Manchester, un anno fa attentato simulato. La polizia si scusò con gli islamici

A Manchester nel maggio 2016 una esercitazione provocò la reazione furiosa degli islamici. Venne utilizzato un attentatore musulmano

Era il 10 maggio del 2016. Un anno fa. Al centro commerciale di Trafford, non lontano dallo stadio di Manchester, la polizia britannica mise in scena la simulazione di un attentato terroristico. Circa 800 persone furono coinvolte in quello che doveva essere un test per le forze speciali inglesi per far fronte ad un possibile attentato terroristico. L'irruzione di un uomo incappucciato, l'esplosione di un petardo, le grida, il sangue. Tutto sembrava vero. Forse troppo.

Già, perché subito dopo l'esercitazione soppiarono come una bomba le polemiche. Il motivo? Il falso attentatore aveva urlato "Allah akbar" mentre faceva irruzione al centro commerciale. Il video della simulazione provocò lo sdegno dei musulmani, che si sentirono offesi talmente tanto da definire la scelta una "discriminazione inaccettable". In sostanza, secondo gli islamici che vivono all'ombra del Big Ben, identificare i terroristi con le invocazioni ad Allah non avrebbe fatto altro che gettare fuoco sulla benzina dello stereotipo secondo cui tutti ti terroristi sono musulmani.

Dopo i fatti di Manchester, con i siti jiahisti che hanno esultato alla strage di 22 persone (molti bambini) compiuta da un attentatore al concerto di Ariana Grande, quelle polemiche risuonano come una beffa. Già perché dopo le vive proteste della Community Safety Forum, una associazione molto attiva nella lotta all'islamofobia, il capo della polzia della città, Garry Shewan, fu costretto a fare ammenda. "Riconosciamo l’offesa e ci scusiamo per tutto ciò che questa offesa ha causato", aveva detto cospargendosi il capo di cenere.

In un primo momento le forze dell'ordine cercarono una (logic) giustificazione nel fatto che da qualche anno a questa parte sono proprio membri di milizie islamiche a gettare nel terrore l'intera Europa. "Lo scenario di questa esercitazione si basa su un attacco suicida condotto da estremisti sullo stile di quelli di Daesh - avevano detto i poliziotti di Manchester - e chi lo ha pensato si è basato su circostanze avvenute già in precedenti attacchi di questa natura, ispirandosi a dettagli di eventi passati per rendere la situazione il più realistica possibile". Poi però furono costretti ad una clamorosa retromarcia: "Tuttavia, riflettendoci, riconosciamo che è stato inaccettabile utilizzare quella frase religiosa subito prima di un finto attentato suicida, collegando così l’esercitazione all’Islam. Lo riconosciamo e ci scusiamo per l’offesa che questo ha causato". I fatti di ieri notte dimostrano che gli agenti non erano affatto andati lontani dalla realtà. Alla faccia dei buonisti.

Commenti

piardasarda

Mar, 23/05/2017 - 13:16

giovani vittime europee, che volete che siano 22 tanto sono rimpiazzate subito da 200, 2000, meglio 200.000 migranti giovani e pronti a dare il loro seme, politici che vi scusate siete orgogliosi? anche gli islamici fanno le marce in nostra difesa o certo, si scusano sempre.

napolitame

Mar, 23/05/2017 - 13:23

Basta considerare le teste di pezza come colpevoli(forse che un serpente e' colpevole perche' striscia?) I colpevoli sono coloro che li accolgono e li difendono.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mar, 23/05/2017 - 14:09

Perché urlare Allah è una bestemmia. Quindi i primi a bestemmiare sarebbero proprio i terroristi, che quindi non si potrebbero definire musulmani ma apostati, impostori. Troppo comodo invocare la giustizia divina a senso unico.

Giorgio Colomba

Mar, 23/05/2017 - 14:35

Ci stiamo passivamente sottomettendo ai nostri carnefici e gli chiediamo pure scusa.

Marzio00

Mar, 23/05/2017 - 14:53

Taqiyya o Kitman: mentire nell’interesse dell’Islam!

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Mar, 23/05/2017 - 14:56

Basta fare la conta. Su mille attentati kamikaze ben novecentonovantanove sono ad opera di islamici. Vogliono farci annegare nell'orrore e toglierci il sonno la notte.Maledetti.

swiller

Mar, 23/05/2017 - 15:31

Hanno un sindaco mussulmano hanno dato spazio alle leggi islamiche epoi si scusano ........gli sta bene le vittime devono chiedere conto al governo inglese.

zadina

Mar, 23/05/2017 - 17:05

Non tutti gli islamici sono terroristi, però tutte le azioni terroristiche vengono fatte da islamici, cosa dicono in proposito i buonisti gli islamici che non sono favorevoli a questi tipi di attentati terroristici?.. per che non scendono nelle piazze e fanno grandi dimostrazioni contro questo tipo di barbarie commesse in molte parti del mondo occidentale da un gruppo di delinquenti che si dichiarano di fare questi attentati uccidendo persone innocenti, si debbono dissociare e condannare fermamente, ma non si vede nessuna manifestazione di islamici residenti in Europa, segno che in cuor loro approvano il terrorismo, si illudono di islamizzare tutto il mondo che non avverrà MAI.

RexMastrin

Mar, 23/05/2017 - 17:24

l'islam non è una religione ma una ideologia primitiva e violenta e dovrebbe essere bandita come gli la professa.

claudioarmc

Mar, 23/05/2017 - 17:25

Niente di peggio del politicamente corretto

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mar, 23/05/2017 - 17:27

Concordo Sindaco Islamico ci sono quartieri dove non entra neppure la polizia....comandano con la sharia...donne sottomesse....DOVE SONO LE NOSTRE FEMMINISTE ??? DOVE SONO I GIROTONDNI ??? A FARE I PAGLIACCI...

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mar, 23/05/2017 - 17:36

Loro devono pagare - gli islamici che vivono all'ombra del Big Ben pagare col sangue...

clamajo

Mar, 23/05/2017 - 17:52

Ma perchè chiedere scusa poi....gli attentatori sono sempre islamici...dove sta l' offesa?...povera Europa...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 23/05/2017 - 22:26

Ora la polizia si scuserà con i milioni di cittadini europei? Proprio no.

Red_Dog

Mer, 24/05/2017 - 00:51

spero che quella comunità islamica che si era risentita un anno fa, si sia affrettata a chiedere scusa per il crimine dei loro "fratelli" islamici.

Pelican 49

Mer, 24/05/2017 - 06:55

Classico esempio di idiozia europea ...bravi solo a battersi il petto e chiedere sempre scusa a quattro straccioni amici dei cammelli!

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Mer, 24/05/2017 - 08:06

Scusarsi con gli islamisti è da suicidio. Vanno braccati e cacciati.

nikolname

Mer, 24/05/2017 - 08:19

E' ora che il mondo "civile" si svegli, questi ci uccidono e noi ci preoccupiamo di non offenderli ... siamo alla follia completa

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 24/05/2017 - 09:01

Mi si consenta un'antica battutaccia: gli islamici non sono tutti terroristi, però tutti i terroristi sono islamici.