Notre Dame, prima messa dopo l'incendio: casco obbligatorio

I pochi partecipanti alla prima messa nella cattedrale parigina dovranno indossare un casco da cantiere. "È una grande festa della speranza per noi", ha commentato il rettore Chauvet

Dopo l'incendio che ha devastato Notre Dame, nella cattedrale si stanno ultimando i preparativi per la prima messa. Sabato o domenica prossima infatti nella cattedrale parigina sarà celebrata la prima messa. Lo ha annunciato il rettore della cattedrale, monsignor Patrick Chauvet.

I partecipanti saranno solamente alcuni religiosi che dovranno obbligatoriamente indossare alcune protezioni, come un casco da cantiere.

A metà maggio, l'arcivescovo di Parigi, Michel Aupetit, aveva espresso il desiderio di "celebrare al più presto una messa" nella cattedrale di Notre Dame, distrutta dalle fiamme due mesi fa. E ora i preparativi stanno volgendo al termine.

Non si tratterà però di un ritorno alla normalità. La prossima messa nella cattedrale sarà celebrata non prima di diversi mesi. "È una grande festa della speranza per noi", ha commentato Chauvet. "Perché se oggi possiamo entrare, seppure per poco tempo, nella cattedrale significa che appena ricostruita torneremo a cantarci".

Commenti

dagoleo

Lun, 10/06/2019 - 12:01

fate prima a chiuderla, tanto non ci andava più nessuno. trasformatela in una moschea, portatevi avanti col lavoro, tanto la fine che farà tra 50 anni sarà quella. amen

Popi46

Lun, 10/06/2019 - 14:11

Ah,ah,ah,finalmente un segno di ribellione, giusto un casco per cominciare a difenderci dagli infedeli.... (è la reciprocità, bellezze!)