Il Parlamento francese riconosce la Palestina

Approvata la mozione che chiede al governo di riconoscere lo Stato della Palestina

Manifestazioni pro-Palestina a Place de la Republique a Parigi

L’Assemblea nazionale francese ha approvato la mozione che chiede al governo di riconoscere lo Stato della Palestina, con 339 voti favorevoli, 151 contrari e 16 astensioni. Il testo non ha valore vincolante per l’esecutivo, a cui spetta la decisione sul riconoscimento, ma ha un forte impatto simbolico e di sfida al governo israeliano. Nel mese scorso era stata la Sveziariconoscere ufficialmente lo Stato palestinese. Infatti, il neopremier di Stoccolma, Stefan Lofven, aveva annunciato che il Paese della penisola scandinava sarebbe stato il primo paese europeo a riconoscere lo Stato palestinese. L'annuncio suscitò la reazione del ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, e la convocazione dell'ambasciatore svedese a Tel Aviv, Carl Magnus Nesser.

In Italia, il neoministri degli Esteri, Paolo Gentiloni, si è recentemente espresso così al suo primo consiglio dei ministri degli esteri a Bruxelles: “Non è un atto simbolico, è un riconoscimento da fare per ragioni politiche". Gli ha fatto eco Federica Mogherini, alto rappresentante degli affari esteri Ue: "Abbiamo bisogno di costruire uno stato palestinese che possa vivere in pace accanto a Israele”. Ma dopo Gentiloni corresse il tiro: "Il riconoscimento è sul tavolo, ma non è il momento più opportuno. Quella dell’Italia è la posizione di tutti i governi europei, tranne della Svezia”.

L’iniziativa francese segue di poche settimane l’analoga decisione presa dai Parlamenti di Gran Bretagna e Spagna, sempre con una mozione non vincolante. A favore del provvedimento si sono espressi la gran parte dei parlamentari della maggioranza socialista, i verdi e l’estrema sinistra, mentre i centristi dell’Udi e il gruppo di centrodestra hanno votato contro. Al voto non era presente il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, oggi a Bruxelles per il vertice Nato. A rappresentare il Quai d’Orsay c’era il sottosegretario agli Affari europei, Harlem Desir.

Commenti

82masso

Mar, 02/12/2014 - 17:25

Ben fatto.

gigi0000

Mar, 02/12/2014 - 17:29

Era ora! E adesso toccherebbe al resto del mondo dimostrare un minimo di buon senso.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 02/12/2014 - 17:39

Stato palestinese in pace con Israele, ma se nelle loro scuole le carte geografiche non riportano lo stato di Israele, per favore non prendiamoci in giro, si tratta solo ed esclusivamente di antisemitismo, nascosto sotto false spoglie.

marinaio

Mar, 02/12/2014 - 17:47

E adesso sentiremo Israele dichiarare: QUESTO E' UNO SCHIAFFO AL RAGGIUNGIMENTO DELLA PACE E ALLO STOP DEI NEGOZIATI!!!

monitor

Mar, 02/12/2014 - 17:58

Un'altra prova dell'insipienza e della volontà suicida di questa pavida Europa.

marvit

Mar, 02/12/2014 - 18:28

Vi è un virus più pericoloso di Ebola:è quello della stupidità che può portare ad un nuovo sterminio mondiale

Ritratto di giordano

giordano

Mar, 02/12/2014 - 18:34

ma la Palestina, riconosce la Francia?

redy_t

Mar, 02/12/2014 - 18:45

Riconoscere lo Stato Palestinese è doveroso.Altrettanto doveroso è che lo Stato Palestinese riconosca Israele.O no?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 02/12/2014 - 19:28

Hollande ne ha fatti di danni e questo è l'ultimo che farà poiché i Francesi si sono resi conto che è soltanto un illuso comunista socialista di niente e che ha mandato in malora il proprio Paese oltre al resto che non commento per amor di dignità della persona. Shalom

Altaj

Mar, 02/12/2014 - 21:03

Il parlamento francese non rappresenta minimamente il popolo francese, con una legge elettorale che gonfia a dismisura i deputati a chi vince in ciascun collegio, è una farsa. Al momento i socialisti al governo sono al 10% di consensi. Poi cosa hanno riconosciuto ? Uno stato che non esiste, creato sulla carta dai sovietici nel 1962 per mettere in crisi l' influenza americana in medio oriente, e oggi mantenuto dalla comunità internazionale con i soldi di tutti per non aver problemi con il petrolio. Una tragica finzione come se 1,5 milioni di arabi che sono già cittadini di Israele non esistessero. Pagliacci.

Totonno58

Mar, 02/12/2014 - 22:28

Ben fatto...DUE POPOLI DUE STATI

Timur

Mar, 02/12/2014 - 22:44

Pericolosi "cioccapiatti con manie di grandezza" che giocano con la dignità dei popoli. Il vero alleato della Francia resta Israele.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 03/12/2014 - 00:23

Finché nel governo palestinese c'è Hamas ogni riconoscimento dello stato della Palestina equivale all'omologazione del terrorismo islamico. NON SI LAMENTINO POI SE IL PROBLEMA DEL TERRORISMO DIVENTERÀ INGOVERNABILE.

paspas

Mer, 03/12/2014 - 06:41

ED ORA RICONOSCANO ANCHE L'ISIS. Terrorismo vale terrorismo. Perche' distiguere un terrorismo dall'altro. SIAMO ALLA FINE DELLA DEMOCRAZIA QUANDO SI RICONOSCONO STATI TERRORISTICI.

unz

Mer, 03/12/2014 - 08:26

Francia sempre coerente con il proprio antisemitismo. Dall'Affaire Dreyfuss, ai 200.000 ebrei mandati a morire ai campi rastrellati dai francesi di Vichy che li consegnarono ai nazisti, ora al riconoscimento della Palestina. bello far finta di aver vinto la guerra. la merda del proprio mortaio non viene mai pestata da nessuno. onore ai Carabinieri che in Costa Azzurra spararono sulla Gendarmeria per non consegnare gli ebrei protetti nelle proprie caserme. ps. la libertà di opinione è magnifica, consente di dire agli ignoranti senza memoria storica che plaudono a questa iniziativa: non capite priprio niente. la pace si costruisce con la reciprocita del diritto. smitarizzazione e disarmo della striscia e della palestina, riconoscimento di Israele da tutti gli stati islamici del pianeta, liberta di culto e di conversione. e alla fine il riconoscimento della palestina.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mer, 03/12/2014 - 08:49

Ancora in francesi in giro per il mondo a far danni. La Libia non gli è bastata? Ma questi fanno a gara con gli USA?

Totonno58

Mer, 03/12/2014 - 09:54

unz....cosa c'entra il riconoscimento dello Stato palestinese con l'antisemitismo?!?...sa com'è, di questo passo, possiamo anche mettere in contraddizione la passione per la parmigiana di melanzane con quella per i cannoli siciliani...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/12/2014 - 17:49

ricordiamoci che gli ebrei oltre essere stati maledetti da Dio sono odiati in tutto il mondo , sono tutti comunisti e musulmani?

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 23/01/2015 - 09:26

Certo, se ci fosse uno Stato Palestinese, Israele non potrebbe piu` occupare illegalmente, sloggiare i Palestinesi, costruire case per i coloni (chiedete a Fiamma Nirenstein) senza parlare di sterminare civili, senza dover rendere conto alla comunita` internazionale. Oggi non rende conto a nessuno. Pero` e` vero che un Parlamento in stato confusionale non dovrebbe, oggi, affrontare la questione, a rischio di bruciare l'opportunita`. Comunque alla fine l'EU compatta adottera` questa linea, quindi ogni resistenza e` futile.