Mosca risponde alle espulsioni: "Via due diplomatici italiani"

Convocati gli ambasciatori di Germania, Francia, Regno Unito e Italia per tenere alta la pressione. Ma Peskov assicura: "Restiamo aperti a relazioni aperte con gli altri Paesi"

L'espulsione dei diplomatici americani a San Pietroburgo

Quella del Cremlino è stata solo una risposta all'attacco congiunto di Stati Uniti e Europa. Come in una partita di scacchi. "Non abbiamo avviato alcuna guerra diplomatica", mettono in chiaro i russi all'indomani dell'espulsione di centocinquanta diplomatici occidentali (sessanta dei quali americani). Quella di Mosca, infatti, altro non è che la risposta alla decisione di Washington e di altri Paesi di allontanare i diplomatici russi per il caso Skripal, l'ex spia russa avvelenata a Londra con il gas nervino. E, proprio come in una partita a scacchi, oggi il ministero degli Esteri russo ha convocato una ventina di ambasciatori occidentali (tra cui quellio di Germania, Francia, Regno Unito e Italia) prima di annunciare i nomi dei diplomatici espulsi.

Sono sessanta i diplomatici americani che dovranno lasciare entro il 5 aprile la Federazione russa, 58 dell'ambasciata americana a Mosca e due del consolato di Ekaterinburg. A questi si sono aggiunti i membri dei servizi diplomatici degli altri Paesi che hanno colpito la Russia, nello stesso numero, per un totale che si può, dunque, prevedere di 150. L'Italia, che in Russia ha 36 diplomatici accreditati e da Roma ha espulso due russi, ne perde due. Occhio per occhio. Mosca ha, infatti, considerato "un gesto di inimicizia" quello da Roma. Un gesto che ha creato un clima di "sfiducia" tale da pregiudicare "i positivi sviluppi della cooperazione bilaterale". Da qui la decisione di convocare l'ambasciatore italiano al ministero degli Esteri russo. Non essendo al momento a Mosca, il capo della missione, Pasquale Terracciano, ha mandato al suo posto l'incaricato d'affari, Michele Tommasi, "numero due" della legazione. Poco prima erano stati ricevuti l'ambasciatrice francese, Sylvie Bermann, e quello tedesco, Ruediger von Fritsch. All'ambasciatore britannico è stato chiesto di ridurre il numero di diplomatici presenti in Russia per allinearlo a quello dei rappresentanti di Mosca nel Regno Unito.

Oggi è anche iniziato lo sgombero del consolato americano a San Pietroburgo. Almeno quattro Suv con targa diplomatica hanno lasciato il cortile dell'edificio in via Furshtatskaya e poco dopo diversi dipendenti hanno cominciato a portare via pacchi, scatole e mobili. Al termine dei colloqui con gli ambasciatori europei, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ci ha tenuto a ricordare che "la Russia rimane aperta a sviluppare relazioni positive con i Paesi". "Non è stata la Russia a dare inizio alla guerra diplomatica", ha continuato Peskov denunciando che sono stati gli altri "a costringere la Russia ad adottare le misure in risposta ad azioni non amichevoli, non costruttive e illecite", nel caso particolare dell'America, all'espulsione dei sessanta diplomatici russi dagli Stati Uniti e alla chiusura del consolato russo a Seattle. "La Russia - ha, infine, sottolineato - non ha mai iniziato scambio di sanzioni, espulsione di diplomatici o altro".

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/03/2018 - 13:50

La Russiaq ha fatto BENISSIMO. Comumnque il Gentiloni è uscito dai suoi binari: chi l'ha autorizzato a espellere i due diplomatici russi?

Albius50

Ven, 30/03/2018 - 14:24

Ha ragione da vendere, con le frontiere colabrodo che abbiamo in UE il gas nervino entra ed esce senza alcuna etichetta che lo identifica x RUSSO, anzi potrei anche pensare che il fatto è stato creato dagli Inglesi visto che la ex spia Russa aveva fatto una mossa di avvicinamento al suo paese di origine e quindi posso anche immaginare che MI5 abbia in dotazione GAS NERVINO RUSSO acquistato magari sul mercato nero; l'altro problema che ci stiamo creando di questo passo che poi oltre ai diplomatici incomincia anche ad espellere le NOSTRE INDUSTRIE ALIMENTARI e di DESIGN.

killkoms

Ven, 30/03/2018 - 14:24

cari russi,questi sono quelli che decenni fa uno di voi definì "..utili i()i"!

Demy

Ven, 30/03/2018 - 14:24

Risposta necessaria verso tutti i zerbini Ueusa.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Ven, 30/03/2018 - 14:29

Peccato non abbiamo più Alfano, lui si avrebbe saputo come mettere a posto Putin.

routier

Ven, 30/03/2018 - 14:30

Tre miliardi di euro di perdite annue per mancate esportazioni dei nostri prodotti in Russia. Direi che in politica e diplomazia in Italia abbiamo dei veri geni!

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 30/03/2018 - 14:38

Ma quando le navi turche impedivano all'ENI la trivellazione dov'erano francia, germania ed inghilterra + tutta l'unione europea???

Libero 38

Ven, 30/03/2018 - 14:43

Non capisco perche'Putin invece di perdere tempo a espellere i diplomatici europei non chiude le valvole del gas,

emigrante

Ven, 30/03/2018 - 14:49

Spero che in un prossimo futuro il comportamento dell'Austria possa essere d'esempio anche per noi.

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 30/03/2018 - 14:49

Altro figurone di Putin, un vero statista. Mentre i nostri pecoroni sempre a 90 gradi!

paco51

Ven, 30/03/2018 - 14:57

Putin sei diventato un mito per li italiani! Dove vado sento pareri positivi! gentiloni go home!

baio57

Ven, 30/03/2018 - 15:04

@ Libero38 - E' quello che sperano gli Usa ,così potranno venderci il loro Shale gas .

dagoleo

Ven, 30/03/2018 - 15:04

Putin lascia cambiare il governo e vedrai come cambieranno le cose, almeno in casa nostra. L'Austria se ne è fregata altamente di mandare via i diplomatici russi per far contenta la GB. L'Italia doveva fare la stessa cosa. Abbiamo visto quanto sono stati amici Francesi e GB nella guerra a Gheddafi per fotterci le risorse libiche da sotto il sedere. Alleati da non tenere mai dietro le spalle. E comunque i Russi restano sempre i migliori giocatori di scacchi del mondo....e la partita è appena cominciata.

Albius50

Ven, 30/03/2018 - 15:40

Anche in piena GUERRA FREDDA la UE e l'Italia hanno sempre importato gas dalla Russia così come noi abbiamo esportato le fabbriche FIAT vi ricordate la ZIGULI OVVERO 124.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 30/03/2018 - 16:02

Un governo morto ha espluso i diplomatici russi mettendo il cappio al prossimo esecutivo. In effetti dalla nullità umana gentiloni servo prostrato davanti a tutti che c'era da aspettarsi.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 30/03/2018 - 16:12

@ Libero38, come? Fanno un gasdotto USA Europa? Ma ti rendi conto di ciò che hai scritto! Anche a trasportarlo via mare non serve, visto che tutti a ragliare "NO rigassificatori".

giovanni951

Ven, 30/03/2018 - 16:33

ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.......ma pensare che trump ( and co) lo sappia é pretendere troppo. Questo pensava di aver a che fare con qualche politucolo eurabico......

Magosirian

Ven, 30/03/2018 - 16:55

ma questo sgoverno uscente non doveva disbrigare pratiche da corridoio

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 30/03/2018 - 19:48

La Russia ha aumentato le forniture di gas alla Cina. Presto potrà fregarsene della colonia americana che è l'Europa. Un continente morente in via di riduzione a Quarto Mondo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 30/03/2018 - 19:50

70 anni di occupazione americana. Un popolo ridotto a poltiglia e presto annientato nel genocidio immigratorio. Così vogliono gli "alleati" USA, ossia Sion, il loro padrone. Soros è solo il braccio destro dei Rothschild.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 30/03/2018 - 19:53

La cosa incredibile è la dichiarazione di quel demente che è Trump... lui che ha scatenato le espulsioni di diplomatici russi parla di "risposta contro la Russia". Ormai non si sa se sono più ipocriti o più imbecilli.

corivorivo

Ven, 30/03/2018 - 20:46

trump demente o ricattato? comunque i tuoi compagnuzzi culiritti palestinesi fanno sicuramente schifo! W Putin

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 30/03/2018 - 21:21

Putin, perdona loro, perche non sanno quelloche fanno (Lc 23,34).

peter46

Ven, 30/03/2018 - 21:44

giuliano lodola...ci penserà il prossimo 'facente funzione' ministro degli esteri del governo salvini-di maio a 'non farci' rimpiangere l'Angelino....'lui',sì proprio 'lui',con un nuovo letto a ricambiare quello precedentemente ricevuto.NB.Perchè hai voluto 'pareggiare' l'ottimo commento postato sul non laureato tesoriere grillino?Non ti 'automeritavi' proprio di 'pareggiarti'.

Divoll

Ven, 30/03/2018 - 22:11

Non si sa ancora con cosa siano stati avvelenati i due Skripal, ma mi sembra difficile che sia stato il gas nervino. E' mortale e non ci sono antidoti. Se sono vivi, vuol dire che si e' trattato di altro.

Divoll

Ven, 30/03/2018 - 22:13

La May dovrebbe spiegare agli inquirenti come mai l'unica altra persona ad aver riportato gli stessi sintomi dei due Skripal sia stato un agente britannico dell'MI6 (a quanto pare, visto nelle vicinanze della casa). Sospettare che sia stato lui a mettere un veleno sulla porta d'ingresso viene piuttosto naturale in questa situazione...

alox

Ven, 30/03/2018 - 23:55

Via TUTTI dal inferno del Dittatore nano Russo!

alox

Ven, 30/03/2018 - 23:57

Gli Italiani vanno rimpatriati TUTTI e i Russi Vanno spediti TUTTI a casa Loro!

alox

Ven, 30/03/2018 - 23:58

Isolare la Russia in ogni modo possibile...

peter46

Sab, 31/03/2018 - 00:05

Divoll...non so se sia la stessa persona,ma penso di sì,che scrive per 'Il giornale' ne 'Gli occhi della guerra' ed il perchè questo suo articolo non ha trovato posto proprio su questo giornale.Geo politica passata da proputin ad antiputin?Comunque,clikka:Fulvio Scaglione:il caso Skripal...e ti si apre il mondo su 'il diplomatico'.

alberto.a

Sab, 31/03/2018 - 00:33

Gli Inglesi non demordono. Perseverano nelle loro idiote provocazioni. Oggi hanno 'perquisito' l'Aribus dell'Aeroflot arrivato a Londra da Mosca(2582/2583 Moscow-London-Moscow) senza dare spiegazioni neppure alla richiesta dell'Ambasciatore russo a Londra.

apostrofo

Sab, 31/03/2018 - 01:17

Ce la siamo cercata

Happy1937

Sab, 31/03/2018 - 08:22

In Inghilterra dopo Blair una sequela di primi ministri scervellati. Questa May, per nascondere l’incapacita’ di controllare i suoi arsenali , scatena una crisi internazionale dalle conseguenzedevastanti. Il Governicchio Gentiloni bovinamente si accoda, come gia’ fece Napolitano quanto schiero’ l’Italia contro Gheddafi in contrasto con i nostri interessi.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 31/03/2018 - 09:16

Il personale dei nostri consolati è quasi tutto personale di estrazione marxista pertanto mi chiedo perche Putin non abbia risposto rimandandone a casa 4 invece di due : un pan per focaccia quanto mai giustificabile dal fatto che in primo luogo non servono a nulla ed in secondo che son li solo per i lauti stipendi che prendono e non per altro.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 31/03/2018 - 09:43

Cosa dovevamo aspettarci? L`"FBI" e la "CIA" alla pari con il "KGB" e tutte le istituzioni di spionaggio di questo pianeta sono capaci di tutto, pure di falsificare un prodotto fabbricato in Russia o in Gran Bretagna!!! Comunque, la seconda grande guerra è stata vinta da """USA, INGHILTERRA E RUSSIA, E IN TUTTI QUESTI PAESI, CI SONO DELINQUENTI ASSASSINI LADRI E GENTE ONESTA, SE SI PARLA CONTINUAMENTE DI PACE, PERCHÈ LA RUSSIA È STATA TARTASSATA COME PAESE DEGRADANTE DOVE LA GENTE È PERICOLOSA E TUTTO CIÒ CHE FANNO È PERICOLO PER IL MONDO INTERO, MENTRE CIÒ CHE VIENE FATTO DAGLI "USA" E DALLA "GRAN BRETAGNA", DEVE ESSERE VISTO COME VERITÀ E BENESSERE??? """Non dobbiamo dimenticarci che UNA PARTE DELLA RUSSIA, È IN TERRITORIO EUROPEO, MENTRE GLI "USA"SONO ALL`ALTRA PARTE DELL`OCEANO"""???