Pensionato dona pensione a Tsipras: "Sei coraggioso, dalla ai poveri"

Onoufrios Michaelides, 88enne cipriota, ha inviato 506 euro al premier greco con una lettera di ringraziamento per gli "sforzi eroici" fatti finora

Si chiama Onoufrios Michaelides, ha 88 anni e una pensiona da 506 euro. È cipriota e la crisi greca la sente molto vicina. Per questo, commosso dalle fila di pensiotati davanti alle banche nella speranza di poter ritirare i 120 euro settimanali, ha deciso di dare una mano alla Grecia.

Ha preso carta, penna e si è messo a scrivere una lettera al primo ministro Alexis Tsipras. Una lettera "di apprezzamento agli sforzi instancabili ed eroici fatti per preservare e difendere l'onore e la dignità del popolo greco". Poi gli ha allegato l'intero importo della pensione mensile, 506 euro. "Non è molto - ha detto i media di Cipro - ma il governo greco può utilizzare questi soldi per i più bisognosi, come orfanotrofi o famiglie povere". E poi ha lanciato un appello: "Spero che gli altri facciano lo stesso per aiutare il popolo greco"

Commenti

franco-a-trier-D

Gio, 09/07/2015 - 18:24

finchè esistono questi fessi la Grecia resterà così

FrancescaRomana...

Ven, 10/07/2015 - 06:42

Ma furbo chi sarebbe secondo lei, uno avido di soldi? Magari fossero tutti "fessi" come questo buon uomo, la vita sarebbe migliore

franco-a-trier-D

Sab, 11/07/2015 - 10:12

Francesca tu lo imiterai?

franco-a-trier-D

Sab, 11/07/2015 - 10:13

sei buona o bona dimmi cara