Pugno duro della Le Pen: "Niente scuola gratis per i figli degli immigrati"

La Le Pen: "La solidarietà va espressa nei confronti dei francesi". Secondo i sondaggi, potrebbe arrivare ai ballottaggi

Stop all'istruzione gratuita per i minori stranieri. A chiedere un giro di vite al ministero dell'Istruzione è Marine Le Pen che, in vista delle presidenziali francesi del 2017, traccia le linee guida del programma che applicherebbe in caso di vittoria. "La solidarietà nazionale - ha messo in chiaro la leader del Front National - deve esprimersi nei confronti dei francesi".

La partita è solo all'inizio. A una settimana dal passo indietro di François Hollande, che ha annunciato di non voler correre per un secondo mandato all'Eliseo, la sfida si fa più chiara. La gauche adesso punta tutto sul premier in carica Manuel Valls. Ma soltanto a fine gennaio, quando si terranno le primarie della sinistra, il quadro sarà definitivo. Per il momento in corsa ci sono di sicuro François Fillon, che dopo aver sconfitto Nicolas Sarkozy ha promesso di voler superare "i patetici cinque anni di François Hollande" puntando a costruire "una Francia sovrana e alla testa dell’Europa", e la Le Pen, che chiede una chiusura totale delle frontiere e l'uscita della Francia dall'euro. Uno gollista, l'altra anti europeista sono i due volti della destra che, dopo i fallimenti di Hollande, affascina i francesi.

Oggi la Le Pen ha tratteggiato un altro aspetto del proprio programa di governo. "Non ho nulla contro gli stranieri - ha spiegato - ma dico loro: se volete venire nel nostro Paese, non vi aspettate che ci faremo carico di voi, che veniate curati e che i vostri figli vengano istruiti gratuitamente". Il pugno duro della leader del Front National è ampiamente condiviso dai francesi. In un eventuale secondo turno delle lezioni presidenziali francesi, il candidato della destra Francois Fillon sconfiggerebbe con il 65 per cento dei voti la leader del Front National Marine Le Pen. Il sondaggio, però, è stato realizzato da Ifop-Fiducial per iTele, Paris Match e Sun Radio fra il 28 novembre e il 3 dicembre. Prima, quindi, dell'annuncio della candidatura di Valls. Il sondaggio indica che al ballottaggio la Le Pen verrebbe battuta anche dal candidato indipendente Emmanuel Macron, con il 62 per cento dei voti. Macron, ex ministro dell'Economia, al primo turno non andrebbe, invece, oltre il terzo posto.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Gio, 08/12/2016 - 13:14

NON E' PUGNO DURO, E' GIUSTIZIA ED EQUITA'

MassimoR

Gio, 08/12/2016 - 13:31

si però crei degli ignoranti che non avranno speranza e dovranno delinquere

routier

Gio, 08/12/2016 - 14:25

Bonne chance Marine!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 08/12/2016 - 14:36

@MassimoR Oppure dovranno tornarsene da dove sono venuti, insieme ai loro genitori. E vissero felici e contenti.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 08/12/2016 - 14:47

vai Marine vai!

Lepanto71

Gio, 08/12/2016 - 14:59

Concetto giusto, non è equo che gente che non ha per nulla contribuito al nostro welfare, costruito dai nostri padri e dai nostri avi con grandi sacrifici,possa fruirne.

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 15:21

Se un paese ha elargito il permesso d'immigrazione alle dette persone e queste lavorano,pagano le imposte e le varie tasse non vedo perché non dovrebbe avere gli stessi diritti degli autoctoni.Se quelli a cui hai dato il permesso li emargini non diventeranno mai dei buoni cittadini precudendo loro la insrzione nella società.Se non li vuoi non dare il famoso permesso.

Raoul Pontalti

Gio, 08/12/2016 - 15:26

Aberrante! Gli stranieri che vengono in Francia a lavorare e per giunta come schiavi pagano le tasse e hanno diritto all'assistenza sanitaria e all'istruzione come i francesi. Tra gli stranieri ci sono i comunitari come gli italiani e gli spagnoli: anche per quelli niente cure e scola per i figli? Vai avanti così Marine e l'Eliseo te lo sogni.

Tarantasio

Gio, 08/12/2016 - 15:28

non abbia paura a dirlo... il rimpatrio è una misura necessaria per noi ed evolutiva per loro ...

Dordolio

Gio, 08/12/2016 - 15:36

La Le Pen cala una carta pesante sul tavolo. E rilancerà ancora - penso - per battere Fillon che rappresentando una destra più moderata oggi come oggi ha la vittoria in tasca. Naturalmente Marine ha ragione. E la cosa è fattibilissima. Sei immigrato senza lavoro? Te ne torni a casetta tua famiglia compresa. Hai un lavoro? Ti tratteniamo sullo stipendio i costi dell'istruzione dei figli (obbligatoria). E io gli tratterrei anche quelli della sanità. Ti resta troppo poco per campare? Torni a casetta tua e il cerchio si chiude. E siamo tutti contenti (noi almeno).....

Blueray

Gio, 08/12/2016 - 15:42

Sono anni che sto dicendo che è sufficiente non dare ciò che loro si aspettano di trovare. Poi partono le migrazioni all'incontrario, è garantito!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 15:43

Tanto per capirci , la prima cosa che fece Hollande arrivato all'Eliseo fù di far pagare gli ultimi tre anni di scuola pubblica ai francesi nei licei francesi all'estero come quello di Milano in via Laveno, cambiando cosi le carte in tavolo e mettendo in difficoltà le famiglie che avevano giù pagato caramente la scuola pubblica perchè all'estero per 12 anni .

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 15:46

@ Raoul Pontalti, tutto stà a vedere da dove provengono gli stranieri, se sono della UE è un conto, perchè c'è la reciprocità, ma se sono extracomunitari , parliamone. Provi lei ad andare a lavorare in USA ed a reclamare l'assistenza sanitaria o l'istruzione pe ri figli gratis. Lei lo sà quanto costa al sistema sanitario nazionale l'assistenza agli extracomunitari ? Non lo sà nessuno, perchè è un dato tenuto segreto , di certo con i bassi redditi degli extracomunitari, e con il numero di figli che fanno, siamo largamente in deficit.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 15:48

Il messaggio è chiaro: amici migranti, il Begodi è finito. I francesi prima !

puponzolo

Gio, 08/12/2016 - 15:54

Sinistra o destra che sia, la Francia è sempre contro il cristianesimo. Ed è anche rimasta barbara.

angelo1951

Gio, 08/12/2016 - 15:57

E comune buon senso.

istituto

Gio, 08/12/2016 - 15:59

Giustissimo quello che dice Marine Le Pen , tanto più che i francesi non se la passano bene in questo periodo e parecchi settori di lavoro sono in crisi. Come in Italia i " migranti" vivono a sbafo della collettività e questo grazie alle SINISTRE. Questo è solo l'inizio per Marine, chissà di quanti altri benefits godono i "migranti"...che poi sputano e disprezzano il piatto in cui mangiano frutto dei sacrifici di generazioni di francesi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 08/12/2016 - 16:03

Che stupidaggini

Raoul Pontalti

Gio, 08/12/2016 - 16:21

Maximilien1971 l'assistenza sanitaria erogata agli extracomunitari costa meno di quella erogata agli italiani perché in genere gli extracomunitari sono più sani (perché più giovani in media). Gli extracomunitari residenti in Italia sono iscritti al SSN se lavoratori e pagano come gli italiani il servizio sanitario, in caso diverso pagano (e pagano eccome, così come i comunitari non coperti da alcun servizio sanitario pubblico). Per i profughi il discorso è diverso mentre i falsi profughi e gli irregolari in genere sono curati ma solo nell'ottica della salute pubblica (prevenzione malattie diffusive).

Ritratto di putia2004

putia2004

Gio, 08/12/2016 - 16:23

Marine for President

istituto

Gio, 08/12/2016 - 16:52

Maximilian 1971. È un dato tenuto SEGRETO il costo legato all'assistenza ai "migranti"...E questo dà parecchio da pensare e riflettere a tutti, tranne che ai SINISTRI che vivono delle loro IDEOLOGIE. Quando la LORO IDEOLOGIA incontra la REALTÀ, è la realtà a soccombere.

Dordolio

Gio, 08/12/2016 - 16:53

Pontalti, riesci a farmi andare in bestia con le tue scempiaggini. Io (purtroppo) devo frequentare di frequente ospedali e laboratori di analisi. Gli immigrati SONO MAGGIORANZA nelle "code". E arrivano con PACCHI INTERI di prescrizioni per la numerosissima famiglia. SI curano tutte le malattie che si sono portati qui al seguito dai loro Paesi. Con costi immensi. Io pago contributi stellari, e prima di me GENERAZIONI INTERE di italiani hanno finanziato il nostro welfare. Questi arrivano e passano direttamente "alla cassa...."

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 16:53

quello che io dicevo da parecchi anni. Costruire un grattacielo dove ogni anno ti tolgono un piano, quel grattacielo non solo si ridurrà a terra ma si finirà nei sottofondi. Basta questa asistenza senza un ritorno. Il ragionamento è questo, io ti aiuto quanto è possibile ma un domani ti chiedo un ritorno, quando tu lavorerai, ma se continuerai a chiedere assistenza per tutta la vita, mi dispiace, ma non si andrà da nessuna parte. La sx si affida ad una maggioranza che aiutare gli altri manco se ne accorge, ma quando inizia ad essere che, chi è aiutato si moltiplica come conigli, allora non è più possibile come ora come chiede LePen.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 16:55

basterebbe un referendum ma con nome e cognome che chi vuole che ci sia l'assistenza, paghi un contributo.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 08/12/2016 - 16:57

si dovrebbero proibire anche le case pubbliche e gli asili visto che viaggiano con telefonini ultramoderni. MANDATELI A CASA DOVE NON CI SONO LE GUERRE.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 17:05

@Raoul Pontalti ma che mi...kia mi vai raccontando. Lavorano e pagano i contributi, sì, ma poi gli assegni che si pappano per moglie e figli?Minimo 3 figli. Pagono tutto, sì, ma poi devi vedere la coda negli uffici comunali a chiedere che sia il Comune a pagargli le bollette. Da me funziona così non so da te. Poi arriva ogni tanto il bonus bebè e lì altro privilegio.Moltissimi la casa popolare che si adeguerà al numero della famiglia. Da me 5 in un 50m2 poi saltano in una di 100m2 appoata per loro. Un salazzo per gli italiani. Gli italiani se hanno incentivi si presuppone che i suoi avi hanno fatto crescere l'Italia,con strade ferrovie palazzi, ma gli stranieri che contributo hanno dato.

Garganella

Gio, 08/12/2016 - 17:13

Pontalti: vai giù oltre il mediterraneo e restaci, così potrai bearti del tuo pensare. E portati anche quei risparmi che hai così sarai felice invece di stare qui in un paese che non condivide le tue idee. .

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 17:15

@ istituto 15:59 le faccio osservare che esiste una differenza fra Migrante e IMMIGRATO.il migrante viene lavora(se lo trova) e poi riparte come gli uccelli migratori,l'immigrante,lui, cerca di stabilirsi e integrarsi con il popolo autoctono e normalmente mantiene un profilo basso cercando soprattutto di dare un futuro migliore ai propri figli.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 08/12/2016 - 17:17

Tanto non la faranno vincere, si alleeranno sinistra, pseudodestra, comunisti, banche, farabutti, ladri, finanzieri, nani e ballerine.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 17:30

Raoul Pontalti , lei non ha mai parlato con un pediatra di un ospedale pubblico, lo faccia e si ricrederà. Gli extracomunitari ci costano una follia in assitenza sanitaria e spesso i genitori "parcheggiano" i pargoli in ospedale occupando preziosi posti letto. Gli extracomunitari sono sani perchè giovani ? Questa è una sua pia illusione non la realtà e comunque ripeto fanno un sacco di figli ed ogni neonato ha un costo elevato per la nostra assistenza sanitaria di certo il costo non lo coprono i bassi redditio che hanno gli extracomunitari.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 17:32

Pontaldi , a Milano il 40% delle case popolari è occupata da extracomunitari , per l'assistenza sanitaria c'è lo stesso meccanismo, per loro è tutto gratis , noi paghiamo fior di ticket. Si chieda come mai non viene divulgato quale è il loro costo a carico della nostra assistenza sanitaria , è un dato tenuto segreto. Se fosse come dice Lei non pensa che Boldrini & co. lo sbandiererebbero ai quattro venti ? un pò di onesta intellettuale per favore...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/12/2016 - 17:56

@MassimoR:....No mio caro!.....Si fanno una "assicurazione" a loro spese!!!!E se deliquono,spediti al paese di origine(a loro spese o a spese del paese di origine),o in galera(a loro spese,o spalmando le spese,su tutti gli abitanti "legali" della stessa etnia,residenti,sotto forma di "tassa per l'ordine pubblico")!!!Vedrebbe che...@Lepanto71:concordo con il suo concetto!!....@Maximilien1791 15:46:.....concordo con la sua risposta al Pontalti!!!

Cheyenne

Gio, 08/12/2016 - 17:59

purtroppo, come nel libro di Houellebecq, la le pen non vincerà per la scellerata alleanza tra un pupazzo socialista e un pupazzo gollista.

pensaepoiagisci

Gio, 08/12/2016 - 18:00

dopo tutte le povere persone ammazzate in francia dagli islamici..è conseguenziale una ritorsione !

Dordolio

Gio, 08/12/2016 - 18:01

Nunavut, mi secca affrontare argomenti spinosi. Ma io ho occasione di avere anche degli immigrati per casa. Taluni (giovani) si integrano bene. Ma sono POCHISSIMI. Altri male: delinquono subito entrando in bande giovanili, spesso loro esclusive. Gli adulti si isolano generalmente in una loro comunità chiusa. Si creano il loro proprio "bantustan" di quartiere, appena possono. Avvilente il discorso per le donne: spesso si rifiutano addirittura di uscire di casa, e di imparare la nostra lingua. Parlo di gente che ho qui, dove abito, in una periferia nemmeno troppo degradata, poi....

Raoul Pontalti

Gio, 08/12/2016 - 18:04

Se qualcuno invece di blaterare in preda ai fumi razzistici compulsasse i siti istituzionali (da quelli del ministero della salute a quelli degli assessorati regionali alla sanità, dai siti universitari ai siti degli organismi che si occupano di sanità) scoprirebbe lo "strano" fenomeno del "migrante sano" che poi con il tempo si ammala qui a contatto con i cenciosi locali da un lato e perché costretto a vivere in condizioni insalubri dai padroni sfruttatori dall'altro. Secondo l'Istituto superiore di sanità i migranti sono più sani degli italiani per fenomeni di autoselezione del migrante oltre che per l'età più bassa di quella media della popolazione italiana (e sono i vecchi ad avere le patologie croniche e costose). Gli immigrati regolari pagano le tasse (altrimenti non sarebbero regolari...) e hanno diritto all'assistenza sanitaria. Punto. Il resto è becero razzismo che non fa onore all'Italia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/12/2016 - 18:04

@do-ut-des:...certo!!!Un "debito pubblico" di oltre € 35.000/abitante,da dove viene?.....Questi arrivano,tutto gratis,tutto dovuto,benefici vari,pretese "religiose",abitudini che urtano con la nostra cultura/tradizione,problemi di ordine pubblico,degrado ambientale,carceri al 50% con "ospiti" di questo tipo,etc.etc....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/12/2016 - 18:16

Il V O T O,...vogliono dare loro "diritto" di VOTO,voglio lo "ius soli",per governare a vita,per fare portare la soma,agli Italiani,che ancora riescono a lavorare,che producono beni vendibili in Italia,servizi necessari,di utilità,per mantenere una pletora di persone,i loro privilegi!!!....Questo è l'obbiettivo di tanta BONANZA ASSISTENZIALE!!!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 08/12/2016 - 18:23

Vai Marine! Probabilmenti hai torto per le anime belle e per quelli come Pontalti, ma ci siamo rotti i santissimi! Ci siamo rotti di vedere, confusi tra loro e indistinguibili, la razionalità e il quieto vivere! Basta coi maestri del 'politicamente avvilente'!

cir

Gio, 08/12/2016 - 18:30

Grande signora , lei vale oro quanto pesa.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/12/2016 - 18:31

@Dordolio:...concordo!...I Cinesi,per esempio,che per effetto della loro "colonizzazione" dell'Africa,hanno un certo "ritorno" di Africani sul territorio Cinese(pur sempre ridicolo,come numeri rispetto a noi in percentuale...),IMPONGONO che questi(naturalmente non c'è UN clandestino...),risiedano SPALMATI sul territorio,per evitare la formazione di ghetti,e favorire la vera integrazione,nel SISTEMA Cinese,fregandosene di assistenza(a loro spese),del costo degli eventuali affitti,per risiedere in una zona piuttosto che un'altra(per effetto di questa "spalmatura")...e non parliamo di "religione" o usanze in contrasto con il "sentito comune" Cinese....Altro che balle,altro che "bonanza accogliente"!!!

cir

Gio, 08/12/2016 - 18:33

ma perche' rispondete a pontaldi?? non e' degno nemmeno di ricevere uno sputo nell' occhio da un Francese ...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/12/2016 - 18:34

@Raoul Pontalti 18:04:...che spudorato!!!

titina

Gio, 08/12/2016 - 18:35

E se non studiano saranno dei frustrati e faranno danni

Raoul Pontalti

Gio, 08/12/2016 - 18:35

Maximilien1971 per favore non iscriverTi al club dei bananas! Quanto affermi sui ticket è una bufala! I ticket per gli iscritti al SSN non cambia in ragione della cittadinanza. I dati sul costi delle prestazioni sanitarie erogate agli stranieri sia regolari che irregolari non sono affatto un segreto! Sono pubblici e pubblicati! Imapara a leggere! I rapporti ISTAT in primo luogo e quelli del SSN in secondo luogo, da cui si evince che anche unitariamente curare uno straniero extracomunitario costa meno che curare in italo indigeno.

Juniovalerio

Gio, 08/12/2016 - 18:40

brava madame

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 08/12/2016 - 18:56

quello che chie e´cosa normale e giusta, non puoi pretendere che i cittadini onestri siano vessati per permettere ad estranei di godere degli stessi diritti senza dovere alcuno, vai LEPEN sei sulla strada maestra per capire il popolo francese

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 08/12/2016 - 18:58

PONTALDI dice sempre CAZZAT, quando un cittadion affronta i proip´´pri doveri ha dei diritti, ma quelli che si riferisce lLE PENN , sono ladri, zingari, vagabondi, spacciatori imbroglioni e di doveri non ne´voglion a sapere , questi sono i tuoi amci , da come ti esprimi

ziobeppe1951

Gio, 08/12/2016 - 19:00

Pontalti...ti è già andata bene una volta..e io ho pagato...provaci una seconda..pago volentieri

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 08/12/2016 - 19:06

cir: prima di defecare o dopo?

petra

Gio, 08/12/2016 - 19:12

#MassimoR La scuola in Francia è obbligatoria fino ai 16 anni. Uno Stato ha bisogno anche di operai, camerieri, giardinieri, non necessariamente devono essere tutti per forza laureati.

Dordolio

Gio, 08/12/2016 - 19:18

Come no Pontalti. Sentii io stesso di persona un medico che sosteneva pubblicamente che i bambini zingari mandati a mendicare nel traffico da soli o con le madri godevano in realtà di ottima salute. Purtroppo quanto scrivo è vero.... Anzi, dopo aver letto le farneticazioni di Pontalti su questo favoloso paradosso penso dovremo contribuire ancor più generosamente al benessere di questa sorta di "buon selvaggio" che - ahimè - viene qui sanissimo e poi si ammala a causa della nostra decadente civiltà. Forza, creiamoci dei sani sensi di colpa! (Ma perchè non se ne vanno se qui addirittura si ammalano...????)

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 08/12/2016 - 19:27

Pontaldi, certo è notorio che tutti gli immigrati che ci sono in Italia sono esclusivamente regolari e che oltretutto sono tutti con un lavoro dove il loro datore paga i contributi . Non esistono immigrati irregolari , non esitono immigarti che lavorano in nero e non esistono immigrati disoccupati . Ma di certo a tutti costoro attualmente è fornita l'assistenza sanitaria. Peccato che i dati del ministero non tengano conto degli immigrati irregolari , ha dimenticavo, secondo lei non esistono, vero ? Comunque visto che lei è cosi bravo a trovar ei dato nei siti ufficiali tiri fuori il costo per la sanità sanitaria delle "risorse" immigrate. E razzista lo è chi fà finta che i proletari italiani non esistano ed abbraccia la causa della deportazione degli immigrati ai fini di pulizia etnica.

Trentinowalsche

Gio, 08/12/2016 - 19:32

Solo gli stolti possono ritenere che la marea di immigrati non siano causa di enormi costi a carico della collettività. Non solo esborsi nel campo sanitario, ma anche spese insostenibili per la sicurezza e l'istruzione. In Germania, ad esempio, hanno calcolato che ammonterebbero a 850 milioni le uscite per i soli insegnanti di sostegno e ausili didattici per i figli di immigrati in deficit di apprendimento. Maximilien1791, non credo sia fruttuoso interloquire con certi asini boriosi, al più laureati in facoltà patacche come sociologia...

gianni59

Gio, 08/12/2016 - 19:36

Dordolio...guardi che se hanno un lavoro con le tasse i soldi per la sanità e la scuola già glieli tolgono...

gianni59

Gio, 08/12/2016 - 19:39

do-ut-des...scusi ma perché se è tanto conveniente fare 2 o 3 figli e prendersi poi gli assegni familiari e i bonus vari gli italiani non li vogliono fare?!?

Halfio44

Gio, 08/12/2016 - 19:54

UNA VERA FRANCESE, MAGARI L'AVESSIMO NOI !! se i minori dei migranti regolari in Francia lavorano, pagassero la scuola anche LORO, come i lavoratori Francesi, se clandestini ..allora..vadano da Maometto !

petra

Gio, 08/12/2016 - 20:15

#nunavut Le pen sta parlando di immigrati irregolari, non di gente che lavora e paga le tasse. Almeno informatevi a dovere prima di parlare. ED HA PERFETTAMENTE RAGIONE. Non come da noi che anche se illegali, vanno a scuola gratis, negli ospedali gratis ecc. Un vero affronto verso gli italiani e gli immigrati regolari.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 08/12/2016 - 20:19

Pontalti, ormai non ti dovrebbero nemmeno piu' rispondere, dovrebbero mandarti a ca@gare a te e a quegli altri sfigati di ELpirl e un altro paio di lobotomizzati da neuro deliri che scrivono qui perche' non hanno un cappero da fare. Ora i migranti sono piu' sani?? E da quando?? e in caso quando ca@@o avrebbero versato al pari di un 70enne italiano malato per arrogarsi il diritto di avere tutto scodellato ?? Eh pezzente??

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 08/12/2016 - 20:23

------la cultura è un fatto importantissimo ---chi non ne è in possesso passa alla violenza ad ogni minimo attrito---chi ne ha invece --usa prima il ragionamento per appianare le divergenze----la cultura è emancipazione --la cultura è capire come funziona realmente il mondo ---ti permette di uscire dalle quattro regolette ristrette della vita che ti hanno magari insegnato a forza- a guisa di mantra----la decisione della le pen dunque è controproducente e masochista----la consolazione è che la sinistra alleandosi ai gollisti alla bisogna e viceversa-terrà questa temeraria sempre fuori portata del potere----hasta

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 20:51

@gianni59 è conveniente per loro non per noi. Loro sanno vivere sulle spalle degli altri, noi invece la vita ce lo programmiamo con i sacrifici solo nostri. La casa la compriamo non ce la facciamo regalare, a parte di molti italiani che sono alla pari dei migranti, che non hanno lavoro ma hanno 3 4 figli e si lamentano sempre che lo Stato non li aiuta. Molti benestanti hanno 1 o 2 figli ed è anche per quello che sono benestanti. Qui sono 2 i casi o vuoi vivere da pezzente ma aiutato dallo Stato anche se hai 3 4 figli,da quello che vedo, nel palazzo accanto, oppure fare una bella vita libera con un a famiglia di 1 o 2 figli ma con un buon reddito.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 21:02

noi italiani abbiamo creato un welfare per aiutare una piccolissima porzione di italiani in difficoltà ed ora ci troviamo a gestire quasi un 30% con i nuovi arrivati. Così non si può andare avanti. Chi vuole continuare a sfruttare il welfare, sono altrettanti italiani che vogliono sfruttare il contributo di tanti.

Dordolio

Gio, 08/12/2016 - 21:22

Gianni59, se lei è un immigrato avrà dei bonus e soprattutto una solidarietà (Caritas, Assistenti sociali ecc...) che NON AVRA' MAI come italiano. Ne so qualcosa io avendo seguito faccende di vicinato reali quanto incredibili. E c'è anche chi ne ha scritto sulla stampa locale mettendo nome e cognome propri. Qui da me l'amministrazione comunale (di sinistra) licenziò un netturbino di cooperativa africano. Ci fu uno scandalo, poi si apprese che con moglie e quattro figli campava bene con 800 euro/mese. Come faceva? Ci provi lei italiano a farlo. E poi si darà delle risposte (c'è gente italiana che vive in macchina, famiglia intera).

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 08/12/2016 - 21:36

Preparatevi! Se non prendete le armi si attuerà il genocidio dei bianchi.

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 08/12/2016 - 21:58

IN ITALIA, PURTROPPO MANCA UNA LE PEN. CI DOBBIAMO SORBIRE LA BOSCHI, LA BOLDRINI E LA GIANNINI...

Pietro2009

Gio, 08/12/2016 - 22:02

LA SIGNORA LE PEN, SBAGLIA - La signora Le Pen, così ho capito leggendo Il Corriere della Sera, si riferisce solo agli immigrati clandenstini...per il bene degli stessi francesi, in attesa dell'eventuale giusta espulsione, credo ne converrete tutti sia un bene spendere un po di soldi per la loro salute e per la loro istruzione. Perchè? Trattasi di persone umane uguali nell'anatomia/fisiologia/patologie ecc ai francesi e soggette alle stesse malattie e sorte (la morte), curandole si evita che possano, se ammalate di malattie virali, diffonderle...se istruite in scuole francesi...qualcosa della bellezza della cultura francese le rimarrà anche dopo averli espulsi e ne converrete la cultura francese è bella. Buona sera a tutti.

ernestorebolledo

Gio, 08/12/2016 - 22:45

RAZZISMO!il razzismo cieco, il razzismo malato, e non è saggio andare contro i bambini.

ernestorebolledo

Gio, 08/12/2016 - 22:51

questa non è politica, questo è il razzismo cieco, il razzismo malato e non è saggio andare contro i bambini.

rokko

Gio, 08/12/2016 - 22:53

Certo che la Le Pen è proprio una con i piedi per terra... Non so se sa che la Francia è strapiena di immigrati (regolari) nell'esercito, nello sport, nella polizia, nella sanità ecc ecc. che se non ci fossero, i francesi autoctoni sarebbero con il culo per terra. Io mi chiedo, ma in politica esiste qualcuno normale?

ernestorebolledo

Gio, 08/12/2016 - 22:54

Una cosa è essere di destra e un altro essere misero

ernestorebolledo

Gio, 08/12/2016 - 23:22

questa donna è meno intelligente di quanto io abbia pensato

nunavut

Gio, 08/12/2016 - 23:32

@ Dordolio 18:01Prima la felicito della sua educazione non offendendomi.Io sono un immigrato quando arrivai nel paese che mi permise LEGALMENTE d'immigrare,non mi fornì nessun aiuto mi son dovuto sbrigare da solo.Al contrario di molti nostri nazionali mi tenni lontano dai ghetti che si erano formati.Dopo pochi anni e autodidatta imparai la lingua(anzi 2 é un paese bilingue) e di consguenza ebbi migliori posti di lavoro,rifeci tutti gli esami necessari per validare i miei diplomi Italiani.In 43 anni di lavoro usufrui della disoccupazione solo per un mese.Come vede dipende dalle persone se non sei assunto non é (per la maggior parte)perché sei immigrato ma perché non sei stato capace di venderte le tue capacità.Spero che ho un pò risposto al suo commento.Prego pubblicare.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 09/12/2016 - 00:12

@elkid, la 'cultura', sotto ogni senso, è la peggiore disgrazia che possa capitare agli esseri umani, perchè si associa alla memoria, all'invidia e alla vendetta. Anche le 'regolette ristrette', di cui Lei parla, sono 'cultura' a tutti gli effetti: e non è detto che stiano solo a destra!

Raoul Pontalti

Ven, 09/12/2016 - 00:17

@petra IN QUESTO ARTICOLO non si esplicita che si tratta di stranieri irregolari o addirittura clandestini. Se così fosse è ancora peggio! I clandestini non mandano i figli a scuola (non sarebbero clandestini) e gli irregolari che mandano i figli a scuola almeno una cosa regolare la fanno e perché punirli e a spese dei minori innocenti? Sulla sanità: irregolari e ancor più clandestini non hanno diritto all'assistenza sanitaria. Punto. E ciò vale in tutta la UE Italia compresa. I trattamenti sanitari nei confronti di irregolari e clandestini sono solo quelli salvavita (non si lascia crepare una partoriente con il suo bambino) e quelli necessari per la salute pubblica (esempi banali: trattamenti di disinfestazione per la scabbia, trattamenti di prevenzione della TBC, etc).

Jimisong007

Ven, 09/12/2016 - 00:27

Sono avanti anni luce

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 09/12/2016 - 00:34

@ElPirl, ecco perche' i carceri italiani sono pieni di risorse....perche' non hanno studiato e quindi ad ogni piccolo attrito invece di mettersi ad un tavolino con un buon libro sulla filosofia di Aristotele, stuprano, spacciano, accoltellano, sgozzano con i cocci di bottiglia...or aho capito tutto....ma va da via ciapp te e lo studio ai migranti. Cuba Libre per tutti.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 09/12/2016 - 00:38

@Rokko..sveglia compagnuccio della parrocchietta...ha detto niente gratis per chi vuole immigrare in Francia, quindi per quelli che, ahime', arriveranno o forse no visto che non farebbero piu' i parassiti ...su...non e' tanto difficile da capire per te e gli altri compagnucci. Almeno credo.

nunavut

Ven, 09/12/2016 - 00:46

@ elkid 20:23 Mi permetto un distinguo quello a cui manca la cultura (studi,laurea) passa alla violenza fisica,quello che ha la cultura(studi e laurea)molto spesso ti aggredisce spogliandoti dei tuoi beni con differenti sotterfugi forniti dalla "cultura",tutto dipende dal carattere, dall'educazione civica e dell'etica che ti hanno impartito alla scuola (questa materia credo non esista più).

blackone

Ven, 09/12/2016 - 00:50

certo che se i francesi la smettessero di metter zizzania in giro per l'africa ci sarebbe qualche profugo in meno, da loro e da noi. e quel profugo starebbe dove è nato, e sarebbe pure più contento

daniele123

Ven, 09/12/2016 - 03:20

Mi sembra giusto, mi sembra ovvio, vivo all'estero e questa è la normalità nessuno mi mantiene e se non ho soldi mi rispediscono da dove sono arrivato. È l'Europa che è "strana" non per questo tutti gli scansafatiche vengono da noi a farsi mantenere mica in Cina, Qatar, Thailandia,Brasile ecc ecc..

Dordolio

Ven, 09/12/2016 - 07:03

Nunavut, prendo atto della sua storia personale. Ma qui da me l'unica persona (ripeto: l'unica) che conosco e che si è integrata perfettamente, eccellendo anche su molti altri italiani è una ragazza nigeriana. Ma solo perchè quasi adottata da una famiglia italiana presso la quale vive. La madre naturale praticamente non esce di casa, non riuscendo ad interfacciarsi con la nostra società in alcun modo. Come i cinesi: quanti si integrano realmente uscendo dalle loro chinatown esclusive? Qualcuno sì: credo esista un carabiniere di etnia cinese, consideratissimo. UNO, mi dicono.....

il sorpasso

Ven, 09/12/2016 - 07:46

Concordo con Marine, diversamente dovranno tornare al paesello.

Sentry

Ven, 09/12/2016 - 08:05

pontalti sei veramente un idiota, fatti un giro in qualsiasi pronto soccorso e guarda quanti negri lo intasano per farsi curare un raffreddore o anche meno , comunista di merda

bluerabbit

Ven, 09/12/2016 - 08:39

Un esempio concreto: mio figlio, che lavora e paga le tasse, in vista del matrimonio e di una auspicata paternità, chiede al medico della mutua, che grazie a Dio non ha mai visto, di fargli fare le analisi del sangue. Il dottore gli risponde: lei è giovane, è sano, se vuole fare le analisi del sangue le faccia, ma se le paga privatamente. Poi ai centri prelievi ci sono intere famiglie di neretti che si fanno fare le analisi, anche passando davanti agli italiani in fila (non si sa perchè, anzi, si sa, perchè farebbero casino).

rokko

Ven, 09/12/2016 - 14:59

cape code, un intervento senza né cape né code. Rileggiti e, se capisci, spiegati.

pensaepoiagisci

Ven, 09/12/2016 - 15:31

PONTALTI dice cose scontate..è normale che uno straniero con un lavoro regolare è integrato.Quindi pagando le tasse..non da fastidio a nessuno..ed è ovvio che usufruisce delle cure della sanita' italiana..la paga pure lui la sanità..tutti noi qua dentro nella comunita' del giornale stiamo parlando di quelle persone non regolari che non trovando lavoro si mettono a delinquere.. e parliamo anche di tutti quegli islamici che ci odiano e vorrebbero tutti morti..è scontato che non tutti i musulmani odiano l'occidente ma tantissimi..non puoi nasconderlo..ci disprezzano

petra

Ven, 09/12/2016 - 15:50

#Raoul Pontalti Capisco che lei come al solito la giri e la rigiri a suo piacimento. 1. L'articolo, è vero, non lo specificava, ma lei è subito partito dal presupposto che si trattasse di gente che pagava le tasse. Al chè mi sono andata a leggere l'articolo originale. 2. In tutta Europa, Germania compresa, i clandestini non hanno diritto ad alcuna assistenza da parte dello Stato, tant'è che vivono per l'appunto in "clandestinità" talvolta (paesi scandinavi) ben nascosti dalla polizia. La Caritas si occupa dei casi piu' gravi in caso di malattia.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 09/12/2016 - 16:40

Rokko, se non capisci l'italiano non e' colpa mia.

rokko

Ven, 09/12/2016 - 18:11

cape code il tuo non è italiano ma un farfugliamento senza né cape né code. Spiegati con dei disegni

rokko

Ven, 09/12/2016 - 20:20

cape code, hai ragione, non capisco il tuo italiano, così come non lo capisci nemmeno tu. Mi spiace ma sei un incompreso, povero cucciolo.

nunavut

Ven, 09/12/2016 - 21:47

@ Dordolio pure io prendo atto della sua esperienza personale,avendo passato la + parte della mia vita in paesi stranieri le posso affermare che gli Italiani immigrati(almeno dove abito io e vissuto in altre città per lavoro) si sono integrati abbastanza bene soprattutto i loro figli.La maggioranza di loro parla almeno le 2 lingue nazionali e moltissimi un Italiano accettabile.Penso che la cultura(modi di vivere) e la religione e la volontà di accettarti come immigrante(senza appiattirsi) sono parte integrante nel processo d'integrazione.Tanti saluti é stato un piacere questo educato scambio d'idee.Pubblicare prego.Grazie se pubblicato