Marò, pressing della Farnesina: ​"Girone rientri presto in Italia"

Nonostante la decisione del Tribunale arbitrale dell'Aja, l'India non ha ancora disposto il rientro del marò. L'irritazione della Farnesina: presentata alla sezione feriale della Corte Suprema indiana la richiesta di attuazione urgente

Salvatore Girone è ancora in India. Nonostante la decisione presa dal Tribunale arbitrale dell'Aja del 29 aprile scorso. Oggi l'Italia ha presentato alla sezione feriale della Corte Suprema indiana una richiesta di attuazione urgente. L'obiettivo è consentire il rapido rientro in patria del fuciliere di Marina.

Il Tribunale arbitrale l'ha messo in chiara. Italia e India devono cooperare per definire le condizioni e le modalità del rientro e della permanenza nel nostro Paese di Girone, in attesa che arrivi la procedura arbitrale che dovrà decidere sulla controversia giurisdizionale nel caso della Enrica Lexie. La data dell'udienza della Corte Suprema indiana fissata per l'esame della questione è giovedì 26 maggio. Intanto, però, l'India non ha ancora disposto il rientro del marò. E Girone si trova ancora detenuto illegalmente in Nuova Delhi. È così ormai da anni: costretto a vivere in India, a migliaia di chilometri dalla sua famiglia, con due bambini ancora in tenera età, il fuciliere è tenuto in libertà condizionata e obbligato alla dimora nella dependance dell'ambasciata italiana nella capitale indiana.

A inizio maggio, dopo anni di immobilismo, la Farnesina è riuscita a mettere a segno un punto a suo favore quando all'Aja, la Corte permanente di Arbitrato, ha stabilito che Girone deve attendere in Italia la conclusione dell'arbitrato presso gli stessi giudici su chi (Italia o India) abbia la giurisdizione sull'omicidio dei due pescatori indiani al largo delle coste del Kerala, nel 2012: deve rientrare "per motivi umanitari", hanno stabilito i giudici, proprio come sosteneva l'Italia. Le condizioni di rientro saranno convalidate dalla Corte Suprema di New Delhi giovedì prossimo.

Commenti

cgf

Lun, 23/05/2016 - 08:55

ops, eppur ORA qualcosa si muove! al Governo si stanno muovendo sul serio perché hanno esaurito le promesse e la gente vuole fatti concreti. Spero tanto torni a casa presto anche se questo ci verrà fatto pesare per molti più mesi di quanti non hanno fatto nulla.

ROBIN UD

Lun, 23/05/2016 - 09:00

Per Giulio Regeni cosa abbiamo fatto ?! E per i Marò, cosa non abbiamo fatto ? Proprio nulla, per non turbaare il sonno agli Indiani. Invece non abbiamo turbato il sonno al nostro Governo ed ai nostri politici perchè hanno continuato a dormire ! Ed i nostri Presidenti della Repubblica ? Quando mai si sono sognati di andare personalmente in India e sbattere i pugni sul tavolo succeda quel che deve succedere ? Inetti ! Ed ora fan vedere che si agitano ? Dei nostri militari da quattro anni rapiti e sequestrati in India ? E le famiglie a pezzi ? Sarà una vergogna assistere alla consegna di qualche medaglia di latta colorata ai Marò una volta definitivamente a casa. Salvo processo qui in Italia con regolare condanna ! Grazie a tutti.

leonarmi

Lun, 23/05/2016 - 09:15

ma come si fa a perdere tempo dietro la corte indiana portiamolo in Italia con la forza e amen

Raoul Pontalti

Lun, 23/05/2016 - 09:19

"Pagare moneta e vedere cammello": prima l'Italia versi adeguata cauzione in dollari, poi chiarisca le condizioni del soggiorno italiano dello sparacchiatore e infine garantisca il controllo da parte delle autorità indiane sul medesimo soggiorno e le modalità di rientro in India del medesimo sparacchiatore qualora la Corte suprema indiana ne dovesse disporre per qualsiasi ragione. Date le opportune garanzie si dovrà attendere la ponderata valutazione indiana che però non potrà essere espressa prima che sia terminata la stagione dei monsoni (se ne riparlerà a luglio).

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 23/05/2016 - 09:22

Ora che gli Italiani, presto andranno al voto, I RAPRESENTANTI DI QUESTO INFAME GOVERNO, """PARLANO DI LEGALITÀ, DA PARTE DEL GOVERNO INDIANO. MENTRE IN ITALIA LA LEGALITÀ, È UN PAROLONE CHE SOLAMENTE L`ALTA CASTA PARLAMENTARE CONOSCE E LA USA """SOLAMENTE""" CON I COMPAGNI DI SETTA"""!!! Nel frattempo, per liberare i Marò, mancavano diplomatici veri, (non i BLA-BLA, di quelli, dirigenti al parlamento, ne abbiamo da vendere).

precisino54

Lun, 23/05/2016 - 09:40

Sperando che non vogliano farsi e farci passare “l’irritazione” con una fornitura straordinaria di antistaminico! All’annuncio della decisione del tribunale dell’Aia commentavo: “...Prima di assistere all’appuntarsi di coccarde di merito (?) da parte della compagnia di giro dei compagni di frottolo vorrei che dalle parole si passasse ai fatti e vedere finalmente il nostro fuciliere ritornare agli affetti dei suoi cari. ..”. In un successivo mi esprimevo sul concetto di “amicizia del popolo” indiano come da dichiarazione del nostro pinocchio! Avrò per caso poteri paranormali, o ....... era chiaro il “biscotto”?!

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Lun, 23/05/2016 - 10:42

Caro #PONTALTI, è ormai damolto tempo che seguo i commenti alle varie rubriche del Giornale ed in particolare quelle relative alle vicende dei due fucilieri di marina. Sono arrivato alla conclusione che lei, amico mio , soffra di gravi problemi di natura psichiatrica, che la portano a commenti e giudizi (meglio dire pre-giudizi), in particolare nei confronti di tutti coloro che vestono una divisa. Lei vede in Latorre e Girone i prototipi di tutto ciò che odia: il principio di autorità, la fedeltà a degli ideali che lei disconosce, lì'obbedienza alla consegna - anche a costo di un danno personale, che lei disprezza. Si dia una calmata amico Pontalti e cerchi, almeno cerchi, di apparire un poco intelligente. Può essere che riesca ad ingannare qualcuno. Basta che non apra bocca.

Aleramo

Lun, 23/05/2016 - 11:01

Raoul Pontalti nel suo dattiloscritto più sopra difende a spada tratta gli interessi (si fa per dire) del governo Indiano, manco fosse l'avvocato difensore dell'India stessa. Al contrario, egli continua a ignorare deliberatamente, come ha sempre ignorato, le numerose prove più volte divulgate che dimostrano come i due fucilieri siano totalmente estranei a questa vicenda, tanto estranei che nemmeno l'India ha ancora impastito un processo contro di loro. Ce ne fosse stato bisogno, questa sarebbe la prova provata che Pontalti non sta dalla parte dell'Italia ma dei suoi nemici. Non per nulla milita in un partito che fino a pochi anni fa dichiarava obbedienza a Mosca, non a Roma. Crollata l'URSS, Pontalti si riduce a giurare obbedienza all'India, ma la sostanza non cambia, si tratta sempre di nemici della Patria pronti ad attaccarla con ogni prestesto, come Pontalti stesso ha appena fatto. Pazienza, basta che sia chiaro...

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/05/2016 - 11:10

è chiaro che al paese delle "mosche" non interessa e non è mai interessato il buon rapporto con l'Italia...elicotteri o no, commesse o no, lampante, ergo mi domando cosa si aspetti a mandarli al diavolo, tra l'altro non è affidabile neanche commercialmente un paese che si comporta cosi con uno stato "amico" usando atteggiamenti rigidi e di non composizione giuridica..non capisco come mai non si siano ancora operate vere ritorsioni commerciali e politiche(siamo in Ue e nato) nei riguardi di questo stato canaglia

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/05/2016 - 11:13

Raoul Pontalti in caso di guerra del mio paese contro un'altro non vorrei avere la sua "copertura" alle spalle...quasi quasi meglio un indiano...eh eh

Ritratto di emo

emo

Lun, 23/05/2016 - 12:05

con quella faccia sveglia del ministro degli esteri immagino che gli indiani se la faranno addosso (dal ridere)

Mobius

Lun, 23/05/2016 - 12:33

Complimenti vivissimi allo sparacchiatore (di balle) Raoul Pontalti: stavolta si è superato. Ed è riuscito ad aumentare il nostro risentimento verso l'India. Bene così.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 23/05/2016 - 12:33

I giudici indiani vanno in ferie, ferie molto lunghe, pare. E temo che finite le ferie l'India troverà altri ridicoli ed offensivi pretesti per non rispettare l'invito della corte dell'Aja. A questo punto bisogna chiedersi perché l'India si permette impunemente di deridere un paese come l'Italia, e la risposta è semplice: chi si fa pecora il lupo se la mangia. Un premier incapace, deriso e disprezzato da tutte le cancellerie del mondo e, in aggiunta, abusivo perché non eletto e sostenuto da una maggioranza illegittima ha trascinato l'Italia talmente in basso da non avere più nessun potere reale. Solo certo che se la vicenda anziché l'Italia del renzi avesse coinvolto il più sperduto staterello africano l'India sarebbe stata meno tracotante e offensiva.

External

Lun, 23/05/2016 - 12:52

SETTE, dico SETTE diversi siti dove l'indianofilo commenta sempre e solo la stessa notizia: i due Marò. Un po' ossesionato lo deve essere per forza.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 23/05/2016 - 13:04

Aleramo-----se dopo tutti questi anni lei sostiene che i fucilieri italiani non c'entrano nulla devo dedurre che lei come moltissimi altri si è documentato in tutto questo tempo solo ed esclusivamente leggendo i giornaletti italiani che come un sistema hanno alzato una cortina fumogena ed hanno diffuso ad arte false perizie di falsi periti----il resto del mondo invece non ha dubbi sulla colpevolezza dei marò--va stabilita solo la intenzionalità o meno delle loro azioni---quasi tutto il tempo trascorso riguarda roba di giurisdizionalità---non si tratta di essere pro italiani o pro indiani---si tratta solo di essere pro verità---hasta siempre

cgf

Lun, 23/05/2016 - 13:10

potremmo dare loro un Pontalti in cambio di un Girone, ma forse.. non accetteranno, Pontalti è nostro e ci tocca tenerlo E MANTENERLO.

Luci60

Lun, 23/05/2016 - 13:32

se si imcazza il ministro "pesce lesso" siamo a posto

petra

Lun, 23/05/2016 - 13:34

Il Tribunale dell'Aja ha dato 3 mesi di tempo per attuare il provvedimento di rientro, dopodichè, avrebbe preso provvedimenti in merito. La scadenza è il 29 Luglio 2016. Sono curiosa di vedere che succederà.

lorenzovan

Lun, 23/05/2016 - 13:58

tutti a commentare pontalti...ma del post di leonarmi delle 9.15 nessuno dice niente ????

ilbelga

Lun, 23/05/2016 - 14:37

e ci facciamo ancora prendere per i fondelli da questi indiani, io al posto del governo caricherei su un aereo 10 indiani al giorno e li caccerei dall'italia.

venco

Lun, 23/05/2016 - 15:42

Se rientra in Italia, avvocati e giudici indiani hanno finito di mungere milioni di euro allo stato italiano.

Aleramo

Lun, 23/05/2016 - 16:01

#lorenzovan, e gli altri membri del Partito che si prendono la briga (bontà loro) di farci sapere le loro idee. Sono d'accordo con leonarmi, il cui auspicio andrà peraltro deluso vista l'inettitudine del nostro Governo, tanto d'accordo che faccio notare all'anti-italiano lorenzovan come l'India abbia fatto, a parti invertite, proprio ciò che leonarmi auspica, cioè prendersi i due fucilieri non solo con la forza ma anche con l'inganno.

Aleramo

Lun, 23/05/2016 - 16:02

Per elkid, e gli altri membri del Partito che si prendono la briga (bontà loro) di farci sapere le loro idee. I suoi insulti non mi toccano. Tutti sanno benissimo a quali prove dell'innocenza dei fucilieri mi riferisco, e la dimostrazione finale è che neanche l'India ha avuto il coraggio in quattro anni di intentare uno straccio di processo. Però lei è di quei sordi che non vogliono sentire, quindi non starò con lei a sprecare né panno né sapone per lavarle (come dice il proverbio) la testa. Le prove, e non solo l'indagine tecnica di quello che lei sprezzantemente chiama "falso perito" (perché poi falso?) sono di dominio pubblico, più volte ripetute anche da me in queste discussioni. Le legga se vuole, io non le farò il favore di ripetergliele per l'ennesima volta. La saluto in italiano, perché tale io sono.

ROBIN UD

Lun, 23/05/2016 - 16:19

Egregio pontalti, si faccia vedere da qualche fachiro, chissà che trovi qualcosa nel suo teschio. Prenda un tappeto e vada a navigare in acque indiane. Non sarà che le autorità indiane l'hanno assunta per insultare le persone equlibrate di questo scalognato Paese ?! Già siamo governati da tempo solamente da dilettanti arrampicatori , che non abbiamo bisogno di traditori come lei.

lorenzovan

Lun, 23/05/2016 - 16:50

aleramo...vcerca di crescere...se non in eta' in numero di neuroni...lol..fai sto piacere a te stesso e poi a noi...

Armandoestebanquito

Lun, 23/05/2016 - 17:01

Dell'Utri non ha sparato nessuno, non ha fatto niente quindi ancora peggio che L'India

Aleramo

Lun, 23/05/2016 - 17:11

lorenzovan, veda lei piuttosto di smettere di insultare, i suoi insulti non mi possono scalfire, ma denunciano la sua pochezza mentale.

VESPA50

Lun, 23/05/2016 - 20:04

Pontalti, testa di vitello. Vedo che sei molto soddisfatto che il nostro marò sia ancora trattenuto illegalmente in India dopo quattro anni e senza alcuna prova concreta, tranne la tua ovviamente e che addirittura lo hai definito uno sparacchiatore di professione. Mi sa che uno dei tuoi genitori era un indiano

VESPA50

Lun, 23/05/2016 - 20:12

elkid, altro commentatore che avrebbe bisogno di un tso immediato o di ricovero con terapia a base di scariche elettriche per cercare di risvegliare l'unico neurone addormentato ormai da tempo