Bruxelles, eliminate fermate dei bus: rischio scabbia e tbc per migranti

Gli autobus di Bruxelles salteranno una fermata. Perché la stazione di Gare de Nord, bivacco dei migranti, è considerata off limits: c'è un rischio sanitario

Gli autobus di Bruxelles non si fermeranno più in tutte le fermate previste.

Non ci saranno persone ad aspettare nella stazione di Gare du Nord, dove per l'azienda che si occupa del trasporto pubblico della città belga esistono - c'è più di una certezza - una serie d'inconvenienti. Il primo tra questi, il pericolo che balza subito agli occhi di chi apprende la notizia, è relativo alle possibili conseguenze sulla salute di autisti e controllori.

Sì, perché quello snodo ferroviario è considerato tanto bacillo quanto diffusore potenziale di una situazione sanitaria degna di particolare attenzione. Una di quelle che sembrano buone per un allarme igienico. Sullo sfondo, ancora una volta, c'è il tema dei migranti e dei fenomeni migratori. In quella fermata - come nella maggior parte delle stazioni europee, centrali e non - si assiste a una sorta d'occupazione perpetua degli spazi pubblici. Sino ad arrivare, magari, a una specie di colonizzazione dell'intero quartiere. Sono gli ultimi e i penultimi, quelli che si addensano nelle periferie d'Europa in questa fase storica, ma la popolazione - questo, in fin dei conti, è il fulcro della questione - non può pagare sulla sua pelle, nel vero senso dell'espressione, i mancati interventi politico - amministrativi.

A raccontare questa vicenda, ta gli altri, è stato il quotidiano Libero, che ha spiegato pure come il bivaccare continuativo e le possibili contaminazioni sanitarie influiscano sulla situazione sociale del posto. E gli effetti - viene aggiunto - non rilevano solo per gli operatori del settore, che hanno optato per evitare quello specifico passaggio, ma pure tutti i semplici cittadini.

Ogni volta che ci si addentra in questo genere di tematiche bisogna fare attenzione a non scadere nel pressapochismo: si rischia di pensare che le malattie vengano importate da coloro che, in questi anni, sono arrivati nel Vecchio continente, cercando rifugio e futuro. Ma alcune fonti autorevoli hanno evidenziato come patologie quali scabbia, thc e tubercolosi siano comparse da quelle parti. Con tutto quello che ne consegue. L'ideologia del politicamente corretto - ovviamente - tende a evitare la questione, ma sindacati e giornali sembrano essere riusciti nell'intento di diffondere la preoccupazione, che è più che motivata.

Gli autobus, a Bruxelles, faranno una fermata in meno. In una delle capitali dell'europeismo, forse quella che si è più distinta per multiculturalismo, l'integrazione non sembra sempre possibile.

Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 08/05/2019 - 19:56

Rassisti Fassisti! E' cultura, è progresso! Mandateli tutti a noi, baceremo i piedi come ci ha insegnato il Pampero, "senza paura, senza muri, acogliamo, acogliamo".

19gig50

Mer, 08/05/2019 - 20:37

Invece qui dovrebbe prenderle chi li considera risorse e creparci.

maxxena

Mer, 08/05/2019 - 21:06

Da mesi ci raccontano che non esistono rischi sanitari. Come già fatto in altre occasioni, vi invito , per esempio, a verificare sul sito del Ministero, la durata della copertura del vaccino contro la TBC; rimarrere sorpresi della leggerezza con cui stanno "importando" persone senza un ferreo controllo sanitario. Questo perchè i casi che vengono segnalati sono ovviamente la punta dell'iceberg. (e in ogni caso anche i virus a "km zero" non scherzano e sono un pericolo serio per gli stessi migranti)

kennedy99

Mer, 08/05/2019 - 21:18

ognuno giustamente raccoglie ciò che ha seminato.

Gianni11

Mer, 08/05/2019 - 21:19

Mandateli tutti al palazzo di vetro dell'ue. Hanno voluto l'invasione dal terzo mondo? Mo' portateglieli tutti li', proprio li' al palazzo di vetro. Cosi' possono godere il loro piano Kalergi con le loro preziose risorze infette.

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 08/05/2019 - 22:12

Ma come ? Tutti europeisti, fautori dell'accoglienza, filoafricani, multiculturalisti, sognatori di una società dove le identità non esistono più a favore di un mix multietnico poi vanno a togliere una fermata dove risiedono i migranti ? Paura dei bacilli ? Ma che roba è ? Bruxelles, il cuore dell'europeismo pronto a rampognare l'Italia che non accoglie... Ma allora ??

Mauritzss

Mer, 08/05/2019 - 22:16

Ma quale scabbia, tbc, tubercolosi, hiv . . . . sono solo autobus razzisti, fascisti, xenofobi . . .

carpa1

Mer, 08/05/2019 - 22:37

Non sarebbe meglio, anzichè abbandonarli in prossimità delle stazioni e nelle periferie delle città, trasferirli tutti attorno ai palazzi di giustizia? Sai mai che qualche magistrato trovandosi a doverli dribblare si svegli e cominci a capire ciò che fino ad ora non hanno inteso comprendere col loro colpevolizzare sempre (per partito preso ovviamente) chi cerca di mettere una pezza a questo sconcio voluto e creato dalle sinistre e che sta devastando non solo l'Italia ma l'europa tutta.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 08/05/2019 - 23:48

Hanno inventato il formaggio ... senza le mucche.

lorenzovan

Gio, 09/05/2019 - 00:13

mezza bufala...si tratta DI UNA SOCIETA' PRIVATA "DE LIJN" che fa servizio da bruxelles a localita' fuori Bruxelles ..i trasporti urbani funzionano regolarmente

Sceitan

Gio, 09/05/2019 - 00:15

La capitale della U.E.

vinnynewyork256

Gio, 09/05/2019 - 01:49

Brucia la Roma, e Raggi suona il piffero; brucia Bruxelles, e il signor Juncker beve. La storia si ripete.

Trefebbraio

Gio, 09/05/2019 - 05:20

Ditelo a Jean Claud Juncker, lui è convinto che i bacilli siano pochi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 09/05/2019 - 08:00

Migranti?????? ( INVASORI)!!!!!!!!!!!!!!!!!

routier

Gio, 09/05/2019 - 08:15

Sono le "gioie" della società multietnica quando gli ingressi sono incontrollati ed esagerati. I Paesi "Visegrad" lo hanno capito per primi ed hanno evitato i problemi.

gneo58

Gio, 09/05/2019 - 08:42

il bello dell'immigrazione selvaggia - saluti

tosco1

Gio, 09/05/2019 - 08:50

A Bruxelles le infezioni sono anni che hanno preso campo, un po' di scabbia in piu', cambia poco.

oracolodidelfo

Gio, 09/05/2019 - 08:59

Ditelo a Juncker che predica l'accoglienza....

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 09/05/2019 - 09:48

non è possibileee..i pdioti e grullini italioti e sinistroidi europei con i loro "esperti" continuano a dire che i clandest..i migranti sono privi di malattie e si ammalano quando sono in ue di tbc,hiv,epatiti varie e probabilmente anche di scabbia!ACCHHH SOOO!!!

cir

Gio, 09/05/2019 - 11:47

si chiamano " scambi commerciali " di prodotti di cui abbiamo tanto bisogno per aumentare il PIL.

lorenzovan

Gio, 09/05/2019 - 12:12

Cavolo neanche a servirgli la verita con tanto di dati e nomi riscontrabili.. i bananioti rinunciano alle loro fantasie create e nutrite dal giornale

lorenzovan

Gio, 09/05/2019 - 12:14

Non so se sia peggio la scabbia o l ignoranza e la stupidita..la scabbia si puo guarire facilmente..l ignoranza e la atupidita ho qualche dubbio sia altrettanto facile