Sarkozy di cui vi ricordo che è sposata con una italiana e l'abbiamo pure invitata al festival di Sanremo. Alla fine, conviene pagare. Anche somme rilevanti. In caso contrario ci ritroveremo a fine estate con almeno 200.000 profughi nelle nostre terre che in meno di 20 anni farebbero diventare l'Italia un enorme letamaio pericoloso. Paghiamo, che è meglio.

ginobernard

Gio, 04/07/2019 - 17:32

facciamo un cie a capalbio ... se lo meritano. Li vogliono ? se li prendano

Scirocco

Gio, 04/07/2019 - 17:33

E perché l'Italia ? Ci sono l'Egitto, la Tunisia, il Marocco, il Kenya tutti posti più che tranquilli visto che sono pieni di vacanzieri, porticcioli turistici, villaggi vacanze ect. quindi per quale belin di motivo dovrebbero venire in Italia? Se vanno bene per i turisti andranno anche bene per i clandestini. Se poi non bastano i posti sopra indicati ci sono sempre gli Emirati ed il Qatar: anche lì si sta alla grande quindi che li mandino li i clandestini africani e non da noi.

elios1

Gio, 04/07/2019 - 17:36

Provate a chiedere al PD e a Macron se sanno qualcosa in merito?

Riccardo111

Gio, 04/07/2019 - 17:36

La giudice di Agrigento può passare alla storia come la donna che aprì le porte a milioni di migranti e fece aprire milioni di portafogli agli italiani. Che record per una sconosciuta. Senza contare l'ondata di crimini che ne verrà.

mozzafiato

Gio, 04/07/2019 - 17:37

SARRAJ ha tutte le sue buone ragioni: anche lui deve pensare ai gravi problemi che ha in casa e non puo' fare da usciere ed albergatore all'intera popolazione africana in viaggio per l'europa. La UE, come noto e'governata da una pletora di ignoranti incapaci inetti politici e se ne fotte del problema, che invece andrebbe consegnato IN TOTO all'ONU QUALE ISTITUZIONE PLANETARIA RESPONSABILE UNICA PER QUESTI PROBLEMI ... che pero'a sua volta se ne strafotte. Allora qui e'in gioco la stabilita' della nostra nazione e se chi deve risolvere i problemi, se ne frega, si ha l'obbligo assoluto di procedere per contro proprio: BLOCCO NAVALE E CONTROLLO MILITARIZZATO DELLE FRONTIERE!

Hapax15

Gio, 04/07/2019 - 17:43

Più che minacciare pare che la intendano premiare: le istituzioni europee non pensano altro che a come sommergere l'Europa di alloctoni... ad incoare dallo stivalino del settore centro-meridionale, beninteso. Ma tanto la truppa levogira ha badial entragno, succulente entragna ed imponenti magioni, pertanto sarà con corrusco tripudio che offrirassi d'accoglierli nelle sue dimore, donde le due parti - amorevolmente congiunte mediante ponti anatomici - non dovranno poter sortire mai più.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 04/07/2019 - 17:46

Tutti i non libici in territorio libico teatro di guerra che ci stanno a fare? Vedano di "sparpanarsi" ad est, ad ovest e a sud. Tornino al villaggio ad avvisare che quella di europa terra di bengodi era una fake news. Amen, con buona pace di tuttotonno58 e del suo idolo biancovestito.

maurizio-macold

Gio, 04/07/2019 - 17:46

Tranquilli, abbiamo superman SALVINI che con i suoi super poteri ci proteggera' dalla invasione.

mozzafiato

Gio, 04/07/2019 - 17:48

MOICHIODI (17,16) voialtri bolscevichi quando vi abbandonate alle farneticazioni, travalicate il comico ! Ma se Salvini sta facendo carte false per impedire l'invasione ! Siete voialtri STALINISTI che lo osteggiate appena apre bocca e/o prende un provvedimento (vedi il DL sicurezza) per arginare la trasmigrazione di massa ! Ma il colmo della demenzia lo raggiungete quando vi mettete a fare il tifo per i pirati che ci riempio di risorse ! Figlio mio: siete inguaribili ! Nessun psichiatra al mondo (ahivoi) e'in grado di curare la vostra malattia cerebrale !

giangar

Gio, 04/07/2019 - 17:53

@Royfree 17:28 - stia tranquillo stiamo pagando tutti, GC libica e scafisti (che poi in buona parte coincidono). Il punto è che i prezzi vengono alzati di continuo.

Hapax15

Gio, 04/07/2019 - 17:53

Orbene, gli immigrati certamente si dirigeranno tutti in modo ordinato verso il Niger ed il Ciad, ed in minor misura verso l'Algeria e l'Egitto, e financo verso il Sudan, in un edulcorato, commosso ed insopprimibile anelito al nostos.

Una-mattina-mi-...

Gio, 04/07/2019 - 17:56

CHE TEMPISMO: GRAZIE ALLA FRANCIA PER IL SUO ALLEATO BOMBARDATORE SU CHIAMATA...

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Gio, 04/07/2019 - 17:58

Diceva Giulio Andreotti - A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. A me viene il sospetto che il bombardamento è stato opera dei francesi.

Hapax15

Gio, 04/07/2019 - 17:59

Per partire, Tripoli è il porto più sicuro dell'orbe.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 04/07/2019 - 18:01

Eppure non dovrebbe essere cosi difficile copiare dagli Americani!!! Quando vengono SBARCATI, senza documenti atti ad attestare se hanno i requisiti per poter fare la domanda da PROFUGO!!! Non si mantengono e NON si curano neanche per un giorno!! Perche le tanto DECANTATE un giorno si e l'altro pure, PROTEZIONI internazionali parlano do PROFUGHI di guerra solamente!!! AUGH.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 04/07/2019 - 18:03

Per analogia si dovrebbe applicare la Legge sulla Legittima difesa: "Se entri a casa mia non autorizzato ti posso sparare" e non sono punibile a causa dello stato di grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo in atto e più pericolo dell'invasione dei clandestini non ne vedo. Perciò si dovrebbe, a maggior ragione, giustificare l'atto per la violazione dei confini nazionali al pari se non di più della violazione della propria abitazione, negozio, attività!

Giorgio Mandozzi

Gio, 04/07/2019 - 18:05

E ce lo volevamo far mancare? Incomincerei a schierare la Marina Militare e l'Aeronautica tanto per mettere le mani avanti. Poi avviserei l'ONU e la UE che non tollererei un'ingresso incontrollato di clandestini ed, anzi, lo considererei un atto ostile. Così avrebbero tutto il tempo (forse) di fare le loro inutili riunioni e magari dichiararci porto non sicuro per mancato rispetto dei diritti delle ONG e dei migranti di tutto il mondo! Alla buon'ora!

Hapax15

Gio, 04/07/2019 - 18:06

Il nostro grande e solatio centro di detenzione a firmamento spalancato è molto più sicuro: venite da noi. Venite da noi! Solo noi possiamo essere per voi terra di opportunità e di risorse, una landa extravergine da deflorare con tanto buon impegno quotidiano! Non parlano eziandio le Sacre Scritture di una Terra Promessa, grondante miele e latte? Forse si cregge, o terchio gregge, che tali ghiottonerie albo-lutee - non a caso le stesse corruscanti cromie del vessillo vaticano - ci difettino? Noi realizziamo i vostri sogni e i vostri desideri!

STEOXXX

Gio, 04/07/2019 - 18:07

Speriamo..così è la volta che organizzeremo delle belle battute di caccia al negro, alla faccia dei pidioti e magistrati politicizzati criminali! Se ci sarà da garantire la sicurezza dei nostri figli lo faremo!

investigator13

Gio, 04/07/2019 - 18:09

"la Libia minaccia l'Europa: rilasciamo tutti i migranti" scenario apocalittico per l'Europa innanzitutto per l'Italia… sembrerebbe… A questo punto dovrebbe essere compito del Ministero della Difesa più del Ministero degli interni intervenire perchè trattasi di invasione e niente più. I Generali d'Armata dovrebbero consultarsi per mettere in atto un piano come fermarla. Sara guerra? Viene in mente il film di Hitchcoch "La Congiura degli innocenti" gli abitanti di un tranquillo paesotto alle prese con un cadavere dove tutti possono essere colpevoli, tocca a loro risolvere il caso. Così a noi europei tocca sbrogliare la matassa dell'immigrazione senza averne colpa. II vero colpevole dell'invasione africana è l'Onu e noi europei dobbiamo rimandare la questione al mittente. Nell'Onu ci sono rappresentanti africani, e li che deve essere discussa la questione per risolvere i problemi africani. l'Europa, l'Italia che c'entra?

apostrofo

Gio, 04/07/2019 - 18:10

Secondo Dublino, dal PD firmato strafirmato e rifirmato di nuovo fino a quando Alfano tornando dall'ultima firma CON CUI SI ASSICURAVA TUTTI I MIGRANTI CHE ARIVAVANO IN EUROPA, ESCLAMO' GONGOLANTE: SIAMO CAMPIONI DEL MONDO DI ACCOGLIENZA ! IN VIRTU' DI QUELLA FIRMA TUTTI I PAESI EUROPEI CI RIMANDANO OGNI GIORNO I LORO MIGRANTI ESPULSI. LA GERMANIA CE LI MANDA IN AEREO (SEDATI) A ROMA E LA FRANCIA CE LI PORTA CON CAMIONETTE DELLA POLIZIA DENTRO IL NOSTRO CONFINE, SENZA AUTORIZZAZIONE AD ENTRARE CON LE ARMI ADDOSSO

Hapax15

Gio, 04/07/2019 - 18:15

Il nostro grande e solatio centro di detenzione a firmamento spalancato è molto più sicuro: venite da noi. Venite da noi! Solo noi possiamo essere per voi terra di opportunità e di risorse, una landa extravergine da deflorare con tanto buon impegno quotidiano! Non parlano eziandio le Sacre Scritture di una Terra Promessa, grondante miele e latte? Forse si cregge, o terchio gregge, che tali ghiottonerie albo-lutee - non a caso le stesse corruscanti cromie del vessillo vaticano - ci difettino? Noi realizziamo i vostri sogni e i vostri desideri!!!

apostrofo

Gio, 04/07/2019 - 18:15

QUESTO BOMBARDAMENTO, APPARENTEMENTE ASSURDO, HA LA FUNZIONE DI UFFICIALIZZARE LA LIBIA COME PORTO NON-SICURO, RAFFORZANDO LA SPINTA SULL'ITALIA AD APRIRE TUTTI I PORTI E .. IL PAESE. QUESTA ERA LA MIRA DEI NOSTRI "CONFRATELLI EUROPEI" CHE AVEVANO ED HANNO ESTREMO INTERESSE A FA SI CHE SOLO L'ITALIA SI COLONIZZI DI AFRICANI, SALVANDO PER IL MOMENTO I LORO … MA POI ARRIJVERA' ANCHE PER LORO

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Gio, 04/07/2019 - 18:20

Che siano maledetti dalla storia i vari obama sarko la perfida albione e tutta la sinistra mondialista che in nome della democrazia buonista ha assassinato il dittatore geddafi e morti su morti in mare come in terra. Italia manda i clandestini in Francia in quella Europa che ha votato l'ambiguo sassoli

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 04/07/2019 - 18:53

Di fronte a vera emergenza, occorrerà sospendere temporaneamente l'applicazione dei trattati internazionali. Così come certe nazioni hanno fatto con gli accordi di Schengen, senza suscitare clamore. Ubi maior minor cessat. Di fronte a un male maggiore il minore è essere criticati per aver disattesso trattati internazionali previsti tra l'altro per situazioni ordinarie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 04/07/2019 - 19:20

@Totonno58 - beh , direi che non è sicuro, e che se invasione deve esserci grazie a voi, vengano subito a casa tua, sfasciando la tua famiglia. Stessa sorte per i kattokomunsiti che hann o convinto gli italiani di aprire a questo che sarà uno scempio. Voi l'avete voluto, voi dovete pagare. E non vi basteranno i soldi.

moichiodi

Gio, 04/07/2019 - 19:24

@mozzafiato. Respiri prima di scrivere. Io ho parlato di politica estera. Salvini vuole fermare l'acqua con le mani. Nel Mediterraneo come via terra in Friuli. Questa anche se fosse una iniziativa politica, è fallimentare. Lo stesso trump ha capito che più che un muro col Messico bisogna costringere con altre forme il flusso via Messico. E sta dialogando col Messico per costringerlo a farsene carico.

killkoms

Gio, 04/07/2019 - 19:31

vi conviene ributtarli in ciad!

killkoms

Gio, 04/07/2019 - 19:32

@totonno58,non sono libici e non gli ha detto il dottore di entrare in libia!

killkoms

Gio, 04/07/2019 - 19:35

@mozzafiato,i libici devono chiudere il confine a sud!

Facciamofintache1

Gio, 04/07/2019 - 19:45

Bisogna dichiarare lo stato di emergenza in Italia chiamare tutti gli uomini dai 18 ai 50 anni armarli e metterli a difesa dei confini. I soldi che si rismarmieranno dal mantenere i clandestini verranno usati per pagare i soldati temporanei.

ziobeppe1951

Gio, 04/07/2019 - 20:21

MACOLD..17.46......dì la verità che sotto sotto (neanche tanto)....la cosa ti fa piacere...buonista peloso

mozzafiato

Gio, 04/07/2019 - 20:27

MAURIZIO MACOLD: finito l'alpeggio o lo hai temporaneamente sospeso per scrivere qui LA MENATA DI TURNO ? Ma che fai kompagno ? Ti sei messo a copiare le scemenze che scrivono i tuoi kompagni di collettivo qui: nella fattispecie il kompagno MOICHIODI ? Comunque ti ringrazio perche' in tal modo mi sgravi dal dovere della risposta dovuta ad un perfetto esemplare di black bloc come te: LEGGITI QUELLO CHE HO SCRITTO AL CITATO KOMPAGNO MOICHIODI (17,48)

mozzafiato

Gio, 04/07/2019 - 20:31

MAURIZIO MACOLD, scusa kompagno, non mi ero accordo che anche il kompagno SCHIACCIARAIBAN ha copiato da qualche parte le tue stesse menate ! E sono tre : un bel terzetto di allegri sventurati !

Reip

Gio, 04/07/2019 - 21:36

BLOCCO NAVALE! CHE LA MARINA MILITARE DISTRUGGA DA SUBITO LE IMBARCAZIONI LE NAVI E I NATANTI NEGLI STESSI PORTI LOBICI, CON AZIONI DI SABOTAGGIO. MA NON SI FARA’ NULLA! IL MOTIVO? IN LIBIA C’E’ L’ENI! E A NOI SERVE IL GAS LIBICO! CI SONNO TROPPI INTERESSI IN BALLO! L’ITALIA SARA’ COSTRETTA A FAR BUON VISO A CATTIVO GIOCO. E I CITTADINI ITALIANI SARANNO COSTRETTI A CONTINUARE VOLENTI O NOLENTI AD ACCOGLIERE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI FINTI PROFUGHI CLANDESTINI, MOLTO DEI QUALI TAGLIA GOLE E TERRORISTI, TROGLODITI ISLAMICI, VIOLENTI STUPRATORI, GALEOTTI E MERCENARI...

ValdoValdese

Gio, 04/07/2019 - 22:05

--------- La Rackete è andata fino in fondo perché sapeva che in Italia avrebbe trovato carne molle, cioè sapeva che noi italiani siamo, come direbbero a Napoli,'E CCHIU' FESSE'...

rawlivic

Gio, 04/07/2019 - 22:18

bastardi ricattatori. Qui c'e' lo zampino di Soros...

rawlivic

Gio, 04/07/2019 - 22:19

Se stanno in galera e' perche' sono clandestini gia' in Libia. Li cacciassero verso il Sahara o li vendessero as Israele per il prelievo degli organi.

newman

Gio, 04/07/2019 - 23:59

@totonno58 E' noto che la Libia é un paese dilaniato dalla guerra civile. Lo stesso non si puó dire dell'Algeria, della Tunisia e del Marocco. I porti di questi paesi sono sicurissimi. Si portino gli illegali lá, li si faccia sbarcare e a spese dell'ONU vengano riportino ai loro paesi d'origine. E`la cosa piú umanitaria che si possa fare nei loro confronti.

Amazzone999

Ven, 05/07/2019 - 08:09

Sistema levantino in azione sullo sfondo di un conflitto regionale. Chiaramente un ricatto per ottenere appoggio, denaro e forse anche armi. Tutti gli attori in campo sono ambigui e malfidi. Da un lato il corrotto generale Haftar, dall'altro Al Sarraj, sostenuto dagli islamisti dei Fratelli Musulmani, dalla Turchia e dal Qatar. Gheddafi l'aveva predetto. Senza il suo argine l'Italia e l'Europa sarebbero state travolte da una massa insostenibile di clandestini. Ringraziamo per i risultati la Francia avida, che ha innescato lo sciagurato intervento militare NATO del 2011, al quale ha partecipato anche l'improvvida e servile Italia, inaugurato proprio dall'attacco aereo francese voluto da Sarkozy in affari con il Qatar.

ValdoValdese

Ven, 05/07/2019 - 08:18

Non si può continuare ad appoggiare un governo libico che ricatta l'Italia... bisogna passare ad appoggiare il generale Haftar...