Papa Francesco: "In Medioriente due Stati per Palestina e Israele"

Il Santo Padre denuncia: "Stanno dilagando fondamentalismo e terrorismo, la violenza origina dal rifiuto dell'altro". Poi lancia un appello ai leader islamici: "Condannino ogni violenza"

Dal terrorismo islamico alla creazione di due Stati per Israele e Palestina. E ancora: la crisi in Ucraina. Nel discorso al Corpo diplomatico Papa Francesco entra a gamba tesa nella politica estera mondiale in un momento, dopo la mattanza al settimanale satirico Charlie Hebdo e l'attacco al negozio kosher di Parigi, molto delicato. "La tragica strage avvenuta a Parigi alcuni giorni fa - spiega - nasce da una cultura che rigetta l’altro, recide i legami più intimi e veri, finendo per sciogliere e disgregare tutta quanta la società e per generare violenza e morte". Ed esprime "dolore" per "il continuo dilagare dei conflitti". Si tratta, "a partire dalla vicina Ucraina", di "una vera e propria guerra mondiale combattuta a pezzi".

Nel discorso al Corpo diplomatico, il Santo Padre prende di petto i fatti di Parigi e si scaglia contro "una cultura che rigetta l’altro, recide i legami più intimi e veri, finendo per sciogliere e disgregare tutta quanta la società e per generare violenza e morte". Secondo Bergoglio, in questa visione "gli altri non sono più percepiti come esseri di pari dignità, come fratelli e sorelle in umanità, ma vengono visti come oggetti". Così, spiega il Pontefice, "l’essere umano da libero diventa schiavo, ora delle mode, ora del potere, ora del denaro, talvolta perfino di forme fuorviate di religione". "Sono i pericoli - scandisce il Papa - che ho inteso richiamare nel Messaggio per la recente Giornata Mondiale della Pace, dedicato al problema delle molteplici schiavitù moderne. Esse nascono da un cuore corrotto, incapace di vedere e operare il bene, di perseguire la pace".

Papa Francesco non nasconde di essere preoccupato per "il dilagare del terrorismo di matrice fondamentalista in Siria e in Iraq". Secondo il Santo Padre, "il fondamentalismo religioso, infatti, prima ancora di scartare gli esseri umani perpetrando orrendi massacri, rifiuta Dio stesso, relegandolo a un mero pretesto ideologico". Di fronte a tale ingiusta aggressione, che colpisce anche i cristiani e altri gruppi etnici e religiosi della Regione, Bergoglio chiede ai leader mondiali una risposta unanime a "fermare il dilagare delle violenze" ristabilendo la concordia e risanando "le profonde ferite che il succedersi dei conflitti ha provocato". L'apello del Santo Padre è rivolto anche leader musulmani. A questi chiede espressamente di condannare "qualsiasi interpretazione fondamentalista ed estremista della religione, volta a giustificare tali atti di violenza". L'invito del Papa è a pregare insieme per la pace, come già fatto con l'allora presidente israeliano Shimon Peres e il presidente palestinese Mahmud Abbas, animati dalla fiduciosa speranza che possa riprendere il negoziato fra le due parti.

Nel discorso al Corpo diplomatico c'è anche spazio per un assist per la Palestina. "In Medioriente - dice papa Francesco - riprenda il negoziato fra le due Parti, inteso a far cessare le violenze e a giungere ad una soluzione che permetta tanto al popolo palestinese che a quello israeliano di vivere finalmente in pace, entro confini chiaramente stabiliti e riconosciuti internazionalmente, così che la soluzione di due Stati diventi effettiva".

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 12/01/2015 - 11:13

Ma il papa non deve godere della "Libertà di espressione"?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 12/01/2015 - 11:18

Non vedo nessuna gamba tesa, anzi, dopo il riconoscimento dello Stato palestinese da parte dell'ONU e dell'UE, il fatto che anche il Papa sia favorevole a detto riconoscimento, che non può che essere reciproco fra i 2 Stati in modo da far cessare definitivamente le violenze, mi sembra più che naturale.

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 12/01/2015 - 11:23

E' il pensiero costante della Chiesa, già da S. GPII. Solo che gli ebrei vogliono uno stato nazione ebraica per stirpe.... Auguri!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 11:26

Omar El Mukhtar, chi, il papa? Ma è lui il censuratore imbelle e mistificatore. Basta leggerlo, "forme fuorviate di religione", chissà dove vede la deviazione nel jihad coranico. Solo un cagasotto la vede.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 11:27

liberopensiero77, e secondo lei Hamas e gli arabi lo accetteranno? Alla faccia della miopia speranzosa.

steacanessa

Lun, 12/01/2015 - 11:30

Un tempo nei locali dell'IBM campeggiava la scritta RIFLETTETE. Successivamente nel mondo dell'informatica si diffuse il detto PRIMA DI AZIONARE LA BOCCA VERIFICARE CHE IL CERVELLO SIA COLLEGATO.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 12/01/2015 - 11:31

Omar @in questo caso non sono faccende tue,quindi non intrometterti e pensa alla tua di religione.Io vorrei dire al papa invece di non intromettersi nella politica e di pensare alle anime per le quali è demandato.

Ritratto di ....ilM@rcio

....ilM@rcio

Lun, 12/01/2015 - 11:33

NESSUNA pace senza giustizia

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 11:34

xulxul, ma te pensa sti vigliacconi ebrei. Sono così cattivi da permettere ai loro cittadini musulmani di praticare l'Islam in pace e sicurezza e concedere loro gli stessi diritti di qualsiasi cittadino israeliano. Se non è dittatura razziale questa........

g-perri

Lun, 12/01/2015 - 11:38

Il Pontefice farebbe bene anche a dire con chiarezza che quando è la cultura islamica a rigettare quella cristiana, agisce per distruggerla. Invece (adesso più che mai) quando è la cultura cristiana a rigettare quella islamica, agisce solo per difendersi. Il porgere l'altra guancia può andare bene solo fino ad un certo punto. Tollerare oltre ogni limite è puro masochismo.

svevo

Lun, 12/01/2015 - 11:46

La Palestina non esiste! Il nome "Palestina" è stato coniato dai Romani per una regione che comprendeva molte tribù tra cui, la più importante e numerosa, quella del popolo della Bibbia. Ora quel popolo è uno Stato e si chiama Israele. Se i cosiddetti palestinesi vogliono davvero uno stato loro, inizino ad accettare il diritto a esistere di quel popolo e di quello Stato. Allora, e solo allora, si può parlare di diritto di un popolo che vuole essere chiamato Palestinese.

vince50_19

Lun, 12/01/2015 - 11:50

liberopensiero77 - Quello che auspica il Papa è perfettamente condivisibile nella misura in cui, ad es., fra i due stati Palestina e Israele - vi sia riconoscimento reciproco e che dallo statuto di Hamas sparisca l'ultimo capoverso dell'art. 7. ( Il Profeta - le benedizioni e la Pace di Allah siano con Lui - dichiarò: «L'ultimo giorno non verrà finché tutti i musulmani non combatteranno contro gli ebrei, e i musulmani non li uccideranno e fino a quando gli ebrei si nasconderanno dietro una pietra o un albero, e la pietra e l'albero diranno: "O musulmano, o servo di Allah, c'è un ebreo nascosto dietro di me -vieni e uccidilo"; ma l'albero di Gharqad non lo dirà, perché è l'albero degli ebrei» (riferito da al-Bukhari e da Muslim). Conviene? E cosa mai penseranno paesi come Iran, Arabia di questa faccenda, visto che sono loro che riforniscono di denaro e di armi Hamas?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/01/2015 - 12:06

L'armonia tra due etnie oppure tra due religioni diverse non migliorerebbe con un altro stato palestinese, il primo c'è e si chiama Giordania. Se per assurdo scoppiasse una guerra, i perdenti palestinesi dovrebbero sloggiare, come siriani, senza alcun diritto di proprietà da far valere sui loro posseduti immobili. Quindi la pretesa araba è del tutto controproducente.

Armandoestebanquito

Lun, 12/01/2015 - 12:09

Papa Francesco mai comunista. Lui migliore di tutti

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 12/01/2015 - 12:11

gianniverde: 1) se io non posso intromettermi nella religione cristiana (ma dove sarebbe poi l'aspetto religioso in quello che dice il papa?) 2) Mi spiegherai tu perché poi Charlie Hebdo poteva intromettersi in faccende religione (quelle si veramente religiose) dell'Islam; 3) e dovresti spiegarmi pure perché Charlie Hebdo poteva intromettersi in faccende religiose cristiane dal momento che, dichiaratamente, loro cristiani non erano. Anzi! 4) devo ricordarti che il Vaticano è uno Stato indipendente con tanto di seggio di osservatore all'ONU e il Papa è il Capo di quello Stato?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/01/2015 - 12:12

Il paragone d'Israele con l'Ucraina non è calzante. Invece il paragone valido è quello con l'Italia, ove i celti e i mediterranei sono ormai assimilati. Certo non mancano rigurgiti di razzismo ne-borbonico, specialmente in magistratura, che a volte assumono connotati camorristici, ma nel complesso l'integrazione delle popolazioni italiane, per esserci, c'è. Dunque Israeliani ed Arabi-palestinesi sono destinati ad andare d'accordo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 12/01/2015 - 12:12

E' la prima volta che sono d'accordo con Bergoglio.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 12/01/2015 - 12:13

svevo: mai sentito parlare di Davide e Golia? E il popolo a cui apparteneva Golia non si chiamava "Filisteo"? E sai come si chiamano i Palestinesi in arabo? Proprio FILISTEI (Filistin o Falestin). E Palestina, nome attribuito dai Romani, significa proprio "Terra dei Filistei". Ovvero "Terra dei Palestinesi". Informati asino!

michetta

Lun, 12/01/2015 - 12:25

Il Santo Padre, e' troppo Santo e troppo Buon Padre! I mussulmani, non sono tutti terroristi! Ma, chissa' perche' (a parte Cesare Battisti), tutti i terroristi, sono mussulmani! Ergo, mi sa' che la pacificazione o il dialogo, così come proposti, CE LI SOGNAMO TUTTI! Prego, andare all'articolo sull'intervista di Berlusconi, su questo Giornale. Li, c'e' la risposta a tutto questo. SIA LODATO GESU' CRISTO!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 12/01/2015 - 12:30

@vince50_19, non solo concordo, ma direi di più, che Hamas dovrebbe modificare il suo Statuto anche su altri punti in modo, come auspicato dall'UE: 1)da rinunciare alla lotta armata; 2) da riconoscere il diritto di Israele ad esistere; 3)da appoggiare chiaramente il processo di pace in tutto il Vicino Oriente, come deciso in base agli Accordi di Oslo. Ma non sono un esperto del conflitto arabo israeliano, per questo ci sono i diplomatici. Saluti cordiali.

schiacciarayban

Lun, 12/01/2015 - 12:31

Io sinceramente non ho sentito tutti questi leader islamici che condannano gli attentati. Ha ragione il Papa, i leader islamici devono prendere una posizione netta contro la violenza altrimenti nascono i sospetti... E che cosa fanno i leader islamici per neutralizzare questi terroristi? Non mi sembra che stiano facendo molto...

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Lun, 12/01/2015 - 12:36

Non trovo le parole del Papa sbagliate o inadeguate. Mi chiedo piuttosto cosa intenda realmente con la frase "fermare il dilagare delle violenze"...

antonioball73

Lun, 12/01/2015 - 12:43

MARIO GALAVERNA:ma secondo te quello che e' avvenuto in francia e' paragonabile a quello che succede in israele? nel primo caso parliamo di persone che per motivi religiosi ammazzano degli innocenti,sono dei cavernicoli e dobbiamo rimandarli nelle caverne,visto che la pensano cosi'.ma i palestinesi stanno a casa loro,non vogliono venire in europa a coranizzarti.se anche hamas mostrera' mire espansionistiche tipo isis,allora avrai ragione tu,ma x ora difendono solo le proprie terre da un'occupante straniero.ti vorrei vedere nel momento in cui arrivasse uno a casa tua a dirti che quella terra non e' tua,che secondo la sua religione appartiene a lui perche' fa parte del popolo eletto,il tutto con l'appoggio militare usa. tu che fai,prendi e te ne vai o vendi cara la pelle?

donati

Lun, 12/01/2015 - 12:53

io piuttosto direi "un intervento a MANO tesa" da laico trovo le sue parole sagge e caritatevoli e finalmente a chiedere "i leader islamici condannino" oppure, aggiungo io, gettino la maschera !!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 12/01/2015 - 13:00

Il catapaz ancora non ha capito che finche i palestinesi e tutto il mondo arabo si rifiuteranno di riconoscere Israele non ci sara mai pace.

gisto

Lun, 12/01/2015 - 13:02

EVVIVA! Il Papa ha scoperto l'acqua calda. Sono almeno trent'anni che si pone questa proposta,mai realizzata,perchè uno dei protagonisti (palestinesi) non accetta l'esistenza dell'altro (ebrei). Gli ebrei non mi sono simpatici,per istinto,non per ragione,ma i palestinesi sono islamici,e qui ragione e tolleranza sono lontani Kilometri.

Ritratto di lordvader

lordvader

Lun, 12/01/2015 - 13:25

Uno stato palestinese avrebbe diritto a un esercito, che adesso non hanno. L'esercito si armerebbe in fretta. L'attacco a Israele sarebbe inevitabile. E' quello che vogliamo? Vi ricordate Arafat, Nobel per la Pace, che andava in giro con una mappa del Medio Oriente senza Israele?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 12/01/2015 - 13:28

Omar@ egregio forse mi sono spiegato male,ho detto solo di interessarti della tua religione ed al papa di non interessarsi della politica.Delle altre faccende non ne voglio parlare,non mi interessano al momento,se un giorno dovrò prendere una posizione stanne pure certo che la prenderò,sicuramente non porgendo l'altra guancia.

Totonno58

Lun, 12/01/2015 - 13:28

Preghiamo Dio affinchè il mondo ascolti Francesco

Ritratto di arcatero

arcatero

Lun, 12/01/2015 - 13:29

Ma se ci tengono così tanto agli arabo/palestinesi, perché non se li portano tutti in Vaticano?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 13:30

antonioball73, mai letto lo statuto di Hamas? Le terra rubata è semplicemente un pretesto logico da dare in pasto agli occidentali. Il vero scopo degli arabi/Hamas è distruggere Israele perchè entità blasfema. Legga il Corano e come odia gli ebrei. Sono convinto che, tolto di mezo Hamas, i due stati si realizzeranno immediatamente.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 12/01/2015 - 13:33

Argomento tabu, automaticamente censurato da software creato ad hoc, vero moderatore?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 12/01/2015 - 13:53

Vedo che molti non hanno idea della storia di quel territorio chiamato Palestina, oltre a fare un minestrone in cui confondono etnia araba con Islam.

Antonio.Zonza

Lun, 12/01/2015 - 13:55

Niente di nuovo. Ma forse per questo lo 'scandalo'. Riporto le parole dette dal Papa e pubblicate sU 'il Giornale' [il maiuscolo è opera mia]: "In Medioriente - dice papa Francesco - RIPRENDA IL NEGOZIATO TRA LE DUE PARTI, inteso a far cessare le violenze e a giungere ad una soluzione che permetta tanto al popolo palestinese che a quello israeliano di vivere finalmente in pace, entro confini chiaramente stabiliti e riconosciuti internazionalmente, così che la soluzione di due Stati diventi effettiva".

teramano

Lun, 12/01/2015 - 13:57

Per Mario Galaverna. Pensa che gli israeliani sono talmente democratici che le donne non hanno il diritto di voto, però, per compensare questo, le mandano a combattere, questa è certamente una grande democrazia.

vince50_19

Lun, 12/01/2015 - 14:01

liberopensiero77 - Una volto tolto quello che ho suggerito, gli altri non hanno senso a permanere. Tuttavia prevedo aria di burrasca: dopo anni di lotto contro Israele, Hamas dovrà fare i conti e per bene con i paesi che ho citato, introducendo anche una parte importante della democrazia: oltre il voto popolare eliminare la Shari'a come forma di giudizio, creare tribunali con regole civili, governo a termine etc. In buona sostanza uno stato laico al 100%. Il tutto sotto controllo dell'Onu per un periodo congruo. Ok, staremo a vedere..

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Lun, 12/01/2015 - 14:21

@teramano, ma chi it ha raccontato questa favola della buona notte?

sbrigati

Lun, 12/01/2015 - 14:22

I primi a tradire i "palestinesi" sono stati proprio i fratelli arabi, che non potendo come stati sovrani minacciare Israele ( vedi le solenni batoste prese) hanno creato la "questione palestinese". In Italia affrontammo lo stesso problema con i profughi istriani e dalmati che vennero accolti sul territorio nazionale anche a costo di enormi sacrifici, anche se una parte degli italiani ( i comunisti duri e puri) alla stazione di bologna, li presero a sterco in faccia. Per questa ragione trovare un'intesa tra le parti, per quanto auspicabile sarà un'impresa molto difficile.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 12/01/2015 - 14:30

Omar, se poi ci aggiungiamo che il dio dei filistei era Belzebù... il quadro su quanto siete dannosi e presto dipinto.

Antonio.Zonza

Lun, 12/01/2015 - 14:34

Teramaro, dove prendei 'ste ca...volate? Da internet: "Lo status e il ruolo delle donne nel moderno Stato d'Israele si basano su fattori sociali, storici, politici, militari, legislativi e religiosi. Il numero di donne che occupano posizioni di primo piano in politica è aumentato dal 1993 e sono arrivate ad occupare ruoli di sindaco, giudici della corte suprema e distrettuale, avvocati di stato, membri del parlamento e ministri. Anche se la legge proibisce chiaramente ogni discriminazione in base al sesso d'appartenenza, vi sono state sporadiche ma significative denunce di disparità salariali: DISCRIMINAZIONE SOCIALE E VIOLENZA DOMESTICA sono infine identificate come UNO DEI PROBLEMI FONDAMENTALI DELLA COMPONENTE NAZIONALE BEDUINA[79]".

@ollel63

Lun, 12/01/2015 - 14:35

ma tornatene da dove sei venuto!

acam

Lun, 12/01/2015 - 14:48

Tutte le culture occidentali ritengono l'esortazione alla violenza e tanto peggio a uccidere un reato. Alcuni lustri or sono alcuni cittadini ospitati con comprensione e generosità si sono espressi contro le nostre abitudini di tenere una croce o simboli religiosi nelle scuole. Quasi tutti gli stati di cui si parla vietano ai cittadini di andar vestiti in maniera da non poter essere riconosciuti. Nel 72 in Germania fu perpetrato in nome di un inqualificabile libercolo un eccidio odioso. Tutti quelli che leggono assiduamente il libercolo o lo conoscono a memoria sono altresì inqualificabili secondo le nostre leggi, tanto da differenziare in maniera oltremodo oltraggiosa la donna qualificandola inferiore. Si permettono di distruggere testimonianze millenarie di civiltà di cui sono completamente ignoranti, ma cosa cercano? Caro Francesco non ti sembra che quello dello stato palestinese sia solo un paravento? Quando ci sarà la Palestina ne cercheranno alrto per rompere le palle

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 12/01/2015 - 14:57

teramano -Anche le donne palestinesi vanno a combattere .Per non parlare delle donne kamikaze.

habanero63

Lun, 12/01/2015 - 14:58

Oggi il Giornale di Sion sarà molto preoccupato. Ora Sallusti che dirà al proprio padrone di TelAviv ? cosa si inventerà per perorare lo sterminio dei Palestinesi ? forse, in accordo con il Mossad, scriverà che il Pontefice subirà un attentato da parte degli integralisti islamici ?...o che Hamas attenterà alla vita di Gesù ?

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Lun, 12/01/2015 - 14:59

Parto dalla fine "...così che la soluzione di due Stati diventi effettiva"." Carissimo Francesco il problema è che questi due soggetti non si riconoscono a vicenda e lo stesso fanno una miriade di altri stati, sia per quanto riguarda lo stato d'Israele per quanto riguarda lo stato della Palestina.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 12/01/2015 - 15:11

gli occidentali non fanno figli. sono dei senzadio dediti a una vita nichilista, consumista....

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 12/01/2015 - 15:20

Questo Papa da fastidio agli imbecilli.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 12/01/2015 - 15:37

Ieri nella stucchevole parata parigina, affollata dalla totalità dei fancazzisti politici di sinistra, TUTTI a ribadire, belando, la netta separazione tra Stato e Chiesa. Oggi, per tutta risposta, il loro compare sinistro, di bianco vestito, si permette di sparare il suo non richiesto diktat: "In Medioriente due Stati per Palestina ed Israele" senza però specificare se pretenderà una sola "Religione", magari, perchè no, quella Islamica!

ESILIATO

Lun, 12/01/2015 - 15:52

Questo Papa a due pesi e due misure.......vuole uno stato per i Palestinesi ma allo stesso tempo rifiuta di ricevere il Dalai Lama che vuole ristabilire lo stato sovrano del TIBET che e' esistito per secoli prima dell'invasione cinese...

moichiodi

Lun, 12/01/2015 - 15:54

il papa a gamba tesa? e che? non è che un calciatore. ha solo detto ciò che sta scritto in tante risoluzioni dell'onu. sempre disattese. sopo 50 anni di occupazione, israele dovrebbe iniziare il ritiro dai territori e avviare seriamente trattative di pace durature che diano maggiore sicurezza a israele stessa ed agli israeliani in tutto il mondo. E senza autorizzare nuovi insediamenti coloniali non appena i palestinesi abboccano alle finte trattative di pace, ma smantellando tutti quelli già fatti. anzi sarebbe un grande gesto lasciandoli in dono ai palestinesi che sono stati costretti a vivere in campi profughi per tanti anni. quantomeno si spegnerebbe un incubatore di violenza come è quello della questione palestinese.

Lino1234

Lun, 12/01/2015 - 15:55

Io sono il Dio tuo. Non avrai altro Dio all'infuori di me. Questi sono i COMANDAMENTI del Dio Cristiano e del Dio Islamico. Cercare quale dei due Dio è falso e farlo ritirate è SEMPLICEMENTE IMPOSSIBILE. Dunque si tratta di una CONTRADDIZIONE IN TERMINI. eliminata la contraddizione, risolto il problema. Il resto è fuffa. saluti Lino. W Silvio.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 12/01/2015 - 15:56

Questo Papa piace agli imbecilli.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 12/01/2015 - 16:21

Scusa eh Francesco, ma confondi qualcosa dei Testi Sacri... come fanno i leader islamici a condannare la violenza se questa è sulle e tra le righe del Corano, da quando fu scritto, da sempre? Dovrebbero prima strappare pagine e sure, ma sarebbero loro stessi, blasfemi, eretici, apostati. Scendi anima bella, calati dal pero Francesco, non pretendere vino dalle rape.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 12/01/2015 - 16:24

gianni verde, forse non hai capito: tu puoi interessarti e parlare di tutto ciò che vuoi. Ma non puoi imporre agli altri le cose di cui interessarti. Che l'altro sia il papa o sia io. In quanto all'altra guancia che non porgi che tu sia il benvenuto. Ci sarebbe più gusto.

claudio faleri

Lun, 12/01/2015 - 16:34

vuole lo stato della palestina, va bene ma chi lo mantiene perchè non hanno mai fatto nulla, solo la guerra foraggiata dalla sinistra e da qualche altro........facciamo la palestina, mantenuta da chi, dal vaticano?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 16:37

Ausonio, bravo, falli tu una bel po di figli per far loro la fame di questi tempi. Usano il welfare nostro per allevarli in gran numero perchè sanno che sono i primi in graduatoria per tutti gli aiuti di stato.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/01/2015 - 16:49

habanero63, che forse questo giornale si inventa le notizie?

Libertà75

Lun, 12/01/2015 - 16:58

@omar, dove posso leggere il suo disprezzo per questi terroristi islamici carichi di odio come lei verso sciiti, ebrei, cristiani, gay, atei.....

Massimo Bocci

Lun, 12/01/2015 - 17:14

Meglio tre, perché non trasferire anche lui è tutta la pletora Vaticana,nella terra promessa, così in un colpo solo potremo liberarsi da 2000 anni di Ignominia per l'umanità intera!!!

Ritratto di albauno

albauno

Lun, 12/01/2015 - 17:29

Ma perché si impiccia di politica? Pensi invece al suo apostolato che gli impone di difendere i cattolici ed cristiani in genere.

Ritratto di albauno

albauno

Lun, 12/01/2015 - 17:34

Quanto rimpiango Giovanni Paolo II che si indignava contro i mafiosi, li minacciava e non diceva di dialogare con essi. Questo Papa, invece, per fare troppo il buonista, invece di indignarsi per le stragi commesse dagli islamici, cerca l'impossibile dialogo e si impiccia di politica.

@ollel63

Lun, 12/01/2015 - 17:45

francesco è proprio fritto, poveretto! Lasciatelo andare.

@ollel63

Lun, 12/01/2015 - 17:59

francesco, il papa mandato da Allah per islamizzare il mondo.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 12/01/2015 - 18:12

'sto Papa c'è o ci fa. Cosa crede che cambierebbe se ci fossero due Stati? Niente. Israele sarebbe comunque sotto scopa come lo è da 5000 anni in quella bella Terra Promessa. Due Stati che sarebbero sempre in guerra tra di loro per l'eternità.

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 12/01/2015 - 18:19

Francesco è,oltre ad un ipocrita (con il suo pauperismo esasperato) ,anche presentuoso,logorroico e buontempone,ma come pensa che tra Hamas e Israele vadano d'accordo ?

yulbrynner

Lun, 12/01/2015 - 18:25

loudness x te ci vorrebbe un papa che ti prendesse a frustate o meglio i metodi usati nell'inquisizione x torturare gli eretici

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 12/01/2015 - 18:26

Caro Pontefice, io sono come lei Chiesa anche se non posso dire che lei non rappresenti la Chiesa Universale io sono un piccolo ingranaggio del tutto; leggendo del Cardinale Biffi Pecore e Pastori sto imparando che non è bene per una pecora criticare il pastore. Mi permetto, dal piccolo della mia esperienza in Israele, dove sono stato appena due volte, di aver imparato più che leggendo chissà quanti libri e ciò che ho saputo è stato dalla voce diretta degli interessati; Israeliani, Cattolici, Ortodossi e Mussulmani. Lei si ricorda di Arafat? Premio Nobel per la Pace? Ricordi solo che Noi siamo Israele e non Altro e questo ci serva tutti come lezione. Shalòm

giottin

Lun, 12/01/2015 - 18:37

Subito 2 stati...Costui deve essersi perso qualcosa, eppure ha una certa età...

giottin

Lun, 12/01/2015 - 18:41

Sono d'accordo con "svevo": la Palestina è come la Padania, non esiste!!!

hectorre

Lun, 12/01/2015 - 18:44

se ha tanta voglia di dialogare,che vada dove sgozzano i cristiani o dove incendiano le chiese....se riuscisse nell'impresa verrebbe ricordato nei secoli dei secoli........se si limita a parlare,telefonare,dispensare baci e misericordia dal vaticano,forse dovrebbe stare in silenzio e pregare.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 12/01/2015 - 18:57

Adesso il Papa entra a gamba tesa???? Al ridicolo neon c'è mai fine!!!!!!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 12/01/2015 - 19:00

Quando leggo certi commenti penso a come glia articoli del Giornale hanno raggiunto il loro fine: istigare odio per mesi e mesi ha portato gli effetti voluti.

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 12/01/2015 - 19:40

„Dialogo dialogo ci vuole il dialogo....loro con il mitra?Noi risponderemo con il dialogo....

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 12/01/2015 - 19:48

Occhio Francesco, che il Mossad ti ha fatto sapere che i "jihadisti" sono gia` in viaggio per colpire. Come si dice "pizzino" in lingua ebraica?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 12/01/2015 - 19:49

luigipiso: non sa quanto mi spiace che Francesco le dia fastidio. Auguri caro.

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 12/01/2015 - 20:02

Possiamo criticare il papa, però le sue affermazioni sono sempre da accettare....ed ora più che mai dobbiamo diventare tutti noi cristiani di nuovo crociati e difendere anche solo con i fatti e le parole la chiesa da una nuova invasione ...siamo tutti chiamati alle armi anche solo morali e di comportamento ne va della nostra libertà!!!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 12/01/2015 - 20:07

Libertà 75 il mio disprezzo verso i terroristi, verso tutti i terroristi, ovvero verso quelli che hanno sparato nella redazione di Charlie Hébdo, verso quelli che hanno fatto crollare le torri gemelle (ammesso che sia vero), verso quelli che in uniformi delle nazionalità occidendali, compresa l'Italia bombardano popolazioni inermi, verso i veri Musulmani e verso tutti coloro che lei ha citato più sopra lo sta leggendo anche adesso. Io sono contro tutti i terrorismi, di gruppi privati o di Stati, presenti e futuri. E senza distinguo alcuno. Condivide???

angie_01

Lun, 12/01/2015 - 20:08

Grave errore politico del papa. Ma perche' premiare I palestinesi il cui obiettivo e' annientare gli ebrei? Cosa hanno fatto e vogliono fare per meritare di diventare uno stato sovrano? Perche' I loro fratelli islamici nn li integrano nelle loro nazioni? Vedi Giordania, Libano et al? E per capitale cosa pensa il papa? di offrire Gerusalemmme? God help us!

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 12/01/2015 - 20:30

Questi sul nostro territorio ( io li conosco dentro ) vogliono solo una cosa :la Shari'a...sapete cosa è???Se non lo sapete lo saprete sulla vostra pelle fra pochi anni!!Armiamoci e resistiamo , fuori il coraggio e le croci non ci troveranno impreparati!!!!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 12/01/2015 - 20:46

Due Stati: Palestina e Israele. Non cambierebbe assolutamente niente ... e resto sempre perplesso quando un uomo di Chiesa si intromette in questioni politiche ... e qui mi fermo!

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 12/01/2015 - 21:38

@andrea626390 se mi firma una liberatoria raccolgo i suoi posts e ne faccio un libro; se "Io speriamo me la cavo" ha avuto anni fa successo, quello con i suoi ""pensieri"" dovrebbe spopolare in tutti i continenti.

masbalde

Lun, 12/01/2015 - 21:56

Ora si che Francesco l'ha combinata bella: dopo la caxata di Lampedusa sono arrivati in Italia, mica in Vaticano!!!!, migliaia di "profughi" benedetti dal Papa; ora i Palestinesi se non avranno la terra da Israele, la vorranno dall'Italia, e ancora una volta, non dal Vaticano. Mah, era meglio Ratzingher.

antonioball73

Lun, 12/01/2015 - 23:30

Adriano Romaldi:ma di cosa parli?.ma impara a scrivere in una qualsiasi lingua comprensibile,italiano,israeliano,quello che cxxxo vuoi,togli quella foto,evita quel ridicolo saluto finale come chiosa di un ridicolo intervento,parla per te e non confondere siamo tutti charlie (cioe'liberi) con siamo tutti sionisti(cioe' occupanti) CIAO e non shalom ne salam aleikum,visto che siamo in italia

Roberto Casnati

Mar, 13/01/2015 - 07:23

Benissimo assolutamente d'accordo con Francesco che è un gigante!

Roberto Casnati

Mar, 13/01/2015 - 07:26

Tutti i politicanti del mondo in confronto a papa Francesco sono dei nanetti brutti ed ignoranti!

pino marino

Mar, 13/01/2015 - 08:24

Una mia riflessione, controtendenza su questo Papa. Secondo me è tutta scena e basta. Ha rifiutato di incontrare il Dalai Lama che è Leader Spirituale di una Religione assolutamente pacifica, per non inimicarsi i potenti Cinesi, mentre con l'ISLAM, vuole il dialogo. Nello stesso tempo, esorta il mondo intero a fermare l'Isis, anche con le armi, avvallando, come dire, un'altra crociata. Non ha le doti e le capacità dei suoi predecessori, sa solo farsi molto pubblicità.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 13/01/2015 - 10:12

No yulbrinner, per me ci vorrebbe un papa che non si vergognasse della parola di Gesù Cristo, che non la rinnegasse e che non facesse gli spot per le altre religioni. Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all'infuori di me. Quindi i Concili Vaticani 1°, 2°, 3° e millesimo, semplicemente non servono a una mxxxxxa. O fai il Papa cristiano o fai l'imam e l'Ayatollah... Capisco però che pretendere un Papa che faccia il Papa Cristiano è un concetto difficilissimo da capire ai giorni nostri, quindi ribadisco, che questo è un Papa che piace agli imbecilli.

Libertà75

Mar, 13/01/2015 - 14:38

@Omar, guardi che io non sono un guerrafondaio, son state le primavere arabe a disintegrare la pace nel nord africa... semmai ringrazi chi ha cacciato berlusconi per poi aver campo libero in Libia ove oggi non esiste una vera autorità politica e governativa... il problema di voi comunisti è che prima distruggete la società, poi vi indignate di come si è trasformata (su vostro stesso progetto)... badi bene che lasciare il mondo peggio di come lo avete trovato è un peccato che Dio (Allah per lei) non perdonerà a nessun credente e miscredente!

opinione-critica

Gio, 15/01/2015 - 18:45

Perché il papa non si trasferisce nella terra d'origine del cristianesimo? Quello è il suo Stato naturale. Attualmente occupa spazio italiano nella città di Roma. A chi sostiene che la Palestina era la terra dei filistei rammento che i filistei sono stati distrutti da Sansone. Ai romani interessavano le tasse dei giudei non la loro religione. Attualmente Israele è la nazione nella quale convivono nazionalità diverse e tradizioni religiose diverse, tutte rispettate dallo Stato Israeliano, esempio di democrazia in tutto il medio-oriente e non solo.