Licenziata per aver rifiutato di lavorare di domenica: risarcita con 19 milioni

Marie, lavapiatti 60enne, aveva rifiutato di lavorare la domenica per poter partecipare alla messa

Per non perdersi la messa, Marie si era rifiutata di lavorare di domenica. Per questo, l'hotel che l'aveva assunta 10 anni prima come lavapiatti, l'aveva licenziata in tronco. La 60enne, però, ha deciso di fare ricorso contro la catena alberghiera e lo scorso lunedì il tribunale di Miami ha emesso una sentenza di condanna contro l'albergo, che dovrà risarcirla con più di 21,5 milioni di dollari, pari a circa 19 milioni di euro.

Marie, per quasi 10 anni, era riuscita ad andare a messa la domenica, saltando il turno di lavoro. Ma le cose sono cambiate nel 2016, quando il principale del lavapiatti aveva modificato le regole e le aveva comunicato che avrebbe dovuto lavorare anche la domenica, come tutti gli altri. Per i primi tempi, però, la 60enne era riuscita a farsi sostituire dai colleghi che, per permetterle di partecipare alla messa, coprivano i suoi turni della domenica, scambiandoli per quelli settimanali. Tuttavia, accortasi delle sue assenze, il datore di lavoro aveva deciso di licenziarla.

Nel 2017, Marie aveva citato in giudizio la catena alberghiera, sostenendo di essere stata discriminata per la sua religione, come racconta il Corriere della Sera. Ora, il tribunale di Miami ha condannato l'hotel, per aver violato il Civil Rights Act, che protegge i lavoratori dalle discriminazioni di razza, sesso e religione: oltre al pagamento dei 21 milioni di dollari, l'albergo dovrà pagarle altri 36mila dollari di stipendi arretrati e 500mila per la "sofferenza emotiva" subita dalla donna.

La catena alberghiera ha già annunciato che farà ricorso.

Commenti

dagoleo

Ven, 18/01/2019 - 17:58

miseria che botta....ma mi sembra giusta come sentenza.

maria angela gobbi

Sab, 19/01/2019 - 01:39

NON è giusto.io credente e osservante penso che la Signora potrebbe cambiare orario,andare a Messa sabato sera per es.Col suo ragionamento la Domenica non ci sarebbero treni,medici,vigili delfuoco,poliziotti e nemmeno ...Sacerdoti(paradosso alla Russel!!!!)

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 19/01/2019 - 08:01

Se, il risarcimento per la nobilissima Marie, fosse stato un po' più contenuto, un bel po', sicuramente la catena alberghiera non avrebbe ricorso contro e la dipendente sarebbe stata più contenta di incassare subito un milione di dollari, che una improbabile cifra astronomica. Il sospetto è che questa decisione della corte nasconda proprio la certezza che non verrà accolta la sua sentenza, che comunque si sarebbe fatta apprezzare per la risonanza etico morale che avrebbe suscitato. -8,00 - 19.1.2019

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 19/01/2019 - 08:52

SEGUE DA ALTRA - Oltretutto, questa sentenza rivela l'esasperato fanatismo punitivo che mira a distruggere l'azienda per delle colpe assolutamente non proporzionate con la condanna ricevuta. Questo tipo di giustizia è il peggiore modello che la rappresenti. Se fossi io a dover difendere il condannato, agiterei un rimprovero tale da scuotere tutta l'America intrisa dello spirito da Klu Klux Klan. -8,52 - 19.1.2019

sparviero51

Sab, 19/01/2019 - 09:15

AMERICANATE !!!!!!'

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 19/01/2019 - 12:17

@Dario Maggiulli - vuoi fare apparire di destra le cose volute dalla sinistra. Si vende pure la mamma piuttosto che dare ragione agli altri.

SpellStone

Sab, 19/01/2019 - 12:31

si legge che non saltava i turni. ma semplicemente li scambiava quindi senza danno per nessuno. con una politica attenta (esempio con bonus la domenica) queste cose si sistemano senza sentirsi dire.. "se tutti facessero cosi' allora ..." - per l'ammontare del risarcimento e' un cosa tutta americana legata al costo degli avvocati.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 19/01/2019 - 12:55

Le vie del Signore sono infinite !

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/01/2019 - 13:06

Negli Usa. In itaglia avrebbe vinto solo se mussulmana. Se cattolica era spacciata.

venco

Sab, 19/01/2019 - 14:00

Giustizia americana per arricchire i giudici

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 19/01/2019 - 14:53

potenza della lobby cattolica. comunque assurdo, una azienda deve poter licenziare chi le pare senza dare spiegazioni, ovvio dando un preavviso.