Quelle ragioni dietro il mancato viaggio del Papa in Argentina

Papa Francesco non è mai stato così vicino a visitare l'Argentina. Prima, però, bisogna attendere l'esito delle elezioni presidenziali

Perché papa Francesco non ha ancora visitato la sua Argentina? Un'apertura è arrivata proprio all'inizio di questo mese: Jorge Mario Bergoglio potrebbe viaggiare alla volta di Buenos Aires nel corso del 2020, dove però sarebbe obbligato ad affrontare non solo i suoi trascorsi, sui quali in patria ed altrove si continua a dibattere, ma anche la manifesta avversità di una parte politica e di certa stampa.

La Chiesa cattolica di quella nazione, non di rado, ha chiesto in questi sei anni e mezzo che la figura del pontefice non venisse strumentalizzata, dagli uni e dagli altri, per fini elettorali. Ma non è semplice: il primo papa sudamericano viene percepito come iconico di per sè dai movimenti popolari contrari al governo attuale. E poi c'è quella narrativa, non proprio bonaria, sul suo passato. Dal libro di Emilio Novi, che ritiene plausibile l'iscrizione dell'ex arcivescovi all'elenco degli ecclesiastici "peronisti", alle accuse relative a quanto sarebbe accaduto nel 1976, con i due padri gesuiti incarcerati dopo un blitz militare all'interno di una baraccopoli della capitale e con il presunto mancato intervento ausiliare dell'uomo che poi sarebbe divenuto il vertice universale del cattolicesimo: da quando il gesuita è seduto sul soglio di Pietro, non sono mancate ricostruzioni giornalistiche ingombranti.

In Italia, il Santo Padre viene percepito come un campione del progressismo. Nel paese sudamericano da cui proviene, invece, sembra tutta un'altra storia: si tende ad etichettare il papa come un uomo non inviso al kirchnerismo, cioè alla dottrina peronista di destra dell'ex presidente della Repubblica, e come un oppositore del presidente Macri, che tra qualche mese si giocherà la rielezione. Al limite, l'azione del papa viene associata a un peronismo di sinistra e di ritorno. Qualcuno pensa che la sconfitta di Macri, che se la vedrà proprio contro il mondo politico della Kirchner, accelererebbe il processo che porta alla visita apostolica. "Cultura del dialogo e attenzione agli ultimi devono essere le priorità di chi guiderà il Paese", hanno scritto i vescovi incaricati in Argentina in vista dell'appuntamento elettorale, come si legge sulla Sir. Macri è identificato come un leader appiattito sugli Stati Uniti. Jorge Mario Bergoglio non ha mai celato la sua apprensione per il trumpismo. Alla dottrina atlantista la diplomazia vaticana, poi, sembra preferire il multilateralismo. Il fatto che il Santo Padre non si sia ancora recato in Argentina, forse, dipende anche da motivi di opportunità politica.

Quel continente, giocoforza, detterà l'agenda delle istituzioni ecclesiastiche a partire da ottobre, quando avrà luogo il Sinodo sull'Amazzonia. Più o meno in contemporanea saremo in grado di conoscere l'esito della tornata per le presidenziali: se Michel Anguel Pichetto dovesse trionfare, per le ragioni che abbiamo esposto in maniera breve, il vescovo di Roma potrebbe vedere meno ostacoli dinanzi a sè e procedere con la calendarizzazione del viaggio apostolico.

Commenti

ginobernard

Lun, 15/07/2019 - 15:09

forse perchè lo conoscono bene ?

baronemanfredri...

Lun, 15/07/2019 - 15:18

GEINOBERNARD TOGLI IL PUNTO INTERROGATIVO E METTIAMO IL PUNTO ESCLAMATIVO.

venco

Lun, 15/07/2019 - 15:18

Strano che abbia girato più volte i paesi del sud-america ma mai il suo paese.

agosvac

Lun, 15/07/2019 - 15:27

Da quanto si legge in quest'articolo risulta evidente la propensione di Papa Francesco più per la politica che per la religione, tranne, ovviamente l'Islam che è la sua preferita!!!

Sail

Lun, 15/07/2019 - 15:33

ci sono ancora madri che stanno aspettando la replica di Bergoglio, ancora non pervenuta, sui numerosi casi di abusi sui loro figli... Chiedete in Argentina, e troverete...

SPADINO

Lun, 15/07/2019 - 15:48

NON LO VOGLIONO NEANCHE LA

ginobernard

Lun, 15/07/2019 - 15:52

però in fondo a parte una chiara ossessione per i migranti fa il suo mestiere. Sono più incazzato con i nostri politici che fanno il mestiere del papa.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 15/07/2019 - 16:05

Sarebbe ora che traslocasse in argentina veramente.

dagoleo

Lun, 15/07/2019 - 16:12

ha paura che gli arrivino parecchi pomodori in faccia ed uova marce. per quello evita.

Vigar

Lun, 15/07/2019 - 16:17

Magari! Ma con un biglietto di sola andata!

mimmo1960

Lun, 15/07/2019 - 16:28

Un papa strano, ma!!

il sorpasso

Lun, 15/07/2019 - 16:46

Sarebbe ora qua a mio avviso ha stancato!

ziobeppe1951

Lun, 15/07/2019 - 16:46

Se lo conosci..lo eviti

maurizio-macold

Lun, 15/07/2019 - 16:59

Saranno pure cavoletti suoi, o no ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 15/07/2019 - 17:00

@SPADINO - mi sa che ci hai azzeccato.

newman

Lun, 15/07/2019 - 17:32

Troppo rischioso per il misericordioso: gli argentini lo conoscono fin troppo bene.

APPARENZINGANNA

Lun, 15/07/2019 - 17:41

Quelli lo conoscono bene!

leopard73

Lun, 15/07/2019 - 17:52

Perche in italia se magnà di Più, e forse in argentina non ci SONO soldi sufficienti!!!!

killkoms

Lun, 15/07/2019 - 23:16

forse non è benvisto?

MOSTARDELLIS

Lun, 15/07/2019 - 23:19

In Argentina non o hanno mai sopportato per la sua arroganza, sia con i governi di sinistra (Cristina Kirckner), sia con quelli di destra (Macri) e tanto meno la popolazione. In altri termini in Argentina nessuno lo può vedere. Chissà perché.

CidCampeador

Mar, 16/07/2019 - 00:41

alla pampa manca

Bingo1

Mar, 16/07/2019 - 07:05

La volgarità di questi commenti è pari alla insensatezza dell'articolo. In una riga si presenta Bergoglio come peronista di destra e in un'altra come peronista di sinistra.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 16/07/2019 - 09:26

Bingo1 @ non l'ho mai sentito pronunciare una parola per gli italiani indigenti,per lui esistono solo gli invasori.E poi non ha mai dello una parola per i cristiani uccisi nel mondo, forse è un papa islamico.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 16/07/2019 - 10:35

Bingo 1 , è l'ambiguità del personaggio, il suo servilismo 'che lo rendono il perfetto voltagabbana!!! Quindi va a destra e/ o sinistra a seconda di come spira il vento !!!

Bingo1

Mar, 16/07/2019 - 11:18

Cmq anche i nazifascisti dicevano lo stesso di Pio XII. Non per darvi dei fascisti, erano persone serie quelle, per ricordare la continuità dei sommi pontefici.

parmenide

Mar, 16/07/2019 - 11:46

In argentina sanno bene come el gaucho non abbia proferto parola durante la dittatura militare di videla e nulla abbia detto a proposito di quei giovani che venivano precipitati dall' aereo nell' atlantico vivi. Bella persona costui.Vile servo del potere