Danimarca, il diktat islamico a scuola: "Vietare relazioni amorose fra ragazzi"

In Danimarca fa discutere la proposta di una scuola islamica finanziata con soldi pubblici: vogliono scoraggiare i ragazzi dalle relazioni prematrimoniali. La politica insorge: "rispettare le nostre tradizioni"

Le ragazze adolescenti non dovrebbero uscire con i coetanei maschi e meno che mai fidanzarsi: a sostenere questa tesi è uno psicologo islamico che lavora in una scuola finanziata dallo Stato.

Sin qui tutto regolare, se non fosse che lo Stato non è quello islamico, ma la Danimarca. A Copenhagen sta facendo discutere il caso della scuola islamica - privata ma sostenuta da finanziamenti pubblici - Iqra Privatskole, che nel solo 2015 ha ricevuto 18,5 milioni di corone dallo Stato: a scatenare le polemiche sono state le frasi della psicologa della scuola sui rapporti sentimentali fra adolescenti.

"È un comando di Dio a vietare le relazioni di solo sesso o quelle occasionali - ha spiegato la donna in un'intervista radiofonica - È difficile rispettare i precetti islamici in una società in cui gli studenti si vedono circondati da persone che vivono in un modo completamente diverso. Ma noi proviamo comunque a educarli all'idea che è meglio non agire sotto gli effetti di un'infatuazione. Non possiamo impedire l'amore, che è una cosa naturale. Ma non bisognerebbe farlo evolvere in una relazione fisica se l'obiettivo non è il matrimonio."

Parole che hanno scatenato le reazioni furibonde degli esponenti politici locali, che hanno giudicato inappropriate le posizioni espresse dalla scuola: "La maggioranza dei sussidi statali di cui l'istituto gode sono pagati dai contribuenti danesi - ha ricordato Lars Aslan Rasmussen, del consiglio comunale di Copenhagen - Dovremmo ritirare l'aiuto a scuole i cui psicologi non si comportano come tali ma parlano invece come degli imam."

Anche il portavoce dei conservatori danesi, Naser Khader, ha voluto lanciare un appello per il ritiro del sussidio statale alla scuola: "teorie del genere - attacca - incoraggiano l'isolamento, non l'integrazione, e possono danneggiare la psicologia dei bimbi. Chi vive in Danimarca dovrebbe seguire le leggi danesi."

Annunci
Commenti

venco

Mar, 23/02/2016 - 12:33

Giusto vietare questo fra minorenni.

little hawks

Mar, 23/02/2016 - 12:34

Se ne tornino da dove sono venuti insieme alla psicologa!

Ritratto di Zohan

Zohan

Mar, 23/02/2016 - 12:48

ma perchè gli arabacci non se ne tornano da dove sono venuti e fanno li quello che credono ? Idioti i danesi che finanziano certe porcate ...ma tra poco se non già lo si vedrà anche in Italia Saudita

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 23/02/2016 - 12:51

Danesi,kafiruna e dhimmi,dovete stare muti e rassegnati,li avete voluti ed ora tenetevilli cari,cari!!

fedeverità

Mar, 23/02/2016 - 12:58

SCHIFO SCHIFO!!!!

paolonardi

Mar, 23/02/2016 - 12:58

Ditelo alle pasionarie femministe, col presidente della Camera in primis, che i loro valori sono opposti a quelli sbandierati da mezzo secolo di rivendicazioni dettate dai loro furori uterini.

Una-mattina-mi-...

Mar, 23/02/2016 - 13:06

Mentre gli occidentali baruffano i veri razzisti d'importazione imperversano facendo capire a tutti perchè i loro paesi si sono ridotti così.

epc

Mar, 23/02/2016 - 13:09

Più che altro sono cretinate fuori tempo massimo..... Anche la morale cristiana (e quella ebraica) scoraggia i rapporti sessuali fuori dal matrimonio ma non è mai riuscita ad impedirli..... Questo psicologo/imam conferma solo una cosa: che l'Islam, rispetto alle altre religioni abramitiche, è indietro di qualche secolo....

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/02/2016 - 13:10

L'idea,manco a dirlo,è di un islamico, per giunta psicologo.Beh,che dire,VADA a farsi "vedere"da un suo collega,ma uno più bravo di lui, perché ne ha SERIAMENTE bisogno.

epc

Mar, 23/02/2016 - 13:10

Più che altro sono cretinate fuori tempo massimo..... Anche la morale cristiana (e quella ebraica) scoraggia i rapporti sessuali fuori dal matrimonio ma non è mai riuscita ad impedirli..... Questo psicologo/imam conferma solo una cosa: che l'Islam, rispetto alle altre religioni abramitiche, è indietro di qualche secolo......

Chichi

Mar, 23/02/2016 - 13:14

Le scuole islamiche hanno ben poco da insegnare a chicchessia In termini di rapporti tra i due sessi a qualsiasi età. Ma parlare di tradizioni circa gli amoreggiamenti tra adolescenti è un altro modo di uscire dal seminato. Gli studiosi e i pedagogisti dell’età evolutiva hanno ben presente la differenza tra «cotta» adolescenziale e l’amore e il sesso tra adulti. Lo sanno i genitori, anche quelli danesi suppongo. Credo che, se dovessero spiegare in breve come cercano di educare i propri figli all’amore e alla sessualità, direbbero più o meno ciò che ha detto la psicologa islamica: «Ma noi proviamo comunque a educarli all'idea che è meglio non agire sotto gli effetti di un'infatuazione». Caso mai dovrebbe essere la scuola, quella privata come la pubblica (anche questa è pagata dai contribuenti e costa di più), a non remare contro l’insegnamento delle famiglie.

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Mar, 23/02/2016 - 13:16

Rimpatriateli!

gennaiofebbraio

Mar, 23/02/2016 - 13:16

anche per la dottrina della chiesa cattolica è la STESSA COSA

idleproc

Mar, 23/02/2016 - 13:18

E' solo un problema organizzativo e di culture diversamente diverse che necessitano di "mediatori culturali". Se se li vogliono tenere ed evitare devono importare capre e somari. Noi, invece. di capre e somari non ne abbiamo la necessità, visti i governi diversamente diversi da bulgari, austriaci eccetera.

Finalmente

Mar, 23/02/2016 - 13:23

pazzesco che non vi sia una legge che viete la parola ai trogloditi del terzo millennio... inutile che si continui a parlare d'integrazione, parliamo di fotoni e di come inventare una macchina del tempo, questi sono lontani come alfa centauri dalla nostra civiltà, si sono fermati alla clava, e anche qui credo avrebbero i loro problemi nel riuscire ad inventarla... se non lo trovano scritto nel corano il loro cervello si ferma.

Fjr

Mar, 23/02/2016 - 13:44

E poi noi eravamo messi male, anche i danesi non scherzano in fatto di rincoglionimento islamico

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 23/02/2016 - 13:52

Attenzione, Svezia e Danimarca sono INVASE da cultura islamica. Gli insediamenti si sono stratificati, le famiglie islamiche fanno figli in abbondanza, gli arrivi e i ricongiungimenti sono continui. L'Italia è ancora due o tre passi indietro, ma questo è lo specchio di ciò che accadrà anche qui. Inoltre la nostra accelerazione, grazie al dominio culturale del cattocomunismo, sarà più rapida. Il punto di non ritorno è già trascorso, la prossima boa è la maggioranza islamica. Quando saranno uno in più, quando saranno il 50,01 % della popolazione, aspettatevi ordini perentori, dominio, leggi islamiche e sottomissione. Ripeto: la maggioranza è il prossimo obiettivo, mentre l'Europa guarda, accoglie e sorride e mantiene.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 23/02/2016 - 13:56

Anche il portavoce dei conservatori danesi, Naser Khader, ha voluto lanciare un appello per il ritiro del sussidio statale alla scuola: "teorie del genere - attacca - incoraggiano l'isolamento, non l'integrazione, e possono danneggiare la psicologia dei bimbi. Chi vive in Danimarca dovrebbe seguire le leggi danesi." DUNQUE IL PORTAVOCE DEI CONSERVATORI IN DANIMARCA SI CHIAMA Naser Khader. Un tipico nome danese, quasi come Hansen o Johansen!

Raoul Pontalti

Mar, 23/02/2016 - 14:11

Io da cattolico sono pienamente d'accordo con la psicologa islamica.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 23/02/2016 - 14:16

Ma i musulmani dovrebbero vivere solo in stati islamici.E quando vengono qui non devono fiatare,hanno sempre dimostrato di essere intolleranti,e questo è inaccetabile.La colpa è di chi ha permesso ad un credo religioso cosi diverso di attecchire in Europa.Perchè loro non sanno stare tranquilli.Prendiamo i cinesi,hanno mai dato fastidio?Mai,lavorano e basta.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 23/02/2016 - 14:23

In compenso "loro" combinano un bel matrimonio orfi di quindici giorni fra una novenne e un cinquantenne e tutto è legale, tutto nell'alveo della MORALITA'.

Ritratto di chiri

chiri

Mar, 23/02/2016 - 14:46

E' basta quegli islamici stanno esagerando che si prendano seri provvedimimenti

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 23/02/2016 - 15:51

Ha ragione lo psicologo: "È difficile rispettare i precetti islamici in una società in cui gli studenti si vedono circondati da persone che vivono in un modo completamente diverso". Quindi la soluzione è una sola: tornatevene fra le dune natie, dove potrete rispettare rigorosamente i precetti islamici, ma a casa vostra!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 23/02/2016 - 15:52

Vedo tanta ipocrisia. Solo 2 commentatori osservano che quello che sostengono gli islamici è all'incirca quello che dice la Chiesa cattolica. Perché se lo dicono gli islamici non va bene, mentre se lo dice la Chiesa invece sì?

blackbird

Mar, 23/02/2016 - 16:13

Ma non è quello che dice da sempre anche la Chiesa Cattolica?

roseg

Mar, 23/02/2016 - 16:13

@ pontalti L'istruzione sicuramente sembra, anzi è una cosa molto importante, finchè non ci si imbatte in STUPIDI molto istruiti. Ogni riferimento è puramente casuale.

Ritratto di daybreak

daybreak

Mar, 23/02/2016 - 16:25

È difficile rispettare i precetti islamici in una società in cui gli studenti si vedono circondati da persone che vivono in un modo completamente diverso. Ma pensa te questi vengono in Europa e pretendono di cambiarci i nostri usi e costumi stai a vedere che adesso gli stranieri sono gli europei.

roseg

Mar, 23/02/2016 - 16:28

Sicuramente lo psicologo islamico si sarà laureato ad Harvard.

Beaufou

Mar, 23/02/2016 - 16:38

Pare che anche i Danesi, quanto a servilismo, non siano secondi a nessuno. Finanziano una scuola in cui si insegna che il modo di vivere dei Danesi è sbagliato e diseducativo, e che bisogna fare come dice una psicologa islamica. Già che ci sono, chiamino un imam a guidare il governo...Ahahah.

ELZEVIRO47

Mar, 23/02/2016 - 16:55

Senza fare facili moralismi, non è che i rapporti prematrimoniali siano un obbligo della società occidentale e che vengano prescritti dal medico....

roseg

Mar, 23/02/2016 - 17:07

In tema di ipocrisia:chi ti arroga il diritto di pensare che quello che fa la chiesa sia condiviso...Le religioni sono la rovina dei popoli...TUTTE:

vince50

Mar, 23/02/2016 - 17:16

Per anni non abbiamo creduto a che a suo tempo ebbe a predire tutto questo,adesso ce ne stupiamo continuando ad ignorare che il peggio deve ancora arrivare.Facciamocene una ragione,ormai è troppo tardi saremo schiavi in casa nostra.

clamajo

Mar, 23/02/2016 - 18:22

L' Europa dal futuro radioso avanza a piccoli passi... :(

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 23/02/2016 - 19:01

La morale islamica rispecchia quello che fino a poche decine di anni fa vigeva nella Europa sotto il regime clericale ovvero quando Mamma Chiesa governava massicciamente il popolo. A distanza di tempo i costumi si sono "svestiti" e da come va l'andazzo, droga a go go - rispetto per le gerarchie, rispetto non sussiego, è cosa di ere geologiche - comportamenti che più che libertà manifesta dimostrano il libero arbitrio, e a scuola si va per farsi il selfie. A questo punto traetene un giudizio su chi è nel giusto o è "spirito errante".

giuliana

Mar, 23/02/2016 - 19:05

L'ipocrisia e la sfacciataggine dei musulmani non smette mai di stupire. Se Dio (quello ebraico-cristiano) vieta le relazioni sessuali fuori dal matrimonio, vieta anche di uccidere, rubare, dire falsa testimonianza, desiderare la donna d'altri, scandalizzare un bambino.....tutti atti raccomandati da quel dio del male che loro adorano e al quale si prostrano.

giuliana

Mar, 23/02/2016 - 19:24

Se a metterci becco fossero i cristiani o la gerarchia cattolica, allora scatterebbe immediatamente la gogna e l'accusa di bigottismo, censura, caccia alle streghe, inquisizione...Ma se ad intromettersi è la feccia islamica, allora tutto cambia, non è più intromissione, ma protezione e rispetto delle minoranze......in particolare quelle violente. Le leggi LAICHE sono al di sopra di tutte le religioni o sedicenti tali come quella musulmana e TUTTI, indistintamente, sono obbligati ad osservarle. [Tutti, secondo l'art.3 Costituzione, significa senza distinzione di sesso, razza, lingua, RELIGIONE, opinioni politiche, condizioni personali e sociali].

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 23/02/2016 - 19:26

È vero, anche la Chiesa Cattolica è contraria ai rapporti prematrimoniali. Però, che lo dica la Chiesa, non interessa a nessuno e ognuno continua a fare come crede. Se lo dicono i musulmani, invece, ci si interroga se non sia necessario adeguarsi, perché sennò i beduini si incaz.zano.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 23/02/2016 - 19:31

Non ci posso credere. Sono duemila anni che la chiesa cattolica ribadisce i medesimi concetti e mai nessuno se n'era accorto???

scarface

Mer, 24/02/2016 - 08:58

L'islam non è un religione, è una psicopatologia sessuale spesso criminale. Ideale punto di riferimento per persone sessualmente deviate.