La provocazione di Trump: "Aboliamo tutti i dazi e le barriere"

Secondo quanto riferito da alcune fonti americane presenti alla discussione, Trump avrebbe detto agli altri leader del G7 che "dovremmo almeno considerare di cancellare tutti i dazi e le barriere". Ha lasciato il summit prima della fine per prepararsi all'incontro con Kim Jong-un

Il presidente Usa Donald Trump ha lasciato in anticipo il vertice del G7 in corso in Canada, saltando la seconda giornata di discussione su ambiente e clima. Trump rientra negli Usa per prepararsi allo storico faccia a faccia di Singapore con il leader nordcoreano Kim Jong-un, in programma il 12 giugno. "Penso sia un'occasione molto importante per le Coree, il Giappone, gli Usa e il mondo. Entriamo in un territorio inesplorato, ma mi sento fiducioso. Credo che Kim Jong un voglia fare il meglio per il suo popolo: è un'opportunità unica, che non sappiamo se si ripeterà, un'opportunità che pochi hanno avuto nella storia". Ed ha aggiunto: "Staremo in guardia, così come la Corea del Sud e il Giappone, molti paesi vogliono vedere cosa accadrà. È un momento molto positivo, non accadeva da anni, andrò in missione per una pace duratura e per prosperità".

Prima di lasciare il Canada Trump ha ribadito il concetto espresso venerdì, poco dopo il suo arrivo al summit: "Avere la Russia di nuovo nel G8 sarebbe una cosa positiva, noi cerchiamo la pace, non siamo qui per fare giochi". Il presidente americano insiste nel dire che considera che un ritorno della Russia nel gruppo dei Grandi "una cosa positiva per la Russia, per gli Stati Uniti e per il mondo intero". Riguardo poi alle posizioni degli altri leader, il presidente ha detto che "si è discusso, non c'è stato un voto, ad alcuni piace l'idea". L'Europa, però, tramite la cancelliera Merkel aveva fatto sapere di essere contraria.

Su un altro tema molto caldo, quello dei dazi e del commercio, Trump ha tenuto ferma la propria posizione: "Vogliamo un’area libera da dazi, nessun sussidio e nessuna barriera: è così che vorrei il mondo, questo è l’obiettivo finale, quindi sì, l’ho suggerito e ci stanno pensando. È stato forte il linguaggio utilizzato perché le cose non possono andare avanti così, perché i leader del passato negli Usa non hanno fatto un buon lavoro sul commercio. Questo deve cambiare, i dazi devono abbassarsi, non possono continuare a sfruttarci". Ha poi ricordato che gli Usa "hanno perso 817 miliardi di dollari sul commercio, è ridicolo e inaccettabile".

Commenti

Klotz1960

Sab, 09/06/2018 - 17:11

Ha ragione. Infatti le auto in Usa costano il 15-20% meno che in Europa, incluse le auto europee. E le auto Usa in Europa non entrano.

cgf

Sab, 09/06/2018 - 18:35

Nessuna barriera e/o dazio? figurati l'Europa se accetta!! nessun sussidio poi è utopistico pensarlo in europa, subentrerebbe il VERO mercato ed il VERO libero scambio, poi i burocrati a Bruxelles conterebbero più nulla

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 09/06/2018 - 19:08

Klotz non è vero. Informati, e glib usa non sono secondi a nessuno quanto a sovvenzioni e aiuti.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 10/06/2018 - 07:31

cgf: togli le fette di salame che ti impediscono di vedere. le tariffe doganali europee sono tra le piu basse al mondo salvo che per alcuni prodotti agricoli su cui l'Italia insiste per mantenerle. Sono dati pubblici, se cerchi li trovi facilmente. In bocca al lupo!

cgf

Dom, 10/06/2018 - 10:10

@Nahum davvero? come si vede che lei scrive perché crede di sapere in quanto legge molto, lasci perdere Topolino. Riguardo ai prodotti agricoli... L'Europa di fatto pone dazi interni, provi a piantare dei meli, della vite, dei ciliegi o barbabietola, non esistono solo le quote latte! CMQ si vede proprio che non si è mai occupato di import/export. Potrei farle un lungo elenco di prodotti che le farebbero cambiare idea. E non parlo di prodotti a rischio igienico/sanitario.

cgf

Dom, 10/06/2018 - 10:14

@Nahum FYI una volta ho comprato in California una Mercedes, prodotta in Germania, importata come usato ovviamente in quanto l'avevo immatricolata, alla fine, adeguandola alle norme CEE, trasporto, nolo, TUTTO mi è costata quasi tre milioni vecchio conio meno che comprarla dal concessionario. Come ho già scritto, i dazi la UE in pratica li ha internamente, poi si compra l'insalata dalla turchia, arriva a cesena e ti cambia bandiera...

Rebolledo

Dom, 10/06/2018 - 18:52

La Republica: Se Trump pensa a un G3 con Russia e Cina Sulle macerie del G7 forse vedremo nascere un direttorio tra Usa, Cina e Russia per gestire gli affari mondiali

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 10/06/2018 - 19:37

CGF, i tempi sono cambiati stai parlando degli anni 70 o 80 adesso é diverso, gaurda quante macchine non europee circolano in Europa.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 10/06/2018 - 19:45

"dazi interni" sono proibiti in quanto siamo nel mercato unico, quello di cui adazi interni parla sono altre limitazioni NON commerciali, Quanto all'esperienza commerciale sorvoliamo, le dico solo che lei é ben lontano dalla verità.