Nello staff di Trump un economista anti Cina e un falco di Wall Street

L'investitore Carl Icahn sarà consigliere particolare per la regolamentazione, l'economista Peter Navarro (noto per le posizioni anti Cina) guiderà il Consiglio nazionale per il commercio

Altri due nomi di peso entrano a far parte dello staff di Donald Trump alla Casa Bianca. Si tratta di un importante uomo d'affari e un economista. L'investitore Carl Icahn (80 anni) sarà consigliere particolare per la regolamentazione; il professor Peter Navarro, invece, va a guidare il Consiglio nazionale per il commercio. Navigato nei meccanismi di Wall Street, noto per aver dichiarato guerra a molti grandi colossi inclusa Apple, Icahn svolgerà un ruolo delicatissimo per il presidente: "Aiutare gli imprenditori americani - si legge in un comunicato - a eliminare le regole che uccidono l'occupazione e soffocano la crescita economica".

"Carl è stato fin dall'inizio con me - ricorda Trump - e visto che è uno dei migliori uomini d'affari di tutto il mondo, è una cosa che apprezzo molto". Secondo il presidente eletto Icahn "non è solo un negoziatore brillante, ma anche qualcuno che è capace di prevedere il futuro, specialmente in campo finanziario ed economico". IIcahn non entrerà a far parte ufficialmente del governo, in questo modo non sarà costretto a lasciare ad altri i suoi affari. Secondo la rivista Forbes Icahn ha una fortuna di 16.500 milioni di dollari.

Trump ha annunciato la creazione del Consiglio nazionale commerciale della Casa Bianca, un'istituzione responsabile delle politiche commerciali del Paese, alla cui guida è stato nominato Peter Navarro (67 anni), economista che ha più volte criticato le politiche economiche della Cina verso gli Stati Uniti. "La creazione del Consiglio nazionale commerciale mostra la determinazione del presidente eletto di far tornare grande il settore manifatturiero statunitense e di dare a tutti i cittadini l'opportunità di lavorare in un posto di lavoro decente e con un salario dignitoso" , ha reso noto il team di transizione presidenziale in un comunicato.

Navarro, che ha scritto diversi libri contro il "sistema Cina", durante la campagna elettorale del tycoon è stato uno dei consiglieri di Trump. "Nei suoi libri - si legge nel comunicato - documenta i danni inflitti dalla globalizzazione ai lavoratori americani, indicando la strada per aiutare la classe media".

Commenti

grazianoterrima...

Gio, 22/12/2016 - 10:45

sarebbe anche l'ora di ridimensionare la cina bisogna riportare le produzioni anche negli altri paesi, farlo non e' banale visto che i problemi sono molti ma non e' che evitandoli si risolvono anzi si aggravano e si acuiscono

GMfederal

Gio, 22/12/2016 - 10:56

DONALD TI STAI MUOVENDO ALLA GRANDE!!!!

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 22/12/2016 - 11:19

a Bruxelles invece tolgono i dazi alle importazioni dalla Cina e di tutelare il Made in Italy non gliene frega nulla a nessuno. VOGLIO TRUMP PRESIDENTE ANCHE IN ITALIA !!!!

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 22/12/2016 - 11:39

Che inizino a riportare le loro fabbriche delocalizzate in quelle terre.In primis la Wirpool...

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Gio, 22/12/2016 - 11:55

Rispettato ed amato presidente Trump accetti le scuse di un italiano comune per lo sgarbo recato alla sua presidenza da un canterino forse inconsapevole del senso dell'inopinato, incivile gesto di rifiuto da lui messo in atto. Lei dopo gli Usa, country resa libera dalla sua presidenza, rivolga attenzione all'Italia da cui provengono tanti onorati e valorosi cittadini americani! ... Libertà o cara

venco

Gio, 22/12/2016 - 12:00

Non si paga il dazio su quello che si importa dalla Cina, ma lo paga chi esporta la.

Tarantasio

Gio, 22/12/2016 - 12:02

in pochi giorni uno staff con le teste migliori di wall street... prego confrontare cosa in quell'arco di tempo hanno combinato in italia:.... un bel nulla condito da chiacchiere vane....

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Gio, 22/12/2016 - 12:08

"Posto di lavoro decente e salario dignitoso" cosa mai dobbiamo leggere in un'epoca in cui le varie caste di potere tutto fanno meno che operare in favore dei propri con-cittadini! Le varie caste di potere si arrogano il diritto di pensare per conto della ed attuare soluzioni da essa casta "ordinate" dal padrone oscuro, contro l'indifeso cittadino finito sotto le grinfie di "caste" assatanate di potere! È vero Trump parla di lavoratori e proletarî uno scandalo per le caste intente a curare, spesso solo, gli affari propri! ... Libertà o cara

agosvac

Gio, 22/12/2016 - 13:27

C'è da dire che, al contrario di obama/clinton, Trump non vuole contrastare la Cina con le armi in pugno, ma solo da un punto di vista economico, favorendo le imprese americane e non quelle cinesi!!! C'è una bella differenza!!!

roliboni258

Gio, 22/12/2016 - 13:59

grande Trump

Malacappa

Gio, 22/12/2016 - 14:00

Perfetto cosi si fa,noi quando il made in Italy

alkt90

Gio, 22/12/2016 - 14:10

Trump sei grande!

Ritratto di veronika

veronika

Gio, 22/12/2016 - 15:08

grande Donald. Pratico e deciso. quasi cone Mattew...

Libero1

Gio, 22/12/2016 - 15:33

Brutte notizie arrivano dall'america per i leccapiatti europei e cinesi.Sembra che Trump voglia mantenere le promesse fatte in campagna elettorale.@ Condivido l'appello fatto da liberta o cara a Tramp di accettare le scuse degli italiani veri per lo sgarbo fattogli da un cantastorie.Mi auguro Trump non gli faccia mettere piu' piede in America.