Ricercata commenta la sua foto segnaletica su Facebook: individuata e arrestata

Una 27enne americana, ricercata dalla polizia, si prende gioco degli agenti commentando la sua foto segnaletica su Facebook. Il messaggio, però, ha permesso alle forze dell’ordine di rilevare la posizione della giovane che, poco dopo, è stata arrestata

Desiderio di apparire o voglia di umiliare i poliziotti che le stavano dando la caccia? Non si sa. L’unica certezza è che una giovane americana di 27 anni pagherà a caro prezzo aver commentato il post diffuso dalle forze dell’ordine su Facebook.

Chloe Jones, questo il nome della ragazza, era ricercata per un’accusa di aggressione. Secondo quanto riporta Metro, la fuggiasca appariva nella lista dei dieci “most wanted” dell'ufficio dello sceriffo della contea di Greene.

Un fatto, questo, umiliante per molti ma non per lei. Quando ha visto la sua faccia girare sul profilo social ufficiale della polizia, infatti, la donna non è riuscita a trattenere le sue emozioni lasciandosi andare ad una battuta.

“Ragazzi, fate ritiri o consegne?” ha scritto ironicamente la giovane sotto la sua stessa foto pubblicata su Facebook, prendendosi così gioco degli agenti che la stavano cercando.

La mossa, però, è stato un clamoroso passo falso perchè il messaggio ha rivelato la sua posizione. La ragazza è stata beccata mentre stava facendo un trattamento in un ospedale di Morgantown, nel West Virginia. Fine dei giochi, e della libertà, per l’incauta 27enne che è stata immediatamente estradata in Pennsylvania e, poi, arrestata.

La polizia ha precisato, forse in modo ironico, che la donna ora non potrà più commettere un simile errore perché nella sua cella non c'è connessione alla rete. Una battuta che, di sicuro, non sarà apprezzata dalla ragazza.