Russia, testimone di Geova condannato a sei anni per "estremismo"

Il tribunale di Oryol ha condannato a sei anni di detenzione un cittadino danese, a capo della comunità religiosa, già messa al bando nel 2017. Il ministro degli Esteri della Danimarca esprime preoccupazione per il caso

È stato condannato a sei anni di detenzione per "estremismo", essendo il leader di un gruppo religioso. È accaduto in Russia, dove il cittadino danese Dennis Christensen, capo della comunità di testimoni di Geova di Oryol, una piccola città a 400 chilometri da Mosca, è stato punito da un tribunale, con la reclusione. A riferirlo all'AFP, uno dei portavoce dei testimoni di Geova in Russia, Yaroslav Sivulskiy.

Si tratta della prima condanna di questo tipo dopo che, nel 2017, la Corte Suprema russa aveva dato ragione al ministro della Difesa, mettendo fuori legge il gruppo religioso.

L'arresto di Christensen

Il capo della comunità è stato arrestato il 25 maggio del 2017, durante una lettura della Bibbia. In quella circostanza era stato accusato d'aver messo in piedi un'organizzazione estremista. Ma già l'anno prima, nel 2016, le autorità avevano dichiarato il gruppo religioso come estremista e ne avevano bandito le attività. Secondo quanto riportato dal quotidiano Vedomosti, nonostante il divieto, Christensen era rimasto al vertice del movimento religoso, coordinandone i lavori.

I testimoni di Geova fuori legge

Da tempo, i testimoni di Geova, sarebbero oggetto di una sorta di persecuzione, iniziata durante gli anni dell'Unione Sovietica, che li aveva dichiarati illegali, recludendone alcuni in Siberia. Il divieto era poi stato abolito al crollo del sistema sovietico, nel 1991. Le restrizioni si sono intensificate negli anni 200 e diversi tribunali, a livello regionale, ne avevano proibito le attività, fino a quando, nel 2017, non è arrivato il bando nazionale emesso dal ministero di Giustizia. L'accusa è di "violazione dei diritti delle persone non credenti" attraverso "tentativi di entrare nelle loro residenze per pregare e compiere attività di evangelizzazione invadenti".

La notizia della condanna ha subito provocato la reazione della Danimarca, dove il ministro degli Esteri, Anders Samuelsen, ha espresso "profonda preoccupazione" e ha chiesto a Mosca di rispettare la libertà religiosa. Entro 10 giorni, la comunità presenterà un ricorso.

Commenti
Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 06/02/2019 - 17:51

In effetti lo sono, sono una vera setta, oltre che truffatori come tutte religioni, tutte false e truffaldine

carlottacharlie

Mer, 06/02/2019 - 17:59

Non solo estremisti, sono come zecche. Pretendono dare lezione di religione e, se tu conosci tutte le religioni e puoi spiegargliele compiutamente, ti guardano con quelle facce vuote come se tu fossi lo scemo. Poveretti senza guizzo d'intelletto.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 06/02/2019 - 18:05

@pascariello -- Concordo parzialmente. Ma sei anni di galera sono uno sproposito: bastava l'espulsione.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 06/02/2019 - 18:22

a quando in Italia???XD

agosvac

Mer, 06/02/2019 - 18:30

Non c'è gruppo pseudo religioso più invadente dei testimoni di geova. Vanno dappertutto, casa per casa, e cercano di entrare per predicare la loro pseudo religione che col Cristianesimo ha ben poco a che vedere. Io abito in una zona isolata , a mezza montagna, eppure arrivano fino da me. Per fortuna ho una telecamera che guarda il cancello d'entrata e quando suonano al citofono li riconosco e faccio finta di non esserci.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 06/02/2019 - 18:33

@pascariello 17:51...concordo!Basta con questa menata della "libertà religiosa" quando la stessa esprime "un credo e un comportamento",attivo e passivo,in contrasto con quello del tessuto autoctono,laddove "credo e comportamento",siano effetto di una manifesta "religiosità attiva",vuoi di una "religiosità passiva",metabolizzata nei secoli,e confluita in un "credo e comportamento" laico.

cir

Mer, 06/02/2019 - 18:35

peggio ,, tanti sono caduti nel tranello dopo anni di frequentazioni e hanno ceduto tutti i loro beni alla comunita'..di YAVE'

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 06/02/2019 - 18:36

@carlottacharlie 17:59...Concordo!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 06/02/2019 - 18:57

Arrivavano spesso anche da me... Dopo averli piu` volte contraddetti nel loro stesso campo dato che la Bibbia la conosco anch'io abbastanza bene, visto che continuavano ad insistere, in un giorno di particolare ispirazione ho avuto il lampo di genio di accoglierli con una raffica di bestemmie scandite ad alta voce. Piu` visti.

CALISESI MAURO

Mer, 06/02/2019 - 20:42

Ottimo, Russi gente seria!!

CONDOR53

Mer, 06/02/2019 - 21:54

Pascariello come fai a dire che sono dei truffatori oppure estremisti

CONDOR53

Mer, 06/02/2019 - 22:03

Se i testimoni sono estremisti e truffatori io sono babbo natale fate ridere oltre che pena prima di aprire la bocca collegate il cervello ammesso che ne abbiate dai vostri commenti ne dubito

Divoll

Gio, 07/02/2019 - 01:15

Io avrei messo fuori legge prima gli islamici.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/02/2019 - 11:59

@Divoll 01:15...anche io,solo che di questi ne hanno delle milionate!

Ritratto di pascariello

pascariello

Gio, 07/02/2019 - 14:57

Sono truffatori ( come tutti gli esponenti di ogni religione ) perchè gabellano come parole di Dio, ovviamente senza nessuna prova, quelle che sono state scritte da uomini col solo intento di sottomettere gli altri e vivere alle loro spalle; quanto all essere estremisti provate a conoscere le loro regole interne e poi traete la conclusioni; tenete presente che anche questi, come i musulmani dissimulano le loro vere intenzioni finché sono in pochi, qualora fossero una maggioranza imporrebbero le loro idee con la forza. @ Condor53 A proposito di cervello, cosa avevi di così interessante da fare per non presentarti quando li hanno distribuiti ?

GianniRape

Gio, 07/02/2019 - 18:59

Mi spiace che il pregiudizio e la sicurezza della tastiera al calduccio di casa propria sfocino in così tanta violenza verbale. La definisco così perchè condividere ciò che sta succedendo in Russia nei confronti di persone magari, individualmente, insistenti anche se in buona fede, vuol dire condividere la medesima violenza. Va tutto bene finchè va tutto bene, e cioè, fintanto che il medesimo cieco accanimento non si dovesse rivolgere ad altre minoranze o correnti di pensiero alle quali, magari, potrebbero appartenere anche coloro i quali hanno urlato il loro Urrà! in questi commenti. Nella malaugurata ipotesi che questo possa accadere, si smetterà di urlare e si passerà dall'altro lato della barricata. Naturalmente non auguro che questo succeda ma prima o poi nella capita sempre... Siamo sempre "giusti" quando riguarda gli altri ma poi ci piace fare le vittime quando veniamo toccati personalmente...