Migranti, 10mila euro dall'Ue per ogni rifugiato ricollocato

La Commissione Ue chiede regole comuni per le procedure d'asilo e l'accoglienza dei migranti in tutti gli Stati europei

L’Europa vuole regole comuni sulla gestione dei richiedenti asilo. Va in questa direzione la proposta di revisione delle leggi comunitarie in materia approvata oggi dalla Commissione europea, con cui Bruxelles si impegna a costruire un sistema di procedure d’asilo comuni, per evitare che i migranti continuino ad attraversare in modo incontrollato i confini interni europei e per convincere i Paesi più scettici ad accettare il piano di ricollocamento.

Lo scopo del regolamento con cui la Commissione Ue intende aggiornare la direttiva sulle procedure d’asilo è quindi stabilire nuove regole che eliminino le differenze interne agli Stati membri nell'iter burocratico per il riconoscimento del diritto d’asilo, che riducano gli spostamenti secondari dei migranti all’interno dei confini e che assicurino ai profughi maggiori garanzie. Tra le novità proposte dalla Commissione, la prima riguarda i tempi del trattamento delle domande, che dovranno essere ridotti. Le richieste, infatti, dovranno essere esaminate entro un tempo massimo di sei mesi, con la possibilità di avvalersi di una proroga di tre mesi solamente nel caso di "pressione sproporzionata" sul sistema nazionale d'asilo o nei casi in cui la domanda in esame sia particolarmente complessa. Un mese, o due al massimo, invece, sono previsti per completare le domande inammissibili o infondate.

La Commissione introdurrà, inoltre, una lista unica di Paesi sicuri, che dovrà sostituire quelle attualmente in vigore nei singoli Stati. Con l’introduzione dei nuovi regolamenti tutti gli Stati membri dovranno adeguarsi agli standard comunitari riguardanti le strutture per la ricezione dei profughi e la tipologia del sostegno statale. Tutti i governi saranno obbligati ad adottare regole comuni sui “permessi di residenza, i documenti di viaggio, l'accesso a lavoro, scuole, servizi sociali e sanitari”. In questo modo per i rifugiati sarà più facile e veloce accedere al mercato del lavoro europeo, a fronte dell’obbligo per i richiedenti asilo di non spostarsi dal Paese in cui sono stati ricollocati. Per chi non collabora con le autorità e per chi non rispetta le regole sui movimenti secondari sono previste sanzioni, così come, al contrario, sono state previste, invece, ulteriori tutele per i casi particolarmente gravi e per il trattamento dei minori non accompagnati.

Per venire incontro al fronte dei Paesi membri che si oppongono al piano di ricollocamento dei migranti messo a punto dalla Commissione, Bruxelles è disposta inoltre a stanziare 10mila euro per ogni migrante che gli Stati membri accetteranno di ricollocare sul proprio territorio. Il contributo economico che la Commissione inserirà all’interno della strategia per il ricollocamento dei migranti sarà preso dal Fondo per l'Asilo, la migrazione e l'integrazione (Amif). In più la Commissione intende andare avanti con i ricollocamenti dei migranti che continuano a sbarcare soprattutto sulle coste greche ed italiane, attraverso piani operativi annuali, nell’ambito dei quali gli Stati membri potranno decidere sia il numero dei rifugiati da accogliere, sia i Paesi di provenienza.

L’Ue ha annunciato, infine, che le domande d’asilo potranno essere soggette a revisione periodica, e lo status di “rifugiato” potrà decadere qualora non sussistano più le condizioni di criticità nei Paesi d’origine. Le nuove proposte legislative "contribuiscono a creare un clima più favorevole per l'attuazione delle decisioni prese, e auspico che tale attuazione avvenga presto", ha detto il commissario per l'Immigrazione, Dimitris Avramopoulos, con evidente riferimento al piano per i ricollocamenti dei migranti che fatica ad essere pienamente attuato. "I cambiamenti creeranno una genuina procedura d'asilo comune e garantiranno che i richiedenti asilo siano trattati in modo eguale e appropriato, a prescindere dallo Stato membro in cui faranno la loro richiesta", ha detto Avramopoulos commentando le nuove proposte della Commissione europea che dovranno essere valutate nei prossimi mesi dai governi nazionali e dal Parlamento di Bruxelles.

Commenti

OttavioM.

Mer, 13/07/2016 - 18:51

E si con 10 mila euro per clandestino chissà quanti paesi alletteranno, probabilmente solo l'Italia che ne andrà a prendere ancora di più.Ho letto che ogni presunto profugo per tutta la durata della procedura costa sui 40 mila euro, che ci fai con 10 mila e poi quando i soldi sono finiti l'immigrato ti resta e ti continua a costare e se non è profugo ci vogliono pure 30 mila euro per rimpatriarlo.Non credo che questa proposta avrà successo.Ma non sarebbe meglio dare i soldi direttamente ai paesi africani,con 10 mila euro ci campa tutto il villaggio dell'immigrato.

blackbird

Mer, 13/07/2016 - 18:58

E come la mettiamo con la nostra Costituzione che, approvata prima della nostra adesione ai trattati ha più valore di ogni successiva direttiva? Non esistono Paesi "sicuri", secondo la nostra Carta, ma si deve verificare se il Paese d'origine del richiedente asilo gli garantisce TUTTI i diritti che gli garantirebbe la nostra Carta Costituzionale: lavoro, casa, tutele del risparmio (oh, sì!), assistenza sanitaria, libertà di pensiero e parola (salvo querela se parli poco politically correct), ecc. ecc.

angelovf

Mer, 13/07/2016 - 19:13

I collocamenti devono essere uguali per tutti, nessuno può scegliere la provenienza, tutti devono prendere ciò che capita, come al solito ci vogliono affibbiare sempre il peggio. Fermo restante tutte queste regole approvate ci sarà una fine a questo esodo, oppure dobbiamo aspettarci l'Africa intera che sbarca da noi? Usciamo dall'Europa !

Valvo Vittorio

Mer, 13/07/2016 - 19:28

Occorre in primo luogo che lo stato sia laico, in altre parole senza influenze o dogmi religiosi, in secondo luogo che si attenga ai dettami costituzionali in materia di asilo, terza condizione non appena sarà approvata la normativa europea, applicarla senza se e senza ma perché scavalca la normativa di ciascuno stato. Il "disturbo pecuniario" va abolito. Solo in questo modo si farà una normativa seria e civile.

carpa1

Mer, 13/07/2016 - 20:20

Ma siete proprio "de coccio". La volete capire sì o no che la soluzione è blindare le frontiere, eliminare il "servzio taxi" da Africa e medioriente verso i nostri lidi e rispedire indietro chi già bivacca nei nostri territori? L'asilo va richiesto ed ottenuto nel proprio paese e qui non si entra se non ottenuto il permesso; rifiutato il permesso, nessun ricorso è possibile, punto. Questo è il messaggio che va inviato in modo chiaro e conciso, senza tutti i se ed i ma cui sono abituati.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/07/2016 - 22:03

RIPROVOOO!!! L'Europa sempre di piu è S/governata da soggetti che definire incompetenti è poco. A cosa servono delle normative che stabiliscono un tempo massimo, quando c'è in Italia una legge come, la Turco/Napolitano che da la possibilita a tutti i NON riconosciuti PROFUGHI di fare ricorso (GRATIS aiutati dalle stesse ONLUS e COOP ai quali rendono piu della DROGA) fino al terzo grado di giudizio in modo che in attesa del verdetto FINALE (3 anni) non possono venire espulsi e fanno perdere le proprie tracce,colrisultato di INGROSSARE le BARACCOPOLI e FAVELAS che stanno "FIORENDO" ognidove sotto gli occhi ASSENTI delle istituzioni Italiane?? Si perchè la FAVOLA che CONTAVA fino a poco tempo fa L'Angelino, che vogliono andare al NORD è finita, in quanto al Nord TUTTI hanno chiuso e ce li rispediscono indietro. Quindi preparateVi a doverne SOPPORTARE quantita sempre crescenti, fino a quando???? AVANTI COI BARCONI PIENI DI NUOVI BARBONI!!!!

FRANCO1

Mer, 13/07/2016 - 22:48

Altra cavolata!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/07/2016 - 22:52

Ben detto Hernando 45. E' da parecchio tempo che leggo le tue critiche oggettive e devo dire che concordo pienamente su quanto esponi nei tuoi interventi. Complimenti, mi leggi nel pensiero, sei un grande.

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 14/07/2016 - 06:57

Per prima cosa se c'è una persona da rimpatriare è Alfano ;deve tornare nella Sicilia quest'uomo è incapace di gestire qualsiasi situazione ,all'infuori del suo finanziamento personale da bravo Siciliano è normale.

Albius50

Gio, 14/07/2016 - 08:26

PICCOLO GRANDE PROBLEMA intanto che loro dibattono il PROVVEDIMENTO e incassano i GETTONI DI PRESENZA chissà per quanto tempo, quello che risulta è che si parla di PROFUGHI e gli altri ovvero il 90% ce li dovremmo godere a vita perché non saremo in grado di rimandarli a casa.

Aegnor

Gio, 14/07/2016 - 08:59

Avanti con il business,imbellettato di "noi salviamo vite umane"

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Gio, 14/07/2016 - 09:01

agli italiani che non hanno lavoro,nulla...... ma che bravi siandacalisti...di sinistra.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 14/07/2016 - 09:21

Di quei 10.000 Euro offerti dall'Europa per ogni migrante, 9.000 vanno direttamente agli intermediari che girano in Ferrari, quelli che "rendono più i clandestini della droga", altri 900 vanno in stipendi e benefit per i fancazzisti di sinistra e tutte le loro ong e onlus e associazioni, 100 per spese varie e tutto il resto, il mantenimento eterno del migrante e della sua prolifica famiglia con smartphone, destinata all'esenzione totale da ogni spesa e al sussidio perenne, lo paga felice l'itagliano con le sue giuste tasse. Che anzi è ora di aumentare un po' per sostenere tutti i prossimi sbarchi. Avanti coi barconi.

Keplero17

Gio, 14/07/2016 - 09:30

Tutto pur di non averli in casa. Capite adesso il perchè della brexit?

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 14/07/2016 - 09:37

Siamo governati da una massa di deficenti legalizzati...sia in Italia che in Europa...l'unica differenza è che quelli Europei sono deficenti ma lo sanno benissimo di esserlo tantè che loro difendono i loro confini mentre in Italia l'accoglienza a tutti i costi c'è solo xchè esistono le coop (99% rosse) che intascano tanti ma tanti soldoni...fino ad adesso xchè se passa quello che dice il servizio allora stiamo a posto ci saranno milino di immigrati clandestini che vorranno venire in Italia...Chiudere i confini ora o mai più...

Maurizio Bassanini

Gio, 14/07/2016 - 09:39

Se prima con soli 35 Euro al giorno, I Clandestini rendevano piu' della droga. Adesso con 10,000 Euro, chissa' quanti soldi faranno le varie associazioni legate all'accoglienza. Sono sicuro che la Signora Boldrini sara' d'accordo. Per fortuna vivo in UK con una Prima Ministra come si deve, iniziero' presto la procedura per la cittadinanza.

19gig50

Gio, 14/07/2016 - 09:52

Mentre negli altri paesi se ne sbatteranno le palle pensando alla sicurezza dei propri cittadini qui le zecche rosse faranno a gara per accaparrarsi più schifezze possibili.

cgf

Gio, 14/07/2016 - 10:06

10mila per ognuno? al mese spero perché se è unatantum mi sa che convenga spendere 10mila per rimandarli a casa, costerebbe meno.

..SanLusto

Gio, 14/07/2016 - 10:13

che vadano altrove, NON in italia

carpa1

Gio, 14/07/2016 - 10:20

Ma non vogliono capire che non ce ne frega dei soldi che vogliono stanziare, anche perchè sono una goccia nel mare dei costi reali e non solo in quattrini, ma di disagio per la popolazione nel dover convivere con la feccia africana che ha le pretese di esercitare i propri comodi in casa nostra. Se serve ancora una dimostrazione di quanto i cittadini devono subire per via di un governo indecente, basti vedere che succede nell'ex palazzo INPDAP di via Collatina nella periferia est di Roma su cui riferisce proprio oggi questo quotidiano (chissà se le stesse cose vengono riportate anche dai quotidiani di regime!!!!! Io non lo so, poichè mi rifiuto di leggeri, ma ho buone ragioni per credere che non ne facciano menzione). E non solo a Roma; anche a Milano si sta realizzando l'occupazione di stabili e di tutti i siti sotto cavalcavia di strade e tangenziali. Questa è la conseguenza delle demnziali scelte di RenzAlfano & C.

corto lirazza

Gio, 14/07/2016 - 10:23

Adesso, con questo incentivo, le buone anime itagliane al governo faranno come i trasportatori di droga che utilizzano gni spazio libero nelle auto per la droga. Butteremo via le armi, le munizioni, i mobili, tutto ciò che non è necessario dalle navi da guerra, per far più posto possibile a ogni 10000 euro, che poi chiameranno "vita salvata"

venco

Gio, 14/07/2016 - 10:25

La UE deve essere una confederazione di Stati con moneta unica e libera circolazione dei cittadini, e basta.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 14/07/2016 - 10:35

Tanto per cominciare bisogna SUBITO rimpatriare chi non è profugo ma solo emigrante clandestino. Poi, quelli ammessi che violassero le nostre leggi, IDEM, vai a delinquere a casa tua. Per finire, a parte il fatto che tutta la struttura d'accoglienza costa molto, ma molto di più pro capite dei miseri diecimila euro, chi ne beneficerà ? Le solite onlus catto comuniste ?

timoty martin

Gio, 14/07/2016 - 10:42

Se queste sono le belle idee dell'UE, allora voglio uscire anch'io da questo sistema incapace. Questa è invasione illegale che l'UE vuole legalizzare e pagare. E noi che l'UE l'abbiamo voluta e costruita, che diritti abbiamo? Gli invasori vanno rispediti a casa e basta.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/07/2016 - 11:00

Non sappiamo chi, ma comunque in questi "affari" c'è sempre qualcuno che ci guadagna. NOI perderemo sempre.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Gio, 14/07/2016 - 11:36

sicuramente saranno d'incentivo ai politici ed al clero al fine di incrementare le entrate in italia dei clandestini, per intascare i 10.000 ed utilizzarli, ovviamente, per consulenze tanto di moda tra chi fa uso della cosa pubblica.

greg

Gio, 14/07/2016 - 11:39

TIMOTY MARTIN – i cittadini europei che hanno voluto la Comunità Europea??? Ma lei, è mai andato a votare per entrare nella comunità europea, lei ha dato il suo assenso per creare questo carrozzone europeo che ci ruba soldi dalle tasche ogni giorno?? Io non me ne ricordo, ed ho memoria buonissima

linoalo1

Gio, 14/07/2016 - 11:48

BASTA!!!!Non se ne può più di questa Europa che non si sogna,nemmeno lontanamente,di aiutare i Cittadini Europei!!!!10.000 €uro a testa,non farebbero più comodo ai Cittadini Europei che,purtroppo,stentano ad arrivare a fine mese???Gli Immigrati???Chi li vuole???Ci bastano già i Nostri Problemi!!!!

petra

Gio, 14/07/2016 - 11:52

Trattasi comunque di aventi diritto di asilo. Nessuno di quelli nella foto qui sopra, per intenderci.

Rossana Rossi

Gio, 14/07/2016 - 12:00

Altro sistema cre.tino per riempirci ulteriormente di 'risorse'.......

gianni.g699

Gio, 14/07/2016 - 13:04

è semplicemente la guerra contro le popolazioni originarie europee ...

greg

Gio, 14/07/2016 - 15:06

CHE EUFEMISMO CRIMINALE!!! La Comunità europea che mette a disposizione 10.000 € per migrante...... Ma di che Comunità europea cianciano i ricchissimi funzionari europei?? Loro non producono un solo centesimo di PIL, ma si fanno grandi con i nostri soldi, perché sono i cittadini delle varie nazioni a pagare questo sconcio interminabile

greg

Gio, 14/07/2016 - 15:09

GIANNI.G699 - vorrebbe spiegare meglio quali sarebbero le popolazioni originarie europee?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 15/07/2016 - 09:16

capisco che il PD per non avere ancora attentati in Italia voglia mantenere lautamente questi fuorilegge extracomunitari musulmani..