Marcia dei suprematisti bianchi. In Virginia scontri e tensioni

Scontri e tensioni a Charlottesville, in Virginia, tra "suprematisti bianchi" e manifestanti antirazzisti che protestano contro il corteo organizzato dal gruppo di estrema destra

È "scappato il morto" negli Usa. Gli scontri tra i suprematisti bianchi e gli antirazzisti a Charlottesville, stando alle parole del sindaco, hanno provocato una vittima. Almeno una decina i feriti della giornata di violenza che in Virginia ha invaso la cittadina di 46mila abitanti a 300 chilometri a sudovest di Washington. Nel corso della protesta dell'estrema destra un'automobile si è schiantata contro gli oppositori dei suprematisti. Il governatore Terry McAuliffe ha dichiarato lo stato d'emergenza. Circa mille gli agenti dispiegati. "Il mio cuore è spezzato perchè una vita è andata persa. Chiedo a tutti di andare a casa", scrive alle 21.15 su twitter il sindaco di Charlottesville, Mike Signer. La marcia 'Unire la destrà dei nazionalisti bianchi è stata indetta dalla destra contro la decisione del consiglio comunale di rimuovere una statua del generale Robert E Lee, pro schiavitù, che nella guerra civile Usa del 1861-1865 guidò le forze confederate. I disordini sono scoppiati in mattinata, prima dell'inizio della marcia, prevista per mezzogiorno a Emancipation Park, nel centro della città. Gli scambi di slogan tra i manifestanti, che indossavano bandiere confederate e scudi, e gli oppositori, che accusavano gli organizzatori di avere un'ideologia di estrema destra, sono sfociati in colpi e pugni. "Ho appena parlato con il governatore e abbiamo concordato che l'odio e la divisione deve finire adesso. Dobbiamo unirci come americani nell'amore della nostra nazione, attraverso l'affetto degli uni verso gli altri", ha detto il presidente degli Usa Donald Trump in diretta tv da Bedminster, nel New Jersey. "Amiamo il nostro dio, amiamo la nostra bandiera. Siamo orgogliosi del nostro pensiero e di ciò che siamo. Vogliamo che la situazione a Charlottesville si risolva", continua Trump, che su twitter scrive: "Tutti dobbiamo essere uniti e condannare tutto ciò che l'odio rappresenta. Non c'è spazio per questo tipo di violenza in America. Stiamo tutti uniti!". Intanto Jason Kessler, organizzatore della marcia, in un comunicato sottolinea che si tratta di difendere il primo emendamento della Costituzione, che tutela la libertà di espressione, e di sostenere "i grandi uomini bianchi che vengono diffamati, calunniati e demoliti negli Stati Uniti".

Commenti

ted

Sab, 12/08/2017 - 21:12

W la CSA!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 12/08/2017 - 21:29

come è bella l'integrazione razziale.......

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 12/08/2017 - 22:20

---sapete essere molto vaghi quando volete---l'auto suprematista ha fatto strike sui manifestanti antirazzisti---capite come sono in gamba questi suprematisti?--non sanno neppure guidare---i "suprematisti bianchi" americani puzzano come i casapoundini nostrani--swag ganja

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 12/08/2017 - 22:46

Cioè... un criminale nazista piomba con la macchina su un corteo antirazzista e voi scrivete "Marcia dei suprematisti bianchi. In Virginia scontri e tensioni ". Giusto per non smentire il vostro tormentone "non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi sono musulmani"???

Abraracourcix

Sab, 12/08/2017 - 22:46

@ dr.Strange Prima di scrivere commenti a sproposito, La inviterei ad approfondire ulteriormente, perché sull'ANSA e sul NYTimes leggerà che l'auto è piombata contro gli oppositori dei suprematisti.

Abraracourcix

Sab, 12/08/2017 - 22:57

Domanda: ma perché sul NYTimes si legge che l'auto è piombata sugli oppositori dei suprematisti? Perché non avete specificato questo "piccolo" dettaglio?

nunavut

Sab, 12/08/2017 - 22:57

Le personalità poitiche che hanno deciso di togliere la statua sono delle persone incoscienti,qualunque che conosce gli Stati del Sud avrebbe potuto metterli in guardia di non eliminare la statua,per i sudisti quelli del nord sono e rimaranno sempre dei Yankees. Come del resto succede in Italia fra Nord e Sud,appena succede qualche cosa nel sud quelli del nord lanciano offese,poi se succede al nord le offese sono scagliate da quelli del sud e fra i due litiganti, alla lunga,godrà il terzo quello che stiamo andando a cercare da parecchi anni altrove.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 12/08/2017 - 23:03

(2) Perché quando i cortei e le proteste sono organizzati dai movimenti antirazzisti, dai neri o dai democratici tutto si svolge normalmente, senza scontri, senza opposizione e senza contro-cortei? Perché se sfila la sinistra va bene e se sfila la destra, c’è sempre la contro manifestazione (come, guarda caso, succede sempre anche in Italia)? In America possono protestare solo i neri? E perché la libertà di esprimere la propria opinione va bene solo se è omologata al politicamente corretto, altrimenti sono neo-nazisti? Perché gli americani bianchi del sud non possono essere orgogliosi della loro storia e dei loro eroi, e dovete farne delle macchiette simili ai neo-nazisti del film “Blues brothers”? Perché “Black Lives Matter” va bene e “White lives matter” non va bene? Le vite dei bianchi contano meno delle vite dei neri? Ma soprattutto, perché al Giornale usate lo stesso linguaggio della stampa di regime omologata al pensiero unico? Crisi d’identità?

unz

Sab, 12/08/2017 - 23:05

sta cazzo di moda di nascondere la storia impazza ovunque.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 12/08/2017 - 23:10

Ecco perché la minoranza mondialista vuole eliminare i popoli e sostituirli con masse eterogenee multirazziali. Perché sono in perenne tensione interna, facili da dividere e incapaci di unità. In breve: SUDDITI PERFETTI DI UNA MINORANZA ORGANIZZATA.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 12/08/2017 - 23:11

Ecco perché la minoranza massonica e sionista vuole trasformare l'Europa come gli USA. La stessa tattica usata dai Britannici e dall'URSS nei territori controllati: privare le nazioni della loro identità etnica, mescolare e avere masse facili da dividere e quindi controllare.

lorenzovan

Sab, 12/08/2017 - 23:13

COM'E' BELLO IL RAZZISMO

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 12/08/2017 - 23:14

E questa è la nazione che vorrebbe fare una guerra vera a Russia e Cina..

fabiod

Sab, 12/08/2017 - 23:21

ci vorrebbero in Italia

fabiod

Sab, 12/08/2017 - 23:22

viva la multiculturalità.....

Pitocco

Sab, 12/08/2017 - 23:23

Provate ad anagrammare la parola *dream* della frase : American Dream. Capirete bene ...

mideus

Dom, 13/08/2017 - 00:32

stiamo andando sempre peggio

routier

Dom, 13/08/2017 - 00:47

Chiaro esempio di fallimento di una società che voleva essere multirazziale. Solo il Sudafrica con l' apartheid aveva adottato l'unico sistema di convivenza.

RINO75

Dom, 13/08/2017 - 06:45

Dr.Strange l ' integrazione razziale non c'entra nulla. I cosiddetti suprematisti sono semplicemente persone affette da disturbo mentale, ma per l'ideologia buonista imperante non è possibile internarle per evitare che nuocciano alle persone normali. Per quanto riguarda il malato che ha travolto con l'auto una persona, dico: venga affidato senza tante cerimonie alla folla perché ne disponga come meglio crede.

Franco40

Dom, 13/08/2017 - 07:17

La schiavitù è stata abolita legalmente ovunque. Si deve punire chi la applica OGGI e non il pensiero in essere nei secoli passati.La STORIA non si può cancellare.

sibieski

Dom, 13/08/2017 - 07:37

Robert Lee aveva liberato il suoi schiavi

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Dom, 13/08/2017 - 08:32

Ma certo, rimuoviamo tutte le statue che rappresentano la storia ma danno fastidio ai liberal chic e ora che ci siamo buttiamo anche giu il colosseo perche non conforme al political correct.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 13/08/2017 - 08:54

il generale Lee fu una delle piu grandi figure della guerra di secessione americana, il boldrinismo sembra abbia valicato l'atlantico?

ted

Dom, 13/08/2017 - 09:07

PARTE 1 )Facciamo un pò di chiarezza su questa "emblematica" storia!!Quello che è successo a Charlotteville è in sintesi quello che è accaduto,sta succedendo e probablmente succederà ancOra in Italia.L'Università di Charlotteville per un non meno chiarito motivo voleva far rimuovere dal parco dell'Università la statua di un EROE NAZIONALE DELLA CONFEDERAZIONE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA: il generale Robert Edward Lee!! Equivalente a voler far rimuovere ,"mutatis mutandis",una statua di Garibaldi o di Vittorio Emanuele II in Italia .Ditemi voi ?! I nazionalisti hanno chiesto il permesso di fare una protesta contro questa rimozione insensata,probabimente voluta da qualche rettore demente " liberal" che consapevolmente PROVOCAVA una reazione nazionale più che normale!! (segno tra l'altro di una volontà del NWO di rimuovere ogni simbolo nazionale,ostacolo ai loro piani di "omologazione" ???)

ted

Dom, 13/08/2017 - 09:19

PARTE 2) A questa dimostrazione , regolarmente autorizzata, è stata contrapposta dai cosiddetti "liberal" una contro-dimostrazione ( vi ricorda nulla di familiare??) .Praticamente gente che voleva far rimuovere questa statua di un eroe nazionale (doamnda: i "counter protesters" era gente del posto?Era gente della Virginia? Ho difficoltà a crederlo). Ebben ,ci scappa il morto .La stampa mondiale liberal parla ora di "provocazione" dei nazionalisti di destra para fascisti ( praticamente un evergreen che và sempre bene dire per i "liberal" democrat" di ogni dove) . Praticamente HANNO RIGIRATO TOTALMENTE LA FRITTATA !!!

Dordolio

Dom, 13/08/2017 - 10:12

Di quel che scrive il lettore Giano sottoscrivo anche le virgole. Aggiungendo di mio che "Il Giornale" sta diventando - o forse è già diventato - "un giornale". Peccato.

Ritratto di LOKI

LOKI

Dom, 13/08/2017 - 10:18

Manifestazioni dei neri, tutto ok.. "Hanno le loro tradizioni e storia", idem per islamici, cinesi,, e quant altro... Manifestazioni dei bianchi, "razzisti, xenofobi etc etc...". Ma anche la stampa non si rende conto di esser ridicola ? Questo si chiama MARXISMO CULTURALE... che pena....

routier

Dom, 13/08/2017 - 11:52

Si puo' girare la frittata fin che si vuole ma rimane l'incontestabile fatto che le societa' multirazziali sono un totale fallimento e foriere di tensioni sociali se non peggio.

routier

Dom, 13/08/2017 - 13:22

X Giano 23.03 condivido in toto ma bisogna anche aggiungere che il politicamente corretto e'stato correttamente definito "il catechismo dell'imbecillita' di massa"!

Abraracourcix

Dom, 13/08/2017 - 15:31

Intanto è stato arrestato uno accusato di essere stato il conducente dell'auto killer, e, udite udite, NON è musulmano. Adesso come la mettiamo?

ted

Dom, 13/08/2017 - 16:07

PARTE 3) A completamento della delle verità storiche. La Guerra di Secessione fu combattuta per ragioni prettamente economiche ( liberisti i sudisti e protezionisti gli yankee) e politiche (i democratici del Sud che perdevano terreno versus i rappresentanti degli industriali del New England e Midwest Repubblicani).

ted

Dom, 13/08/2017 - 16:12

PARTE 4) La questione della Schiavitù fu solamente una problematica "di risulta" MA che fu usata da Lincoln in maniera "funzionale" e "strumentale" come PROPAGANDA a) per non far intervenire la Francia e l'Inghilterra a fianco della CSA b) per dare una "ragione nobile" sia alla guerra nordista di "conquista" verso il Sud "indipendentista" che soprattutto ai soldati del Nord privi di ragioni per combattere con veri "ideali"come invece facevano quelli del Sud animati da ideli di difesa della propria Patria e della propria gente .

ted

Dom, 13/08/2017 - 16:51

5) La Guerra di Secessione è "emblematica" d come il "vincitore" possa "manipolare" la Storia . Un 'ultima cosa ad onore della verità Storica .Al contrario di cosa si evince nell'articolo il Gen. Lee NON era uno schiavista e liberò i pochi schiavi che aveva. Come quasi tutti gli ufficiali del Sud ritenne suo dovere scendere in guerra servendo la propria Patria,la Virginia nel suo caso ,lo Stato più ricco , più indistrializzato e più forte della CSA ,considerato" lo Stato guida ".Gli Unionisti trattarono,dopo la Guerra,il Sud come Terra di Conquista" provocando inenarrabili sofferenze alla popolazione vinta composta quasi esclusivamente da donne vecchi e bambini. Tuttota molta gente NON ha dimenticato quegli orrori!!Ecco cosa c'è DIETRO UNA STATUA!!!!