Il mondo arabo rompe con il Qatar: "Finanzia il terrorismo"

Terremoto in Medio Oriente. Arabia Saudita, Bahrein, Emirati ed Egitto chiudono le frontiere. Stop ai voli verso il Qatar

Un terremoto diplomatico si abbatte sul Medio Oriente. Arabia Saudita, Egitto, Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Yemen hanno tagliato i rapporti diplomatici con il Qatar. L'accusa che muovono al piccolo ma ricchissimo emirato è di destabilizzare la regione sostenendo economicamente "gruppi terroristici" come al Qaeda, lo Stato islamico e i Fratelli Musulmani.

La rottura dei rapporti diplomatici segue di appena due settimane la visita a Riad del presidente americano, Donald Trump, che ha chiesto ai Paesi musulmani di agire in maniera decisiva contro l'estremismo religioso. E il dito dei principali Paesi del mondo arabo hanno puntato il dito contro il Qatar che sta provando a ritagliarsi un ruolo regionale e che organizzerà i Mondiali di Calcio del 2022. Doha è stata anche esclusa dalla coalizione militare araba che combatte i ribelli filo-iraniani in Yemen. Da Sydney, però, il capo della diplomazia americana, Rex Tillerson, ha chiesto ai Paesi del Golfo di restare uniti.

La rottura diplomatica con il Qatar è sicuramente la crisi più grave dalla nascita nel 1981 del Consiglio di cooperazione del Golfo. L'agenzia di stampa saudita Spa ha detto che Riad ha chiuso i collegamenti terrestri, aerei e marittimi con l'emirato e, citando fonti locali, ha spiegato che la mossa serve a "proteggere la sua sicurezza nazionale dai pericoli del terrorismo e dell'estremismo". "L'Arabia saudita - hanno spiegato - ha preso questa misura decisiva in ragione di una serie di abusi delle autorità di Doha nel corso di tutti questi ultimi anni per incitare alla disobbedienza e mettere a rischio la sua sovranita". Anche l'Egitto ha chiuso lo spazio aereo a tutti i mezzi aerei del Qatar. Gli Emirati Arabi Uniti hanno dato 48 ore di tempo ai diplomatici qatarini per lasciare il Paese. Abu Dhabi accusa Doha di "sostenere e finanziare" il "terrorismo, l'estremismo e le organizzazioni settarie". L'agenzia di Stato del Bahrein ha detto che il Paese taglia i rapporti con il Qatar dal momento che Doha "mette a rischio la stabilità del Bahrein e si intromette nei suoi affari" interni.

Le tensioni sono state scatenate nelle ultime due settimane da alcuni articoli attribuiti all'emiro del Qatar, Tamin bin Hamad al Thani, che aveva criticato la retorica anti-iraniana dei vicini del Golfo e contro Trump. Articoli che sono stati accolti con grandissimo clamore in Arabia Saudita. Il Qatar ha smentito quelle dichiarazioni, liquidandole come fake news, ma gli Emirati avevano avvertito che "una grave crisi" stava per scatenarsi all'interno del Consiglio di cooperazione del Golfo.

Commenti

cgf

Lun, 05/06/2017 - 08:06

Donald Trump ha sicuramente un ruolo di rilievo in tutto questo, Come mai Obama e lA Clinton non hanno MAI fatto nulla, ANZI...

cgf

Lun, 05/06/2017 - 08:09

cmq in quanto a finanziare il terrorismo e la jihad i Sauditi sono anche loro in prima fila, non è un caso se gl'atti terroristi ultimi avvenuti in Europa partano dal Belgio e nord Inghilterra.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Lun, 05/06/2017 - 08:10

Diffidate, la taqqyia (dissimulazione, che da noi miscredenti ignoranti è chiamata "volgarmente" menzogna) è uno dei pilatri dell'islam. Anche se lo volessero fare, i "custodi" del corano non lo permetterebbero .... del resto Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti per rompere i rapporti diplomatici con i fiancheggiatori dei terroristi dovrebbero rompere con se stessi; insieme a malesia, indonesia, maldive , ecc. paesi, non arabi, di cui si parla troppo poco.

Ritratto di wtrading

wtrading

Lun, 05/06/2017 - 08:20

Vedremo nelle prossime settimane e mesi se e' tutto vero ! Degli arabi non mi fido per principio avendo vissuto per anni in quei Paesi e imparato a conoscerli.

jenab

Lun, 05/06/2017 - 08:32

ridicoli, sono anche loro complici come il qatar, non ci crede nessuno a queste manovre poilitiche, un islamico è uguale in tutto il mondo...

ANGELOB.

Lun, 05/06/2017 - 08:34

Che peccato, proprio adesso che la sindaca di Torino Appendino aveva intrapreso accordi finanziari ad alto livello tra la città e il bravo emiro del Qatar! Adesso bisognerà trovare qualche altro stato canaglia che finanzia il terrorismo e chiedergli se può anche aiutare Torino, sono sicuro che la nostra brava sindaca, libera dagli impegni dei pezzenti delle periferie che l'hanno votata, troverà rapidamento un sostituto degno dell'emiro.

Jon

Lun, 05/06/2017 - 08:39

Regolamento di conti tra Mafiosi...

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Lun, 05/06/2017 - 08:46

Questa è bella. No perchè invece l'Arabia Saudita non finanzia il terrorismo?

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 05/06/2017 - 08:58

lo dsanno tutti e' oramai certo e accertato, ma il qatar coi suoi miliardo ha corrotto mezzo occidente, vediamo come si attivera alacremente in questo caso la diplomazia occidentale ,gia con gli usa e Tillerson si e' attivata...

Ritratto di ..nonnaPina.

..nonnaPina.

Lun, 05/06/2017 - 09:05

a quando il bando al principale stato finanziatore del terrorismo internazionale (insieme all'Arabia Saudita), gli Stati Uniti?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 05/06/2017 - 09:15

FALSI. SPUDORATAMENTE FALSI -Lo fanno solo per mera convenienza e tornaconto personale. Comincino a rispettare i più elementari diritti delle donne, libertà di culto e denuncino a voce alta la condanna al sanguinario fanatismo islamico. Allora si potrà cominciare a dar loro un minimo di credibilità.

cecco61

Lun, 05/06/2017 - 09:19

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il mare ma, almeno, è un primo importante passo. Trump, denigrato da tutto il mondo che si autodefinisce "civile", è riuscito a fare in pochi mesi quello che loro non sono riusciti in anni e anni.A questo punto una alternativa: o i cosidetti buonisti (Papa compreso) sono degli incapaci o facevano solo finta, in quanto ci guadagnavano troppo. In entrambi i casi d'ora in poi, tutti zitti e fuori dai ......

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Lun, 05/06/2017 - 09:34

QUANDO SI DICE LA FACCIA TOSTA: A ME RISULTA INVECE CHE I MAGGIORI FINANZIATORI DELL'ISIS FOSSERO PROPRIO I SAUDITI!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 05/06/2017 - 09:34

Occorrerebbe iniziare a far pulizia nella la organizzazione che ha assicurato i mondiali di calcio in Qatar nel 2022 ...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 05/06/2017 - 09:35

Che sia arrivato finalmente il babau degli islamici, quel signore a destra nella foto? Assieme a Baba Jaga ( Putin) spero li spaventi a morte, finalmente.

antipifferaio

Lun, 05/06/2017 - 09:35

Eppur si muove direbbe un noto scienziato...quando sembra che tutto sia fermo invece sotto traccia il nuovo sistema avanza. Nei prossimi anni fine dei giochi (sporchi) per quelli con l'asciugamano in testa che predicano di ammazzare gli infedeli (a cosa e a chi poi???)...o si rimettono in riga o sarà un'altra Iraq al cubo....

karpi

Lun, 05/06/2017 - 09:36

Mi aspetto che l'Europa faccia altrettanto. Sono solo perplesso per la presenza dell'Arabia Saudita, che in quanto a finanziamento del terrorismo islamico (e promotrice, con le moschee, di un islam aggressivo e politico) non mi pare seconda al Qatar. In ogni caso quando si parla di reazione agli attentati terroristici in Europa, come europei, dobbiamo incominciare a prendere in considerazione l'adozione di misure come l'embargo economico nei confronti di quei paesi che più sono coinvolti nel finanziamento di gruppi terroristici. Bisogna stanarli, ricordiamoci dell'"amico" Pakistan che combatteva, a parole, il terrorismo e poi nascondeva Osama Bin Laden.

CALISESI MAURO

Lun, 05/06/2017 - 10:00

Pero' il gagione ha cominciato ad agire, ruvido, ma chiaro!!

giancristi

Lun, 05/06/2017 - 10:00

Mettere il Qatar fuori legge! Se i suoi vicini dicono che protegge il terrorismo, sanno bene di cosa parlano. I Italia il Qatar ha fatto acquisti e, in cambio, accogliamo i "migranti" islamici: i terroristi di domani|!

kitar01

Lun, 05/06/2017 - 10:02

Gli iraniani in Siria stanno dando una mano ad Assad e alla Russia. Ergo sono i nemici. Basta vedere quanta attenzione viene data a impedire che si crei un corridoio Siria-Iraq-Iran. Guarda caso l'Isis stava proprio li' a impedire questa saldatura. Ora che il Qatar esce dall'unanimità che condanna l'Iran, diventa il cattivo della situazione.

alberto_his

Lun, 05/06/2017 - 10:11

Resa dei conti interna al GCC, notammente tra Sauditi e Qatarioti. Le accuse mosse sono capziose, visto chi le muove: oramai si è perso anche il senso del ridicolo. Il Qatar condivide il grande giacimento offshore South Pars / North Dome con la Repubblica Islamica dell'Iran, da qui le posizioni più morbide nei rapporti tra Doha e Teheran

bernaisi

Lun, 05/06/2017 - 10:12

solo quell'idiota del papocchio argentino qualche tempo fa ha ricevuto la regina del Qatar e non il Dalai Lama

Michele Calò

Lun, 05/06/2017 - 10:12

Tra l'islam ed un coccodrillo affamato mi fido più del secondo. Intanto congelare depositi ed investimenti quatarioti in Occidente, no? E rifiutare, ritirare, non concedere la cittadinanza agli islamici in quanto in contrasto con le nostre costituzioni?

karpi

Lun, 05/06/2017 - 10:13

Più in generale, quello che a volte non capisco quando si deve decidere come combattere il fondamentalismo islamico, è l'idea che andrebbe adottato un altro fondamentalismo religioso. Mi pare veramente una pessima idea. Bisogna, invece, sostenere tutte quelle idee che i fondamentalisti religiosi odiano; a cominciare dalla difesa della libertà individuale. Questa gente vede come fumo negli occhi il fatto che un individuo possa decidere autonomamente la propria vita (sopratutto quella affettiva) senza essere schiacciato da una morale calata dall'alto e gestita (guarda un po') proprio da questi soggetti. Ed ancor più fastidioso quando lo giustificano tirando in ballo un presunto Dio: "Bisogna vivere in questo modo perché lo vuole Dio" (ma cosa? ma dove? ma chi? ma cosa vi siete fumati?)

arkangel72

Lun, 05/06/2017 - 10:19

Vogliono salvare la faccia davanti agli occhi degli occidentali agitando la bandiera dell'antiterrorismo, in realtà la famiglia Al Thani è invisa ai Sauditi. Non è detto che nelle prossime ore ci sarà un colpo di stato che elimini fisicamente l'Emiro Tamim e che venga sostituito da qualcuno più gradito ai Sauditi.

kolton jones

Lun, 05/06/2017 - 10:26

Il Qatar,che finazia la fondazione Clinton! Il Qatar che investe moltissimo in italia in settori della nostra economia ma soprattutto nel proselitismo religioso; a me viene un forte sospetto:non è che le nostre "belle anime al governo"abbiano barattato la nostra incolumità dal terrorismo??? Visto che siamo l'unico paese europeo ancora non toccato da esso attendo dai "nostri" una solerte e ferma condanna(visto che sono pronti sempre a blatterare quando altrove si muore in grazia di ALLah) contro il Qatar...O NON SI PUO FARE??????????????

punto1blu

Lun, 05/06/2017 - 10:28

TOGLIERE SUBITO I MONDIALI DI CALCIO AL QATAR E STOP A VENDERGLI GRATTACIELI A MILANO...CI FACCIAMO SEMPRE MALE DA SOLI...

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Lun, 05/06/2017 - 10:31

@alberto_his Finalmente qualcosa di sensato!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 05/06/2017 - 10:40

Non credo a una sola parola. Dissimulazione purissima.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 05/06/2017 - 10:59

A me sembra solo un tassello della strategia anti Iran. Trump ha bocciato l'accordo USA - Iran di Obama e adesso ha imposto la messa al bando del Quatar. A me risulta però che anche l'Arabia Saudita finanzia i terroristi tuttavia l'occidente continua a vendergli armi e acquistare petrolio.

VittorioMar

Lun, 05/06/2017 - 11:07

....SARA VERO CHE IL "CATTIVO" SIA IL QATAR ...!!..DOPO IRAQ..AFGANISTAN LIBIA ..SIRIA....MAH !!

schiacciarayban

Lun, 05/06/2017 - 12:11

Qualcosa si muove...allora forse Trump qualcosa di buono sta facendo...anche se sinceramente penso che tutti gli stati di cui si parla siano in un modo o nell'altro fiancheggiatori dei terroristi.

akrancic

Lun, 05/06/2017 - 12:11

Dovevano trovare un capro espiatorio. Eccolo: il Qatar. Sicuramente è un finanziatore dell'Isis e di tutto il terrorismo islamico, ma lo è come e quanto l'Arabia Saudita. Hanno voluto fare un favore a Trump e così si prendono due piccioni con una fava: Qatar e Iran.

mizzy2806

Lun, 05/06/2017 - 12:56

E' poco, è troppo poco, ma è già qualcosa, in un mondo dove non cambia mai nulla. E' un bel segnale. Speriamo si estenda anche a qualcun altro paese coinvolto altrettanto. Però si sa, il petrolio è troppo importante.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 05/06/2017 - 13:01

@..nonnaPina. Un momento! Gli USA hanno sicuramente finanziato il terrorismo islamico, ma penso e spero che con la caduta della banda obama-clinton le cose siano cambiate!

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 05/06/2017 - 13:06

L'Arabia Saudita ha sempre mal digerito l'emirato del Qatar, zona che ha sempre considerato come parte del proprio territorio. Si tratta in fondo di una guerra di confine ed un dissidio fra pretendenti al dominio del luogo. Che poi si risolve solo nelle risorse petrolifere che sono quasi prospicienti quelle saudite della regione orientale. In altre parole, potrebbero attingere dalle stesse falde.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 05/06/2017 - 13:23

Bella scoperta. Già si sapeva, come pure l'arabia saudita sotto regia cia. Ipocriti maledetti.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 05/06/2017 - 13:40

Tutti quanti a togliersi gli schizzi di sterco indicando un solo responsabile. Sono tutti quanti dei miserabili, ipocriti, idioti ricchissimi. E' ormai il tempo di dar loro una registrata. Certo il negro balordo li appoggiava, Trump è stato eletto perché contrario. Ora faccia sentire il peso della sua politica energicamente. Questi incivili sono ancora alla legge del taglione.

jenab

Lun, 05/06/2017 - 13:42

serve a poco se poi fai accordi con gli altri paesi islamici, che sono anche peggio

Tarantasio

Lun, 05/06/2017 - 13:59

sono tutti imparentati a livelli di famiglia, lignaggio, dinastia... con 40 mogli e concubine non è difficile, quindi la condanna del quatar è farlocca, ad uso degli infedeli creduloni, ad opera di scaltri ladroni da mille e una notte che si coprono l'un l'altro ... e poi sono tutti quanti custodi della sacra mecca

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 05/06/2017 - 14:00

ďicolamia..sarà mica un tentativo estremo..? di far salire le quotazioni del petrolio visto che l'accordo tra i paesi produttori non è servito proprio a nulla. evisto che gli Usa se lo stanno producendo da loro il petrolio che gli serve..? si rassegnino..il,loro Monopolio petrolifero sta finendo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 05/06/2017 - 14:16

L'ipocrisia degli arabi non smette mai di stupirmi ...

Divoll

Lun, 05/06/2017 - 14:52

L'Isis lo hanno finanziato tutti, rifornito di armi e istruttori, gli Usa, la Turchia, Israele, i Sauditi. Hanno perfino bombardato l'esercito siriano e civili perche' i jahidisti potessero evacuare le zone riconquistate da Damasco. E ora fanno le verginelle, mentre il Qatar resta col cerino in mano? Ipocrisia all'ennesima potenza.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 05/06/2017 - 15:28

Non solo il qatar finanzia i terroristi ma tutti gli arabi, a cominciare da arabia saudita, ai tempi di Bin laden lo jemen era una nazione di addestramento dei terroristi, gli emirati sono ancora oggi punto di riferimento dei califfi e degenerati vari. Il qatar organizzerá i mondiali, e ha bisogno di liquido per ció vuole mettere sul mercato piú barrel di petrolio, ma questo ai petrolieri anglojudaici e americani non va giú e i loro amici e collusi arabi si distaccano dal qatar. tra massimo 3 mesi il barrel aumenterá il costo sui 60 $ cosa che fará piacere ai citati petrolieri.

Il giusto

Lun, 05/06/2017 - 15:30

E pensare che 20 giorni fa Trump ha venduto E 100 miliardi di armi agli arabi...

Il giusto

Lun, 05/06/2017 - 15:34

Non piu tardi di un mese fa Trump ha venduto armi per 100 miliardi agli arabi...Ora i Silvio ti da che parte stanno?Con chi finanzia i musulmani o contro?Bel dilemma...

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 05/06/2017 - 15:55

i sauditi accusano il Qatar di finanziare i terroristi? il bue dà del cornuto all'asino....

apostata

Lun, 05/06/2017 - 16:02

la lotta al terrorismo dovrebbe vedere in prima fila i paesi arabi, i leader mussulmani non avvertono l’esigenza di unire i propri paesi per lottare il terrorismo, nessun leader mussulmano è andato a piangere dove affondano le barche tra libia e sicilia

Mr Blonde

Lun, 05/06/2017 - 16:13

finchè dipendiamo da loro per il petrolio inutile stare a fare giri di parole, poi se qualcuno alza una vocina per dire che è ora di riconvertire tutta e dico tutta l'industria automobilistica ti dicono che fai parte del complotto ecologista ecc ecc

abocca55

Lun, 05/06/2017 - 16:27

E' uno dei modi furbi per attaccare l'Iran, la Siria, e i suoi alleati. Trump non è migliore degli altri. C'è molto sconforto e tristezza.

carlottacharlie

Lun, 05/06/2017 - 16:29

Ma per favore. Tutti i paesi arabi sono collusi.

lawless

Lun, 05/06/2017 - 16:43

mi chiedo: mezzo mondo ce l'ha a morte con la corea del nord anche se, nella realtà dei fatti, ha commesso alcunché verso gli stati che la stanno "stoppando". Il qatar che da quanto leggo è una "nazione (del tubo)" che fomenta odio ed esporta terrore fa quello che vuole con la benedizione dell'occidente che per motivi ignobili (commerciali) si rende addirittura connivente. Hanno ammazzato Gheddafi apportando giustificazioni che non stanno ne in cielo ne in terra e non riescono a mollare neanche un ceffone al "soros" del qatar che sta mettendo in ginocchio mezzo mondo.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 05/06/2017 - 17:16

Basta accennare all' Iran come ha fatto al Thani e ti accusano di terrorismo. Ho l' impressione che si tratti di una manovra anti-sciiti ( vedi Hamas ) per l' accoppiata sunni-sion e anti-russa per i neo-con USA.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 05/06/2017 - 17:16

Questo è un passo molto importante.

LOUITALY

Lun, 05/06/2017 - 17:18

era ora vediamo ae il codardo conte non eletto al governo sinsgnacia da questi terroristi o meno

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 05/06/2017 - 17:59

@apostata Perché qualche leader musulmano dovrebbe andare a piangere dove affondano i barconi? Le vittime provengono in larga misura da paesi cristiani o comunque a maggioranza cristiana.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 05/06/2017 - 23:44

Accidenti al buono...

LostileFurio

Mar, 06/06/2017 - 07:17

se lo dicono da soli... che aspettiamo a crederci ?

roberto.morici

Mar, 06/06/2017 - 07:59

Dopo quanti anni tutti questi si sono accorti, subito, che il Qatar "finanzia i gruppi terroristici"? Sono proprio tanto così sicuri di essere, loro,un pò più...innocenti?

Marcello.508

Mar, 06/06/2017 - 08:11

Leonida55 - 17:16 "Questo è un passo molto importante" - Oddio a me sembra più un facite ammuina alla luce del sole. Quella gente, pur di confondere le acque e trarne un vantaggio di posizione, è capace di tutto, "all'occorrenza essere capace di andare a letto con la propria moglie." (E. Flaiano)

apostata

Mar, 06/06/2017 - 08:23

Non tutti sono arabi, ma la maggioranza è mussulmana. Bilancio aggiornato di migranti al 23 maggio 2017 (Viminale): 50.039, contro 34.236 stesso periodo del 2016, (+46,16%). Nazionalità: Nigeria (6.577), Bangladesh (5.702), Guinea (4.736), Costa d'Avorio (4.498), Gambia (3.341), Senegal (3.173) e Marocco (3.058). Si tratta di Paesi a prevalenza mussulmana (Nigeria 50,4%, Bangladesh 90%, Guinea 85%, Costa d'Avorio 43%, Gambia 90%, Senegal 92%, Marocco 99,9%).

LuPiFrance

Mar, 06/06/2017 - 09:42

2 anni fa , nella fraciastan di hollande, il Bastia calcio è stato multato di 35.000€ in quanto i tifosi del Bastia stesso in occasione della partita contro il PSG (Sqiadra di Parigi proprietà dei qataristi) hanno esposto uno striscione con su scritto : "IL QATAR FINANZIA IL PSG ED I TERRORISTI" . Mi auguro che i dirigenti del Bastia chiedano i danni e gli interessi

jenab

Mar, 06/06/2017 - 10:01

e poi cosa faranno? per contrastare il terrorismo dovrebbero rompere con se stessi..