Sparatoria e morti in Messico: ​strage tra i turisti in discoteca

Strage in una discoteca di Playa del Carmen. Almeno 5 morti e 15 feriti. "Sparavano per uccidere il massimo possibile di gente"

Un orrore che ricorda le stragi al Teatro Bataclan di Parigi o all'hotel Riu Imperial Marhaba di Port El Kantaoui (Sousse). Un uomo armato ha aperto il fuoco contro l'ingresso di una discoteca di Playa del Carmen, celebre località turistica messicana sull'oceano Atlantico. Ha sparato all'impazzata. Una raffica di proiettili che ha ammazzato almeno cinque persone e ne ha ferite altre quindici. Tra le vittime c'è un italiano. Secondo fonti si tratterebbe di Daniel Pessina, di origini milanesi. Altri due morti sono canadesi e un'altra vittima è colombiana.

La discoteca, il Blue Parrot, stava ospitando il Bmp, il festival musicale che per una settimana ospita diversi dj internazionali. "Qualcuno è entrato nel club a Playa del Carmen e ha cominciato a sparare, ci sono morti e molti feriti. Restate nei vostri fottuti alberghi se siete qui per il Bpm", ha scritto su Twitter il dJ scozzese Jackmaster, che partecipava alla serata di chiusura del festival che quest'anno festeggia il decimo anniversario. Giunto alla sua decima edizione, il Bpm Festival è molto popolare tra i turisti stranieri e attira migliaia di appassionati di musica elettronica di tutto il mondo. Le sparatorie nei club messicani non sono insolite e sono spesso legate alla presenza di membri delle gang criminali locali. I turisti che si trovavano al Blue Parrot per ballare e divertirsi hanno trovato la morte. Secondo fonti locali l’italiano morto si chiamerebbe Daniel Pessina, di origini milanesi.

Secondo le prime ricostruzioni raccolte dalle forze dell'ordine, che hanno ascoltato i testimoni che sono sopravvissuti alla strage, intorno alle 3 del mattino (le 9 in Italia) almeno un uomo armato ha aperto il fuoco davanti al locale Blue Parrot. ( le immagini della sparatoria). "Non sono entrati nel locale, hanno sparato contro l'accesso principale da fuori - ha raccontato Valerie Lee, collaboratrice della rivista britannica Mixmag - nessuno è entrato nella discoteca, sembrava che volessero sparar per uccidere il massimo possibile di gente".

Mappa

Commenti
Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 16/01/2017 - 17:26

Tutti I problemi dell'uomo derivano dalla sua incapacita' di stare chiuso in una stanza, diceva Pascal. Il mondo,gli individui sembrano aver perso il ben dell'intelletto. Non servira' a molto ma e' meglio restare entro i patri confini.. Si rischia meno in attesa che passi la tempesta. Sempre che passi..

diesonne

Lun, 16/01/2017 - 17:35

DIESONNE GLI ITALIANI POVERI SI TROVANO SEMPRE NEL LUGO DI DIVERTIMENTO SONO RICCHI POVERI

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 16/01/2017 - 17:36

Milanese, oppure Malanese!!!

Finalmente

Lun, 16/01/2017 - 17:47

ormai non c'è posto al mondo dove non rischi un proiettile o peggio, in europa attentati ovunque, nei paesi a maggioranza musulmana è come la roulette russa, anche negli USA le sparatorie abbondano, non si può vivere in un mondo così... e mi tocca pure sentire il papa che mi parla di accogliere gente da altri paesi, che dalle loro parti discutono imbracciando un AK47.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 16/01/2017 - 18:06

Azo: credi di essere spiritoso?

Ritratto di elkid

Anonimo (non verificato)

Ernestinho

Lun, 16/01/2017 - 18:43

E' deprecabile che anche in occasioni come queste ci sia qualcuno che fa polemiche e/o lo spiritoso!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 16/01/2017 - 19:05

Chissà perché gli yankee scansano i latinos ... forse perché conoscono com'è l'America Latrina nel campo del sociale e del sistema politico in generale. Ma ci sarebbe molto da discutere su chi ci lucra sull'andazzo in quel Continente.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 16/01/2017 - 19:18

Ormai è diventato di moda sparare nel mucchio manco fossero cacciatori che sparano a uno stormo di stornelli.

Reziario

Lun, 16/01/2017 - 19:21

A) In messico c'è il Ban totale di portare armi per i civili. L'ultima armeria ha chiuso nel 1995. B) Ciò dimostra che risolvere il problema delle stragi disarmando i legali detentori di armi è una stupidaggine. C) Ciò dimostra che chi vuole delinquere un'arma se la procura clandestina, e sceglie obiettivi che sa essere certamente disarmati. D) Il paragone con gli USA non c'entra un fico secco, appunto perchè in Messico da decenni è vietato tenere armi per i civili.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 16/01/2017 - 19:41

voglio tranquillizzare quello che non si può; restare fermi è come essere immersi nelle sabbie mobili. Alla fine si muore. Shalòm. P.S. Condoglianze a questi fratelli innocenti.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Lun, 16/01/2017 - 19:50

Beppe58, fantastica la frase di Pascal, gigante dell'etica e del pensiero! Peccato che, oggi, sia quanto di più inattuale si possa riscontrare!

seccatissimo

Lun, 16/01/2017 - 20:00

Mi chiedo come mai, almeno guardando le foto di cronaca risulta così, i feriti e le vittime siano nude o mezze nude ?

Tipperary

Mar, 17/01/2017 - 04:40

Azo trovi l'occasione per irridere anche chi muore. Il livello è basso ,gente !