Parigi, i gilet gialli sugli Champs Elysees. Scontri con la polizia

Migliaia di manifestanti, sebbene la manifestazione mattutina non fosse stata autorizzata

La manifestazione non era stata autorizzata, ma sugli Champs Élysées si sono comunque radunati a migliaia. Tutti con il gilet giallo, il simbolo della protesta. Mattinata di scontri nel cuore di Parigi: dalle prime ore del giorno i manifestanti che da una settimana protestano contro l'aumento dei prezzi della benzina si sono riuniti nel cuore della capitale. Il ritrovo non era stato consentito dalle forze dell'ordine: la manifestazione autorizzata si doveva tenere a partire dalle 14 nella zona di Champ de Mars, vicino alla Tour Eiffel. Ma i gilet gialli non hanno desistito.

L'obiettivo era sfilare nei pressi dell'Eliseo e degli altri palazzi del potere, al grido di "Dimissioni per Macron" e "La polizia con noi". Invece i gendarmi hanno reagito: secondo quanto riportato dall'agenzia Afp, i poliziotti hanno utilizzato gas lacrimogeni e idranti per respingere i manifestanti.

Mobilitazioni sono segnalate anche nell'area intorno a Parigi. Dopo la prima grande ondata di proteste, che sabato scorso ha portato nelle strade oltre 250mila persone, i gilet gialli non si sono fermati. Circa 36mila persone hanno risposto su Facebook all'appello a scendere in piazza a Parigi, lanciato dagli organizzatori del movimento. L'obiettivo era arrivare fino a Place de la Concorde, ma il ministero dell'Interno e la prefettura di Parigi hanno scartato l'ipotesi per ragioni di sicurezza proponendo come luogo alternativo il Champ-de-Mars. A loro volta i cosiddetti 'gilets jaunes' hanno rifiutato questa soluzione spiegando di non voler essere tenuti lontani dai luoghi del potere parigino. E hanno quindi inviato un "comunicato", firmato "I cittadini francesi" e pubblicato sui social, annunciando un "raduno di individui su iniziative personali", "tutto il giorno" nel "distretto degli Champs Élysées" .

Solo intorno alle 19 le forze dell'ordine hanno sgomberato gli Champs Élysées e la situazione è lentamente tornata alla calma, con la circolazione riaperta al traffico delle automobili su place de la Concorde.

Commenti

agosvac

Sab, 24/11/2018 - 12:52

Se in Francia continua il dissenso contro Macron, probabilmente Macron neanche arriverà al dopo elezioni europee, sarà costretto a dimettersi ben prima. Dopo di che moscovici dovrà tornare in Francia ed occuparsi del suo Paese e non dell'Italia.

Malacappa

Sab, 24/11/2018 - 13:39

Ehhh cari francesi avete sbagliato il voto

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 24/11/2018 - 13:49

Macron alla Bastiglia. Con tutti i suoi padrini finanziari-finanzieri-lobbisti.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 24/11/2018 - 15:43

Stiano attenti questi francesi a protestare, perché se scende in piazza Brigitte ...

LuPiFrance

Sab, 24/11/2018 - 15:49

ma macron pensa all'ecologia

vottorio

Sab, 24/11/2018 - 15:50

"Parigi brucia?"

Mauro23

Sab, 24/11/2018 - 16:24

Macron mxxxe

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 24/11/2018 - 16:44

I servizi segreti hanno fatto sapere di temere l'infiltrazione di estremisti nelle manifestazioni... emerita buffonata... è la LORO ingerenza che bisogna temere... come se non si sapesse...

perilanhalimi

Sab, 24/11/2018 - 17:40

Macron ...sta facendo la fine di Renzi ...tante parole ...ma ha dimenticato il popolo!!! Questo crede di rilanciare l` economia aumentando le tasse ....ma i politici europei ...dove hanno studiato!???

ammazzalupi

Sab, 24/11/2018 - 18:00

Caro macron…. per te è finita! Ed è finita male...

timoty martin

Sab, 24/11/2018 - 18:07

Molto bene, Macron impari as ascoltare il popolo e non favorire multinazionali e banche.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 24/11/2018 - 19:10

Agli italiani innumerevoli volte hanno aumentato il prezzo della benzina e non si è mossa foglia. Pensate che paghiamo ancora le accise della guerra in Abissinia. Qualcuno fa bau… macché . Il popolo francese invece sa far valere i propri interessi ed in questo è da ammirare.

Fjr

Sab, 24/11/2018 - 21:13

Si sì adesso vai a dire ai tuoi compaesani di mangiare brioches

investigator13

Sab, 24/11/2018 - 21:28

questi arrivano all'Eliseo e l'occupano come secoli fa con la Bastiglia. C'è sempre chi arriva prima di noi, Seguiamo i francesi e occupiamo i Palazzi della politica, il governo deve cadere prima che Moavero firmi il Compact Global. sarebbe veramente l'ecatombe per l'Italia. Il popolo ha sempre ragione

GPTalamo

Dom, 25/11/2018 - 01:21

Fatemi capire, ma questi gilet gialli si abbinano con le camicie nere?