Pillole e aborti per schiave del sesso. Orrore moderno dello Stato islamico

Codice medievali consentono ai jihadisti di violare le schiave del sesso, che costringono alla moderna contraccezione

Medievale nei suoi codici, modernissimi nell'applicare i ritrovati della scienza per dare soddisfazione ai propri miliziani. È una storia d'orrore quella raccontata dal New York Times, che torna a parlare del dramma delle donne catturate dal sedicente Stato islamico e tenute in cattività come schiave del sesso, svelando un altro aspetto di una storia già di per sé terribile.

"Ogni giorno dovevo ingoiare una pillola di fronte a lui - racconta a Rukmini Callimachi una 16enne divenuta schiava del sesso per i miliziani -. Me ne dava una scatola al mese. Quando le finivo, me ne dava una nuova. Quando mi ha venduto anche la scatola è venuta con me".

Quello che la giovane donna, violentata ripetutamente dai miliziani, non sapeva, è che quelle pillole non erano altro che contraccettivi, che gli uomini dell'Isis le somministravano per poter continuare a stuprarlo e non rischiare che rimanesse incinta. Perché se i codici del gruppo jihadista non si fanno problemi a permettere la schiavitù sessuale, chiedono però ai miliziani di non avere rapporti con donne incinte.

Almeno in un caso, racconta il New York Times, sulla base di interviste con molte donne che sono riuscite a fuggire dalla cattività, una giovane è stata costretta a un aborto perché i miliziani potessero nuovamente violarla e altre prigioniere hanno raccontato di avere avuto pressioni per interrompere gravidanze.

Annunci

Commenti

Amazigh

Dom, 13/03/2016 - 10:49

Ammettendo che ciò sia vero va doverosamente puntualizzato che questo codice di comportamento criminale nulla ha a che fare con gli insegnamenti del Corano che prevede si una sudditanza della donna all'uomo ma anche un rispetto di questo verso la donna. Chi si comporta così non può essere definito un "islamista" ma semplicemente un criminale. Demonizzare l'Islam e responsabilizzarlo gratuitamente dei crimini più nefasti non giova alla società europea.

venco

Dom, 13/03/2016 - 11:58

Questo è islam, tutto è lecito quando il fine giustifica i mezzi.

Linucs

Dom, 13/03/2016 - 12:17

Alla società europea non giova nemmeno riempirsi di arabi e negri rincoglioniti da idee più o meno islamiche, ma ormai che siamo qui ci tocca pedalare.

Ritratto di Mezcalina

Mezcalina

Dom, 13/03/2016 - 12:45

Ammettendo che sia vero?! Ah beh se siamo a questi livelli... Non ha niente a che fare con il Corano? Ah no? con cosa allora? Con il buddismo? Con il Vangelo? Con l'induismo? Con l'ateismo? Guardare in faccia la realtà e farsi un esamino di coscienza è il primo passo all'integrazione (ammettendo che ľislam la voglia davvero)

agosvac

Dom, 13/03/2016 - 13:03

Egregio amazigh, è vero che ciò che fanno i terroristi dell'isis non è del tutto aderente ai dettami dell'Islam. Però è anche vero che sono supportati da paesi che si ritengono "portatori" del vero Islam come l'Arabia Saudita. Se sono criminali, e lo sono di certo, perché il vero Islam li sovvenziona??? Per quanto poi riguarda i rapporti con l'Europa, resto fermo nella mia idea: l'Islam non può convivere con gli europei, sono mondi troppo differenti. Ognuno dovrebbe restarsene a casa sua.

greg

Dom, 13/03/2016 - 15:05

AMAZIGH - si ricordi sempre che c'è chi il CURARO (nome effettivo del Corano) lo conosce a memoria, come me, e perciò può cotrobattere alla sua menzogna che nel libro sia attestato il rispetto che il mussulmano maschio deve avere per la donna: che genere di rispetto può essere sapere che la donna non ha alcun, ripeto ALCUN DIRITTO SANCITO, se non che quello d'essere effettivamente una schiava dell'uomo che la sposa, e che può ripudiarla in qualsiasi momento e con qualsiasi motivazione, certo che un qualsiasi imam o dottore della legge islamica gli darà ragione senza neppure leggere o ascoltare la motivazione della richiesta di ripudio. Credo che lei sia uno dei tanti che hanno imparato a memoria sure e sure, tutte senza conoscere una parola di arabo, e si ricordi che la sola versione vera del CURARO, come prescrive il pensiero di Maometto, e quella scritta sotto sua dettatura, in arabo antico, che il 99% degli arabi non conosce e non parla

greg

Dom, 13/03/2016 - 15:17

AMAZIGH - lei dice ""Demonizzare l'Islam e responsabilizzarlo ………"" Demonizzare l'islam e responsabilizzarlo per i suoi infiniti crimini serve a salvare la civiltà occidentale e la libertà di coscienza e di libero arbitrio degli esseri umani che non credono nella falsa religione islamica. Le gioverebbe molto conoscere la storia dell'islam fin dalla sua nascita, la presa di potere di maometto, grazie ad una religione creata apposta per sottomettere popolazioni nomadi che hanno sempre campato lasciando che gli eventi del tempo e della vita potessero condizionare le loro esistenze. L'arabo è, di sua natura, un indolente che odia pensare concretamente, a meno che il pensiero sia come approfittare degli altri, come poterli eliminare e impossessarsi dei loro beni e delle loro donne. Si legga della battaglia di Lepanto, che mise fine alla dominazione islamica su parte dell'Europa e del Mediterraneo, imparerà cose che lei non conosce

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 13/03/2016 - 15:39

Amazigh 10:49 - Ammettendo che il suo ragionamento abbia una certa validità in generale, mi lascia per lo meno perplesso (ad essere buono) il fatto che i "criminali" da lei definiti non sono qualche decina di sfasati mentali ma diverse migliaia e, vattelappesca perché, islamisti o islamici che dir si voglia.

milope.47

Dom, 13/03/2016 - 15:52

Da dove gli uomini hanno origine, ivi hanno anche la distruzione secondo la loro idea innata. Ma tanti governanti sono stupidi e pagheranno questa loro ingenuità secondo l'ordine del tempo.

INGVDI

Dom, 13/03/2016 - 18:31

Boldrini: "Ci offrono uno stile di vita che presto sarà lo stile di vita di tutti noi...". Profetica.

Ritratto di gianni2

gianni2

Dom, 13/03/2016 - 18:38

Chi difende i musulmani è degno solo di disprezzo. Se anche leggendo (ogni giorno almeno un fatto nuovo) delle barbarie perpetrate da questi selvaggi non cambia opinione, significa che è totalmente decerebrato

Finalmente

Dom, 13/03/2016 - 19:13

Amazigh io il rispetto della donna non lo vedo, vietato guidare, vietato mostrare i capelli, figuriamoci una caviglia, niente bicicletta, zitte in pubblico se non lo dice il marito... non parliamo di botte o altre sottomissioni, per voi la normalità, per noi epoca jurassica... è solo una piccola differenza per voi, cerco di capirvi, anche se non ci riesco.

Amazigh

Dom, 13/03/2016 - 21:52

Non pensavo di sollevare tanta polvere comunque il problema non é l'Islam in quanto religione: musulmani, ebrei e cristiani hanno convissuto 7 secoli nella penisola iberica senza maggiori problemi. Il problema non é neanche nell'interpretazione del corano (greg: rileggetelo il corano, saperlo a memoria non basta). Il problema sta nell'ignoranza e nella disperazione di masse utilizzate dalla monarchia Saudí che oggi viene finanziata da società cristiane per fini poco cristiani.

Amazigh

Dom, 13/03/2016 - 21:59

Greg: l'origine dell'Islam si deve al vino siriano ed alle prostitute che invadevano la penisola arabica per colonizzarla fiaccando i locali. É la tipica reazione spropositata ad un problema grave come é successo col proibizionismo negli USA. Tenga presente che anche le nostre società occidentali sono fiaccate con droghe più moderne.