Lo stile di Donald e Melania Trump per la cerimonia di insediamento

Occhi puntati sullo stile dell fist lady Melania Trump

"Sarà una cerimonia molto bella e speciale", ha rassicurato nel corso di una conferenza stampa Donald Trump. I riflettori, però, sono puntati sullo stile che sfoggeranno il presidente e la moglie Melania durante questa giornata.

Si vocifera che Trump avrà uno stile sobrio e che la tradizionale parata su Pennsylvania Avenue, dal Capitol Hill alla Casa Bianca durerà 90 minuti la più breve della storia, contro le 4 ore di alcuni suoi predecessori.

I presidenti hanno sempre cercato di lasciare il segno, fin dal giorno dell'inaugurazione, come John Kennedy con la sua raffinata eleganza contrapposta allo stile anonimo del predecessore, Dwight D. Eisenhower.Ma a determinare il vero passaggio di consegne, in fatto di stile, sono le first lady, il giorno del giuramento. Occhi punatti, dunque, sulla bella Melania che in questi mesi ha sempre sfoggiato per lo più tubini chiari (bianco, beige, rosa), cappottini in tinta, gonne longuette e nessuna scollatura.

Nel 1997 la moglie di Rosalynn aveva scelto lo stesso abito indossato per il suo insediamento da governatore della Georgia, 6 anni prima mentre Jacky Kennedy, nel 1961, per il ballo inaugurale indossò un vestito bianco non convenzionale, con mantello e guanti, che lei stessa aveva creato con Bergdorf Goodman's Ethan Frankau.

In bianco anche Nancy Reagan, nel 1981, con un monospalla firmato da James Galanos, segnalando una nuova era glamour per la Casa Bianca. Blu, nel 1989, per Barbara Bush, moglie di George H. Bush e matriarca di una dinastia di politici. In viola scintillante Hillary Clinton, nel 1983 per la l'inaugurazione del marito Bill mentre quattro anni dopo, sul palco della seconda inaugurazione apparve completamente trasformata, con un vestito dorato firmato da Oscar de la Renta, con un mantello che richiamava, in modo inequivocabile, quello di Jackie Kennedy.

In rosso Laura Bush, moglie di George W., nel 2001, e in color argento con spacco centrale per il secondo mandato, nel 2005. Ma la regina di stile, ultimamente, sembra essere Michelle Obama che per la sua prima inaugurazione ha incantato con un romantico abito bianco di Jason Wu, con fiori in organza e cristalli Swarovski, quasi come una sposa, simboleggiando un nuovo inizio, con il primo presidente afroamericano della storia Usa. Quattro anni dopo, forse per scaramanzia, scelse lo stesso stilista ma un abito rosso.