Gli Stati Uniti si ritirano dal Consiglio dei Diritti Umani dell'Onu

La decisione è stata annunciata dall'ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite Nikki Haley, che ha definito il Consiglio "la fogna della faziosità politica". Per Washington, l'organismo Onu è contro Israele

Gli Stati Uniti scelgono, ancora una volta, la via della rottura con la comunità internazionale. L'ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite ha annunciato che il suo Paese si ritira dal Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, definito come "la fogna della faziosità politica".

"Prendiamo questa decisione perché il nostro impegno non ci permette di continuare a far parte di un'organizzazione ipocrita e asservita ai propri interessi che ha fatto dei diritti umani una barzelletta", ha dichiarato la Haley.

La scelta è stata giustificata, in primo luogo, con la faziosità dimostrata dal Consiglio contro Israele. Il pregiudizio contro Israele, vera pietro dello scandalo che ha portato allo strappo di Washington, risiede, a detta dei funzionari Usa, in due numeri. Gli Stati Uniti rimproverano infatti al Consiglio di aver approvato più di 70 risoluzioni contro Israele e solo sette contro l'Iran. Questi numeri hanno portato Washington a ritenere inutile la sua presenza nell'organismo di Ginevra.

Per la Haley, questi numeri confermerebbero "l'ipocrisia" di questo Consiglio, cui si aggiungono le ultime decisioni assunte dall'organismo, tra cui l'ammissione del Congo e l'incapacità dell'organismo internazionale di vigilare su Iran e Venezuela. Per gli Stati Uniti c'erano tutti i presupposti per questo strappo: che infatti era nell'aria da molti mesi.

"Quando abbiamo chiarito che avremmo fortemente premuto per riformare il Consiglio", ha aggiunto, "Paesi come Russia, Cina, Cuba ed Egitto hanno tentato di minare i nostri sforzi", ha confermato la Haley. Che ha dunque ribadito la guerra in corso in sede Onu fra le varie potenze per declinare la propria agenda politica. Non solo diritti umani, ma soprattutto tanta politica.

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha chiarito che gli Stati Uniti non si ritirano dall'impegno "sul fronte dei diritti umani". Pompeo, al contrario, ha voluto ribadire l'esatto opposto: "facciamo questo passo perché il nostro impegno non ci consente di rimanere parte di un'organizzazione ipocrita ed egoista che si fa beffe dei diritti umani". Ma è una decisione destinata, ancora una volta, a far discutere. Come tutto quello che compie la nuova amministrazione targata Donald Trump.

Se infatti gli Stati Uniti hanno ricevuto il plauso di Israele, che ha definito la scelta come " una decisione coraggiosa contro l'ipocrisia e le bugie" del Consiglio dei Diritti Umani, dall'altro lato sono molti i Paesi e le agenzie internazionali a chiedere un ripensamento. Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha detto che "avrebbe preferito che gli Stati Uniti rimanessero nel Consiglio". L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ràad Al Hussein ha definito il ritiro "deludente, se non addirittura sorprendente"."Dato lo stato dei diritti umani nel mondo di oggi, gli Stati Uniti dovrebbero intensificare gli sforzi e non fare un passo indietro", ha scritto Zeid su Twitter.

Commenti

Giorgio Colomba

Mer, 20/06/2018 - 09:45

Dopo l'ipocrisia del sepolcro imbiancato - anzi abbronzato - Barack, è ora di raccontare la verità.

Ezeckiel

Mer, 20/06/2018 - 09:48

Era ora

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/06/2018 - 09:56

Stavolta,yankees ve lo appoggio!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/06/2018 - 09:59

Vedo con piacere che il "NON" parlare "politically correct",sta toccando anche questo inutile carrozzone!

rise

Mer, 20/06/2018 - 10:10

E' il fallimento di una organizzazione monopolizzata da stati che non rispettano nulla, si aspettano tutto e giudicano tutti. Il rubinetto dei finanziamenti lo aprano Russia, Cina, India, Iran e Arabia Saudita, l' Europa è stanca e il "governo mondialista" una chimera.

tosco1

Mer, 20/06/2018 - 11:09

La politica di Trump e' fenomenale. Sta distruggendo tutta l'ipocrita organizzazione mondiale che sta provocando una pericolosa ebollizione degli stati mondiali, in base a non si sa che cosa.Il terzo millennio e' partito male proprio per questi attacchi mondiali alle societa' liberamente organizzate e definite.Bene Trump, distruggere tutto , per rifondare piu' intelligentemente tutto, compresa l'ONU, che e' la cosa piu' ridicola che sia mai esistita a questo mondo. E Trump,presto, arrivera' anche all'ONU , pagata quasi totalmente dagli USA,per quello che non fa.

FRATERRA

Mer, 20/06/2018 - 11:18

.....era ora......sveglia Italia........

Macrone

Mer, 20/06/2018 - 11:21

Ma sapete chi è l'Alto Commissario per i rifugiati? Un principe Giordano!! Cioè uno che vuole far arrivare da noi tutti i suoi parenti. E' come mettere dracula a presidiare l'avis.

Ma.at

Mer, 20/06/2018 - 11:53

E spero spratutto che non diano più un soldo a questa organizzazione di luridi terroristi in giacca e cravatta: naturalmente dovrebbero anche fargli pagare l'affitto del palazzo che occupano a New York altrimenti fuori dai piedi, tanto possono farsi ospitare dai loro complici criminali.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 20/06/2018 - 11:59

bella donna Nikki Haley.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 20/06/2018 - 12:00

Se si comincia a mettere in discussione anche il ruolo e la serietà dell'ONU vuol dire che siamo sulla buona strada. Era ora, finalmente.

Silvio B Parodi

Mer, 20/06/2018 - 12:00

Bravi Usa era ora!! adesso ritiratevi anche dalla nato.. non serve a niente e costa parecchio!!!!

ectario

Mer, 20/06/2018 - 12:26

Bravi. Ora impegno a smantellare questa congrega di parassiti e di faziosi inutili.

luna serra

Mer, 20/06/2018 - 12:41

ma l'ONU serve a qualcosa, perchè non portae la sede nel centro Africa mi pare che serva più li che in America o no , una religiosa che opera da anni in centro Africa dice che la rovina di quelle Nazione è proprio l'ONU che invece di aiutare i poveri finanzia i dittatori di quelle Nazioni

luna serra

Mer, 20/06/2018 - 12:47

per tosco1 pagata totalmente dagli USA non credo mi sa che hanno tagliato di molto il contributo per il suo piccolo l'Italia da 226 milioni di dollari micca nocioline

alberto_his

Mer, 20/06/2018 - 13:08

Bene, molto bene. Chi voleva un ordine unipolare sta ritracciando e tagliano i ponti con il resto del mondo, il tutto sotto la regia dei manovratori in kippah.

8

Mer, 20/06/2018 - 13:25

Ecco "I Giusti" : sono coloro che si pongono al di fuori della Corte Penale Internazionale (2002) e del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite (2006)

MOSTARDELLIS

Mer, 20/06/2018 - 14:00

"la fogna della faziosità politica": purtroppo è proprio vero. E' il ricettacolo del pensiero unico, ovviamente di sinistra e ci costa un sacco di soldi. Andate a vedere gli stipendi di quei beceri burocrati dei mille organismi ONU in tutto il mondo. Cose da pazzi.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 20/06/2018 - 14:14

Bravi, proprio come il cosiddetto mondo di sinistra, fatto da radical-chic falsi ed ipocriti.

Ritratto di RedNet

RedNet

Mer, 20/06/2018 - 14:24

Via anche dal UN che non serve a niente

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 20/06/2018 - 14:27

Giusto gli americani hanno assolutamente ragione anche l’ONU è pieno di falsi buonisti

Lugar

Mer, 20/06/2018 - 14:47

Trump deve rispondere agli americani anche se quello che fa è criticabile.

HappyFuture

Mer, 20/06/2018 - 14:53

DJ45 per bocca di Nikky Halay si fa paladino dei diritti umani? - Ha riaperto Guantanamo. - Ha ripristinato la "tortura" (waterboarding) per far parlare i sospettati. - Separa le famiglie pur di non far entrare gli immigranti. - Ha nominato Gina Haspel alla CIA. La Hspel è stata coinvolta nelle torture in Iraq alle dipendenze di Collin Powell. Il mondo diventerà più UMANO, con DJ45? Buona giornata

ClioBer

Mer, 20/06/2018 - 15:06

Se la gestione dei diritti umani (migranti) è affidata all’ Unhcr (Alto Commissario della Nazioni Unite per i rifugiati) e all'Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni), vuol dire che nella realtà è affidata a Soros e ai suoi referenti (padroni). Gli US hanno fatto bene a non prestarsi più al raggiro, cosa che dovrebbe fare ogni stato che avesse un minimo di dignità.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 20/06/2018 - 15:28

E hanno fatto bene. Il maggior finanziatore dell'organizzazione ONU sono gli USA. Vedersi bistrattare cosí hanno fatto solo bene. Anzi, se fossi il presidente, mi toglierei immediatamente da questa organizzazione inutile, darei lo sfratto (che vadano a costruire la sede in Belucistan), e fine della storia.

brob67

Mer, 20/06/2018 - 15:42

il fatto che dopo la seconda guerra mondiale abbiano cambiato nome e sede alla precedente società delle nazioni….non cambia la sostanza. trattasi di istituti di diritto privato (molto privato). controllati sia il primo che il secondo da alcune potente famiglie della finanza internazionale che le usa per fini commerciali personalissimi. direi che in questo caso, dovesse svanire anche l'Onu, il non ce due senza tre, puo anche esserci risparmiato. sarebbe solo una replica dei precedenti fallimentari progetti

lorenzovan

Mer, 20/06/2018 - 18:27

lasciassero il pianeta terra ..vivremmo meglio..eportassero con loro.. i fanatici sionisti...forse ci sarebbe qualche possibilita' di avere ualche anno di pace mondiale

lorenzovan

Mer, 20/06/2018 - 18:30

ottimo e abbondante...sehhhh e poi come fanno senza il voto ONU a giustifcare gli embarghi strangolatori e gli interventi "umanitari" ben armati ...lololololo.. ma parlavi di ipocrisia ???? ma pensa te!!!!!!