Ora l'Occidente è sotto accusa: perché non previene gli attacchi?

Ma siamo nelle mani dei terroristi? È davvero così difficile prevenire tragedie del genere?

Un venerdì nero. Per l'Occidente, per la Francia, per i sistemi di sicurezza d'OItralpe e non solo. Perché se è vero che prevedere e prevenire gli atti di terrorismo non è mai impresa semplice, è pur vero che ci sono stati dei segnali di allarme che avrebbero potuto quantomeno far aumentare i livelli di sicurezza. Considerato poi che gli attentati di Parigi sono avvenuti mentre la capitale francese si prepara ad ospitare la conferenza sul clima delle Nazioni Unite, in programma dal 30 novembre all’11 dicembre. E i primi due giorni del summit sono attesi a Parigi i leader di un’ottantina di Paesi, dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama a quello cinese Xi Jinping, dal premier Matteo Renzi al primo ministro britannico David Cameron. Proprio per questo motivo, sul territorio francese erano già presenti anche uomini dell'Fbi e della Cia. Eppure, non sono bastati a evitare la tragedia. Il 26 ottobre scorso, France Info aveva diffuso un allarme dell’intelligence sul rischio di attacchi multipli. Ma nulla si è mosso.

Inoltre, poche ore prima degli attacchi simultanei ad opera dei terroristi islamici, a Parigi si sono registati due falsi allarme bomba. Il primo alla stazione Gare de Lyon. Un messaggio postato su internet minacciava la presenza di un ordigno esplosivo all'interno della struttura. Le autorità hanno evacuato la zona per più di 30 minuti, durante i quali sono stati sospesi anche tutti i collegamenti. L'altro allarme ha riguardato la nazionale di calcio tedesca che è stata fatta evacuare dell'hotel Molitor in cui soggiornava in vista dell'amichevole in programma qualche ora dopo con la Francia. Depistaggi o segnali premonitori? Fatto sta che dopo i falsi allarme, è arrivata la vera tragedia.

"Non possiamo prevenrire nuovi attacchi", aveva detto nel giorno dell’omaggio alle vittime degli atti terroristici contro la sede di Charlie Hebdo il capo dell'Antiterrorimo Ue, Gilles de Kechove. Ma siamo nelle mani dei terroristi? È davvero così impossibile prevenire tragedie del genere?

Commenti

Juniovalerio

Sab, 14/11/2015 - 09:46

noi occidentali ci meritiamo questi attacchi. soprattutto se lo meritano i cattocomunisti, buonisti ,political correct etc.

Giorgio5819

Sab, 14/11/2015 - 09:52

E' difficile per un malato di cultura sinistra rinunciare al sogno di avere un bacino elettorale infinito a propria disposizione. La devastante ignoranza della sinistra TUTTA è colpevolmente assente da qualunque concetto di salvaguardia della sicurezza nazionale, intrisi come sono dalla loro becera e malsana ideologia di uguaglianza.

Edda Buti

Sab, 14/11/2015 - 10:08

L'unico che ha fatto un commento molto ma molto realista è stato Putin. Gli altri sempre e solo ovvietà.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 14/11/2015 - 10:20

Cosa? Non previene gli attacchi? Li favorisce volete dire. Se ti vai a prendere tutta la feccia che torna dalle guerre in mo cosa ti aspetti? Gia' mi vedo la ricetta italiana per questo problema, piu' moschee, meno chiese, natale abolito, diritto islamico nelle leggi. E ovviamente frontiere spalancate.

Ritratto di warwin

warwin

Sab, 14/11/2015 - 10:27

La vittoria di una guerra puo avvenire solo se si combatte ad armi pari. Fintanto noi europei (occidente in genere) subiremo solo e non faremo sul serio per annientare queste bestie non avremo via di scampo; loro usano la bestialitá per distruggerci e noi con la nostra civiltà non potremo fare molto per combatterli. Facciamo quindi un passo indietro per farne due in avanti.

HappyFuture

Sab, 14/11/2015 - 10:31

@Juniovalerio ci vai co 10 MAS a fermare i terroristi nel deserto della Siria?

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 14/11/2015 - 10:51

C'è poco da fare, contro l'esaltazione fanatica é difficile poter combattere. A meno che ... Lo so, è brutto a pensarlo ma purtroppo la situazione attuale lo impone; quindi, prima cosa via i soldati occidentali da tutti i territori stranieri. Che si ammazzino fra loro, ci faranno anche un piacere e noi risparmieremo soldi e vite umane. Secondo, iper selezione a chi arriva, partendo dal presupposto che senza documenti e visto ognuno é un illegale e come tale va trattato. Poi assoluto abbandono di qualsiasi perbenismo nel trattare con i delinquenti fanatici, facendo loro subire identici supplizi come essi inferiscono agli occidentali. Per ultimo, e qui conterebbe solo la maturità dei popoli, che si smetta di eleggere al governo forze politiche pendenti verso il buonismo, verso la "comprensione". Comprendere solo chi ci comprende, per gli altri solo un muro invalicabile, non solo di mattoni ma di istituzioni, cultura, società. In altre parole, ostracismo.

linoalo1

Sab, 14/11/2015 - 11:22

Prevenire gli attacchi??? E come si fa????Solo degli Ignorantoni lo possono dire!!Visto che,a parole,sono così bravi,perchè non ci insegnano come fare????Ci sarebbe un unico modo per riuscirci!!!Spiare i vicini!!!Cosa impossibile perché non durerebbe più di tanto!!!E poi???Tornerebbe tutto come prima!!!!Quindi,ci resta una sola soluzione!!!!Dargliela vinta ed Emigrare!!!!

Luigi Farinelli

Sab, 14/11/2015 - 12:12

"Non possiamo prevenire gli attacchi". Specie quando si vuole che avvengano. Come quello dell'11 settembre che le anime belle ritengono ancora "provocato da terroristi", arrampicandosi sugli specchi per fornire spiegazioni contro le leggi della fisica e dell'ingegneria sul crollo delle TRE torri (della terza, il Salomon Brothers Building nessuno parla, atterrato, pur senza essere stato colpito, tramite demolizione controlla come le altre due). Ogni epoca usa detonatori ad hoc: un anarchico per la I GM per sviare i sospetti dalla massoneria, i soldi dei Rockefeller e Rothschild per la Rivoluzione russa, la propaganda di Goebbels per Danzica, e così via. La massa finisce per credere a tutto e si convince di essere nelle mani di forze che operano per il bene della collettività mentre si adoperano a confondere le idee e mangiare i cervelli facendo in modo che non vengano utilizzati. Altrimenti si incazzerebbero e li contrasterebbero.

alberto_his

Sab, 14/11/2015 - 13:31

Gli apparati di sicurezza non possono prevenire tutto, anche se in molti casi, soprattutto in Francia, sospetti di complicità o negligenza consapevole possono starci. Vedremo se anche in questo caso, come accennato da qualche testimone diretto, il commando era composto da paramilitari "noti all'intelligence", dei cavalli di ritorno utilizzati per sporche operazioni su scenari esteri.

gabryvi

Sab, 14/11/2015 - 13:41

Se chi può decidere sulla revoca dell'espulsione di terroristi o presunti tali è un qualsiasi giudice di pace, a siamo bene!!!

tonipier

Sab, 14/11/2015 - 15:42

"L'OCCIDENTE NON CAPISCE UN accidente " fra poco ce li troviamo sotto il letto questi furbacchioni.

claudio faleri

Sab, 14/11/2015 - 17:02

non previene perchè è in mano alla sinistra che condivide queste azioni senza dirlo, speriamo che i primi a crepare siano loro

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 14/11/2015 - 17:37

@Luigi Farinelli: Hai ragione! Le torri gemelle sono state abbattute da Superman! Ma vai a cag@@re! Tu credi alle balle di giulietto chiesa? Di moore ed altri cxxxxxi?

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Sab, 14/11/2015 - 17:45

Dobbiamo campiare tutti i magistrati il piú presto possibile, prima ché é troppo tardi. Tutti i criminali sono conusciuti prima . Sé non campiamo amministrazzione,, sono loro che permettono a questi di moltiplicasi, muoversi tranquillamente, pure che li arrestano i magistrati li fanno uscire . Tutto detto. Saluti.

tormalinaner

Sab, 14/11/2015 - 17:49

Con personaggi ambigui come la Boldrini abile nel confondere le idee con l'accoglienza indiscriminata gli islamici hanno le porte aperte.

tormalinaner

Sab, 14/11/2015 - 17:50

Invece di attaccare noi persone normali potrebbero attaccare la lobby gay LGBT, dato che non la sopportano! Per me sarebbe unire l'utile al dilettevole.

michetta

Sab, 14/11/2015 - 18:27

L'ho segnalato! L'ho detto come si fa! Ho espresso la mia opinione ricordando Okinawa ed Hiroshima! Come mai il Giornale, non pubblica i commenti, che riguardano la DIFESA, che vorremmo noi Italiani e che invece, nessuno dell'Europa cosiddetta Unita, non comprende? Posso rispondere anche a questa domanda. Tutti, dai media, ai parlamentari dell'EU, dell'Italia, come la Francia ed il Belgio, al momento che vedono vacillare le loro poltrone, FRENANO e parlano di minacce, controllabili! Sono solamente incapaci, ma ci sta bene! Ci sta bene, poiche' la maggior parte dei nostri politici e dei media, sono stati messi li, da noi! Oppure, non abbiamo fatto quello che dovevamo fare, quando abbiamo visto la prepotenza balenante! Ora, dopo il famosissimo SETTEMBRE 2001, che la stessa prepotenza, e' perpetrata.....brrrrrrrr! ANDATE/ANDIAMO A VOTARE TUTTI !!!!

Anonimo (non verificato)

fenice56

Sab, 14/11/2015 - 20:04

Ho cercato di capire chi è SITE ed ho trovato che "The Islamic State (IS) has migrated its array of official media accounts to VK, a Russian social media website similar to that of Facebook". Questi hanno un sito registrato in Russia e nessuno se ne accorge? Oggi TUTTO IL MONDO piange le vittime di Parigi. Scusate, ma FBI, CIA e tutti gli altri servizi dell'intelligence europea/ mondiale dove erano? C'è qualcosa che non torna