Sanzioni, Mosca blocca tutti i cibi da Ue e Usa

Medvedev: "Siamo costretti a reagire". Nel settore agroalimentare l'Italia esporta beni per 700 milioni di euro

Vladimir Putin lancia la temuta controffensiva sulle sanzioni. Dopo le nuove restrizioni adottate a fine luglio dall'Unione europea e dagli Stati Uniti per colpire la Russia sul piano economico, lo "zar" del Cremlino passa al contrattacco e fa tremare l’Occidente con un decreto per "limitare o bloccare" per un anno le importazioni di prodotti agricoli e alimentari dai Paesi che hanno agito contro Mosca per la sua posizione nella crisi ucraina. "La via delle sanzioni è un vicolo cieco - ha detto il premier Dmitri Medvedev - ma la Russia è stata costretta a reagire".

Recentemente Mosca ha congelato o limitato le importazioni di diversi prodotti dai Paesi che la contrastano in Ucraina. E oggi è stata la volta dei capi di bestiame italiani giustificata da un'epidemia di "lingua blu" che starebbe colpendo ovini e caprini nel Lazio e in Campania. Non solo. Il governo russo avrebbe anche preparato una lunga lista dei beni di cui limitare le importazioni. Nella black list figurerebbero tutti i prodotti lattieri, frutta e verdura, pesce. Un secondo elenco, destinato a bando parziale, conterrebbe invece carne e prodotti derivati. I prodotti alcolici non sarebbero nel primo gruppo, ovvero in quello dello stop completo. In questo estenuante braccio di ferro a essere danneggiate sono soprattutto le aziende europee e italiane. Le esportazioni di prodotti agroalimentari italiani in Russia nonostante le tensioni sono aumentate ancora dell’1% nel primo quadrimestre del 2014 dopo che lo scorso anno avevano raggiunto la cifra record di 706 milioni di euro. Limitare o bloccare con decreto anche per un anno le importazioni rischia di essere un colpo durissimo per l'economia italiana. "Siamo potenzialmente pronti a introdurre misure protettive nella cantieristica navale, nell’automotive, nella costruzione aeronautica e in altri settori", ha annunciato Medvedev assicurando che il Cremlino ricorrerà a misure protezionistiche "in modo giudizioso".

Kiev e gli alleati occidentali accusano la Russia di armare e sostenere i miliziani separatisti. La tensione al confine è adesso tornata altissima. Con la Nato che dice di temere che con il pretesto di una missione umanitaria o di peacekeeping Mosca possa inviare le proprie truppe nell’Ucraina orientale, teatro da aprile di una sanguinosa guerra tra i soldati di Kiev e i miliziani separatisti in cui hanno già perso la vita più di 1.100 persone. Già martedì scorso un funzionario della Nato aveva denunciato che i soldati russi alle porte dell’Ucraina sarebbero aumentati nell’ultima settimana passando da 12 a 20mila. Mentre Kiev ne evoca molti di più, addirittura 45.000, con 160 presunti carri armati, 192 aerei e 134 elicotteri. Mosca smentisce con sarcasmo e accusa gli americani di essere "costretti a improvvisare in continuazione per dare credibilità alle loro dichiarazioni". Ma le esercitazioni militari con più di un centinaio di aerei lanciate lunedì nella Russia sud-occidentale non contribuiscono comunque a rassicurare.

Intanto a est continuano i combattimenti, con le truppe ucraine che sono all’offensiva e iniziano a stringere in una morsa l’importante città di Donetsk, roccaforte dei separatisti e capitale industriale dell’est, dove da ieri si spara nella periferia ovest, nei quartieri di Petrovski e Kirovski. Le autorità locali denunciano anche un raid aereo che non avrebbe fatto vittime ma avrebbe lasciato un enorme cratere largo quattro metri e profondo uno e mezzo nella zona di via Secenov e danneggiato un gasdotto. Sono comunque almeno tre i civili rimasti uccisi nell’attacco alla città che - in tempo di pace - conta un milione di abitanti, mentre tra ieri e oggi hanno perso la vita almeno 18 soldati ucraini.

Commenti

sbrigati

Gio, 07/08/2014 - 13:49

L'autodeterminazione dei Popoli, tanto sbandierata dall'occidente, nel caso dei secessionisti ucraini non vale?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 07/08/2014 - 13:51

Come sempre l'apparenza inganna.... il duro Putin, il macho... è in realtà molto più paziente e magnanimo dell'inoffensivo Medvedev che - aveva ragione - da tempo ha capito che l'Europa è solo uno SCHIAVO DEGLI AMERICANI

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 07/08/2014 - 13:56

L'India si avvicina all'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai (Russia-Cina ed ex repubbliche sovietiche). E' un altro colpo per il regime atlantico, ormai fallito e capace di trascinarci in guerra

archivic

Gio, 07/08/2014 - 14:02

Per me Russia-USAUE: 7-0

Massimo25

Gio, 07/08/2014 - 14:06

probabilmente a Bruxelles pensavano fosse uno scherzo imporre sanzioni alla Russia ordinate da Washington senza avere una reazione..e questo non é niente.. Al Signore che abita al di là dell'oceano,non interessa niente di niente di ciò che stà avvenendo da noi..a lui e ai suoi accoliti interessa solo che la Russia sia in conflitto con l'europa. Ieri il cameriere del Signore di Washington veniva a spiegarci,meglio spiegava al giornalista ammaestrato della Stampa cosa noi dovevamo fare e l'europa deve stare unita contro la Russia..compatta...Una razza peggiore al mondo non esiste. Dopo le nefandezze che hanno combinato nel mondo con morti e stragi ora hanno il preciso programma di destabilizzarci completamente e i cretini,perché solo cosi si possono definire,che ci sono a Bruxelles,supini e servi accettano..il bello deve ancora arrivare..Ora si sorprendono per la reazione della russia alle sanzioni...Come nò..io ti metto le sanzioni e tu devi stare zitto e guai a reagire...ma che razza di gente é questa??? Tra un mese comincia la minaccia del freddo e vediamo come andrà,nel frattempo bloccheranno le rotte siberiane... La russia pagherà caro per le sanzioni ma sopravviverà..noi no in nessun caso...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 07/08/2014 - 14:50

L'Italia è occupata da decine di basi USA.... pardon.... "liberata" .. non è che una colonia.... come tutte le colonie deve anche credere di esser stata "liberata" dall'invasore..

Nerone2

Gio, 07/08/2014 - 15:03

he eh eh eh... questo e' solo l'inizio.... LOL LOL ... e vai Vladimir!!!

Anonimo (non verificato)

spectre

Gio, 07/08/2014 - 15:14

SIAMO DEI SERVI DEGLUI AMERICANI E ANCHE MOLTO IDIOTI OLTRE CHE CIECHI!!!!

roseg

Gio, 07/08/2014 - 16:21

Molto pericoloso disturbare il can che dorme...

giovanni951

Gio, 07/08/2014 - 16:26

grande Putin, non farti metter sotto da quella vecchia ciabatta abbronzata

@ollel63

Gio, 07/08/2014 - 17:20

gli USA (e getta) stanno distruggendo l'europa e l'Italia in particolare: e noi qui a blablare!

meloni.bruno@ya...

Gio, 07/08/2014 - 17:42

Calma l'inverno è prossimo,la casta correrà tutta in ginocchio da Berlusconi suplicandolo chiedendo perdono di chiedere al suo amico Putin di riattaccare il gas perchè il popolo si è messo in marcia verso Roma!

sdicesare

Gio, 07/08/2014 - 17:50

Questa e' la conseguenza della politica europea scellerata nei confronti della russia. E noi come al solito scodinzolanti nei confronti della merkel e dei paesi del nord europa, ed a non fare i nostri interessi. E i piu' penalizzati? Noi, che abbiamo uno dei settori agroalimentari piu' forti. Manica di inetti.

CARMELO 69

Gio, 07/08/2014 - 18:07

BRAVISSIMO PUTIN, COSI' SI TRATTANO GLI AMERICANI ARROGANTI ED I GOVERNI EUROPEI STUPIDI

CARMELO 69

Gio, 07/08/2014 - 18:09

ADESSO CHI RIPAGHERA' L'ITALIA PER I DANNI ALLA NOSTRA AGRICOLTURA? FUORI DALL'EURO E DALL'UNIONE EUROPEA

Anonimo (non verificato)

agosvac

Gio, 07/08/2014 - 18:30

Ma questi deficienti dell'UE, a cominciare dalla signora merkel, cosa pensavano? che Putin accettasse senza reagire di essere boicottato finanziariamente senza reagire??? Anzi direi che si sta comportando da vero gentiluomo, altri, al posto suo, avrebbero già chiuso i rubinetti del gas!!! Cosa che farà quanto prima se l'UE continuerà a comportarsi da deficiente assoluta. Se le cose continuano così, prevedo che la signora merkel passerà un inverno piuttosto rigido!!! L'ultima volta, alcuni anni fa, che sono stato a Monaco di Baviera in Inverno, c'erano 15° sotto zero ed a Berlino di sicuro ci sarà anche meno.

Holmert

Gio, 07/08/2014 - 18:52

Quello che colpisce in questa storia è la mosca cocchiera Italia, che si allinea ai desiderata di Obama l'abbronzato presidente USA, che non ne sta azzeccando una che fosse una sola. C'è una guerra in Ucraina, territorio russo sino a pochi anni fa e passata indipendente dopo la caduta dell'unione sovietica. Chiaro che ci siano dei focolai irredentisti che se la devono vedere fra di loro. Invece Obama che fa? Interviene su ciò che non sono czzi suoi e detta condizioni ad una superpotenza come la Russia di Putin. Forse crede di stare a dare ordini ad Israele o agli egiziani,con risultati aleatori. e l'Italia? Si schiera naturalmente con Obama ed aderisce alle sanzioni. Che cosa dovrebbe sanzionare l'Italia alla Russia? Il topolino che fa paura all'elefante. E così Putin chiude i rubinetti del gas e ci mette al frigorifero, non esporta pellame e mette in crisi l'industria inerente ,non importa più i nostri prodotti alimentari etc. Chi ci rimette la Russia o noi? La risposta sorge spontanea, noi ed il nostro posteriore . Ecco, questi sono i risultati del voto ai sinistronzi. Non vi accorgete che l'Italia sta per tirare le cuoia? O l'ideologia perversa vi ha cancellato quei pochi neuroni che vi sono rimasti nel vostro fuffo cervello sinistronzo? Prima la Libia, ma quello era uno staterello, ora la Russia. Ma questo mena e di brutto.

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Gio, 07/08/2014 - 18:57

Grande Putin! E' ora di rispondere a questi cialtroni di USA e UE. Alla fine dei conti, il settore alimentare italiano se lo merita, dato che gli italiani continuano a votare per questi pagliacci del PD, primi camerieri degli americani.

gianni59

Gio, 07/08/2014 - 19:44

Incredibile i lettori del Giornale che inneggiano alla Russia contro l'America...se lo avessimo detto qualche anno fa i berlusconiani ci avrebbero apostrofato come menzogneri komuisti....

manente

Gio, 07/08/2014 - 21:07

L'abbronzato premio Nobel per la menzogna, dopo avere scaricato il default delle banche americane sull'Europa, ora porta avanti la sua infame opera "obbligando" i governi europei ad adottare sanzioni contro la Russia che danneggiano gravemente la già disastrata economia del continente. A dire di Obama, tutto questo viene fatto per esportare la democrazia in Ucraina e per "punire" la Russia che difende le popolazioni dell'est le quali, con un referendum, hanno scelto di non sottomettersi al regime nazista di Kiev messo al potere dal colpo di stato ordito dalle Ong del noto criminale della finanza anglo-sionista Soros. Di fronte alla enormità delle menzogne di Obama, alla palese violazione di ogni diritto internazionale, di ogni principio di autodeterminazione dei popoli e di ogni decenza, la troika che ha occupato le istituzioni europee, è totalmente appecoronata alle pretese del dottor Stranamore della casa bianca che, scatenando un conflitto tra Europa e Russia, si propone di evitare il default prossimo venturo degli Usa indebitati fino al collo, liberandosi al contempo di due pericolosi concorrenti economici e commerciali, Ue e Russia. Un film già visto prima con Napoleone e poi con Hitler, entrambi spinti ad aggredire la Russia dalle lobby dell'usura globale che da circa due secoli appestano l’occidente. In Europa solo gli ignari, gli stolti o i venduti, possono parteggiare per chi opera per la loro distruzione.

manente

Gio, 07/08/2014 - 23:46

Obama, vai a farti fottere, tu e le lobby dell'usura di Wall-street che ti hanno finanziato la campagna elettorale !

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 07/08/2014 - 23:59

Quando spuntò la pazza idea delle sanzioni alla Russia on Renzi che si accodava agli USA, scrissi in peroposito che stavamo andando incontro ad un mucchio di guai. Non si gioca con la Russia in questa maniera assurda con una nazione che è già di suo in ginocchio, l'avevo scritto più volte che occorreva defilarsi. Bisognava essere dei pazzi per stare dietro alle cretinate di Obama. Infatti adesso eccolo il bel risultato!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 08/08/2014 - 00:12

C'è solo da sperare una cosa. Che la Russia non chiuda i rubinetti del gas. Così sotto embargo finiremmo noi.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 08/08/2014 - 06:45

Pensavano che Putin si mettesse a piangere? stupidi coglioni. Italiani branco di cialtroni in tutti i sensi. cordiali saluti

Iacobellig

Ven, 08/08/2014 - 07:00

l'america deve farsi i fatti suoi, l'europa non deve stare a sentire Obama, altrimenti ne paghiamo le spese tutti, perchè gli altri, che non sono deboli e hanno una loro SOVRANITÀ che Draghi invita a perdere, non sono stupidi e Putin stupido non lo è. Ad ogni azione corrisponde un'azione uguale e contraria se non a volte anche più forte. Obama deve finire di rompere le p..., coiivolgendo altri per sue finalità!

Domatore

Ven, 08/08/2014 - 07:54

A parte i conflitti e le controversie fuori confine, la verità è che non valiamo un cazzo, dipendiamo da ogni popolo, per ogni cosa. Grazie alle politiche disastrose e conservatrici sull'energia, sull'immondizia inanimata, perchè quella vivente la importiamo tutta, l'italia è sempre a 90 pronta ad essere inchiappettata da tutti. Da popolo autoritario di innovatori e conquistatori, a popolo di lecchini cacasotto..

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 08/08/2014 - 08:57

Da convinta filo-statunitense, mi torna molto difficile difficile non parteggiare per Putin. Sembra in leader responsabile ed efficace. Il negro ed i suoi servi dell'U.E. si comportano come scimmie, oggi su un ramo domani su un altro.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 08/08/2014 - 10:06

Egregio gianni59, forse la situazione è un po' cambiata, non crede?

GVO

Ven, 08/08/2014 - 10:10

....ultima follia, adesso ci mettiamo contro la Russia..,cari sinistronzi ne vedremo delle belle, Altri guai dove andarci a cacciare, questa America e questa Europa non ne azzeccano più una.

Dako

Ven, 08/08/2014 - 10:53

Spiace per l`Italia, ma sarei contento oltre all`UE con i suoi (Kapataz... ipocriti) a pagarne le conseguenze più di tutti fosse il paese della CULONA che oltre alla dittatura monetaria imposta a noi vorebbe imporre anche oltre i "confini" UE lezioni di governabilità come quando gli exstra comunitari che passano il confine e mettono piede in Germania il 90 % li rispedisce in Italia da dove sono partiti, bella democrazia.

marina.panetta

Ven, 08/08/2014 - 10:59

La storia conferma che l'Ucraina e anche la Crimea per secoli sono state parte dell'Impero Russo. L'Ucraina non ha mai amato la Russia sovietica,per molte buone ragioni tra cui una terribile carestia provocata da Stalin per punire coloro che si opponevano alla collettivizzazione delle terre, ma ora forse sta suicidando definitivamente affidandosi alla UE. Ci vorrebbe un accordo, ma chi lo deve fare non è in buona fede...e noi pagheremo, speriamo solo la bolletta del gas.

mauriziosorrentino

Ven, 08/08/2014 - 11:15

Manente,complimenti sottoscrivo completamente il tuo del giovedi 21.07 e anche quello delle 23.46! A giudicare dai commenti non c'è uno che apprezza la Linea "filoamericana" che invece il Giornale sostiene a spada tratta! A leggere l'articolo viene il voltastomaco per tutte le affermazioni fatte che danno per scontate le dimostrazioni della colpevolezza dei Russi,invece perfettamente aggrediti, in tutta la vicenda (a proposito il 777 malese che fine ha fatto?...i russi mostrano i tracciati radar che dimostrano che un caccia Ucraino era in rotta di intercettazione a 3 km nel momento del disastro,dagli americani...il nulla assoluto! si passa direttamente alle sanzioni!Senza curasi di provare niente!)E noi Europei servi accodati privi di autodeterminazione eseguiamo l'ordine di tagliarci i coglioni e metterli nell'altare della NATO! La questione è,purtroppo, molto più grossa quella guerra che nell'articolo viene definita,volutamente, in maniera approssimativa riferendo cifre dei morti molto basse,fonti dei Partigiani riferiscono di oltre 5000 tra morti e feriti e oltre 1000 civili morti sotto i bombardamenti indiscriminati fatti da una sola parte:quella dell'esercito di Kiev! Visto che gli eroici cronisti di guerra occidentali,se la sono data a gambe levate,lasciando il teatro di guerra privo di copertura,allego un filmato eloquente:Lughansk 28.07.2014 bombe sui condomini civili lanciate dall'artiglieria di Kiev buona visione(sperando di non essere censurato perchè contro la linea editoriale filoNato!) M.S.

VD.ru

Ven, 08/08/2014 - 20:56

Ed ora l'Ucraina annuncia che potrà chiudere il transito del gas russo verso l'Europa. Per punire la Russia, si capisce. Ben consigliati dagli USA ovviamente.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Sab, 09/08/2014 - 08:07

siamo in mano dei veri deficenti!!!!! come si fa a seguire gli usa che hanno una agenda ed interessi completamente diversi? hanno fatto di putin l'ultima speranza di un minimo di libertà.