Stretta dell'Austria sui rifugiati: "Di notte non possono andarsene in giro"

Dalle ore 22 scatterebbe l'obbligo di permanenza all'interno degli edifici predisposti fino alle ore 6 del mattino seguente. Saranno incrementati anche i controlli

Obbligo di permanenza all'interno delle strutture predisposte nell'orario notturno per tutti i rifugiati e richiedenti asilo sotto la supervisione dello Stato. È la misura alla quale sta lavorando il governo dell'Austria.

Il vicecancelliere Heinz-Christian Strache (FPOe), durante il talk televisivo In Zentrum trasmesso dalla televisione di Stato austriaca, ha spiegato che le regole da attuare sarebbero simili a quelle che ci sono "nell'esercito federale" o in una "casa di cura". Dalle ore 22 scatterebbe l'obbligo di permanenza all'interno degli edifici predisposti fino alle ore 6 del mattino seguente. Se la misura verrà attuata saranno incrementati anche i controlli alle strutture.

Secondo il cancelliere austriaco Sebastian Kurz (OeVP) questo divieto non è legalmente possibile. Ora il ministro degli Interni dovrà redigere "regole più chiare".

Commenti

alex_53

Lun, 17/12/2018 - 10:51

smettiamo di chiamarli rifugiati il 90% sono fancazzisti che vengono in Europa per farsi mantenere.

ginobernard

Lun, 17/12/2018 - 11:03

la cosa grave è che lo stesso ONU ormai metta sullo stesso piano rifugiati e migranti economici ... a parte che già i soli rifugiati saranno decine se non centinaia di milioni ... ci sono guerre un pò dappertutto

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/12/2018 - 11:25

Basta e avanza già quello che fanno di giorno nei giardini e per le strade delle nostre città...

lettore316

Lun, 17/12/2018 - 11:43

Beata Austria! Nella mia via di notte nemmeno un passante su 10 è italiano.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 17/12/2018 - 11:51

OTTIMA SOLUZIONE..In Iatalia,bisognerebbe appaiarla anche al permesso di caccia ,negli stessi orari, ai..nusbara!!XD

nopolcorrect

Lun, 17/12/2018 - 11:54

Sono d'accordo su un Global compact per IMPEDIRE le migrazioni.

steacanessa

Lun, 17/12/2018 - 12:07

Giustissimo, brava Austria!

Mauritzss

Lun, 17/12/2018 - 12:16

le leggi si cambiano !!!. . . . quando si vuole, anche in due giorni . . . .

colomparo

Lun, 17/12/2018 - 12:29

Quali rifugiati....comunque è una decisione di buon senso e deve anche finire la farsa dei delinquenti col foglio di via obbligatorio ! Basta farli girare liberamente e vanificare il lavoro delle forze dell'ordine, bisogna confinarli in un luogo segretato in attesa dell'espulsione, cosi come stanno facendo in Danimarca !! Ai paesi che si rifiutano di fare accordi bilaterali bisogna azzerare tutti gli aiuti...ci vuole toleranza zero !

Una-mattina-mi-...

Lun, 17/12/2018 - 12:30

E L'ANPI CHE FA? ORGANIZZA QUALCOSA?

Reip

Lun, 17/12/2018 - 12:33

Non bisognerebbe proprio farli entrare!! ...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 17/12/2018 - 12:40

La ue, l’onu, Emergency, non dicono nulla? Ah no, non c’è di mezzo Salvini.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Lun, 17/12/2018 - 12:42

Basta chiudere le porte dei confini di giorno e di notte, e il problema rimane solo una pagina della storia scellerata condotta dalle sinistre europee a monito delle future generazioni. Usare le porte per l'uso cui sono state inventate è la migliore civiltà.

VittorioMar

Lun, 17/12/2018 - 12:54

...e l'ONU VUOLE IL GLOBAL ...che nessuno VUOLE ...ma manda gli ISPETTORI IN ITALIA.-..!!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 17/12/2018 - 13:02

Bravi, fano benissimo, magari lo facessero anche da noi. Come dice Memphis35 alle 11:25 "Basta e avanza già quello che fanno di giorno nei giardini e per le strade delle nostre città..."

Antenna54

Lun, 17/12/2018 - 13:14

Me par ben ...! Ieri ho fatto una puntatina leggermente a nord ma non tanto, sarà per il freddo, sarà perché eravamo vicini a Trento, stà di fatto che non vedevo in circolazione i soliti fancazzisti. Che li abbiano nascosti in cantina?!

ginobernard

Lun, 17/12/2018 - 13:46

temo che i centri di accoglienza allora si riempiano di buzzicone austriache ... parliamoci chiaro ... saranno le donne a dire l'ultima Tempo di migrare verso l'asia ... per trovare la propria dimensione

dredd

Lun, 17/12/2018 - 13:52

Giusto, giustissimo. Se poi si evita anche l'uscita diurna meglio ancora

baronemanfredri...

Lun, 17/12/2018 - 13:56

BRAVISSIMI PERO' CON L'AUSTRIA I VARI CICCINI D'ARGENTINA NON PARLANO E LA VENDUTA AD ALLAH NON DICE NIENTE, IL MOTIVO? PERCHE' L'AUSTRIA NON E' L'ITALIA IL VENTRE MOLLE D'EUROPA E LA SERVA UBBIDIENTE E SILENZIOSA CHE LORO VORREBBERO AVERE SEMPRE A DISPOSIZIONE, MAGARI ANCHE DI NOTTE.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 17/12/2018 - 13:57

fanno bene c'e' buoi se non ridono chi li vede ???????

Malacappa

Lun, 17/12/2018 - 14:04

Di notte e di giorno meglio

DemetraAtenaAngerona

Lun, 17/12/2018 - 14:10

Nazisti!!!UN PASSETTINO ALLA VOLTA E TORNIAMO AI FORNI...Gli ebrei non potevano acquisire terreni al di fuori del ghetto, e spesso nemmeno in quello. Dovevano in ogni caso vivere confinati all'interno dei ghetti, quindi durante i periodi di crescita della popolazione le case, spesso ormai piene, dovevano essere rialzate sempre di più. I ghetti avevano quindi strade strette e case alte e affollate. Ma la cosa più terribile era che il recinto del ghetto (proprio così veniva spesso chiamato) era chiuso da una o più porte. Queste venivano chiuse al calar del sole, per essere riaperte solo all'alba. Durante le ore buie gli ebrei non potevano per nessuna ragione allontanarsi dal ghetto. Spesso i residenti necessitavano di un visto per poter uscire dai limiti del ghetto anche durante il giorno.

DemetraAtenaAngerona

Lun, 17/12/2018 - 14:16

NEL GHETTO GLI ITALIANI...C’è chi ricorda ad esempio il caso di Ponchatoula, città in cui nei primi anni del Novecento era esposto un cartellone stradale che scoraggiava gli italiani (definiti con il termine dispregiativo “Dago”) a farsi trovare all’interno dei confini cittadini dopo il tramonto. A distanza di oltre 120 anni, in queste zone viene ancora ricordato l'episodio di razzismo più grave che abbia mai colpito gli italiani negli Stati Uniti, passato alla storia come il Linciaggio di New Orleans.Le edizioni del Daily Picayune del 14 e del 15 marzo 1891...che tristezza eppure si vive tutti su un briciola di universo...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 17/12/2018 - 14:47

Ora in compenso gli israeliani ci hanno chiuso i palestinesi, NEL GHETTO.

nopolcorrect

Lun, 17/12/2018 - 14:51

Questi vanno convinti che per loro è meglio restare a casetta loro.

DemetraAtenaAngerona

Lun, 17/12/2018 - 15:39

@menono in cariola...non è una buona ragione per crearne altri...(LA PULIZIA ETNICA DELLA PALESTINA di Ilan Pappe storico israeliano) a conferma...comunque non è una ragione per aprirne altri di Ghetti...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 18/12/2018 - 01:11

Il mondo si divide in due categorie: chi ha la pistola e chi scava. Tu SCAVI.