Il Marocco insegna alle donne come coprire le botte dei mariti

La tv di Stato del Marocco insegna alle donne a nascondere le botte dei mariti o, più in generale, dagli uomini troppo violenti

Il Marocco insegna alle donne come coprire le botte dei mariti

Nascondere le botte dei mariti o, più in generale, dagli uomini troppo violenti. È questo che la televisione di Stato del Marocco insegna alle donne: non denunciare, ma nascondere. Il 23 novembre una puntata di Sabahyate, programma pomeridiano trasmesso dal canale 2M e dedicato a un pubblico femminile, è finita al centro di una polemica internazionale. Il canale appartiene, infatti, alla tivù di Stato che ha volutamente deciso di trasmettere il programma in concomitanza con la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Durante la puntata di Sabahyate è stato trasmesso un tutorial di trucco per insegnare alle donne come coprire i segni delle percosse lasciate dai mariti o dagli uomini troppo violenti. "Spero che questi consigli possano aiutarvi nella vostra vita quotidiana -consiglia la truccatrice a una donna piena di lividi in volto - utilizzate una cipria in polvere per fissare il trucco e poter lavorare tutto il giorno senza mostrare i lividi". A denunciare l'imbarazzante contenuto della trasmissione è stata una giornalista marocchina, Samia Errazzouki, che su Twitter ha pubblicato alcuni screenshot del tutorial prima che la tivù di Stato rimuovesse l'intera puntata dal proprio sito ufficiale.

A far montare la polemica sui social network è stata la decisione del canale 2M di trasmettere il tutorial in concomitanza con la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Immediatamente sono scattate le scuse di circostanza dell'emittente. "La direzione - ha scritto sul proprio account Facebook - giudica la rubrica completamente inadeguata e figlia di un errore di valutazione editoriale tenuto conto della sensibilità e della gravità del tema della violenza fatta sulle donne".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento