Siria, nei cieli affollati dominano i caccia russi. Londra potrebbe ritirarsi

I "nove punti di Vienna" non fermano l'aviazione russa che per la prima volta ha colpito Palmira. E intanto la coalizione Internazionale a guida statunitense subisce un’altra sconfitta: i jet della Royal Air Force, non voleranno insieme a quelli di Usa, Francia, Israele, di Turchia ed Australia, tra gli occidentali, per schiacciare il Califfato

I colloqui diplomatici di Vienna non fermano le operazioni di guerra. Il ministero della Difesa russo ha riferito che nelle ultime 48 ore l’aviazione ha compiuto 131 raid contro i terroristi dell’Isis in Siria colpendo 237 obiettivi nelle province di Hama, Latakia, Homs, Damasco, Aleppo e Raqqa. E per la prima volta dall’inizio dei bombardamenti, i caccia Su-25 mobilitati da Mosca avrebbero distrutto postazioni militari (alcuni bunker sotterranei) nell’antica città di Palmira, roccaforte dell’opposizione, senza che però venisse colpito il centro storico patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1980, e già danneggiato dalla furia iconoclasta dei gruppi terroristici di Daesh.

La strategia del Cremlino è stata criticamente duramente dalla Casa Bianca. Secondo quanto riferisce un comunicato del dipartimento di Stato, il segretario John Kerry avrebbe precisato che “la Russia deve aiutare i partner internazionali a trovare una soluzione alla crisi in Siria” e “non semplicemente fornire sostegno al presidente Bashar al Assad”. L’accusa però arriva mentre Obama - dopo aver affermato a settembre del 2013 “non invierò mai truppe di terra (boot on the ground, ndr) americane” - ha autorizzato pochi giorni fa, per la prima volta, il dispiegamento di “meno di 50” unità di forze speciali nel nord della Siria, e di schierare aerei A-10 e jet F-15 nella base turca di Incirlik, nel sud della Turchia. Eppure in apparente contraddizione durante un’intervista alla Nbc, Obama ha spiegato che “si tratta di un’estensione di quanto è stato già fatto” e che “le truppe non combatteranno sul fronte come accaduto ai tempi della guerra in Iraq”. Di fatto la missione dei commando sarà di “addestrare, consigliare ed assistere (quest’ultima espressione si avvicina molto al concetto di combattimento, ndr)” le forze che fronteggiano i miliziani dello Stato Islamico.

Intanto la coalizione Internazionale a guida statunitense subisce un’altra sconfitta: i jet della Royal Air Force, potrebbero non volare insieme a quelli di Usa, Francia, Israele, di Turchia ed Australia, tra gli occidentali, per schiacciare il Califfato in Siria. David Cameron non sarebbe riuscito a convincere un numero sufficiente di deputati laburisti - gliene servivano almeno 40 per essere sicuro – schierati con il nuovo segretario su posizioni pacifiste Jeremy Corbyn. Il premier inglese, ha riferito il Times, rischia di non avere i voti necessari in Parlamento per ottenere il via libera ai bombardamenti (gli stessi che dallo scorso anno vengono effettuati in Iraq) per cui potrebbe non presentare neanche la mozione per vedersela respingere (come successo nell’estate del 2013 quando i Comuni votarono a sorpresa contro - 285 a 272 - i raid aerei in Siria). E se da un lato questa decisione metterebbe a dura prova la relazione speciale con Washington, dall’altro il leader conservatore preferisce evitare un confronto nei cieli con i caccia russi perché allo stato attuale i rapporti tra Londra e Mosca sono estremamente tesi. E poi oltre a a sollevare preoccupazioni sulla base giuridica di eventuali azioni dell’Inghilterra, la commissione Affari Esteri ha affermato che il premier dovrebbe invece concentrarsi sugli sforzi per porre fine alla guerra civile. Per la commissione non si dovrebbe votare sulla Siria finché il governo non presenterà una “strategia internazionale coerente” per sconfiggere l’Isis. In sintesi, sulla scia delle recenti “scuse” di Tony Blair, Londra non vuole ripetere un seconda versione dell’invasione dell’Iraq nel 2003: ossia abbattere il nemico immediato (allora Saddam Hussein, in questo caso lo Stato Islamico) senza pensare al dopo.

Commenti
Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 13:55

Buah-ahahahahah!!! Russia Today sezione Italia colpisce ancora!!! E ogni giorno che passa, diventa sempre piú ridicola... Bellissima la frase "nei cieli affollati dominano i Jet russi"... Manca solo la voce "storica" dell'Istituto Luce, ed il gioco é fatto! Giá... Fatto! Come l'autore dell'esilarante articolo. Intanto i russi hanno ammazzato altri 26 bambini e piú del doppio di civili... Ma questo ilgiornale non lo dice...

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 13:57

Oltretutto i Jet delle foto, son tutto meno che russi...

Edmond Dantes

Mar, 03/11/2015 - 14:41

@Otto-Volante. Certo a lei piaceva di più la Russia dei tempi di Stalin, Kruscev o Breznev, quando la Pravda non mentiva mai ed era la Bibbia per tutti quelli che ancora rimpiangono il muro di Berlino. Ma non hanno avuto grandi difficoltà a sostituire quella Bibbia con il Corano del Califfato.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 03/11/2015 - 15:09

La coalizione occidentale e le forze NATO ,insieme alle nordamericane stanno facendo la figura dei pezzenti,la Russia dimostra palle e coerenza malgrado abbia tutti contro,compresi gli attentati terroristici di chiara matrice mafiosa organizzata dall asse criminale occidentale-arabo.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 15:42

No caro Edmond... Io cerco solo di usare un solo peso, ed una sola misura! Quando erano i bombardamenti USA ad ammazzare civili, tutti a tirare pietre contro gli USA... Ora che il demente colorato colpisce SOLO obiettivi "sicuri" quasi senza ammazzare civili, tutti addosso al demente... Però se i civili vengono ammazzati a CENTINAIA dai russi, allora tutto và bene... Ipocriti!

Mechwarrior

Mar, 03/11/2015 - 15:45

Si vede che a otto volante qualche russo gli ha fregato la fidanzatina visto il dente avvelenato con la federazione ;-P

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 15:46

@ Edmond... Oltretutto dimentichi che per volere espresso di putler, LA CECENIA E' DIVENTATA LA PRIMA REPUBBLICA ISLAMICA INTEGRALISTA AL MONDO!!! Tu non sai manco dov'è la Cecenia, e fortuna tua non ci sei mai stato... Ma ormai la Cecenia è peggio dell'isis (che infatti ha le sue belle basi lì) perchè dei suoi morti ammazzati nessuno ne parla! E non ne parlano perchè la fazione islamica al potere E' ALLEATA DEL CRIMINALE putler.

pioneer

Mar, 03/11/2015 - 15:56

L' unica coerenza e certezza di putler e' quella di ammazzare civili e bambini. I russi non sono in Siria per combattere il califfato, ma per difendere Assad ed il dominio russo in quell' area. Le bombe alimenteranno terrorismo ed al qaeda si unirà' al califfato, come annunciato, per decapitare altre teste e fare altri attentati. Bel risultato. Essere servi di putler non porta alcun beneficio.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 16:04

@ Edmond... Oltretutto dimentichi che per volere espresso di putler, LA CECENIA E' DIVENTATA LA PRIMA REPUBBLICA ISLAMICA INTEGRALISTA AL MONDO!!! Tu non sai manco dov'è la Cecenia, e fortuna tua non ci sei mai stato... Ma ormai la Cecenia è peggio dell'isis (che infatti ha le sue belle basi lì) perchè dei suoi morti ammazzati nessuno ne parla! E non ne parlano perchè la fazione islamica al potere E' ALLEATA DEL CRIMINALE putler.

VESPA50

Mar, 03/11/2015 - 16:46

@ sette- volante, pardon volevo dire otto- volante dovremmo ringraziarlo a Putin per quello che sta facendo contro l'Isis mentre l'Europa latita come al solito. Beh che sotto i bombardamenti ci vadano di mezzo anche civili è inevitabile e tu lo metti in risalto ma come mai non metti in risalto il bombardamento dell'Ospedale di Medici senza frontiere da parte americana?

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 17:29

@vespino grippato... Quello che dici, sono solo i tuoi sogni! Nel frattempo la realtà è che è BOOM DI IMMIGRATI! BOOM DI MORTI CIVILI AMMAZZATI dai bombardamenti a "caso-di-cane"... BOOM di notizie FAKE, a cui credono solo i nostalgici dell'urss!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 17:30

@vespino grippato... Quello che dici, sono solo i tuoi sogni! Nel frattempo la realtà è che è BOOM DI IMMIGRATI! BOOM DI MORTI CIVILI AMMAZZATI dai bombardamenti a "caso-di-cane"... BOOM di notizie FAKE, a cui credono solo i nostalgici dell'urss!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 03/11/2015 - 17:45

@vespino grippato... Quello che dici, sono solo i tuoi sogni! Nel frattempo la realtà è che è BOOM DI IMMIGRATI! BOOM DI MORTI CIVILI AMMAZZATI dai bombardamenti a "caso-di-cane"... BOOM di notizie FAKE, a cui credono solo i nostalgici dell'urss!

Edmond Dantes

Mar, 03/11/2015 - 17:46

@Otto-Volante. Questo "putler" secondo la sua immaginazione, quantomeno sovraeccitata, sarebbe la crasi tra Putin ed Hitler. Non so quanto sappia di Putin, certamente sa poco o nulla di Hitler. Putin governerà anche con autoritarismo, oltre che con autorità, cosa sconosciuta ad Obama, ma associare il suo nome ad Hitler è un'esagerazione frutto o di malafede o di ignoranza storica. Oggi come oggi è l'unico che difende i valori dell'Occidente e dell' Europa contro la barbarie dell'islam, verso cui Obama appare sempre più un tremolante budino, quando non un complice beota. Quanto ai Ceceni integralisti stia tranquillo, hanno già provato sulla loro pelle cosa voglia dire sfidare Putin.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 03/11/2015 - 17:48

vespa 50 meglio non rispondere a OTTO VOLANTE risulta un invasato.Parla del criminale putler perche lo odia a tal punto da sbavare quando commenta,questo si deve all unico statista nel mondo occidentale non piegato e schiavizzato ai poteri della loro confraternita di assassini e criminali che spadroneggiano nelle caste politiche e finanziarie di mezzo mondo.La loro setta lo odia peggio che odiare Hitler, perche e l ultimo paladino dell occidente cristiano che lotta contro le sette sataniste mondialiste.

pioneer

Mar, 03/11/2015 - 19:27

Putin Viene dall' ex KGB sovietico,paladino solo di una oligarchia che possiamo definire corrotta e oppressiva per i metodi che ha usato, e che usa, per gestire il potere. In russia non c'e' vera concorrenza e pluralismo perche' questa piccola oligarchia controlla le risorse energetiche. In sintesi: Putin eliminerà' l' estremismo islamico? No, perche' non e' il suo scopo vero.Anzi, lo coalizzera' contro di noi, come sta succedendo. In più' avremo un modello politico antidemocratico più' forte ed influente nel mondo. Ovviamente per l' estrema destra Putin e' un mito. Ma la sua economia sta entrando nel buco del cesso ed il prossimo presidente USA repubblicano tirerà' lo sciacquone.

Edmond Dantes

Mar, 03/11/2015 - 21:37

@pioneer. Al di là del fatto che Putin è un ex KGB e che gestisce il potere che libere elezioni gli hanno conferito, anche in modo spregiudicato ma mai contro gli interessi del suo paese (come è invece costume dei governi italo-napoletanici), tutto il resto da lei affermato rientra nel campo delle pure illazioni. Putin non è certo un mito per la destra, è la sinistra che non può sopravvivere senza miti, data la realtà miserevole delle sue "conquiste". Detto questo, se Roosvelt e Churchill si sono alleati con un ceffo come Stalin per sconfiggere Hitler, ben venga un'alleanza con Putin (un boy-scout al confronto di Stalin) per annientare un Islam arrogante e barbaro che un'Europa con leaders senza spina dorsale è capace solo di blandire. O preferisce che si diventi dhimmi nel califfato ?

pioneer

Mer, 04/11/2015 - 11:10

Il sillogismo e' sbagliato sig. Dantes: " Putin distruggerà' l' isis quindi dobbiamo sostenere putin". Ma quando mai! Non e' cosi'! Putin non ha come obiettivo l' isis, ma rafforzare il suo potere in Siria. E' una politica imperialista che fa seguito al blitz in Crimea ed ucraina.L' isis si combatte con l' intelligence, eliminando i capi con piccoli interventi ed armando i veri nemici dell' isis, come gli eroi curdi! Le bombe di Putin ammazzano civili e bambini, e questo alimenterà' terrorismo e l' isis crescerà'! Sulle libere elezioni, sig. Dantes, vien da ridere: eliminando con la mafia ogni opposizione politica e perseguitando gli oppositori, come fa Putin, si vince sempre, facile! Si chiama dittatura, mr. Dantes!

pioneer

Mer, 04/11/2015 - 11:16

Putin sta mettendo alla fame il suo paese, mr. Dantes, anche per la sua politica imperialista e per la sfida continua all' occidente. Un vizio che gli viene dal suo passato nel kgb. Conosco quel paese,non c' e' liberismo economico,non c' e' meritocrazia. Tutto e' controllato dalla sua piccola oligarchia di amici, persino ex compagni di studi, ed il paese fa la fame davvero. Un operaio guadagna una miseria, un lavoratore non ha alcuna garanzia o diritto. Neanche il conforto della liberta' di parola!

pioneer

Mer, 04/11/2015 - 11:30

In conclusione mr. Dantes: 1)le bombe di Putin faranno crescere l' isis, l' odio e la voglia di vendetta. Il terrorismo dilaghera' grazie a lui! 2)putin e' il mito,il riferimento di tutti i movimenti europei di estrema destra e degli estremismi in genere. E' un fatto certo. E questo preoccupa il mondo libero, come preoccupa l' isis. 3) chiunque, come adesso, esprimesse una critica al regime russo, in un forum di quel paese, sarebbe individuato, riempito di botte e chiuso in carcere! Tanti oppositori sono spariti e spariscono in Russia. Questo lo chiama ordine e amore per il proprio paese,mr. Dantes? Questa e' infame dittatura, mr. Dantes, non importa di che colore!

Edmond Dantes

Mer, 04/11/2015 - 16:06

@pioneer. Purtroppo gli innocenti sono sempre vittime in ogni guerra e non credo che chi lancia bombe (si tratti di Putin, Obama o Hollande) lo faccia con questa intenzione. Sono costi che si possono sopportare solo combattendo per una giusta causa. Se Putin ha come obiettivo principale restaurare il regime di Assad ben venga, per l'Occidente è il male minore. Così come è il male minore per la Russia un governo certamente autoritario ma in grado di impedirne la disgregazione, come fu' per la Jugoslavia. Tito non governava certo con metodi diversi da Putin ma il suo regime era certo preferibile al massacro balcanico che venne dopo. Le democrazie sono un vestito che purtroppo non si adatta a tutte le stagioni e paesi della storia, l'Iraq e le primavere arabe insegnano.

pioneer

Mer, 04/11/2015 - 18:41

Dantes, OK, ma qui nessuno vuole esportare la democrazia, si sta ripetendo l' errore fatto in Iraq. Basta che le bombe non siano made in usa e per voi va bene tutto! Non vi e' nessuna prova che Putin stia distruggendo l' isis, a parte la sua stampa di regime. Ho già' spiegato che la pioggia di bombe ammazza innocenti e che l' isis non si combatte cosi'. Chi vuol capire capisce. N.B. la democrazia e' solo un inutile cappello per chi non la capisce o pensa che basti votare per fare una democrazia. E' molto di più': e' pluralismo, liberta' di parola e di espressione, tutela delle minoranze, pari opportunità'e molto altro. Se il nostro Sistema e' imperfetto, quello russo lo e' molto di più'. Senza gli USA il mondo sarebbe stato comunista, anzi, prima nazifascista e questo rode ancora. Problema vostro.

Edmond Dantes

Mer, 04/11/2015 - 19:10

@pioneer. Per concludere, la politica è l'arte del possibile e non un' accademia per utopie, magari ipocrite. Putin è verosimilmente cinico ma sicuramente realista e capace; Obama è sicuramente un incapace che, ammantandosi ipocritamente dell'aura di paladino della "democrazia", persegue anch'egli con identico cinismo una politica di potenza ma con risultati disastrosi per gli Stati Uniti, per l' Europa e per le disgraziate popolazioni mediorientali. Se l'Occidente gode a martellarsi i cosiddetti Obama è il suo profeta, Merkel la sua governante europea e Frottolo Renzi il suo cameriere italiano.

pioneer

Mer, 04/11/2015 - 21:49

Putin un cinico? Già', ed e' proprio per colpa di cinici dittatori come lui che i nostri nonni si sono scannati! Sarebbe ora di finirla. Su Obama sono d' accordo, ma vedrà' che il prossimo presidente repubblicano metterà' anche un freno al cinismo del suo amico. Io concludersi con un minuto di silenzio per le centinaia di vittime innocenti che muoiono sotto le bombe russe. Tanti bambini che si salveranno saranno pronti a vendicarsi arruolandosi con l' isis. Tagliassero almeno la capoccia di qualche cinico presidente! Invece saranno altre teste innocenti a cadere, per colpa di Putin il cinico. Complimenti!

Edmond Dantes

Gio, 05/11/2015 - 13:37

@Pioneer. Mi sa che deve avercela con Putin per qualcosa di personale, la sua avversione mi sembra esagerata, visto anche il panorama politico planetario che abbonda di canaglie al potere. Se il prossimo presidente USA sarà repubblicano non dubiti che con Putin andrà a braccetto.

pioneer

Gio, 05/11/2015 - 14:11

Questa e' bella Dantes! No, nulla di personale, conosco la Russia di oggi forse più' di lei. Può' chiamarla avversione per le dittature, più' o meno mascherate con finte elezioni, di qualsiasi colore, e tanto basta. Non ci crede? Si metta nella piazza rossa, a Mosca, e cominci a fare opposizione contro Putin ed il suo governo. Auguri!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 06/11/2015 - 09:26

@Edmundo... Io la storia la conosco benissimo, specie quella di putler, dato che ho avuto tantissimo lavoro in Russia (ormai non ci vuole andare piú nessuno!), e "Est Europeo" in genere. ! E lo chiamo cosí PERCHÉ ESATTAMENTE COME FECE QUELL'ALTRO CRIMINALE DI hitler, putler HA PRESO COME PRETESTO I "RUSSOFONI" UCRAINI PER INVADERE CRIMINALMENTE L'UCRAINA!!! Esattamente come fece hitler per i territori dei cosiddetti "monti Sudeti"... Quindi come vedi, il solo che ignora la storia, sei proprio tu.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 06/11/2015 - 09:26

- @Edmundo... Io la storia la conosco benissimo, specie quella di putler, dato che ho avuto tantissimo lavoro in Russia (ormai non ci vuole andare piú nessuno!), e "Est Europeo" in genere. ! E lo chiamo cosí PERCHÉ ESATTAMENTE COME FECE QUELL'ALTRO CRIMINALE DI hitler, putler HA PRESO COME PRETESTO I "RUSSOFONI" UCRAINI PER INVADERE CRIMINALMENTE L'UCRAINA!!! Esattamente come fece hitler per i territori dei cosiddetti "monti Sudeti"... Quindi come vedi, il solo che ignora la storia, sei proprio tu.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 06/11/2015 - 09:26

@Edmundo... Sei mai stato in Russia??? Lo sai un pó di russo??? Lo capisci un notiziario TV russo??? Hai mai provato a cercare un articolo di politica straniera su internet russo (ad esempio il caso del volo MH17, abbattuto dai russi...)??? I russi NON SANNO NULLA DI QUELLO CHE ACCADE AL DI FUORI DELLA CENSURA DI putler!!! Tutti i network sono in mano a putler, ed ad i suoi "amici di merende"... Il caso di Pavel Durov é emblematico: quando si é rifiutato di dare le chiavi di accesso di Vkontakt a putler, É STATO IMMEDIATAMENTE SILURATO, ED IL SUO POSTO PRESO DAI TIRAPIEDI DI putler Ilya Sherbovich e Alisher Usmanov!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 06/11/2015 - 09:28

@SASSOFONINO... Povero che sei!!! Vai... Vai in Cecenia a vedere cosa ha fatto il tuo amichetto di merende putler... Vai a vedere le truppe paramilitari del "presidente" Kadyrov con i vessilli neri e le scritte bianche CON LO STESSO IDENTICO FONT DI QUELLI JIHADISTI, MA IN LINGUA RUSSA... Anzi, sai cosa ti dico? Vatti a fare un viaggetto nella "tua" Cecenia di putler!!! Vai a contare quante nuove moschee aprono ogni mese... Vai a contare le mogli (legali!) dei vari "pezzi grossi" ceceni... Ma fallo a bocca chiusa, ne vá della tua gola!