Passa "l'emendamento Regeni". Basta parti F16 all'Egitto

Il Senato ha dato il via libera: niente più forniture per mettere pressione al Cairo

Un momento del sit-in davanti all'ambasciata egiziana per chiedere la verità sulla morte di Giulio Regeni

Il via libera del Senato è arrivato oggi, con 159 voti a favore, 55 contrari e 17 astensioni. Con questi numeri l'Aula ha scelto di bloccare la fornitura di pezzi di ricambio per gli F16 all'Egitto, con un emendamento che qualcuno ha ribattezzato "emendamento Regeni", dal cognome del ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto.

Una questione spinosa quella dei pezzi dei caccia, sulla quale il governo aveva chiesto ai senatori di esprimersi, e che lo stesso relatore, Gian Carlo Sangalli, aveva chiaramente identificato come una risposta alla lentezza con cui stanno arrivando risposte dal Cairo sull'omicidio del giovane italiano: non un atto ostile, ma un segnale chiaro.

Se bagarre c'era stata sulla sorte dei pezzi di ricambio, con l'ex ministro della Difesa Mario Mauro che sosteneva quelle forniture fossero già arrivate al Cairo, una risposta è arrivata da Nicola Latorre, senatore Pd a capo della commissione Difesa. "I pezzi di ricambio sono imballati in porto di Taranto", ha ricordato.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 29/06/2016 - 19:44

Siamo alla follia. I rapporti con l'Egitto vengono rovinati per compiacere mamma Regeni.

giolio

Mer, 29/06/2016 - 19:51

Adesso sono cavoli nostri ci sommergeranno di risorse

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Mer, 29/06/2016 - 20:19

Li acquisteranno da qualche altra parte. Non si risolve niente.

Maura S.

Mer, 29/06/2016 - 20:21

e voi pensate che non riescono a trovarli da qualche altra parte, tanto siete voi che ci rimettete.

giosafat

Mer, 29/06/2016 - 20:58

"I pezzi di ricambio sono imballati in porto di Taranto"....e lì resteranno. L'Egitto, ovviamente, se li procurerà (oppure deciderà di farne a meno) da altre parti e troverà la maniera di renderci pan per focaccia. La politica estera umorale crea solo disastri. Purtroppo in parlamento se non sono sufficientemente bassi di QI non li prendono.

carpa1

Mer, 29/06/2016 - 21:12

A quelli che hanno votato a favore consiglio di mettere i propri co....ni su un incudine e ..... avete presente una delle facce della vecchia moneta da 50 lire? Stessa sorte dovrebbe toccare a tutti quelli coinvolti nella decisione di andare a recuperare il barcone affondato nel mediterraneo di fronte alle coste libiche (notizia di questa sera al TG1).

ESILIATO

Mer, 29/06/2016 - 21:49

Se Regeni si faceva i fatti suoi e non andava ad infilare il naso in situazioni interne di uno stato sovrano sarebbe ancora qui a fare il "radical chic". Ma ora grazie al coraggio dei cittadini della GB non avremmo piu "eroi" Erasmus .

Pisslam

Mer, 29/06/2016 - 22:03

quindi per aiutare una spia amica dei fratelli musulmani (organizzazione terroristica) non inviamo pezzi di ricambio per gli F-16 all'Egitto. Risultato: perdita di una commessa che verrà presa da qualcun'altro (basta che chiedano ad Israele) e migliaia di immigrati che salperanno dalle coste egiziane per sbarcare in Italia. Non mi stupirei se organizzasse direttamente il governo tali traversate svuotando le proprie carceri...GOVERNO ITALIANO RIDICOLO AGLI OCCHI DEL MONDO

leserin

Mer, 29/06/2016 - 22:30

Decisione folle, ideologica. Con tutto il rispetto e la pietá per il povero Regeni, la politica estera non può essere dettata dal singolo caso., a maggior ragione dopo aver sempre calato le braghe nelle faccende Cermis, Calipari, Marò e molti altri ancora.

killkoms

Mer, 29/06/2016 - 22:42

@maura s.,quelli erano i pezzi di ricambio dei "nostri" F 16,resi agli Usa dopo il leasing!ora li compreranno dagli Usa predetti (o glie li daranno a prezzo di saldo paesi come danimarca,olanda,belgio,e noi ci saremo fatti solo un altro nemico che ci riempirà di risorse..!

ilario1961

Mer, 29/06/2016 - 22:55

Siamo alla follia pura, 221 persone decidono per 55/60 milioni di elettori, (ma da quanti parlamentari è composto il parlamento?) E del gas al largo dell'Egitto scoperto dall'ENI non ne parla più nessuno...certo che siamo bravi a darcele nelle parti basse... sono diventato definitivamente complottista

dare 54

Mer, 29/06/2016 - 23:38

Mamma mia! Siamo proprio tosti ... va a finire che pagheremo all'Egitto anche i costi addizionali, ed i danni!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 30/06/2016 - 00:48

Un governo che usa il caso del giovane Regeni come ricatto non è un governo ma una banda male assortita di incapaci immaturi.

nunavut

Gio, 30/06/2016 - 01:19

La sola cosa che vorrei,é sapere cosa faceva VERAMENTE il sig. Reggeni in Egitto!!!La mamma che si serve della politica per dare notorietà e importanza al figlio dovrebbe,almeno spero,saperlo allora che lo dica e dopo la gente valuterà se sostenerla oppure contestarla,certamente quelli del gov. lo sanno ma non osano dirlo.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 30/06/2016 - 05:30

Così facendo avremo altri stabilimenti fermi e gli operai cosa faranno ?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 30/06/2016 - 05:31

Certamente l'Egitto dovrà dei soldi, quindi, loro bloccheranno i pagamenti...

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 30/06/2016 - 06:24

Ovviamente i genitori del regeni non saranno ancora contenti. Dichiariamo guerra all'Egitto! P.S.: Non ho ancora sentito un spiegazione credibile su cosa ci facesse in Egitto il povero stupidotto.

gattomannaro

Gio, 30/06/2016 - 07:59

Ritorsione stupida e assurda, che ben illustra l'intelligenza dei non-eletti che ci governano. Ben altra intelligenza venne dimostrata dall'Inghilterra quando, in pieno periodo di sanzioni anti Italiane (per la guerra d'Etiopia) fece arrivare a Genova un carico di motori d'aereo Rolls Royce, gesto estremamente realistico anche per non alterare ulteriormente i rapporti con il regime Italiano di allora.

rossini

Gio, 30/06/2016 - 08:07

Ma allora è proprio vero che siamo autolesionisti, masochisti e pure imbecilli. Rifiutiamo di vendere i pezzi di ricambio degli F16 all'Egitto. Subiamo il diktat degli Stati Uniti sulle sanzioni alla Russia subendo perdite per miliardi di euro di esportazioni. Mettiamo sotto processo i vertici delle nostre aziende quando tentano di vendere i nostri prodotti all'estero elargendo ai governanti di quei paesi delle "mance". E come pretendiamo di uscire dalla crisi? Importando "risorse" che da ogni parte del mondo migrano in Italia per venire a vivere alle nostre spalle?

gigi

Gio, 30/06/2016 - 08:22

Ancora non basta co sto Regeni. La nostra furba ritorsione contro l'Egitto e' quella di non fornire pezzi di ricambio per gli F16, pezzi prodotti dalle nostre aziende. E' come chi si taglia le palle per fare un dispetto alla moglie. Ma certo il compagno Regeni non essere dimenticato e in sua memoria ...... facciamoci del male.

Vigar

Gio, 30/06/2016 - 08:36

Ma chi era e cosa faceva veramente (e per conto di chi)questo signore ce lo dovranno pur dire. Non si è mai visto un terremoto del genere per nessun altro cittadino italiano ucciso all'estero in circostanze misteriose. Non gliene è mai fregato niente a nessuno. Per favore, non abbiamo tutti l'anello al naso!...

blackindustry

Gio, 30/06/2016 - 10:26

Se il ficcanaso fosse stato buono e non avesse giocato a 007 in casa d'altri, a quest'ora sarebbe stato al centro sociale della sua citta' a coccolare i suoi amici musulmani. Che l'hanno ucciso. Essendo di sinistra poi, litalietta antifascista e pagliaccia ha fatto le sanzioni (ahahahah) all'Egitto, che prendera' i ricambi altrove e ci inondera' di ulteriori rifiuti. Per i due Maro' invece che non erano di sinistra, non movettero un dito, anzi. Che grande politica estera...

fcf

Gio, 30/06/2016 - 11:27

L'esperienza "Libia"che stiamo pagando grazie ai sinistri, non è stata sufficiente. Per compiacere gli ipocriti che ci governano e che sperperano i nostri quattrini, ci permettiamo di fare i cattivi anche con l'Egitto.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 30/06/2016 - 15:15

Roba da asilo infantile. Ma chi credono di essere al nostro ministero degli esteri ? Junker ?