Sanzioni, Salvini pronto alla linea dura: "Non escludo veto dell'Italia"

Salvini da Mosca non esclude il "ultima ratio" di ricorrere al veto sulle sanzioni alla Russia

Salvini mette sul tavolo il carico da undici. Quello che, inevitabilmente, porterà a non poche discussioni politiche. Da Mosca, dove il ministro è andato (anche) per prendere parte alla finale dei Mondiali di calcio, il capo del Viminale fa sapere di essere pronto a mettere il veto sulle sanzioni alla Russia. Rompendo così un nuovo fronte (fino ad oggi) unito dell'Ue.

Nessuno Stato europeo, infatti, ha mai messo in dubbio (ufficialmente) la partecipazione alle sanzioni contro Putin. Salvini, a dire il vero, aveva già fatto un'apertura simile a inizio giugno, quando però Di Maio lo aveva gelato sostenendo che sul tema la scelta spetta solo al premier Conte. Oggi il segretario del Carroccio torna all'attacco. E lo fa da Mosca. "L'Italia è convinta che non servirà arrivare a porre il suo veto al prolungamento delle sanzioni europee alla Russia e che riuscirà a "convincere" i partner "con i numeri", ma "non avrà paura a dire dei no, che altri non hanno detto", ha detto il ministro al termine della conferenza stampa. E sebbene "non si parte preannunciando veti che possono essere la soluzione finale", Salvini fa sapere che il governo non esclude nessuno strumento. Neppure porre un pesantissimo veto.

Non è peraltro un mistero la posizione del leghista sulle sanzioni alla Russia. Le considera un danno per l'Italia dal punto di vista economico e anche sul piano delle relazioni con il grande Paese governato da Putin. "Noi - ha detto il leghista i cronisti - vogliamo convincere con le buone maniere, con l'arte delle democrazia, dei numeri e delle evidenze. Faremo di tutto per non doverci trovare a dire dei no, che comunque non ci spaventano". Non solo. Perché questo approccio "duro" e "muscolare", che secondo il leghista ha ben funzionato sulla questione immigrazione, dovrebbe essere replicato anche ad altri temi sul tavolo politico a Bruxelles. Come il bilancio europeo e la politica agricola. "Ci sono dossier, su cui, se non riusciremo a convincere, non avremo paura a dire dei no che altri non hanno detto", ha concluso Salvini.

Commenti

Duka

Lun, 16/07/2018 - 14:05

Continuate a litigare e non Vi accorgete che il paese Italia è in stato fallimentare.

frabelli1

Lun, 16/07/2018 - 14:05

Finalmente un Primo ministro, Ministro, con carattere che si impone e non subisce diktat da saputelli che bazzicano in Europa senza conoscere le problematiche di altri paesi. Salvini continua così, gli italiani sono al tuo fianco

27Adriano

Lun, 16/07/2018 - 14:11

Economicamente parlando, la Russia potrebbe essere un ottimo mercato. Chi si ostina per le sanzioni non ha nulla da perdere. Al diavolo!

audace

Lun, 16/07/2018 - 14:20

Sono d'accordo con lui ma, farebbe bene a fare parlare ( anche dietro suo suggerimento ) a chi di dovere. Credo spetti a Conte.

beale

Lun, 16/07/2018 - 14:21

se è previsto, il veto va utilizzato. Sarebbe ora!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 16/07/2018 - 14:27

Il mio commento delle 14:08 dov'è finito? Riposto - Non si può dire che sia un successo nel senso più stretto del termine, certo. Però se penso ai governi degli ultimi anni, non ci sarebbero stati problemi ad accoglierli TUTTI.

DRAGONI

Lun, 16/07/2018 - 14:39

Così avremmo da PUTIN un intervento in Libia tale da mettere definitivamente la parola FINE al traffico di schiavi LIBIA-ITALIA!!

oracolodidelfo

Lun, 16/07/2018 - 14:53

Salvini, poni il veto senza se e senza ma. Alla Russia le sanzioni non fanno un baffo perchè ampiamente autosufficiente. Le manca quella parte di agro alimentare che l'Italia esportava e che i russi, raffinati e buongustai, apprezzano tantissmo. Almeno i russi che se lo possono permettere.

wintek3

Lun, 16/07/2018 - 15:19

sarebbe ora che ognuno rispetti il suo ruolo Salvini quello di Salvini e Conte quello di Conte, ma soprattutto che si incominci a parlare con una voce sola, non saremo mica l'armata Brancaleone.

portuense

Lun, 16/07/2018 - 15:56

l'europa ha messo il veto contro la russia, quindi niente export ed import. MA PERCHè SI CONTINUA AD IMPORTARE IL GAS ?

Duka

Lun, 16/07/2018 - 16:00

Le sanzioni alla Russia è stato una idea di quel genio italiano, purtroppo, messo a Bruxelles con spasmodica determinazione ( nessuno ha mai capito il perchè) dal bullo di Rignano e di nome Mogherini. Personalmente credo sia anche più OCA della Boldrina comunque il danno, irreversibile in moltissimi casi, provocato alle nostre industrie agricole e non solo è incalcolabile. Basti dire che i russi grandi importatori di formaggi e latticini si sono dati da fare e le mozzarelle, per esempio, se le fanno da soli, lo stesso vale per molti altri prodotti esportati dall'Italia. Questo è il risultato sotto gli occhi di tutti, basta fare un giro a Mosca per vedere e toccare con mano. Ora la sig.a citata nè il suo pigmalione pagheranno mai per i danni fatti alla nazione Italia. Fino a quando non sarà regola di FERRO CHI SBAGLIA PAGA DI TASCA PROPRIA l'Italia andrà sempre peggio.

opuslupus

Lun, 16/07/2018 - 16:00

Vedo già l’Europa tremare. Ma dai Salvini smettila di coprirti di ridicolo. Tra un pochino darai ordine di insegnare il passo dell’oca Alle scuole elementari. Ci ha già provato un altro, quello che dichiaro’ guerra alla Francia dopo che era già stata invasa e conquistata fino a Parigi dal caporale con i baffetti. Nel frattempo prova a preoccuparti degli affari tuoi, sei solo il ministro degli interni, le cose serie lasciale fare a Conte, che risulta essere il primo ministro. Se così non è , siate almeno garbati, diteglielo. Quanto ad armare il popolo italiano, cosa che hai già trattato con le lobby armaiole, questa volta almeno evita il moschetto. Putin può darti ottimi suggerimenti, basta chiedere ai ceceni.

opuslupus

Lun, 16/07/2018 - 16:03

D’accordissimo con wintek3 . Siamo una armata Brancaleone, ma almeno con Gassman si rideva.

Papocchia

Lun, 16/07/2018 - 16:05

Alcuni interventi sono fuori luogo. Se un giornalista fa una domanda a Salvini, è ovvio che non gli può rispondere "spetta a Conte dirlo", per cui la maggior parte delle sue affermazioni sono a livello personale.

Gianni11

Lun, 16/07/2018 - 16:14

Non ci sono alcune ragioni per nessuna sanzione alla Russia. I diktat americani hanno stufato. Se vogliono metterle loro le sanzioni liberissimi ma non devono imporre all'Italia e le ditte italiane cosa fare. Altrimenti sono gli USA che fanno guerra contro di NOI, non la Russia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 16/07/2018 - 16:45

Salvini, togli la parola "non escludo", ma poni subito il veto, a guerra dichiarata si risponde con la guerra. Sono 20 anni che ci stanno prendendo in giro, constatando i danni che ci hanno arrecato e quelli che verranno. Perchè dobbiamo stare insiemea questi pagliacci?

rossini

Lun, 16/07/2018 - 16:52

Le nostre esportazioni verso la Russia ci facevano guadagnare un sacco di miliardi di euro. Soldi onesti e benedetti, frutto del lavoro dei lavoratori e degli imprenditori italiani. Certo fa piacere a quegli spocchiosi dei Francesi di vedere l'Italia sempre più in braghe di tela. Loro gli affari li continuano a fare proprio con quei Paesi Africani, loro ex colonie, da cui fuggono i disgraziati che si rifiutano persino di accogliere.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 16/07/2018 - 17:07

Le sanzioni alla Russia oltre ad essere assurde, sono anche un rilevante danno per il nostro paese, ma questo ai mafiosi della UE non interessa.

rudyger

Lun, 16/07/2018 - 17:26

sig. Duka a chi si riferisce? se a Salvini e Di maio sono d'accordo ma se si riferisce a Salvini che difende gli interessi italiani non ci sto. L'Italia non è in fallimento. E' la sinistra italiana che sta facendo gli ultimi rantoli vomitando tutto il fiele che ha in corpo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 16/07/2018 - 17:34

@Duka Continuate... CHI??? Con chi ce l'ha? Si spieghi, per favore! Quanto allo stato fallimentare, non è certo colpa di Salvini e le sanzioni alla Russia, soprattutto sui nostri prodotti, non ci sono di grande aiuto.

MOSTARDELLIS

Lun, 16/07/2018 - 17:48

Le sanzioni alla Russia sono quanto di più becero potesse fare l'UE. Teniamo presente che al Governo dell'UE vi sono dei burocrati incompetenti che nulla sanno di politica, di diplomazia, di mercati. Non sanno il danno che stanno facendo a tutta l'Europa. Il nemico non è la Russia. Sono altri... e molti li abbiamo in casa.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Lun, 16/07/2018 - 17:55

questo significa avere idee chiare!!!

oracolodidelfo

Lun, 16/07/2018 - 18:23

Non esportate il vino, la grappa, Braulio, Genepy, Sambuca, Maraschino, Vecchia Romagna, ecc. ecc. alla Russia!!!! E' Juncker che ce lo chiede. Ha paura di restare senza "generi di conforto".......

Gianx

Lun, 16/07/2018 - 18:54

Grande Salvini!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 16/07/2018 - 19:11

Certo che in questa Ue pedes imperare non caput: la Merkel usufruisce del gas di Gazprom tramite il North Stream, per cui non si comprende perchè il veto debba valere per l'Italia. Salvini fregatene e fai quello che, in questo caso, è giusto e conveniente per la nostra economia.

inventocolori

Lun, 16/07/2018 - 19:23

ben detto Benito.....pardon volevo dire Salvini

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 16/07/2018 - 19:24

Queste si che sono parole "furbe"... solo che ho come l'impressione che questa non sia pertinenza del padano e presto il ministro degli esteri dovrà per forza fare i distinguo. Oramai fanno a gara a farne su ogni uscita di Salvini. E' anche vero che questo mette bocca un po da per tutto (nel bene e nel male).

stedo54

Lun, 16/07/2018 - 20:05

Vai Matteo, sarebbe un'altra scelta giusta per l'Italia. La Germania, d'altra parte, i suoi affari li fa con la Russia, a cominciare dai rifornimenti di gas.

Reip

Lun, 16/07/2018 - 20:44

Secondo me.. Germania e Francia vi butteranno fuori dall’Europa! E finalmente sarete LIBERI!

Luigi Farinelli

Lun, 16/07/2018 - 21:09

@ opuslupus: ma a chi volete darla a bere? Commento semplicemente ridicolo. Anzi, infantile nella sua necessità di voler far male al nuovo Male Assoluto per difendere cosa e chi? Le politiche demenziali dei governi abusivi "progressisti" impostici dall'alto? La protervia di chi dice ancora di dirsi "sinistra" e attacca il popolo per difendere gli interessi di chi vuole toglierli pure il voto? La massoneria antisovranista e tutta tesa a creare l' "Uomo Nuovo" con l'ingegneria sociale e l'immigrazione creata e pagata da Soros? Ma per favore! Cominciate a fare critich costruttive, oppure rassegnatevi a scomparire COME MERITATE.

roberto zanella

Lun, 16/07/2018 - 21:32

Bravo Matteo sempre un passo avanti per trascinare, sempre con coraggio , ma attento tieniti stretto la scorta perchè i Sinistri disperati potrebbero con il Globalismo Finanziario che è un neo Comunismo , potrebbero intervenire . Lo hanno già fatto attravreso le BR con il caso Biagi . Magistratura Rossa , Amministrazioni nei Ministeri con Funzionari strarossi . ONU , UNHCR ; Vaticano , Preti rossi , feccia Gesuita . Dopo aver letto oggi Savona su la Verità sono più fiducioso ma devono lasciar lavorare questo Governo cosa che Berlusconi non vuole ci sarà un perchè . Perchi lavora Berlusconi ?

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Lun, 16/07/2018 - 21:51

Sarebbe proprio ora di finirla con le americanate... basta con le sanzioni inutili e suicide, l'Europa ha bisogno di commerciare con la Russia, se gli americani vogliono fare nuove guerre possono pure prendersi a cazzotti fra di loro.

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 16/07/2018 - 21:56

Stiamo perdendo miliardi di esportazioni da anni per colpa di questa idiozia voluta dalle blatte di Bruxelles e dai piddioti. Vai col veto Salvini, anche l'industria ti ringraziera'.

pardinant

Lun, 16/07/2018 - 23:01

Mettere sanzioni ad uno Stato cosi grande, mi pare del tutto inutile e più dannoso per l'Europa che per la Russia.

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 17/07/2018 - 00:06

ah ah ah MA SE LE AVETE APPENA VOTATE INSIEME COI 5 STALLE PER MANTENERLE. BUFFONE! chiedi ai tuoi amichetti del veneto cosa ne pensano delle sanzioni alla russia e come gli piacerà tra poco perdere 50 miliardi di euro di investimenti in Iran perchè il padrone trump (fedeli agli alleati eh di maio !?) tirerà la corda e dirà che in iran non si fanno più lavori. Fate davvero pena. Un voltafaccia dopo l'altro. Altro che destra. Siete pidioti come quelli che dite di combattere!

moichiodi

Mar, 17/07/2018 - 01:36

Sono due mesi che il giornale pompa sull'argomento...ormai ha stancato. Basta, per favore!

napolitame

Mar, 17/07/2018 - 07:23

il nemici dell'italia è la ue non certo la russia

Ritratto di vadis

vadis

Mar, 17/07/2018 - 07:23

Il socialismo (leggi il PD) finisce dove finiscono i soldi degl'altri! @ opuslupus. Ma tua mamma sà che stai scrivendo sul PC?

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 17/07/2018 - 07:49

Salvini dovrà fare di tutto affinchè quella Mogherini, un'antiitaliana comunista messa li da PD di Renzi, venga cacciata di brutto. Questa nullità fa solo dei danni all'Italia e all'Europa.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 17/07/2018 - 14:57

sono veramente contento di aver votato per la Lega; alle prossime elezioni (dopo le Europee e le amministrative dell'anno prossimo) non ci sarà storia (e neanche geografia)

TitoPullo

Mar, 17/07/2018 - 17:58

Abbiamo bisogno di lavorare....via le sanzioni alla Russia!!E basta a star sempre a discutere con i vari "sinistrati" su come spartirci la miseria!!