Omicidio Nemtsov, giallo sull'amante: è una spia?

La stampa russa avanza dubbi sull'identità della top model 23enne che era insieme all'oppositore di Putin al momento dell'aggressione

L'unica testimone dell'omicidio di Boris Nemtsov è la bellissima modella ucraina Anna Duritskaja, 23 anni. E la stampa russa insinua qualche dubbio sulla sua identità: modella, amica, fidanzata, amante o spia di Kiev? Il giallo è iniziato.

Lo storico oppositore di Putin è stato freddato a Mosca davanti a San Basilio e la polizia sta cercando di ricostruire la dinamica del delitto, forte anche del video in possesso. Anna Duritskaja era accanto a Boris Nemtsov al momento dell'attentato, rappresentando così il testimone chiave. "Anna è presso l'appartamento di uno dei sostenitori di Nemtsov, tenuta sotto stretta sorveglianza e non lasciata mai da sola", ha detto l'avvocato Vadim Prokhorov, avvocato della Duritskaja e già difensore di Nemtsov. L'avvocato ha detto che la sua cliente ha scritto una lettera al console dell'Ucraina per aiutare un suo ritorno a casa rapido.

La ragazza, da tempo, era amante della vittima 55enne e viene descritta dalla propaganda di Mosca come possibile 007 e donna capace di influenare il compagno sulle sue idee contro la Nuova Russia.

Commenti

buri

Dom, 01/03/2015 - 22:50

quella ragazza ha un bel problema, se qualcuno prendesse sul serio certe ipotesi avanzate dalla srampa russa potrebbe trovarsi in un mare di guai

andri75

Lun, 02/03/2015 - 07:58

Capisco la stampa Russa, completamente asservita al sistema ma quella Italiana fare un minimo di indagini no ? I due si frequentano da quando al Governo in Ucraina c'era l'ex Presidente Yanykovich. Secondo questa fantasiosa ricostruzione Yanykovich (longa manus del Cremlino in Ucraina) avrebbe mandato una spia per imprimere nella testa di Nemtsov idee pro-Ucraine e contro Putin, in sostanza Putin che si fa la guerra da solo! Anche il fatto che Nemstov abbia più volte dimostrato simpatie verso l'Ucraina in tempi non sospetti (fin dai tempi della Cecenia) anche non pare contare nulla...