Nuovo stop per i marò: il magistrato è indisposto e l'udienza salta ancora

Adesso dovranno aspettare il prossimo 14 ottobre

Un nuovo rinvio. E ai fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ingiustamente trattenuti in India, non resta che aspettare ancora. Mentre il governo Renzi si lambicca sul da farsi, i nostri militari subiscono l'ennesimo sgambetto. L’udienza prevista oggi al tribunale speciale di New Delhi che si occupa dell’incidente in cui sono coinvolti i marò non si è svolta per l’assenza del giudice. Il motivo? Un'indisposizione del magistrato. Adesso dovranno aspettare il prossimo 14 ottobre.

Ingiustamente incarcerati da oltre due anni e mezzo. E il tribunale speciale di New Delhi temporeggia rinviando in continuazione le udienze. Tanto che, nell'indifferenza dell'ennesimo governo incapace a riportarli in Italia, non resta loro che attendere a New Delhi il proprio destino. L’istanza al tribunale speciale della session court presieduto attualmente dal giudice Bharat Parashar era stata presentata nel novembre scorso dalla polizia antiterrorismo Nia con l’opposizione però della difesa italiana. "La data della nuova udienza è stata fissata per ottobre, hanno detto all'Ansa fonti legali, a causa di un calendario già completo per le settimane a venire". Come avvenuto nelle precedenti circostanze, Latorre e Girone non erano presenti in aula.

Lo scorso 28 marzo la Corte suprema aveva sospeso il processo a carico di Latorre e Girone presso il giudice speciale dopo aver ammesso un ricorso sull’incompetenza della Nia a condurre le indagini in assenza di leggi speciali. Attualmente il massimo organo giudiziario indiano è in attesa delle controdeduzioni da parte del governo di New Delhi sul ricorso italiano.

Commenti
Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 31/07/2014 - 10:01

Indiani buffoni. E il governo non fa nulla, altri buffoni.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Gio, 31/07/2014 - 10:07

Mentre il governo Renzi si lambicca sul da farsi? Ma voi pensate veramente che pensi a cosa fare per liberare i nostri due marò? E' vergognoso il comportamento di questo e dei governi precedenti. Io fossi stato al posto dei marò mi sarei rifiutato di tornare in quel paese di ....... Coloro che li hanno spinti a tornare in India se la godono mentre loro poveretti sono costretti a stare chiusi nella nostra ambasciata (e meno male, almeno quello)Ma i vertici militari che cazzo fanno? Forse loro dovrebbero vergognarsi più dei politici, non intervengono a fare pressioni affinchè l'Italia si muova veramente per liberarli.

buri

Gio, 31/07/2014 - 10:35

per quanto tempo ancora sopporteremo questa presa in girn? trattenuti in questa specie di limbo, senza accusa, ma agli arresti domociliari, quand'è che avremp gòo attributi necessari pe reagire?

Mario-64

Gio, 31/07/2014 - 10:44

Due mesi e mezzo per l'indisposizione di un magistrato?? E che ha ,la peste bubbonica?? E' tutta una buffonata ,si doveva tenerli in Italia finche' c'erano ,ormai e' chiaro che anche l'India non sa' come uscirne senza perdere la faccia.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 31/07/2014 - 11:01

Un Paese di cacca come il nostro che cosa può aspettarsi se non un certificato medico lungo due mesi e mezzo che, aggiunti ai quasi tre anni, è la risposta che anche nel terzo mondo hanno capito chi siamo veramente?

gneo58

Gio, 31/07/2014 - 11:07

sembra di essere in italia....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 31/07/2014 - 11:10

E' TUTTA UNA PRESA PER IL CULO, E CON QUESTO GOVERNO DI COMUNISTI NON C'E' DA ASPETTARSI NULLA DI BUONO. FANNO TUTTI GLI INDIANI...

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 31/07/2014 - 11:14

E RENZI E NAPOLITANO STANNO A GUARDARE. LORO ORMAI SI PREOCCUPANO SOLO DEI CLANDESTINI E DEI PALESTINESI

Martino

Gio, 31/07/2014 - 11:18

E' una vicenda incredibile ed assurda. Perchè il ministro degli esteri, che a quanto pare, è una figura astratta e simbolica non fa una bella conferenza stampa dicendo una volta per tutte quali sono le paure o la scagazza che gli prende nel pensare ad azioni giustificatissime di forza? Ma che sia chiaro, chiarissimo una volta per tutte!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 31/07/2014 - 11:23

Le forze armate dovrebbero riflettere sulla tutela loro offerta da questo stato di ludibrio.

Ritratto di malamente

malamente

Gio, 31/07/2014 - 11:34

Indiani buffoni. E il governo non fa nulla, altri buffoni.

xgerico

Gio, 31/07/2014 - 11:40

Una domanda mi pongo, ma se i due marò sparano, ed uccidono, due inermi pescatori, cosa si puo pretendere dal Governo indiano, che li rilascino con tante scuse???

pc1966

Gio, 31/07/2014 - 11:46

ANDIAMO A PRENDERLI E ASSUMIAMOCI LE CONSEGUENZE. BANDA DI SFIGATI, BUONI A NULLA. CREDERE OBBEDIRE COMBATTERE.

steluc

Gio, 31/07/2014 - 11:53

Quello compiuto dall'India è un atto ostile contro due uomini in divisa che hanno tutto il diritto di tentare la fuga da un paese che li tiene prigionieri . Ma evidentemente si preferisce usare la MM per il mare nostrum , tenendoli buoni con le indennità di missione. Veramente incredibile come le FF.AA. accettino un tale degrado.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 31/07/2014 - 12:10

@xgerico , lei per caso era a bordo del mercantile sul quale prestavano servizio I nostril Fucilieri? io no e non so come sia andata la vicenda. So solo che se sono colpevoli devono essere giudicati in base alle leggi internazionali e pertanto la magistratura Indiana non ne ha le competenze.

releone13

Gio, 31/07/2014 - 12:14

x xgerico:domanda assolutamente legittima............ma in Italia si pensa che al mondo siano tutti come noi....finisce tutto a tarallucci e vino............invece no, anche un paese come l'India, che noi consideriamo di straccioni ( non dimentichiamo che LORO hanno la bomba atomica, noi no.....) ha delle leggi che fa osservare, e prima di mollarli gli farà piangere sangue, perché sanno benissimo che se li fanno giudicare in Italia il giorno dopo sono al mare a fare vacanza.

Gallex

Gio, 31/07/2014 - 12:18

xgerico ... devono prima dimostrare che la giurisdizione era dell'India, poi che hanno effettivamente sparato, in due anni e mezzo hanno fornito solo parole! RIPORTIAMOLI A CASA!!!

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Gio, 31/07/2014 - 12:19

Per una volta che non c'entra la politica nostra, cerchiamo di assumere un atteggiamento di umanità e consenso versi i nostri ragazzi prigioneri. La vicenda è surreale: qualcosa, secondo me, ne blocca il buon esito e temo che ci sia una connessione con la commessa Agusta-Westland. Magari per ripicca e dispetto le autorità Indiane non concedono la grazie ai due, fino al momento in cui si riaprono le trattative per la fornitura degli elicotteri, appunto. Si tratta di velivoli pesanti di grandi dimensioni, per i quali non c'è concorrenza (fonte autorevole dell'Azienda). Dunque, se gl'Indiani possono fare a meno degli elicotteri, i marò sono e restano prigioneri. In caso contrario, possiamo nutrire speranze.

Giorgio Mandozzi

Gio, 31/07/2014 - 12:22

Fanno bene, gli indiani, a prenderci per i fondelli e per gli incapaci e insulsi che dimostriamo di essere, sempre. E la famosa (o fumosa?) Mogherini? Cosa aspettiamo a ritirare immediatamente (e visto che non abbiamo più un euro) tutte le nostre missioni militari all'estero? Se fossi nei marò, farei domanda per rinuncia della nazionalità italiana e chiederei asilo politico a qualunque miserrimo disponibile a concederla. Facciamo schifo!?!?! Ed il santone Napolitano, dove sta'?

xgerico

Gio, 31/07/2014 - 12:41

@marco piccardi- Scrive: io no e non so come sia andata la vicenda. So solo che se sono colpevoli devono essere giudicati in base alle leggi internazionali e pertanto la magistratura Indiana non ne ha le competenze........... Se non sa come è andata la vicenda, perché da giudizi???

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 31/07/2014 - 12:49

Lì è indisposto il magistrato, da noi è perennemente indisposto il governo!

Ritratto di Maurizio Brollo

Maurizio Brollo

Gio, 31/07/2014 - 13:20

Ma i "geni" che stanno al Governo (da due anni ad oggi) non hanno ancora capito che l'India li sta menando per il naso ? Potrebbero andare come concorrenti alla Corrida.

rossini

Gio, 31/07/2014 - 13:27

Magistrato indisposto e l'udienza salta? La Giustizia Indiana mi ricorda tanto quella Italiana. Una Giustizia da TERZO MONDO appunto!!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 31/07/2014 - 13:27

Kompagno alf-ano e kompagno renzie, ma non avevate detto che cose con questo governo sarebbero cambiate?!?! compreso il problema dei nostri marinai??? Forza Italia (berlusconi) sei ci sei batti un colpo, oppure il problema non vi riguarda. SIETE DEI MEZZI UOMINI E QUAQQUARAQUA.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 31/07/2014 - 13:31

RITIRATE TUTTE LE TRUPPE IMPEGNATE IN MISSIONI ALL'ESTERO, SE ERANO AMERICANI NON SAREBBE SUCCESSO.

camucino

Gio, 31/07/2014 - 13:32

Se fossi nei panni di uno dei due marò, appena ritornato a casa, darei le dimissioni dalla Marina e dalle FFAA. Un posto in un'azienda più seria lo troverei di sicuro. Che Italia di...!

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 31/07/2014 - 13:34

Quello compiuto dall'India è un atto ostile contro due uomini in divisa !!

comase

Gio, 31/07/2014 - 13:35

La piu' grande democrazia del mondo!! ah ah ah popolo di pezzenti e stupratori.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 31/07/2014 - 13:45

... emmepi1 alle 10.07 di stamane ti chiedi cosa fanno i militari de noantri, quelli su, nell'alto dell'"olimpo"? Niente di niente, giocano a battaglia navale in ufficio aspettando il 27 del mese. Sono esattamente l'altra faccia della stessa medaglia dei nostri politicanti imbelli e ciarlatani, sinistrati emmerda in prima linea: Ecco cosa fanno tutti, aspettando solo il pingue stipendio di fine mese. Fannulloni&Invertebrati snc!

bac42

Gio, 31/07/2014 - 14:09

Cari amici lettori,ci sono gli affari con l'India.Nei prossimi anni l'India ha in programma lavori pubblici per svariati miliardi di dollari e non si vuole perdere l'opportunità di partecipare a questa ghiotta occasione.Pertanto i due maro'resteranni in India finchè gli indiani vorranno.Tanto a questa gentaglia che ci governa non interessa un fico secco dei due ragazzi.E guai a nemmeno protestare troppo.

Raoul Pontalti

Gio, 31/07/2014 - 14:28

Come volevasi dimostrare : già previsto nel mio commento dell'altro ieri sul fiocco giallo dei calciatori concluso testualmente così: "Dopodomani si riprende il tiritera dinanzi ad una corte indiana: sono pronto a scommettere che vi saranno nuovi rinvii.", La partita ora è politica e va giocata bene, ma dubito addirittura che si riuscirà a scendere in campo: il "coach" assunto dal Governo per guidare il team di esperti giuristi per risolvere la questione è quel sir Daniel Betlehem che, come ha ricordato questo Giornale, ha trionfalmente perso tutte quelle più importanti affidategli. Si insiste sulla via dell'arbitrato: perdente perché l'India non ha scelto quel foro ma tardivamente la CIG, ma soprattutto perché l'arbitrato ex UNCLOS potrà concernere solo la giurisdizione e questa per giunta a detta dei più spetta in via di concorrenza anche all'India che per di più detiene i marò (e la competenza giurisdizionale sua quindi non rimane di principio ma diviene effettiva).

giomag42

Gio, 31/07/2014 - 14:49

Che schifo ! Ma Renzi, mesi fa, non aveva detto che ci "avrebbe pensato lui..." Evidentemente, tre il dire ed il fare altro che mare c'e' di mezzo ! Ogni altro comment mi pare superfluo.

ZIPPITA

Gio, 31/07/2014 - 15:02

x releone 13: ma lei davvero pensa quello che ha scritto? si vergogni! parla di" un paese come l'India cha delle leggi che fa osservare" !!!!!!! Proprio in quel paese che tanto "civilmente" fa osservare le leggi OGGI E' STATA STUPRATA A SCUOLA UNA BIMBA DI 6 ANNI !!!

matteo lamanna

Gio, 31/07/2014 - 15:15

matteo lamanna solo un breve commento allo scandolo dei due Nostri Maro': 1) Alfano deve dimettersi immediatamente; 2) Rimandare in india qualche diecina di migliaia di indiani che lavorano nel nostro Paese; 3) Chiedere aiuto a Israele del come fare a riportare casa i nostri connazionali; 4) Processare Monti per alto tradimento.

Salvatore1950

Gio, 31/07/2014 - 15:19

poverino il giudice ha la diarrea e l'udienza si sposta al 14 ottobre cioe' fra tre mesi...ma renzi li capisce o no che questi ci prendono per il culo...e intanto pero' con la gentile sig.ra Agnese e' andato ad accogliere Merian l'apistata....ma che cazzo ce ne fotte a nou di questa merian!!!!

releone13

Gio, 31/07/2014 - 15:42

x ZIPPITA: Caro ZIPPITTA, vogliamo parlare di bambini uccisi???????Servito subito: YARA GAMBIRASI= uccisa da un ITALIANO 2 BAMBINI VOLATI DALLA FINESTRA A NAPOLI= ITALIANI PEDOFILI ARRESTATI IN TAHILANDIA=ITALIANI e possiamo continuare......Il punto è che noi consideriamo l'India come la feccia del mondo, ma quelli intanto ci stanno facendo un culo come una capanna........molto probabilmente anche a ragione..........se questi 2 fossero processati in Italia SICURAMENTE non andrebbero in gabbia......e noi abbiamo avuto la bella pensata di andare là e piazzare in mano ai parenti 150000 € come risarcimento, pensando che tutto finisse li...poveri stupidi. Gli indiani ci stanno insegnando che le cose non vanno come noi vogliamo, non sempre.E lo stupro di una bambina di 6 anni non centra proprio nulla con questa storia.

bac42

Gio, 31/07/2014 - 17:14

GIGLIESE cosa vuole ritirare le truppe all'estero....le missioni all'estero sono un grosso affare per chi ci partecipa.Ritirare i militari si farebbe solo un danno a loro,che sarebbero prontamente rimpiazzati da altre nazioni.Gli Americani non pagano di sicuro i loro militari con le stesse paghe degli italiani.Sicuramente se erano militari Americani,Cinesi,Russi o Inglesi le cose sarebbero andate in maniera diversa.Intanto,non avendo estremo bisogno di far affari con l'India non avrebbero rimandato indietro i loro 2 marines.Paese fallito..

abocca55

Gio, 31/07/2014 - 17:17

Si sospenda il permesso di soggiorno agli indiani in Italia!

abocca55

Gio, 31/07/2014 - 17:20

Vi è un grande malinteso sul concetto di civiltà, che oggi è diventato "resa a tutto e a tutti". E' il Regno delle tenebre e lamentanza di virilità, di solarità.

Raoul Pontalti

Gio, 31/07/2014 - 17:37

xgerico lascia perdere...per i bananas la logica è questa: nessuno dei commentatori era su quella nave e pertanto nessuno dei medesimi può sapere nulla di nulla e sulla base di sì chiaro e semplice postulato loro deducono l'innocenza dei marò, in altri termini l'ignoranza dello svolgersi del fatto è assunta a dimostrazione gnoseologica dell'innocenza, ovvero l'ignoranza è conoscenza, ciò che è il fondamento della cultura dei bananas. E' inutile pertanto osservare che coloro che sanno (almeno qualcosa) per le testimonianze, la documentazione, le risultanze di autopsia e perizie balistiche, come la polizia del Kerala, i giudici del Kerala, la Suprema corte indiana, gli investigatori della NIA, gli stessi esperti italiani (vedasi il famoso rapporto Piroli che acclude una foto proprio del peschereccio colpito e scattata dai marò) abbiano concluso che i marò spararono ad un peschereccio accoppando pescatori, perché sulla conoscenza fa aggio l'ignoranza dei bananas, metro di giudizio di ogni cosa.

Luca_drago

Gio, 31/07/2014 - 18:05

ho scritto ore fa l'ennesimo commento non pubblicato, mentre leggo quelli di gente che hanno lo "spessore morale" nell'insulto continuo e senza argomenti.... per carità forse scrivere un "forza juve" su un muro ha un suo perchè, ma se sin tratta un tema ci si dovrebbe attenere a quello e se si deve "scremare" partire da chi ha il linguaggio e il contenuto di un dodicenne incazzato perchè non può uscire il sabato sera. Alcuni post sono stati pubblicati per fortuna (una media di uno ogni 10) ma le risposte ai pochi che li criticavano o mi facevano domande non sono MAI state messe. E così tanti altri... ripeto il post riduciendolo all'essenziale : c'è stato un pluriomicidio, sono stati individuati i sospetti e gli indizi, si faccia un equo processo nella sede di competenza, e si emetta un verdetto. Chiuso.

onurb

Gio, 31/07/2014 - 18:19

xgerico 12.41. La risposta al suo quesito è semplice: certe persone anziché camminare sulle gambe camminano sulle braccia. Le lascio quindi immaginare con quale parte del corpo sono abituati a ragionare.

guerrinofe

Gio, 31/07/2014 - 18:51

BISOGNA DECIDERSI DI MANDARE UNA PORTAEREI ALLE COSTE DELL'INDIA E DA LI EFFETTUARE TUTTE LE PROCEDURE NECESSARIE. ma non si puo, noi non possiamo ,noi rispettiamo le regole.. non siamo come loro...e intanto i POVERI MARO' SONO IN GALERA IN ATTESA CHE LA LORO PATRIA FACCIA QUALCHE COSA !!

lento

Gio, 31/07/2014 - 19:20

L'unica via di scampo per i nostri Maro' e' la fuga .....Ah se ci stava l'uomo della provvidenza ,questi indiani li faceva ballare sui chiodi...

michele lascaro

Gio, 31/07/2014 - 19:37

Governo, e governi passati, conigli, che hanno paura di ricorrere ai tribunali internzionali. Che schifo!

anto6

Gio, 31/07/2014 - 20:41

Premesso che se gli indiani impedissero la pirateria non ci sarebbe bisogno di scorte armate sulle navi, che l'ONU si disinteressa alla vicenda (pensano che siano mercenari, non soldati che hanno già prestato servizio proprio sotto quella insegna), che gli Italiani (i marò, non i nostri politici) hanno dimostrato di mantenere la parola data, che in questa vicenda gli unici parolai sono i nostri e i loro politici, è così difficile pensare di sfruttare quest'ultimo episodio di debolezza indiana per CONSEGNARE IL PASSAPORTO DIPLOMATICO a GIRONE e LATORRE e farli rientrare a casa, CON PROMESSA DI RIENTRO IN INDIA , MA SOLO QUANDO GLI INDIANI AVRANNO DECISO QUALCOSA DI PIU' DEI SOLITI RINVII . Nulla potrebbero opporre gli indiani, dopo questa loro ennesima figura; infatti i marò hanno già dimostrato di mantenere la parola data, e non si può pensare che non la manterrebbero nuovamente . Altra strada da percorrere sarebbe quella di trovare avvocati e diplomatici che facessero gli interessi dei nostri militari e non i loro (5 milioni agli uni e un posto in Europa a 30.000 € al mese all'altro per avere ottenuto il nulla non sono pochi) e di far presenziare le udienze da altri nostri militari in divisa con mostrine e medaglie ottenute lavorando per l'ONU . In tanti anni di operazioni all'estero ne abbiamo messi insieme tanti; volendo, abbiamo anche chi ha rappresentato l'Italia presso l'ONU proprio a New York, con il petto così carico di onoreficenze da far invidia agli americani (che ci mettono anche le esercitazioni). Ciò darebbe fiducia ai nostri marò e ai nostri soldati in genere facendo vedere che l'Italia che abbandona i suoi Figli e farebbe vedere che i datori di lavoro dei nostri non sono società di “contractors” . Un invito quindi per Girone e Latorre a resistere ancora, ringraziandoli per quanto hanno finora sopportato per colpa di altri .

babilonia

Gio, 31/07/2014 - 21:51

Un autentica farsa! Napolitano da capo dello stato, da capo delle forze armate se ne sarà accorto? Perché non interviene almeno lui? Siamo veramente considerati come il due di coppe quando comanda bastoni! Obama, la Merkel, Hollande chissà come rideranno sotto i baffi. Siamo certi che se in India come ostaggi ci fossero stati due soldati israeliani la loro permanenza in india sarebbe durata al massimo due giorni, il tempo per organizzare un raid per riportarli a casa. Invece in Italia al massimo organizziamo una gita scolastica....

Ritratto di perigo

perigo

Gio, 31/07/2014 - 22:20

Se non fosse per il grande dramma umano di due Italiani per bene, si potrebbe dire che ormai questa storia sembra diventata una barzelletta. Ridicola la "giustizia" Indiana che non riesce a decidersi cosa farne dei due soldati italiani. Ridicola la nostra diplomazia che non riesce ad ottenere nulla. Ridicola il nostro ministro degli esteri che alla pari della Bonino non serve praticamente a nulla. Ridicola l'Italia che ancor più ne sta uscendo con le ossa rotte da una vicenda che ha del paradossale se non fosse per l'appunto drammatica per i nostri "marò" e le loro famiglie.

Ritratto di Castigamatti

Castigamatti

Gio, 31/07/2014 - 22:41

Magistrato indisposto? Ma stiamo scherzando? Quanto siamo ridicoli...gli indiani, che sono corrotti quanto noi, sono decisamente piu' furbi e noi ci lasciamo prendere per i fondelli.

Ritratto di Castigamatti

Castigamatti

Gio, 31/07/2014 - 22:47

Magistrato indisposto?? Ma stiamo scherzando? Ah no siamo solamente in Italia

killkoms

Gio, 31/07/2014 - 23:14

@xgerico,informati su quanti pescherecci e pescatori sono stati sforacchiati dall'india!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 01/08/2014 - 00:24

xgerico 31/07 scrive: "Una domanda mi pongo, ma se i due marò sparano, ed uccidono, due inermi pescatori, cosa si puo pretendere dal Governo indiano, che li rilascino con tante scuse???" - - - Risposta ovvia (per tutti meno xgerico + Pontalti & affini) : Sì, devono essere rilasciati e indennizzati (anche senza scuse delle quali ce ne sbattiamo il belin) visto che, tra l'altro, in due anni e mezzo non sono riusciti neppure a formulare i capi d'accusa.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 01/08/2014 - 01:00

Pensavo che certe toghe rosse del nostro paese fossero i peggiori nel gestire la giustizia ma quelli indiani sono senz'altro al primo posto per infamia.

michaelsanthers

Ven, 01/08/2014 - 02:05

ci sarà pure un motivo se si dice. non fare l'indiano

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 01/08/2014 - 06:12

Tranquilli! c'è tempo per laurearsi....

fabrizio de Paoli

Ven, 01/08/2014 - 08:30

Umanamente mi dispiace per i Maro' e per le loro famiglie, ma non va dimenticato che sono dipendenti statali, loro hanno scelto di lavorare per uno stato cialtrone, sono loro che hanno sbagliato a riporre fiducia nello stato cialtrone, nessuno li ha obbligati, loro hanno visto nello stato qualcosa che non è, e purtroppo ora ne subiscono le conseguenze. Questa brutta avventura dovrebbe essere utile a tutti per farci prendere le dovute distanze dallo stato, per smitizzarlo e riconoscerne sia l'inutilità che l'immoralità.

onurb

Ven, 01/08/2014 - 11:52

E Renzi ha proposto la Mogherini alla guida della politica estera europea. Cos'è un promoveatur ut amoveatur?

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 01/08/2014 - 12:47

i due maro costituiscono un problema solo per i maro! di certo non costituiscono un problema per il nostro governo impegnato oramai solo al salvataggio nel < mare nostro > di migliaia di poveri profughi da mantenere all' interno del nostro paese e delle nostre città: questo è quanto chiedono gli italiani con la presidentessa della camera in testa: anzi questa signora , credo, vorrebbe pretendere che si creassero delle linee marittime dirette tra i cinque porti libici ed i porti italiani in modo da poter evitare salvataggi in mare ma se possibile creare addirittura i presupposti di salvataggi in questa libia dove questi poveri migranti rischiano di morire per colpa della guerra santa che i cosi detti insorti integralisti stanno conducendo per liberare il paese da coloro che pretendono aver vinto democraticamente le elezioni: pertanto inutile pensare ai due maro che fra l' altro sono solo due e non decine di migliaia di poveri profughi tutti da salvare