Spia Kgb, Mosca replica alla May e convoca l'ambasciatore

Lavrov risponde alla May e nega le accuse sull'avvelenamento di Serghei Skripal

Arriva dal ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov la risposta all'ultimatum espresso da Londra, con il premier Theresa May che a Mosca chiedeva di chiarire le sue responsabilità nell'avvelenamento di Serghei Skripal, ex spia del Kgb, e della figlia Yulia. "La Russia non ha nulla a che fare con il caso", dice l'uomo della diplomazia di Putin, chiedendo inoltre di fornire ulteriori indicazioni su quanto accaduto entro un giorno, o in alternativa attendersi la rottura dei rapporti diplomatici.

Per Londra quanto avvenuto è "un atto proditorio" e le autorità inglesi sostengono che l'avvelenamento sia avvenuto con un agente nervino russo, di produzione militare. E dunque due sono le possibili strade indicate: un avvelenamento ordinato dall'alto o che la Russia abbia perso il controllo dei suoi depositi.

Mosca dal canto suo chiede l'accesso alle indagini e al gas usato per aggredire Skripal. Una richiesta che da Londra è subito stata rifiutata. "Invece di lanciare ultimatum Londra dovrebbe rispettare i suoi obblighi internazionali", ha aggiunto il ministro Lavrov. E intanto l'ambasciatrice a Mosca, Laurie Bristow, è stata convocata dalle autorità, in una misura di reciprocità con quando fatto ieri dagli inglesi.

"Nessun media britannico" lavorerà in Russia nel caso in cui Londra dovesse decidere di bloccare la tv russa Russia Today (RT) nel Regno Unito, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova.

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 13/03/2018 - 12:46

sti RUSSI, hanno rotto i cosidetti...............

Divoll

Mar, 13/03/2018 - 12:53

Ah, ah, a lanciare accuse sono bravi, gli inglesi, ma di fornire le prove non se ne parla. Allora vuol dire che le prove non ci sono ed e' tutta una montatura politica, probabilmente ordinata dagli USA. Quod Erat Demonstrandum

Demy

Mar, 13/03/2018 - 12:57

Chiudere la sede diplomatica Russa in Uk, e quella inglese nella Federazione Russa.

dagoleo

Mar, 13/03/2018 - 12:58

Credo molto di più ai russi che agl'inglesi.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 13/03/2018 - 13:06

Adesso la may andra' a piangere dall'amico trump.

roniks69

Mar, 13/03/2018 - 13:29

un altra volta...non era la spia KGB.lui era spia MI6 inglese...se mai,un tradittore KGB...che senso era uccidere uno,gia condannato e espulso dalla Russia?a che scopo?era una storia passata per i servizi segreti russi.attribuire il reato a Russia solo sulla base del veleno usato,è una stupidita.il gas era prodotto ancora nel tempo di URSS ed era stocchato in diversi paesi,da quali poteva essere tranquillamente rubato,o comprato,dopo il crollo dell'URSS.attribuire la sua presenza(peraltro non provata)alla"mano"della Russia quantomeno ridicolo.bisogna vedere,a chi conveniva di piu la morte di quel individuo...ma non certo alla Russia

cgf

Mar, 13/03/2018 - 13:32

i servizi inglesi furono quelli che per primi accusarono Saddam di avere un arsenale di armi chimiche, mai trovato nulla però.

Ritratto di filospinato

filospinato

Mar, 13/03/2018 - 13:41

Cui prodest? muovere tutto questo "nervino" in prossimità delle elezioni di Putin. ah già... questi sono i padri del politically correct.

Michele Calò

Mar, 13/03/2018 - 13:48

Gioco molto pericoloso quello della May, una donnetta rispetto alla Thatcer, che cerca di nascondere la sue difficolta' interne con la solita solfa antirussa. Solo un cxxxxxo puo' pensare che se i russi volessero fare fuori qualcuno lo farebbe in modo eclatante e per di piu' fallendo il colpo. La verita' è che si sta cercando ogni modo di non ammettere i propri fallimenti.

georgi

Mar, 13/03/2018 - 13:52

l'inghilterra fa la voce grossa, ma senza il vostro amichetto oltre oceano, CARA signora MAY siete davvero PICCOLI. in alternativa puo anche essere stato il criminale governo britannico ad aver avvelenato l'ex spia (traditore della patria) russa doppiogiochista, per dare la colpa a mosca, ultimamente hanno preso l'abitudine a farlo, anzi è diventato una moda, ma quando si esagera si finisce nel ridicolo e nel poco credibile, forse l'inghilterra e la signora may dovrebbero dire chi ha creato l'isis??? chi ha fatto milioni di morti negli ultimi 5 anni? creando l'isis?!!!

Aries 62

Mar, 13/03/2018 - 14:09

Non serviva piu',gli inglesi l'hanno eliminata e adesso accusano i russi,ma non mostrano le prove.E' il loro metodo,come si e' visto anche in Siria dove i loro alleati usano i gas e loro incolpano Assad.

giovanni951

Mar, 13/03/2018 - 14:09

poveri inglesi, si credono furbi ma gliela fanno sempre sotto gli occhi. Prove, dove sono le prove? quando avranno le prove allora potranno incolparli.

cir

Mar, 13/03/2018 - 16:53

PUTIN , schiacciali !!

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 13/03/2018 - 17:01

Veramente, 98NARE, 12:48, sono gli inglesi a cercare la rissa. Lanciano accuse gravi ma non vogliono fornire le prove di quanto asseriscono. Ma che ragionamento è?

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 13/03/2018 - 17:16

In una vignetta dell'epoca Colin Powell veniva ritratto, per sottolineare la esibizione ridicola che fecero, all'ONU, invece che con la fialetta dell'antrace fasullo con un preservativo. Ecco, qui gli inglesi stanno facendo la stessa figura.

Ritratto di adl

adl

Mar, 13/03/2018 - 17:19

Come mai quando muoiono svariati generali russi non c'è nessuna indignazione del MAIN FAKE STREAM ?????!!!!! Si sta stringendo il cerchio intorno a Mosca e non mi pare una coincidenza il cambio della guardia tra Pompeo (Cia) e Tillerson, lo stato profondo comanda e Trump è un burattino. La guerra è vicina bye bye UE NATO FARLOKKA base logistica Usa nemica dei popoli !!!!!

gianrico45

Mar, 13/03/2018 - 17:21

Mosca dovrebbe aprire gli archivi segreti del secolo passato e di questo inizio di secolo, su tutto ciò che riguarda la perfida Albione.

alox

Mar, 13/03/2018 - 22:50

La Russia del Nanetto Putin e' peggio della rogna...che disgrazia per I Russi, pensare si erano quasi liberati dal Comunismo!