Il Marocco insegna alle donne come coprire le botte dei mariti

La tv di Stato del Marocco insegna alle donne a nascondere le botte dei mariti o, più in generale, dagli uomini troppo violenti

Nascondere le botte dei mariti o, più in generale, dagli uomini troppo violenti. È questo che la televisione di Stato del Marocco insegna alle donne: non denunciare, ma nascondere. Il 23 novembre una puntata di Sabahyate, programma pomeridiano trasmesso dal canale 2M e dedicato a un pubblico femminile, è finita al centro di una polemica internazionale. Il canale appartiene, infatti, alla tivù di Stato che ha volutamente deciso di trasmettere il programma in concomitanza con la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Durante la puntata di Sabahyate è stato trasmesso un tutorial di trucco per insegnare alle donne come coprire i segni delle percosse lasciate dai mariti o dagli uomini troppo violenti. "Spero che questi consigli possano aiutarvi nella vostra vita quotidiana -consiglia la truccatrice a una donna piena di lividi in volto - utilizzate una cipria in polvere per fissare il trucco e poter lavorare tutto il giorno senza mostrare i lividi". A denunciare l'imbarazzante contenuto della trasmissione è stata una giornalista marocchina, Samia Errazzouki, che su Twitter ha pubblicato alcuni screenshot del tutorial prima che la tivù di Stato rimuovesse l'intera puntata dal proprio sito ufficiale.

A far montare la polemica sui social network è stata la decisione del canale 2M di trasmettere il tutorial in concomitanza con la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Immediatamente sono scattate le scuse di circostanza dell'emittente. "La direzione - ha scritto sul proprio account Facebook - giudica la rubrica completamente inadeguata e figlia di un errore di valutazione editoriale tenuto conto della sensibilità e della gravità del tema della violenza fatta sulle donne".

Commenti

Tarantasio

Sab, 26/11/2016 - 12:28

FORZA QUOTE ROSA !!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 26/11/2016 - 12:53

Sara' meglio che imparino anche le italiane quando tra non molto comanderanno gli islamici.

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 26/11/2016 - 13:15

Inutile..nei paesi musulmani il livello di civiltà raggiunto è ancora a metà strada tra lo stato animale e l'uomo occidentale. Lì dettano legge gli istinti animaleschi. per cui le donne devono coprirsi, per non turbare ulteriormente i maschi, tacere ed ubbidire. La religione è solo un paravento che legalizza tutto ciò di fronte al Mondo che si è evoluto.- con buona pace della strumentale evocazione della Libertà di Culto.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 26/11/2016 - 13:25

SBOLDRINAAAAAA, DOVE SEI !?!?!?

Polgab

Sab, 26/11/2016 - 13:25

Se cominciamo ad usare questi stratagemmi allora vuol dire che le donne musulmane non dovranno più portare il burka?!

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Sab, 26/11/2016 - 13:27

Avete informato la baldraH?

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 26/11/2016 - 13:36

Sara' contenta la Sboldrignaccola!! Un passo avanti per le risorse donne che arriveranno a milioni no???

Ritratto di aresfin

aresfin

Sab, 26/11/2016 - 13:42

E la sboldrina cosa dice? Continua a difendere le risorse? Gentaglia.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 26/11/2016 - 13:50

perchè la sboldrina non interviene?

lambi65

Sab, 26/11/2016 - 13:59

ha ragione boldrini, scambio culturale ed integrazione, subito i corsi in Italia a fondo perduto ovviamente, niente confronti o contraddittori, se no loro si offendono

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 26/11/2016 - 14:16

...e come insegna la boldrini " dalle altre culture c'è sempre qualcosa da imparare!"

Una-mattina-mi-...

Sab, 26/11/2016 - 14:35

E FAR FARE LORO DEI CORSI DI DIFESA, NO?

Ibn-Ahmad

Sab, 26/11/2016 - 17:07

La violenza sulle donne è un problema universale.. Date un'occhiata anche alle statistiche in occidente.. I vostri insulti nei confronti della "ministra" ne sono la prova..

perseveranza

Sab, 26/11/2016 - 17:11

E questa é cultura e abitudine di vita che secondo la Boldrini dovrebbero diventare le nostre.

Cheyenne

Sab, 26/11/2016 - 17:24

Vorrei sapere il parere della nostra (si fa per dire) sboldra

Lapecheronza

Sab, 26/11/2016 - 17:35

Articolo fazioso, contro comunista, reazionario di becera e insopportabile propaganda fascista. (1) Le risorse non commettono femminicidi e tanto meno picchiano le donne. (2) Caso mai sono singoli episodi di donne cadute dalle scale. (3) Non è la trasmissione del Marocco, ma le attrici sono leghiste e il regista di casa paund che voglio screditare l'ideologia di sinistra.

Sonia51

Sab, 26/11/2016 - 17:40

..zzo, adesso ho capito perchè le muslims portano il burqua!!!! Non hanno soldi per il trucco. O no?

kkool63

Sab, 26/11/2016 - 17:57

signora sboldrinacchia ha fatto anche lei wuesto corso in marocco, sarebbe cosi cortese da fare un tutorial in rai preferibilmente rai tre grazie

baronemanfredri...

Sab, 26/11/2016 - 17:59

LA SUPER S............. BOLDRINA E'IMPEGNATA A FARSI INSULTARE PER SAPERE DI CIO' CHE SUCCEDE NEL MONDO.

@ollel63

Sab, 26/11/2016 - 18:45

che orrore questo islam che tanto piace all'argentino del vaticano!

tiromancino

Sab, 26/11/2016 - 18:47

On the world,Italy is beautiful

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 26/11/2016 - 18:52

Questa è cultura!

@ollel63

Sab, 26/11/2016 - 18:52

la boldrina (al femminile, così com'ella desidera) non viene affatto insultata, è lei che insulta ogni dì gli italiani, anche con la sua semplice presenza. Le sue parole sono soltanto un "di troppo" di cattiveria che stroppia.

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 26/11/2016 - 18:58

Ma la violenza sulle donne è violenza solo quando la commettono i non islamici. Quando a commetterla sono i mariti, padri e fratelli islamici, è tutto legale. Ieri era "La giornata contro la violenza sulle donne", ma queste cose qualcuno le ha dette? Dico avi, signore femministe come la Sboldrina, e a voi, cattolici seguaci deo Papa-Iman Franceskin Abdallh

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 26/11/2016 - 19:10

Ma la violenza sulle donne è violenza solo quando la commettono i non islamici. Quando a commetterla sono i mariti, padri e fratelli islamici, è tutto legale. Ieri era "La giornata contro la violenza sulle donne", ma queste cose qualcuno le ha dette? Dico a voi, signore femministe, dico a te Sboldrina, e a voi, cattolici seguaci del Papa-Iman Franceskin Abdallh

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Sab, 26/11/2016 - 19:21

2° INVIO - Boldrini, come del resto tutti i suoi compagni, evita sistematicamente di intervenire e/o pronunciarsi quanto il fatto non è favorevole alla tesi d lei sostenuta e anzi la contraddice palesemente.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 26/11/2016 - 19:43

Facezie, quisquilie, pinzillacchere e alla faccia del bicarbonato di sodio come soleva dire il mitico Totò... quello che stanno facendo i nostri baldi rappresentanti delle istituzioni è la medesima falsariga: bastonano il cittadino elettore contribuente e coprono i misfatti suonando le fanfare nelle cerimonie commemorative e ergendosi salvatori "omnia res" simil taumaturgici sciamani emersi dalle foreste primarie.

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 26/11/2016 - 20:07

Immediatamente sono scattate le scuse di circostanza dell'emittente. "La direzione ... giudica la rubrica completamente inadeguata e figlia di un errore di valutazione editoriale tenuto conto della sensibilità e della gravità del tema della violenza fatta sulle donne". a me, francamente, sembrano scuse furbesche che non smentiscono nulla, ma servono solo a placcare la polemica e gli attacchi degli islamisti: Mi piace: qualcuno, elegantemente, riesce a farli fessi e contenti.

Ritratto di Shard

Shard

Sab, 26/11/2016 - 20:24

@ Ibn-Ahmad, ma scusi signore, è vero che la violenza sulle donne "è un problema universale", ma mentre è ammessa e legale nella vostra religione, e chi la critica rischia grosso a sua volta,ed è impensabile dedicare una giornata contro la violenza sulle donne, nei Paesi NON islamici è illegale, è un reato, condannata da tutti e perseguibile legalmente. Non le pare che, fra i due mondi, ci sia una bella differenza? e @ lei, sig, Lapecheronza, La lascio tranquillamente rosolarsi e friggere nella sua vana e vacua rabbia antifascista.

ziobeppe1951

Sab, 26/11/2016 - 20:53

Lapecheronza...non è che frequenti Ahmed quando vai al cesso?

edo1969

Sab, 26/11/2016 - 21:11

donne marocchine venite in italia come la vostra illustre connazionale rubi rubacuori

Anonimo (non verificato)

lambi65

Sab, 26/11/2016 - 21:55

IBN-Hamad, giusto, infatti i primitivi violenti e trogloditi li sbattiamo in galera senza se e senza ma. Voi fate lo stesso?

Ibn-Ahmad

Sab, 26/11/2016 - 22:28

Shard_"Nessuno, tranne il gentiluomo tratta le donne in modo onorevole e nessuno, tranne l'ignobile tratta le donne vergognosamente". Queste sono le parole del Profeta Muhammad. Leggete la sua vita (da fonte attendibile..) e capirete perchè era il migliore dell'umanità per i suoi famigliari e non solo.. L'Islam ha privato la donna di un'unica libertà: quella di darsi alla perversione, alla volgarità e al peccato.

Ibn-Ahmad

Sab, 26/11/2016 - 22:37

L'Islam è la prima religione che ha rialzato il valore della donna; prima tutte le nazioni e tutte le religioni maltrattavano siatematicamente la donna.

Ibn-Ahmad

Sab, 26/11/2016 - 22:47

Lambi_Certo, se il reato contro la donna è da galera l'uomo che lo commette finisce in galera.."e viceversa.."

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 27/11/2016 - 00:09

La trasmissione Sabahyate non fa che rispettare una regola dettata dal corano. Quella della DISSIMULAZIONE. Esattamente ciò che sta facendo il non meglio identificato Ibn-Ahmad. Il quale si guarda bene dal raccontarci a proposito del rispetto per le donne come e da quali donne era composto l'arem del signor Maometto.

mila

Dom, 27/11/2016 - 07:46

@ Ibn-Ahmad -Anche secondo il Vangelo la donna (come l'uomo) non e' libera di darsi alla volgarita' e alla perversione, e se lo fa commette peccato (pero' non viene lapidata)

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 27/11/2016 - 08:41

Sicuramente la ministra della Pubblica Istruzione francese, Najat Vallaud Belkacem, franco-marocchina, non avra' visto questa trasmissione! Peccato, le avrebbe aperto gli occhi sulle pratiche dal Paese di sua provenienza al quale è tanto attaccata ma da lontano.....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 27/11/2016 - 09:00

@Ibn-Ahmad - quello che scrive potrebbe essere scritto su qualche carta, non so, non leggo l'arabo. Di certo che però non viene applicato se non in rarissimi casi. O lo leggete al contrario.

timoty martin

Dom, 27/11/2016 - 09:48

Le botte vanno denunciate, non nascoste. Imparate a rispondere con calci e pugli non a nascondere le ferite. La magistratura deve pero' ricordare che la legge uguale per tutti;

46gianni

Dom, 27/11/2016 - 10:25

ma la boldrini come si trucca?

Opaline67

Dom, 27/11/2016 - 11:14

E VEDRAI QUANTO PRESTO FARA' ANCHE L'EUROPA (sicuramente presto se non vince il NO al referendum costituzionale) AD ADEGUARSI ALL'ABOMINEVOLE ENNESIMA IMPOSIZIONE ISLAMICA SENZA FIATARE PUR DI NON RISCHIARE DI "OFFENDERE" LA RELIGIONE DELL'OFFESA PERMANENTE E DELLA FALSA LAGNANZA. CIVILTA' ED ILLUMINAZIONE IMPORREBBERO DENUNCIA E GIUSTA PUNIZIONE PER IL VIOLENTO MA L'EUROPA MULTICULTI CHE, SOTTO L'EGIDA DEI VIGLIACCI PACIFICATORI DEI GOVERNI EUROPEI, ANZICHE' SRADICARE IL PROBLEMA ALLA RADICE E COMBATTERLO PROPRIO DALLE FONDAMENTA MARCE, ORMAI, BASA LA SUA STESSA ESISTENZA SULLA MISTIFICAZIONE E L'OCCULTAMENTO DELLA VERITA', PREFERIRA' COME AL SOLITO, IMPORRE ANCHE ALLE DONNE EUROPEE A TACERE E NASCONDERE OGNI TRACCIA DELLA VERITA', PER IL BENE DELLA SOLITA INFIDA STREGA "COESIONE COMUNITARIA"

Lapecheronza

Dom, 27/11/2016 - 12:28

@Ibn-Ahmad - in qualsiasi argomentazione si trova sempre qualcuno fazioso per ideologia o per interesse a difendere l'indifendibile. L'argomento è noto da oltre 2000 anni e le sue tesi rientrano nella sfera dei sofismi (in cui tra l'altro è anche scadente). Se conosce l'arabo saprà che esiste un proverbio: "Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla realtà. Disonesto è colui che cambia la realtà per accordarla al proprio pensiero".

Lapecheronza

Dom, 27/11/2016 - 12:32

@Ibn-Ahmad - il profeta Maometto: «Ho visto che la maggior parte di coloro che sono nel fuoco dell’inferno sono donne… [Poiché] esse sono ingrate verso i loro mariti e deficienti in intelligenza e religione. Esse sono pericolose e impure nei loro corpi e nei loro pensieri. Io non tocco la mano delle donne e bisogna impedire loro d’imparare a scrivere». Il Corano afferma il principio d’inferiorità sociale della donna: «Gli uomini sono superiori alle donne per le qualità per cui Dio li ha posti al di sopra di esse, e perché gli uomini impiegano i loro beni per dare la dote alle femmine. Le donne virtuose sono obbedienti e sottomesse […]».