Polonia, giornale nazionalista spiega "come riconoscere un ebreo"

Il quotidiano di estrema destra Tylko Polska pubblica un assurdo articolo in cui dice che si riconosce un ebreo in base a "nome, caratteristiche antropologiche, espressioni, aspetto, tratti caratteriali, metodi operativi"

È scandalo in Polonia dopo che che un quotidiano di estrema destra a tiratura nazionale ha pubblicato un articolo su "come riconoscere un ebreo". Il pezzo, in prima pagina sul giornale, contiene un assurdo vademecum in cui si dice che è possibile riconoscere un appartenente alla fede ebraica in base a "nome, caratteristiche antropologiche, espressioni, aspetto, tratti caratteriali, metodi operativi" ma anche a "attività di disinformazione".

Come spiega Adnkronos, Michał Kaminski, deputato conservatore, ha protestato vivamente contro l'aritcolo denunciando anche il fatto che il giornale fosse presente nella mazzetta a disposizione dei parlamentari polacchi. L'ufficio informazione del parlamento ha detto che chiederà l'esclusione del quotidiano da quelli offerti ai parlamentari di Varsavia. La notizia è stata dapprima riportata dall'Agenzia telegrafica ebraica (Jta).

Il quotidiano Tylko Polska (Solo Polonia) è una testata pubblicata da Leszlek Bubl, nazionalista e cantante che aveva anche pubblicato una canzone contro i rabbini. Nel giornale c'è anche un altro articolo dal titolo "Attacco alla Polonia ad una conferenza a Parigi" in cui si parla di una conferenza sull'Olocausto in cui, a detta dei nazionalisti, erano tenuti solo discorsi "anti polacchi".

Commenti

buonaparte

Ven, 15/03/2019 - 08:54

cose ridicole . il mio piu caro amico è ebreo e come riconoscere chi è ebreo me lo ha insegnato lui e lo sanno tutti e basta andare su internet per sapere chi sono ebrei .uno dei modi è quello del cognome, se ha il cognome di una località è probabile che sia ebreo . il fatto che abbiano nomi di località è dovuto ad una delle tante persecuzioni che gli ebrei hanno avuto nei millenni ancora dai tempi degli egizi che vengono perseguitati .la shoah voluta da hitler su suggerimento del gran mufti di gerusalemme è solo l'ultima persecuzione per non parlare di quella attuale che avviene verso israele dai paesi arabi ed islamici vicini che trova molte simpatie nella sinistra europea ed italiana

Kino

Mar, 19/03/2019 - 13:39

Caro Buonaparte, aggiungiamoci anche che i polacchi non sono gli italiani che nonostante le leggi razziali hanno cercato di proteggere la comunità ebrea (Jerusalem post) e che qualche peccatuccio l'hanno commesso aiutando attivamente i tedeschi, basta vedere come li odiano gli ebrei.