Putin: "La crisi in Ucraina creata per resuscitare la Nato"

Nuove accuse di Mosca a Usa e Ue. Il capo del Cremlino: "Ci prepariamo a dare risposta adeguata"

"La crisi in Ucraina è stata provocata e creata dai nostri partner occidentali e ora viene usata per rianimare il blocco militare della Nato". Sono accuse pesanti quelle rivolte a Usa e Ue da Vladimir Putin durante una riunione convocata per discutere del bilancio federale e dell’ammodernamento militare.

La Russia "sta adottando solo misure di risposta in termini di sicurezza, non serve farsi prendere dall’isteria a tale proposito", ha aggiunto il capo del Cremlino, "Qualche volta abbiamo l’impressione che qualcuno voglia iniziare una nuova corsa al riarmo. Noi, naturalmente, non ci faremo coinvolgere in questa corsa. Questo è assolutamente da escludere". Il presidente russo ha però ammesso che, in vista dei piani di rafforzamento della nato a Est, "è necessario calcolare con precisione le potenziali minacce alla sicurezza militare della Russia e preparare una risposta adeguata". Per questo Putin si è messo direttamente alla guida della commissione militare-industriale, prendendo il posto del vicepremier Dmitri Rogozin, che ne è diventato il numero due.

Intanto sul Washington Post appare un articolo intitolato "Basta col sanguinoso conflitto in Ucraina", in cui l'opinionista Katrina vanden Heuvel critica la gesione della crisi: "Se Stati Uniti ed Europa avessero agito con razionalità il summit della Nato in Galles, la scorsa settimana, avrebbe costituito un’opportunità per discutere una soluzione duratura alla crisi. Invece, ignorando completamente il fragile cessate il fuoco negoziato da Kiev e dai ribelli pro-russi, i leader mondiali hanno usato il summit come palcoscenico per proclami belligeranti e minacce sconsiderate". 

Commenti

Iacobellig

Mer, 10/09/2014 - 16:03

pensiero e parole di Putin da condividere. Obama deve lasciare in pace l'Europa senza trascinarla in beghe che non ci riguardano. l'Ucraina è una questione Russa e non dell'America, a meno che l'America...! Putin mon è uno sprovveduto e certamente non sta a guardare.

onurb

Mer, 10/09/2014 - 16:05

E' proprio vero: quel coglione di Obama, supportato dai tecnocrati della UE, sta cercando di riportare le lancette della storia indietro di 60 anni.

linoalo1

Mer, 10/09/2014 - 16:08

Come non dargli ragione?Il Rododentro!

gamma

Mer, 10/09/2014 - 16:14

Potrebbe anche essere vero. In effetti i grandi produttori di armi e armamenti sarebbero felici se i venti di guerra ricominciassero a soffiare nuovamente. Ma non le guerricciole fra piccoli paesi con pochi soldi che al massimo possono comprare mitragliatrici e bazooka, ma proprio i grandi sistemi d'arma, i caccia bombardieri che solo due o tre paesi si possono permettere di produrre, missili, ecc. Naturalmente il paese "principe" in questo tipo di aggegini sono gli USA la cui economia si è sempre avvantaggiata con le produzuini belliche. Per noi europei sarebbe invece un disastro. Persino il cammino verso l'unificazione dell'Europa potrebbe interrompersi per sempre. E vi assicuro, in un mondo di giganti come USA, Russia, Cina, India, Brasile, ecc. essere piccoli sarebbe drammatico. Io ho criticato spesso l'Unificazione europea così come la si sta realizzando ma sono favorevole all'unificazione in se, proprio perchè penso che sia assolutamente necessaria se non vogliamo diventare marginali rispetto ai grandi paesi.

accanove

Mer, 10/09/2014 - 16:19

l'unico dotato di buon senso in questa bagarre è Putin

Massimo25

Mer, 10/09/2014 - 16:19

Mai affermazione fù più giusta e corretta nel caso Ucraina.é talmente vero quello che Putin afferma che basta leggere ciò che scrivono le persone normali per capire cio che hanno preparato e fatto gli USA e l'EU Tuitto é stato intenzionale e voluto in maniera scientifca,mandati del colpo di stato e di tutto ciò che é successo fino ad oggi.Chi ha seguti passo,passo tutta la questione capisce chiaramente ora cosa hanno fatto gli esportatori di democrazia e gli idioti e anche peggio di Bruxelles..hanno fatto un errore di calcolo...la Russia..

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 10/09/2014 - 16:20

Ne parlo serenamente, e con pochissima cognizione di causa. Però, però, non è che le parole di Putin mi spiazzino poi tanto. Mi insospettisce molto di più il comportamento di un Obama (gli europei non li cito, scusatemi, stanti la loro inerzia e mancanza di fantasia): questi ha sulla pelle ancora le scottature del 11 settembre. Eppure sembra fregarsene del gravissimo pericolo islamico, e preferisce indebolire Putin, anziché farselo alleato. Pensateci, é pazzesco. Capisco che Obama é Obama, é quello che é e non possiamo aspettarci grandi cose da lui (un po' come se in Italia dovessimo attenderci levate di ingegno da Monti o dal P. della Repubblica). Ma, la cosa fa ORRENDAMENTE riflettere. Non vorrei che ci trovassimo di fronte all'ennesimo piano MASSONICO planetario, giocato anche dai tre sunnominati e volta a tentare un nuovo ordine planetario. Se così fosse direi a Putin di guardarsi bene le spalle (anche se ritengo che proprio non abbia bisogno dei miei consigli)

stefanopiero

Mer, 10/09/2014 - 16:20

Come non essere d'accordo con Putin, anche senza essere statisti. Bisognerebbe poterlo proporre alla presidenza della UE, visti i risultati disastrosi di queste strapagate oche giulive di Bruxelles

Libertà75

Mer, 10/09/2014 - 16:20

Da una guerra in ukraina usciranno sconfitte USA e UE. La Russia chiederà aiuto alla Cina, la quale ha sovrabbondanza di maschi da perdere in guerra e indovinate dove c'è abbondanza di donne?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/09/2014 - 16:22

ovvio! pur dissolto, la russia rimane un paese militarmente potente! non ha bisogno di ulteriori armamenti per respingere eventuali attacchi americani! basti vedere quanto tempo è durata la guerra in cecenia... questo però i PSICOSINISTRONZI non lo capiscono. ovvio! hanno il cervello devastato dalla merda che sniffano giornalmente!!!

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 10/09/2014 - 16:26

Chi hà creato la Nato ??? LA MAFIA, LA CAMORRA O LA N`DRAGHETA ??? QUALE POTERE HANNO, TRANNE QUELLO DI AVERE STIPENDI DA NABABBI ??? SCALDARE LE SEDIE, OPPURE FAR PAURA AGLI STATI DEL TERZO MONDO, SI PERCHÈ VERSO UNA POTENZA COME LA RUSSIA, SI "CAGANO" NEI PANTALONI.

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 10/09/2014 - 16:26

Ebbene sì, io ammiro Putin, ha la capacità strategica che quel pirla di Obama non ha mai avuto, né mai avrà. Obama non capisce mai quel che deve fare. Peggio, non ha mai contezza di quanto ha fatto. Putin, invece, ha un dote stupefacente e formidabile: quella di leggere e capire (e quindi agire) in anticipo i suoi avversari e quindi batterli. Attenzione, non é che su queste questioni si debba fare i buoni samaritani. Di mezzo ci sono potenziali guerre, e la brutalità degli interventi può eaaere giustificata dalle poste in gioco.

Dani55

Mer, 10/09/2014 - 16:27

E' triste dirlo, ma ha proprio ragione. Ma come fa un leader politico europeo o il direttore di un giornale blasonato a pensare seriamente che la Russia possa avere mire "espansionistiche" nei confronti della Polonia o degli Stati Baltici. La Russia ha capito bene l'amara lezione della Guerra Fredda e della Corsa agli Armamenti e quindi si limiterà ad azioni esclusivamente difensive. A condizione che l'Occidente non si metta in testa di destabilizzarla in modo da rimandare al potere un altro vecchio ubriacone che riprenda il processo di liquidazione e svendita alle multinazionali delle imprese Russe che Eltsin aveva iniziato, ed essendo per questo l'unico leader russo veramente amato da questa piratesca classe poltica occidentale. Si può scommettere che con l'Ucraina succederà esattamente questo, allora gli Ucraini capiranno molto presto che il benessere del Popolo Ucraino è l'ultima cosa che sta a cuore a Obama e ai suoi partner europei.

m.nanni

Mer, 10/09/2014 - 16:28

i bolscevichi al potere in Italia senza essere neppure eletti e delegittimati dalla corte costituzionale, sono usciti di testa. ma Berlusconi che fa? si limita a qualche comunicato stampa? perchè non promuovere adeguate risposte sensibilizzando l'opinione pubblica ai concreti pericoli di finire sul Don, con manifestazioni pubbliche? Silvio Berlusconi, se ci sei batti subito un colpo!

Massimo Bocci

Mer, 10/09/2014 - 16:29

Un la NATO, utilizza un classico FALSIFICATORIO COMUNISTA!!! In fondo ora solo a gli ordini di una coalizione REGIME che con la democrazia ha poco da spartire, bombardamenti per stragi...umanitarie,Golpe, fomentazioni di piazza ecc.ecc, anche questo tutto uno scibile preso dal REGIME CRIMINALE!!! COMUNISTA SOVIETICO, e tra questo c'è anche il classico, quello di mentire,spudoratamente, perché perché falsificando,falsificando qualcosa ( DELLA MERDA LANCIATA) prima o poi attacca, come dettava Lenin, nella testa di celebro lesi e di traditori cooptati,ecc. Quindi dopo il GOLPE NAZI,EURO!!!,Ucraino, le stragi NAZI (bombardamenti su inermi) Ucraini, la strage NAZI dell'aereo Malese, (dove dopo la balla, panzana NATO,NAZI del missile Russo) strombazzata dai servi NATO, è sceso un silenzio di tomba, quando (per un anomalia di Regime) degli onesti controllori Olandesi hanno certificato (anche perché come avrebbero potuto fare altrimenti) che ad abbattere l'aereo di lisa 330 morti, erano stati colpi di mitragliatrice, sparati da caccia Ucraini NAZI, e dato che il fatto e avvenuto nei cieli Ucraini,dove aerei NAZI Ucraini, facevano incessantemente,raid contro la popolazione Autoctona Ucraina (anti NAZ)), e dunque il conto è presto fatto, dunque la NATO...NAZI, che ha aggiornato le mostrine di riconoscimento stampigliando sugli elmetti le gloriose??? svastiche NAZISTA, (del terzo Reich,tanto per non confondersi con i veri DEMOCRATICI Ucraini) che aborrano diventare schiavi NAZI EURO!!! Come NOI!!! E per questo combattono per la loro LIBERTÀ RICONQUISTA BOLSCEVICA e DEMOCRAZIA.

blackbird

Mer, 10/09/2014 - 16:49

A proposito di tensioni, che si dice dell'aereo malese abbattuto da una mitragliata nella carlinga a circa 8.000 metri? Una fucilata dei ribelli o un mig ucraino? Sono settimane che tutto tace, se fossero stati i ribelli o la Russia....

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 10/09/2014 - 16:57

Mah!!! Siete diventati tutti Comunisti?evviva. Allora è la teoria giusta!!!Buon ritorno

GVO

Mer, 10/09/2014 - 16:58

.....mi pare che di guai ne abbiano già fatti a sufficienza Obama e l'Europa che gli va dietro...: Libia, Iraq Afganistan Nord Africa,ecc. tutti successoni e adesso ci mettiamo contro la Russia..! Ma siamo proprio dei geni!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 10/09/2014 - 17:00

Con l'avvento dell'afroislamico Obama l'America è finita nella merda. La Nato, dominata da sempre dagli USA, non potrà fare una fine migliore visto che Putin non è Renzi!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 10/09/2014 - 17:00

MA; NON É STATA LA RUSSIA AD INVADERE LA CRIMEA!?; MA NON É STATA LA RUSSIA AD ARMARE ED AD AIZZARE I FILORUSSI A SPARARE SUI SOLDATI UCRAINI?! ED A DIRE A LORO DI RIVOLTARSI CONTRO UNO STATO SOVRANO?; MA NON É STATA LA RUSSIA A MANDARE I SUOI SOLDATI OLTRE LA FRONTIERA UCRAINA?; QUESTO EX CAPO DEL KGB STA FACENDO LA STESSA TATTICA DELL;UNIONE SOVIETICA DI BUONA MEMORIA INVADI É DICI CHE SONO STATI GLI ALTRI A COSTRINGERE DI FARE QUESTO! IO VORREI VEDERE I COMMENTATORI DI QUESTO BLOG CHE SCRIVEBBERO SE LORO FOSSERO UCRAINI; ESTONI; LITUANI; LETTONI; POLACCHI;RUMENI; UNGHERESI; BULGARI E CECHI?!; É COSA DOVREBBERO FARE SECONDO LORO LA UE GLI USA É LA NATO; CHIUDERE GLI OCCHI DAVANTI ALL;INVASIONE DELLA UCRAINA DA PARTE DELLA RUSSIA? E SE DOMANI TOCCHEREBBE AD UN ALTRO PAESE CONFINANTE CON LA RUSSIA AD ESSERE INVASO DALL;ARMATA ROSSA; COSA FACCIAMO IN QUESTO CASO? CHIUDIAMO ANCORA GLI OCCHI? OPPURE ABBASSIAMO DI NUOVO LE BRACHE???!!!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 10/09/2014 - 17:00

MA; NON É STATA LA RUSSIA AD INVADERE LA CRIMEA!?; MA NON É STATA LA RUSSIA AD ARMARE ED AD AIZZARE I FILORUSSI A SPARARE SUI SOLDATI UCRAINI?! ED A DIRE A LORO DI RIVOLTARSI CONTRO UNO STATO SOVRANO?; MA NON É STATA LA RUSSIA A MANDARE I SUOI SOLDATI OLTRE LA FRONTIERA UCRAINA?; QUESTO EX CAPO DEL KGB STA FACENDO LA STESSA TATTICA DELL;UNIONE SOVIETICA DI BUONA MEMORIA INVADI É DICI CHE SONO STATI GLI ALTRI A COSTRINGERE DI FARE QUESTO! IO VORREI VEDERE I COMMENTATORI DI QUESTO BLOG CHE SCRIVEBBERO SE LORO FOSSERO UCRAINI; ESTONI; LITUANI; LETTONI; POLACCHI;RUMENI; UNGHERESI; BULGARI E CECHI?!; É COSA DOVREBBERO FARE SECONDO LORO LA UE GLI USA É LA NATO; CHIUDERE GLI OCCHI DAVANTI ALL;INVASIONE DELLA UCRAINA DA PARTE DELLA RUSSIA? E SE DOMANI TOCCHEREBBE AD UN ALTRO PAESE CONFINANTE CON LA RUSSIA AD ESSERE INVASO DALL;ARMATA ROSSA; COSA FACCIAMO IN QUESTO CASO? CHIUDIAMO ANCORA GLI OCCHI? OPPURE ABBASSIAMO DI NUOVO LE BRACHE???!!!.

Kosimo

Mer, 10/09/2014 - 17:02

la Nato non ha più ragioni di esistere, non è igienico un sistema militare con una testa e 28 capacchioni, meglio l'esercito europeo

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 10/09/2014 - 17:04

mortimermouse.Anche lei comunista?evviva.prima o poi tutti si convertono.Alleluia

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 10/09/2014 - 17:11

Spot della nato : dove c'è guerra c'è speranza( di fare soldi)

unosolo

Mer, 10/09/2014 - 17:12

Noi Italiani seguendo le indicazioni delle altre Nazioni abbiamo perso l'esportazione e i soldi che dovevamo avere per la merce esportata mentre le altre nazioni ? ora rischiamo anche la chiusura del gas , come ci suicideremo senza gas ? non serve , moriremo per fame. Ancora diamo ascolto agli altri senza ostacolare il riarmo ? voglio un PCM che tuteli gli interessi nostri e la pace tra tutti i popoli.

Giovy99

Mer, 10/09/2014 - 17:16

In realtà è un problema di GAS ossia di business, più che di NATO! Gli US vogliono che lo compriamo da loro anziché dalla GAZPROM via Ukraina...per questo hanno scatenato la finta rivoluzione in Ukraina! a a Putin frega poco tutto ciò, perché tanto lui il gas lo vende ai Cinesi e magari anche agli Indiani....

Kosimo

Mer, 10/09/2014 - 17:18

blackbird, non sono un esperto di balistica, ma con un pò di logica ci si arriva comunque, molti colpi ravvicinati l'un l'altro sulla carlinga possono essere sparati con un brandeggio limitato e da una distanza limitata, per cui è possibile solo con un cannoncino di un altro aereo. Con una mitragliata a 9.000 metri di distanza da terra, anche con una cadenza velocissima di colpi al minuto e tenendo conto della velocità di spostamento dell'obiettivo, non potevano andare tanti colpi a segno così ravvicinati

demoral

Mer, 10/09/2014 - 17:20

sono confuso, ho tanti dubbi, ma credo ci sia in questo la volontà occulta da parte di quel potere che sta al di sopra delle istituzioni. Alla fine saremo tutti coinvolti in un contesto che pensavamo appartenesse al passato. POVERI NOI!

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 10/09/2014 - 17:20

Sinceramente sento il disagio di vivere in un paese che ha come capo Napolitano (perché elettore del disgraziato Monti) e che ha come principale alleato gli USA, a capo del quale sta un "minus habens" come Obama. Posso dirlo sinceramente? In Italia ho paura delle dementi decisioni di impronta massonica che vengono prese ogni giorno. Dell'alleato USA temo l'ASSOLUTA incapacità di valutare e capire le situazioni. Gli USA e la UE hanno fatto di tutto per fare entrare l'Ucraina nella UE a tutti i costi, quasi ciò significasse metterla al riparo delle mire di Putin. Questo approccio, degno di "Pirlozzo da Forlì", non poteva e non può che fare imbestialire (politicamente) i Russi. Questi si vedono avvicinare di punto in bianco ai loro confini gli "occidentali": gratuitamente! Perché la cara Ucraina non é affar nostro. Non lo é mai stata. Ed a quale titolo (se non quello massonico) ci arroghiamo il titolo di giudici della situazione? Mi vuole qualcuno spiegare se mai l'Ucraina intera, CHE E' INVECE LACERATA IN MILLE FRAZIONI, ha sollecitato il nostro intervento? Beh qualcuno ricorderà che una certa testa di uovo (per forma e fragilità) applaudì in parlamento all'intervento dei carri armati russi "chiamati dal popolo ungherese a portare la pace - 1956). Volete dire che ci risiamo, ma a parti invertite? E no! Pirla forse, ma scemi no!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 10/09/2014 - 17:21

all' Italia conviene stare con la Russia...tutto il resto è fuffa!

maricap

Mer, 10/09/2014 - 17:22

L'Orso russo non si ferma con le sanzioni, ma schierando ai confini forze militari credibili. Se la NATO, sin dall'inizio, avesse fatto affluire in Ucraina, armi, Putin si sarebbe guardato bene dallo spedire fuori dei suoi confini le sue brigate, in appoggio ai separatisti. Infatti, non avrebbe potuto giustificare decine di migliaia di morti, solo per aiutare qualcuno,che di russo, ha solo la lingua. Europa ricorda,che in mezzo ad un branco di pecore, anche lo sciacallo la fa da leone. Circa poi l'aiuto della Cina, sarà meglio che la Russia faccia attenzione, mentre la Cina, pur essendosi annessa il Tibet, è sempre scarsa di territorio, la Russia lo ha in eccedenza sfacciata, rispetto alla sua scarsa popolazione.

enrico09

Mer, 10/09/2014 - 17:26

Come puo' assicurare che non parteciperà alla corsa al riarmo se la Russia é attualmente in fase di riarmo, vedi gli ordinativi e gli investimenti? Non sono con gli USA che hanno fatto solo casini ma di certo non ho fiducia in Putin che mi ricorda dittatori e conquistatori d'altri tempi...

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 10/09/2014 - 17:28

C'è da domandarsi perchè il pensiero di Putin risulti di una linearità sconcertante. Ciò che dice rappresenta la reale situazione. Hussein Obama è un idiota formidabile contornato da burocrati UE in cerca di visibilità. Ma questi mangiapane a ufo che si spellano le mani per l'abbronzato golfista capiscono o no quando è ora di smettere di scherzare? AVANTI PUTIN, FALLI NERI!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/09/2014 - 17:30

FRITZ49 Egregio, guardi che è il contrario di quanto Lei ha capito, i RUSSI NON SONO PIÙ COMUNISTI da tempo!!! Mentre VICEVERSA i KOMUNISTI sono in ITALIAA!!!! Saludos dal Leghista Monzese

Felice48

Mer, 10/09/2014 - 17:35

L'ho sempre sospettato e detto in giro ma mi hanno preso con sufficienza dandomi del matto. Quale soddisfazione sapere che è effettivamente così. Obama ha avuto un grosso appoggio dalla merhel che ha anch'esse delle grosse mire in Ucraina.

Giorgio1952

Mer, 10/09/2014 - 17:46

Leggo i soliti commenti deliranti sull'amico Putin, amico del datore di lavoro di Giovanni Corato nonché leader, a Milan disen lader perché uno che froda il fisco è un ladro, dei commentatori in erba della testata, vorrei precisare che non è nucleare visto l'argomento. "La crisi in Ucraina è stata provocata e creata dai nostri partner occidentali e ora viene usata per rianimare il blocco militare della Nato". Sono accuse pesanti quelle rivolte da Vladimir Putin durante una riunione convocata per discutere del bilancio federale e dell’ammodernamento militare, la verità è questa Putin è un guerrafondaio perciò si è messo direttamente alla guida della commissione militare-industriale. Putin ha ammesso che "è necessario calcolare con precisione le potenziali minacce alla sicurezza militare della Russia e preparare una risposta adeguata"; ma che cosa va blaterando è una scusa per giustificare armamenti per poter ricostruire l'URSS (Unione Repubbliche Socialiste Sovietiche), in cui tutti erano comunisti e mangiavano i bambini, l'editore Berlusconi ed i suoi adepti non se lo ricordano più?

Fab73

Mer, 10/09/2014 - 17:47

Grande mortimermouse!!! Finalmente dalla parte di Stalin!!! Pasquà, mi rendo conto che sia difficiel da capire dato che Putin è un comunista, ma guarda che stavolta i tuoi, nano in testa, stanno dall'altra parte...

Nonmimandanessuno

Mer, 10/09/2014 - 17:56

Non capisco perchè qualcuno abbia avuto interesse a soffiare sul fuoco in Ucraina per tentare di farla entrare in Europa, ben sapendo che Putin non avrebbe potuto far finta di niente. Vedasi sicurezza e controllo delle fonti energetiche. Siamo sicuri che er sòla non faccia di tutto per inguaiarci ancora di più? Non bastava la guerra in Libia? Io tifo Putin nell'interesse dell'Italia. E non sono mai stato comunista, anzi, un fiero oppositore di quell'ideologia che da noi annacquamento dopo annacquamento è diventata un celestino rosa pallido. Basta chiedere a Bertinotti o all'enocoltivatore D'Alema.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/09/2014 - 18:19

io mai stato comunista, ma se devo preferire tra un putin onesto e un PSICOSINISTRONZO che mente, preferisco putin :-)

generalipietro

Mer, 10/09/2014 - 18:21

Qual è l'unica condizione per l'ingresso dell'Ucraina in Europa? L'uscita immediata dell'Italia dalla stessa !!!!!!!!!!!!!!! Per i tedeschi è un affare....per noi un affarone !!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/09/2014 - 18:22

stupidi i PSICOSINISTRONZI... non capiranno mai nulla! essere di sinistra significa escludere a prescindere il possesso dell'intelligenza! FRITZ49 e FAB73 hanno dimostrato ampiamente la teoria e la pratica!

gedeone@libero.it

Mer, 10/09/2014 - 18:25

L'abbronzato con Putin fa la figura del topolino contro il leone.

vince50_19

Mer, 10/09/2014 - 18:49

Lasciando da parte i soliti cazzari berlusconofobici in pompa magna o spolvero che dir si voglia secondo me, oltre a voler "rianimare" (resuscitare è esagerato) la Nato, si vuole a tutti i costi depauperare e rendere inerti i paesi del sud europa, per poterli dopo meglio "governare", esautorandoli completamente, mantenendo però le loro marionette al potere per far credere che la sovranità non è stata ceduta. Una guerra potenziale contro la Russia, altro non farebbe che distruggere le economie dei paesi Ue, specie di quelli più deboli.

onurb

Mer, 10/09/2014 - 18:58

blackbird. Proprio ieri il TG5 ha fatto un servizio in cui venivano mostrate le foto dell'aereo con i segni evidenti dei fori prodotti da un missile. La commissione olandese che indaga sull'abbattimento ha affermato chiaramente che l'abbattimento è stato provocato da un missile. Stranamente sulla stampa non si legge nulla in merito a questa notizia. Ciò, forse, per evitare che il popolo bue (noi) possa arrivare a fare due più due. Voglio dire semplicemente che dell'aereo abbattuto in Ucraina sono state mostrate le foto in cui si vedono chiarissimi i fori prodotti dal missile nella struttura, mentre per quello di Ustica la vulgata afferma che fu abbattuto da un missile ma nessuno è mai riuscito a farci vedere i fori che il missile ha necessariamente prodotto. Sono i soliti misteri all'italiana.

onurb

Mer, 10/09/2014 - 19:02

Fab73. Voi siete molto intelligenti: state sempre dall'altra parte. Quando per fare gli interessi italiani bisognava stare con l'America stavate con l'URSS, ora che, per fare i nostri interessi, non bisogna correre dietro all'idiozia americana, ovviamente state con Obama.

Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 10/09/2014 - 19:17

Una cosa che Putin ha sicuramente compiuto e` di aver diviso l'armata brancaleone dei commentatori del Giornale. Eh si`, perche' essi sono oggi spiazzati e spaesati, non sanno se propendere per Putin l'amico di Berlusconi (la campagna del Giornale in suo favore non e` casuale) e nemico del loro nemico "abbronzato" e "afroislamico" addirittura, nemico altresi` del nemico UE (UE che procura maldipancia a chi e` allergico alle leggi e ai regolamenti), OPPURE OPPURE OPPURE se schierarsi CONTRO Putin l'ex Komunista, KGB, Bolshevico, invasore espansionista antidemocratico, osteggiato dai suddetti fino a poco prima che egli si rilegittimasse regalando il lettone da monta al compare. Mi par di vedervi, con la testa che gira a destra e a sinistra per l'indecisione, come nei cartoni animati. E come nei buoni manuali di psicanalisi, non sapendo a chi dare la colpa della loro indecisione, la danno agli "psicosinistronzi", ai "comunisti" italiani, a Napolitano, e cosi` via delirando...Che spettacolo!

Luigi Farinelli

Mer, 10/09/2014 - 19:19

L'opinionista Katrina v. Heuvel non dovrebbe avere sbagliato molto nel tacciare USA, Europa e NATO di somma sconsideratezza.

Ritratto di Markos

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Markos

Markos

Mer, 10/09/2014 - 19:47

Fritz49 - anche tu camerata evvviva ... in effetti mi ricordo un Fritz del 49 che faceva il saluto romano alla statua del Duce in una sezione dell'MSI...

beale

Mer, 10/09/2014 - 20:20

cosa ci si poteva aspettare da un summit in maniche di camicia ... bianca? il summit "beautiful".

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 10/09/2014 - 20:55

Ce l'hanno fatta in Egitto e purtroppo in Libia e ucraina...ma non ce la faranno anche in Russia.Hanno sbagliato bersaglio questa volta i complottisti euroamericani.Ne prenderanno di randellate sui denti!

emmea

Mer, 10/09/2014 - 21:14

Io credo che il Presidente Putin e tutta la classe dirigente russa abbiano capito dove vogliono arrivare gli USA e la Nato e perciò non si fanno illusioni. La federazione russa nel brevissimo termine giocherà le sue carte come meglio potrà per cercare di sottrarsi all’accerchiamento e a tutti i tentativi di aprire varchi sulla propria stabilità politica, economica e territoriale oltre che militare e la sua attenzione sarà sempre più vigile. I russi non hanno alternative. Ma Putin non è come Berlusconi cui è bastato annusare il pericolo di un serio deprezzamento delle proprie aziende per gettare la spugna nel 2011. Anche quel fatto fu pilotato e Berlusconi lo sa. Putin e gli altri oligarchi russi colpiti dalle sanzioni, sebbene fiaccati e danneggiati sul piano personale non ci pensano nemmeno a calare le brache per salvaguardare le loro proprietà ed i loro interessi. Io credo anche che Putin e la classe politica dirigente del paese abbiano capito che alla fine dovranno vendere cara la pelle e che abbiano già messo nel conto, concretamente, l’ineluttabile sbocco militare della crisi. L’interrogativo non è il se, ma il quando ciò potrà essere messo in pratica, posto che la Russia nel suo convincimento, a mio parere non potrà non considerare che a sferrare il primo colpo dovrà essere proprio lei. Di sicuro questo non è il momento adatto e sono altrettanto sicuro che da questo momento i preparativi per l’attacco a sorpresa dell’Europa-Nato, vista ormai senza speranza come un aggressivo sistema imperiale, progrediranno sempre più. Non credo che ai russi servirà un casus belli per dare il via all’attacco che per loro è un’azione semplicemente e paradossalmente finalizzata alla propria sicurezza e difesa e di conseguenza sceglieranno il momento più propizio, usando probabilmente armi mai usate prima. La gravissima crisi economica e finanziaria dell’UE gioca a favore della Russia perché indebolisce grandemente gli stati membri rendendoli sempre più euroscettici a causa della politica di austerità e rigore dettata dagli organismi economici e finanziari completamente estranei al sentimento dei popoli, al punto che la Russia stessa in prospettiva potrebbe essere vista come l’unica potenza che si oppone alla voracità economico-finanziaria dei potentati finanziari euro-americani e paradossalmente potrebbe essere vista addirittura come una sorta di liberatore. Di sicuro, Putin e la Russia, in tutta la questione ucraina, a differenza di americani ed europei (meglio dire Germania e Inghilterra) non hanno rotto le scatole a nessuno e a mio parere stanno dalla parte della ragione. Senza apparire un uccello del malaugurio i fatti e le prospettive future mi dicono che i prossimi tre anni (forse meno) saranno decisivi. Prepariamoci.

pingitrosa

Mer, 10/09/2014 - 21:22

Putin ha perfettamente ragione, e il brutto è che ci andremo di mezzo tutti.

venessia

Mer, 10/09/2014 - 21:30

Gli Ucraini hanno aiutato i nostri soldati durante la ritirata di Russia,non dimentichiamoci di questo (altro che filorussi) il nostro giornale evidenzia di essere diventati dei comunistoidi codardi irriconoscenti e paurosi di passare perfino il prossimo inverno con le chiappe al freddo pertanto a cagare mando il comunismo,putin e chi sta con loro per meri interessi di vantaggio!(e già che ci sono anche gli americani non so se mi sono spiegato)

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 10/09/2014 - 21:50

ernando45 e mortimerouse.Mi pare che chi fa valere la propria idea con i carri armati,non abbia un pensiero democratico.O siete come la bandiera che dove tira il vento va.Quindi vanno bene anche i sitemi d'oltre cortina.Veri galantuomini complimenti

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/09/2014 - 22:15

FRITZ49 le consiglio di parlare con i russi, o con gli italiani residenti in quei posti, poi dopo lo shampoo, ritorni qui... magari capirà meglio :)

Ritratto di pocci25

pocci25

Mer, 10/09/2014 - 22:22

Grande Putin! l'unico ad avere i coglioni. VLADIMIR SE MI DAI IL PASSAPORTO MI TRASFERISCO A MOSCA

persio

Mer, 10/09/2014 - 22:29

E' grottesco: Putin appare un gigante al confronto con i politici di Washington, di Bruxelles, dei Paesi europei, ma in realtà è solo un politico sensato e prudente, deciso quando occorre, lungimirante. E' come dovrebbe essere uno statista con grandi responsabilità sulle spalle. E' il nanismo isterico dei suoi avversari a farlo apparire di statura eccezionale, è la loro eccezionale bassezza che fa apparire eccezionale la normalità di Putin. Tuttavia c'è qualcosa che non convince: i politici europei e statunitensi sono troppo al di sotto dello standard di normalità per essere autentici nei loro comportamenti. Paul Craig Roberts sostiene che i politici europei sono in vendita, e che gli USA semplicemente li comprano. Forse il prezzo non è solo il denaro, forse si tratta di compensi di altro tipo, ma la loro condotta: totalmente indifferente verso gli interessi dei loro Paesi e dell'Europa quando Washington li chiama all'ordine, pare confermare quello che Roberts sostiene. Ma come si spiega il nanismo di Obama? Obama è uno dei pochi presidenti americani di cui si può dire che non è stato eletto grazie ai finanziamenti dei grandi elettori: quelli che poi chiedono il conto in termini di soddisfazione dei loro interessi. Al suo successo come candidato del partito democratico e alla sua elezione alla presidenza ha contribuito decisamente l'impegno di milioni di americani. Il programma presentato agli elettori, e che gli elettori hanno premiato, non era affatto quello di un nano politico isterico. E non era nemmeno lontanamente compatibile con la sua attuale linea di politica estera: una linea politica che sembra uscita dalla testa di G.W. Bush, cioé dalla lobby neocon-sionista di cui era il fantoccio. Infatti Obama ora sembra la caricatura di Bush Jr. Meno interventista, ovviamente: del resto i cittadini americani sono stati vaccinati dalla disastrosa politica estera del predecessore di Obama e non vogliono nemmeno sentir parlare di altre guerre combattute con soldati statunitensi. Cosa che però non esclude l'eventuale impegno della NATO. E infatti sembra che Obama intenda aggirare l'ostacolo applicando alla Russia la dottrina Bush ma con la forza militare della NATO al posto di quella degli USA. Ed ecco che il farneticante nanismo politico di Bush, che ha quasi mandato in default gli USA, torna in campo con Obama grazie al fatto che la carne da cannone questa volta dovrebbero mettercela gli alleati. Resta da spiegare per quale motivo l'anti Bush per eccellenza: Barack Obama, abbia invertito il senso della sua politica estera per tornare sugli aborriti passi del suo predecessore. Aborriti, è bene ribadirlo, anche perché disastrosi per gli stessi USA. La mia ipotesi è che Obama sia costretto a scimmiottare Bush Jr. e che se la politica estera che ha adottato nei confronti della Russia sembra demenziale per il cieco e aggressivo avventurismo che mette in mostra, è perché ci si pone nell'ottica degli interessi degli Stati Uniti e dell'Europa. Non è più demenziale se ci si pone nell'ottica degli interessi della lobby sionista. L'ipotesi che Obama, formalmente l'uomo più potente del mondo, possa essere "costretto" ad adottare una politica estera che non condivide non è così peregrina. Basta leggere questo studio rigoroso e ben documentato per farsi accendere una lampadina nella testa: http://mearsheimer.uchicago.edu/pdfs/A0040.pdf Purtroppo il testo è solo in inglese, ma è già una fortuna che sia ancora disponibile online. Gli autori dello studio sono due accademici statunitensi, non due antisemiti da bassifondi complottisti, e come è facilmente intuibile hanno subito attacchi di ogni genere per averlo pubblicato. Ma, nonostante il tignoso impegno degli spaccacapelli in quattro, nessuno è riuscito a confutarlo. Lo studio dimostra la fortissima influenza esercitata dalla lobby sionista sulla politica estera degli Stati Uniti. A questo punto l'ipotesi acquista maggiore fondatezza logica: Barack Obama ha invertito la sua politica estera, riportandola su quella di Bush Jr, cioè della lobby neocon - sionista, a causa delle pressioni esercitate dalla lobby sionista statunitense. In tal caso occorre valutare gli avvenimenti attuali con questa chiave di lettura, non in base agli interessi europei e statunitensi. La politica neocon - sionista si articola su due linee strategiche apparentemente parallele ma funzionalmente convergenti tra loro: la componente neocon persegue un progetto imperialista centrato sulla affermazione dell'egemonia globale degli Stati Uniti: http://it.wikipedia.org/wiki/Progetto_per_un_nuovo_secolo_americano la componente sionista intende supportare il progetto dell'espansione territoriale israeliana molto oltre la linea verde: fino ai confini della Israele biblica. Il piano prevede che il Medio Oriente venga preventivamente frantumato in entità più piccole, tra loro concorrenti, più facilmente controllabili. Ad iniziare da quei Paesi che hanno una leadeship ostile, come Iraq, Iran, Siria, Libia. La convergenza è dovuta al fatto che per essere realizzato il piano israeliano ha bisogno che gli USA continuino ad esercitare la leadership globale. In altri termini la lobby sionista considera gli USA il suo Golem, con l'aiuto del quale intende attuare il suo piano di espansione. Per questo motivo i nemici degli USA sono i suoi nemici, ed è nemico degli USA chiunque metta in dubbio la sua leadership o si opponga al piano della frantumazione mediorientale. L'Unione Europea, in partnership commerciale con la Russia, rischiava di diventare un concorrente temibile per gli USA, dunque occorreva dividere l'una dall'altra. La Russia è un player globale indipendente che con la sua azione diplomatica ha mandato a monte l'attacco americano alla Siria. Dunque occorreva indebolirla e, possibilmente, cambiare il suo regime con uno disposto a diventare cliente degli USA. Letti in questa prospettiva gli avvenimenti che, col pretesto della crisi ucraina, hanno posto l'una contro l'altra Russia e UE, acquistano una maggiore coerenza logica.

Ritratto di pocci25

pocci25

Mer, 10/09/2014 - 22:30

Fritz49. invece il negro Obama e la NATO fanno valere la propria idea porgendo un mazzo di rose

churchillone

Mer, 10/09/2014 - 22:37

Il negher ci ha trascinati in una crisi internazionale senza senso...e pensare che Yanukovitch era stato regolarmente eletto! Ormai per gli amici della sinistra i leader eletti dal popolo devono essere defenestrati per vie extra-legali: Berlusconi con la magistratura e con le manovre sullo spread; il presidente ucraino con i golpe neo-nazisti.

Ritratto di pocci25

pocci25

Mer, 10/09/2014 - 22:47

pasquale.esposito ore 17.00. Oltre a scrivere cazzate nei contenuti ti boccio anche in italiano.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 10/09/2014 - 22:56

FRITZ49 Finora chi ha usato i CARRIARMATI come li chiama Lei contro i popoli della propria stessa Nazione è stata KIEV. Ma non c'è peggior CATTOCOMUNISTA ITALIANO di chi NON vuole ammetterlo COME LEI!!!!BEL "DEMOCRATICO" Se un POPOLO ripeto POPOLO di una qualsiasi nazione o paese NON vuole piu dipendere da chi S/governa tale paese "È COSA BUONA E GIUSTA" lasciargli decidere DEMOCRATICAMENTE con un regolare referendum con chi vogliono stare, anzicchè mandargli i CARRIARMATI per OBBLIGARLI a restare dove NON VOGLIONO STARE. Questa si che è vera DEMOCRAZIA SCOZZESI DOCET!!! Studi studi la democrazia "caro" FRITZ!!! Saludos dal Leghista Monzese

generalipietro

Mer, 10/09/2014 - 23:01

@ vanessia________________e cosa ci facevano di grazia i nostri soldati in Ucraina? Esportavano democrazia ?

churchillone

Mer, 10/09/2014 - 23:07

Poi ci sono gli imbecilli per cui Putin è comunista. Magari da noi ci fosse il Putin, cari sinistronzi amici della droga, della depravazione sessuale e del terrorismo islamico...dovreste finalmente guadagnarvi il pane lavorando!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mer, 10/09/2014 - 23:10

Putin ha tutte le ragioni di questo mondo.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Mer, 10/09/2014 - 23:36

Non c'è niente da dire: Putin si ripropone come un uomo vero che dice cose vero. I burattini europei all'ultimo vertice non valgoni tutti insieme nemmeno la sua metà.

rybalko

Gio, 11/09/2014 - 00:33

Grande Russia ! Italia fuori da NATO e UE, strumenti dell'impero del male nordamericano e dei suoi manutengoli !!!!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 11/09/2014 - 00:55

Le sanzioni colpiranno più la nostra economia che quella della Russia. Qui non si tratta di essere calabrache nei confronti di Putin. Si tratta di non ficcare il naso nei problemi che riguardano ESCLUSIVAMENTE la popolazione dell'Ucraina. SE IN CRIMEA CIRCA IL 90% HA DECISO DI UNIRSI ALLA RUSSIA CHI VUOLE CONTESTARE QUESTO DIRITTO DI DECIDERE CON CHI STARE?

mila

Gio, 11/09/2014 - 05:26

@ Fritz49 -Invece gli Americani fanno valere le loro idee democratiche tramite bombardamenti.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 11/09/2014 - 06:41

A me sembra - anzi ne sono sicuro al 101% - che i tanti "fan" di putler, sono tali in quanto delusi, amareggiati e solennemente incazzati dal comportamento ridicolo della UE, dell'italietta, e di quel fallito del colorato... Ma una cosa sono i fallimenti dei nostri politici (LI ABBIAMO VOTATI NOI, E PURE "DEMOCRATICAMENTE"!!!), un'altra sono le invasioni armate di stati indipendenti. Le due cose, MAI SI DEVONO LEGARE TRA LORO! Il "colorato", oltre che un fallito sotto tutti i punti di vista, non ne azzecca una (che sia una...) sia in casa (gli americani ne hanno le balle piene!), che tantomeno in pol. estera (anche qui, balle piene!). Della "UE", non voglio parlare perchè mi censurerebbero all'istante il post... Ma anche in questo caso, siamo lì per scelta (infame...) nostra! Per mano di un certo prodi, mi pare... Ma da questo, a santificare l'aggressione russa in Ucraina, ce ne passa! Su questo forum, vedo mooooooooolta frustrazione... E come ritorsione, molti dicono "viva putler, viva l'invasore...". Bravi, bravi... Ma chi sarà il prossimo? Molti altre nazioni hanno "LA SCUSA UFFICIALE DI PUTIN E HITLER", di parlare la stessa lingua: Estonia, Lettonia, Lituania, Bielorussia, Georgia, Azerbaijan, Armenia... Ma persino Turchia, Bulgaria, Moldavia! E poi mi domando: se è giusto che putler si sia impossessato di parte dell'Ucraina (GUARDA CASO, QUELLE CHE GLI INTERESSAVANO PER MOTIVI MILITARI E STRATEGICI...), GLI USA DOVREBBERO FARE LO STESSO PER TUTTI I PAESI CHE HANNO QUALCHE "MINORANZA" CHE PARLA INGLESE? Così come i francesi in Africa: moltissimi paesi africani parlano francese! Per non parlare della Spagna: dovrebbe muovere guerra a 1/2 mondo! E voi sareste d'accordo, come lo siete stati con putler? Mi vien da ridere, se penso al vostro modo di pensare! Vi lamentate tanto dell'italietta di questi anni, MA DA PERFETTI ITALIOTI USATE DUE PESI E DUE MISURE! E' un classico... Quindi, non lamentatevi tanto, se il "sistema Italia" gira così, è anche per la vostra "miopia" che vi fà esaltare il comportamento neo-imperialista di putler, ed odiare quello del fallito colorato. Ma sono due facce della stessa medaglia. Complimenti!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 11/09/2014 - 08:19

@Sniper... Quoto al 100%! Il voltafaccia è di quelli epocali! Per non parlare delle figuracce di m...a che stanno prendendo a ripetizione! E questo sia che la si guardi da dx, che da sx.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 11/09/2014 - 08:39

Piu che resuscitare la nato la tentata e mancata istallazione di basi americane vivino alla Russia .Putin non mollare , noi europei dobbiamo ricorarci che i russi non sono i sovietici , e ritornassimo un continente unito , senza dover piu dipendere da yankee analfabeti.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 11/09/2014 - 08:52

fritz49.Per favore non mi faccia pensare ai democratici antirussi di oggi quando nel 1956 applaudivano i carri armati russi a Budapest.

Massimo Bocci

Gio, 11/09/2014 - 09:34

x Sniper,........Egregio, Sigmund Freud (si fa per dire) psicoanalista,analista, dei commentatori di queste gloriose e libere pagine,le vorrei chiarire volando basso basso,che è veramente fuori tema,la sua analisi ha preso una solenne CANTONATA,maggior parte di noi ha una cultura liberale e libertaria, acquisita, maturata e rafforzata dalla costrizione di avere vissuto e purtroppo vivere e in un regime 70 ennale di ladri,mistificatori,cialtroni,di mafia, comunisti-catto, LADRI!!!(TRADITORI DEL POPOLO ITALIANO!!!) che ci hanno imposto antidemocratici, vessazioni,mistificazioni, truffa di ogni tipo, e questo ci rende un popolo POPULISTA ALTAMENTE DEMOCRATICO, è questo è un VALORE ASSOLUTO,a prescindere dal nostro leader il più grande Italiano. Silvio Berlusconi, l'unico Italiano, sceso nell'agone di questo postribolo comunista,per liberarci da questo REGIME VESSATORIO, fatto come piace ai comunisti,di regole e regoline (indispensabili per mantenere intatta una struttura, e i privilegi di un REGIME ANTI DEMOCRATICO....CRIMINALE) ,postille, POLTRONE!!! ANTIDEMOCRATICHE,atte a mantenere inalterati i capisaldi del potere nelle solite mani CRIMINALI, (come dicevano di Silvio Berlusconi, non vorrà mica scegliere il presidente della Repubblica...QUESTO E' UN REGIME),quindi quando gli accadimenti ci portano a commentare fatti e misfatti quotidiani, di questa Ndrangheta,COSTITUITA!!! COSTITUZIONALE!!! In cui le ricordo che in un epoca un cui gli Italiani muoiono letteralmente di fame e inedia, un vetero comunista si fuma per il solo condominio sul colle 240milioni, non di cocuzze ma di Euri, lo facciamo sempre da LIBERALI,LIBERTARI, in piena libertà di coscienza,come se quelle cose le facessero E LE FANNO ANOI!!!,alla e nostre famiglie al nostro popolo di Italiani, si perché noi a differenza dei LADRI COMUNISTI, TRADITORI (gli internazionalisti del CAZZO!!!) che per 50 anni prendevano prebende,per asservici CCCP, e dissertano MISTIFICAZIONI,FALSIFICATORIE, siamo Italiani,anche se oggi ASSERVITI A PAGAMENTO DAI SOLITI SU CITATI CRIMINALI EURO, Saluti

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 11/09/2014 - 10:07

Massimo Bocci - Vede che avevo ragione io? "...e cosi` via delirando" appunto. Sigmund Freud avrebbe pagato per avere un esemplare come lei da analizzare...

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 11/09/2014 - 11:36

@Massimo Bocci... Io sono sempre stato di destra. Ho sempre difeso il nano dai giudici (perchè altri - suoi nemici - per le stesse cose non furono neanche inquisiti, ma PREMIATI, come un certo de benedetti, ad esempio), e gli son grato per non aver fatto salire al potere la sinistra di baffetto-d'alema, tanto legare alle COOP rosse ed al SIGNOR G. Ma il nano, SPERANDO IN UN RIENTRO IN POLITICA (METTENDO UNA BUONA PAROLA COL SUL AMICHETTO

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 11/09/2014 - 11:42

ha fatto una cazzata madornale! Non si ci mischia con i carnefici... E per giunta carnefici per meri interessi politici e militari (basi militari in Crimea...). Quindi sia che la si veda da destra, che da sinistra (fino ieri "il giornale" era dichiaratamente anti-putler...) il VOLTAFACCIA OPERATO DAL "IL GIORNALE" E' SCANDALOSO! A livello dei vari flores, berlinguer e "giornalai" di questa risma... Il giornale si era meritata una posizione realista, specie sui fatti di guerra con gran bei reportage ed articoli. Ora è una farsa, aspettando il prossimo cambio di venti dettato dai bisogni di "riciclaggio" del nano.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 11/09/2014 - 12:37

Esposito Pasquale non sarai per caso un pirla filo-ucraino spero.Tutto il mondo da ragione a Putin, la Ucraina è Russia, come la Padania è Italia.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 11/09/2014 - 12:39

Mi stupisce che tra i giornalisti di "Il Giornale" ci sono pure gli agenti segreti di Putin. Come si può ragionare in base alla premessa che Ucraina sia la proprietà di Russia?E SI PUò DIRE CHE CUBA ERA DI PROPRIETà DELLA AMERICA NEGLI ANNI 60? PERCHè LA USA NON VOLLE I MISSILI RUSSI A CUBA? e PUTIN DOVREBBE VOLERE QUELLI usa SUL TERRITORIO DELLA UCRAINA?

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 11/09/2014 - 12:45

pasquale se invece un paese confinante con la USA fosse invasa dalla Russia diciamo il New Mexico o il Mexico che confina i gringos dovrebbero stare zitti secondo il tuo discorso, Gli Stati Uniti Mexicani sono indipendenti dalla USA potrebbero se volessereo ospitare basi di missili russi o no? No dici? e perchè no? Così vale Per la Ucraina.Io capisco i gringos e capisco la Russia mentre tu non capisci un cazzo.Ah ti sei fatto le ferie a Capri? Bravo.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 11/09/2014 - 12:47

infine ammirare la politica di Putin mica significa essere comunisti o per lo meno non come quelli che lo in Italia sono i pirloni italiani.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 11/09/2014 - 13:28

@FrancoTrier... Vedo che sei scarsetto in geografia: E' STATA LA RUSSIA, AD INVADERE CON LA FORZA UN PAESE TERZO! Non il contrario... Quindi tutti i tuoi vaneggiamenti, se ne vanno a quel paese! L'Ucraina è un paese libero ed indipendente dalla Russi, e putler NON HA IL DIRITTO DI INVADERLO! La stessa identica cosa la fece hitler nel '38 con le minoranze di lingua tedesca che vivevano nell'ex Cecoslovacchia sui monti Sudeti!!! Andatevi a studiare la storia, e poi pure la geografia... Visto che i russi dovrebbero ringraziare le popolazioni ucraine, per aver colonizzato quelle steppe desolate, che oggi si chiamano "Russia".

persio

Ven, 12/09/2014 - 08:46

@Otto-Volante Gio, 11/09/2014 - 13:28 hai scritto "E' STATA LA RUSSIA, AD INVADERE CON LA FORZA UN PAESE TERZO!" Non è vero: se vi fosse stata una invasione russa in Ucraina oggi non sentiremmo più parlare di Poroshenko e della sua banda di golpisti targati CIA. Ma facciamo l'ipotesi che sia vero, che la Russia ha invaso (con 1.000 volontari!) l'Ucraina: mi spieghi per quale motivo la UE dovrebbe intervenire contro la Russia minacciandi perfino il ricorso allo strumento militare? Mi spieghi per quale principio o norma o convenienza l'Unione Europea dovrebbe ingerirsi negli affari interni e nelle relazioni estere di uno Stato che non è nemmeno nell'Unione? Dammi una risposta sensata e forse rivedrò l'opinione che mi sono fatta sulla tua età mentale.