Svezia, per chiedere l'elemosina ora serve la licenza

Permessi trimestrali a 23 euro. E i mendicanti "aggirano" la disposizione: "Da oggi venderemo le bacche"

Per chiedere l'elemosina ora bisogna pagare. Lo ha deciso l'amministrazione di Eskilstuna, città a ovest di Stoccolma, introducendo una nuova tassa per chiedere denaro in strada. È il primo caso in Svezia di licenza per l'elemosina.

Come riporta Il Giorno, l'autorizzazione - valida per tre mesi - può essere ottenuta compilando un modulo online o di persona in una stazione di polizia, presentando un documento d'identità in corso di validità. Ma quanto costa la licenza? Circa 23 euro.

Chi sarà sorpreso a mendicare senza permesso rischia una multa fino a 375 euro. Si cerca così di "burocratizzare" l'accattonaggio provando a "rendere più difficile" la richiesta di denaro alle persone, ha spiegato Jimmy Jansson, consigliere comunale socialdemocratico.

Il regolamento però non vieta la vendita in strada. Molti mendicanti, per mettere insieme i soldi dell'autorizzazione, hanno quindi deciso di vendere frutta selvatica. Bacche, in particolare. "Così - ha raccontato una 22enne romena - posso continuare a chiedere soldi ai passanti".

"Se vendono bacche, è necessario valutare se si tratta di un modo per aggirare la nuova disposizione. In ogni caso - ha fatto notare il capo di vigili urbani, Thomas Bergqvist - esistono limitazioni sulle strade in cui si può vendere la frutta selvatica". I mendicanti potrebbero quindi spostare le proprie attività in zone limitrofe. "Ma se la nostra legge si rivelerà efficace - ha sottolineato Jansson -, forse anche le altre amministrazioni dovrebbero riflettere".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 06/08/2019 - 15:19

a quando in Italia???

Marguerite

Mar, 06/08/2019 - 16:42

In Italia....la destra di Salvini fa una politica di sinistra....niente viene controllato...l’Italia è sempre stato il paese del caos....nessuno ne cambierà la mentalità! Guardi ch i vu compra...so o ancora in spiaggia....

EchiroloR.

Mar, 06/08/2019 - 18:08

Non ho mai visto un africano chiedere elemosine in Svezia, quelli che chiedono l'elemosina sono rumeni. Gli africani sono pochi in Svezia, ma molti di loro lavorano come agenti di polizia e altri lavorano in televisione come commentatori di calcio o sport invernali, altri giocano come professionisti del calcio o sono atleti e altri spiccano nella musica. C'è ancora razzismo in Svezia (a livello ufficiale), ma il razzismo diminuisce ... Il colore della pelle non è importante.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 06/08/2019 - 18:56

Lo scrivevo stamattina, i prossimi ad essere sgomberati saranno i poveri, alla destra gli emarginati e la gente in difficoltà fanno schifo. Auguratevi di non cadere nell’indigenza e, se lo doveste diventare, l’aiuto lo troverete solo dalla Chiesa e dalla Sinistra. Il problema di oggi non è la Sinistra, sempre presente e sempre pronta ad aiutare gli ultimi, ma l’assenza di una destra, che ha lasciato lo spazio ai protofascisti.