Terrore islamico sul Natale

Tir su un mercatino a Berlino: morti e feriti. L'Isis rivendica

Certo, le nostre banche scricchiolano e sono giorni decisivi, ci sono le scalate ostili e furbe alle nostre aziende strategiche (ieri i francesi di Vivendi hanno sferrato un secondo attacco a Mediaset), ci serve una legge elettorale per andare a votare, Milano ha un sindaco preso in ostaggio dalla magistratura, Roma è quello che è, ma il fatto è che intorno a noi il mondo è in fiamme in nome di Allah. Ad Ankara l'ambasciatore russo in Turchia è stato ucciso in diretta tv da un integralista islamico per vendicare i bombardamenti su Aleppo e a Berlino, in serata, un camion si è lanciato a tutta velocità sulla folla in un mercatino natalizio nella zona centrale davanti alla chiesa della Memoria, monumento simbolo della città, seminando morte come accadde l'estate scorsa a Nizza.

Speravamo stupidamente se non in una resa, almeno in una tregua del terrorismo islamico. Invece non è finita e probabilmente non finirà mai. Sono tanti, sono ovunque, sono tra noi, spesso hanno le facce tranquillizzanti del vicino di casa, del giovane con il quale siamo in coda alla cassa del supermercato. Dietro quei sorrisi di circostanza ci odiano nel profondo: siamo occidentali, siamo cristiani o comunque non islamici e questo è sufficiente per ucciderci a freddo, appena abbassiamo la guardia, quando meno ce lo aspettiamo, mentre viviamo celebrando i riti della nostra civiltà, che sia una serata in discoteca, una passeggiata sul lungomare, una partita di calcio o, come ieri, lo shopping natalizio.

Possiamo, e dobbiamo, mettere in campo tutti i poliziotti che vogliamo ma nessuno di noi sarà mai al sicuro. Non nella sua città, non in vacanza: colpiscono e spariscono, usando tecniche elementari e per questo micidiali. Non hanno paura di morire, anzi si offrono al martirio come sfida nella sfida.

Lo abbiamo scritto e riscritto più volte, in questi anni di sangue: il problema è l'islam, religione violenta e incompatibile con la nostra civiltà, in nome della quale sono stati commessi nella storia e continuano a essere commessi crimini atroci. Questo è sì un problema di polizia ma è soprattutto un fatto politico del quale chi governa i nostri Stati, così come chi siede sulla cattedra di San Pietro, un giorno o l'altro dovrà prenderne atto. E agire di conseguenza.

Commenti

fisis

Mar, 20/12/2016 - 15:43

Parole chiare, dure come lo sono i fatti, ma veri. E' inutile fare gli struzzi. Potrebbe toccare a chiunque, anche ai buonisti nostrani. Bisogna agire di conseguenza.

Aegnor

Mar, 20/12/2016 - 15:57

Più che agire di conseguenza,coloro che sono responsabili di quanto accade,sarebbe giusto che ne pagassero le conseguenze.

Ritratto di italiota

italiota

Mar, 20/12/2016 - 15:58

non è che le stragi causate dalle bombe occidentali sui villaggi iracheni o siriani...causate per "esportare la democrazia", siano meno peggio..

Ritratto di MLF

MLF

Mar, 20/12/2016 - 16:01

Grande Sallusti, grande. Articolo splendido, pacato e veritiero al 1000%. Spero che quel "giorno o l'altro" non sia ormai troppo tardi, visto che ormai il tempo massimo sta per scadere.

Giorgio Colomba

Mar, 20/12/2016 - 16:02

Solo l'istinto suicida di una civiltà molle ed ignava come questo Occidente stile tardo impero poteva permettere la compiuta realizzazione del vaticinio espresso sul finire degli anni Novanta da un autorevolissimo imam durante un incontro ufficiale sul dialogo islamo-cristiano e riferito da Mons. Bernardini, arcivescovo di Smirne: "Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo”.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 20/12/2016 - 16:03

il problema è l'islam? ci fu un tempo in cui nerone, domiziano o traiano dicevano che il problema era il cristianesimo ma la ragione non era dalla parte di nerone e nemmeno dalla tua.

Angelo664

Mar, 20/12/2016 - 16:18

"Dietro quei sorrisi di circostanza ci odiano nel profondo: siamo occidentali, siamo cristiani o comunque non islamici e questo è sufficiente per ucciderci a freddo, appena abbassiamo la guardia, quando meno ce lo aspettiamo, mentre viviamo celebrando i riti della nostra civiltà, che sia una serata in discoteca, una passeggiata sul lungomare, una partita di calcio o, come ieri, lo shopping natalizio. " Questo dovrebbe bastare a dichiarare fuori legge l'islam e bandirlo dall'Europa. Chi non è d'accordo o è musulmano può tranquillamente lasciare l'Europa e far ritorno a casa sua.

scarface

Mar, 20/12/2016 - 16:19

Parole di verità, semplice, banale, evidente verità; ma purtroppo... parole al vento caro direttore. Parole al vento... Ad ogni attentato boldrini, alfano, francesco e tutti i decerebrati al seguito sembra ne escano più convinti che mai che il problema non è l'islam ma siamo noi.

Mannik

Mar, 20/12/2016 - 16:27

Sallusti cosa scrive? L'Isis non ha rivendicato nulla secondo gli inquirenti. Penso siano più attendibili di un giornale americano.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 20/12/2016 - 16:33

E chi sarebbero, da noi, gli uomini preposti alla reazione? Il cazzaro di Pontassieve o la sua sbiadita fotocopia nobiliare? O forse Marco Minniti, il valoroso epigono di Angelino?

Ritratto di woman

woman

Mar, 20/12/2016 - 16:46

Noi europei siamo sempre stati attaccati dai musulmani e li abbiamo combattuti per più di mille anni (dalla battaglia di Poitiers - VIII sec - fino a quella di Vienna - XVIII sec -). Adesso invece li andiamo a prendere, li manteniamo e ci facciamo da parte perché si mettano al nostro posto.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 20/12/2016 - 16:49

Questi islamici che amiamo definire integralisti ci fanno capire la abissale distanza tra paesi e che civiltà tanto differenti sono inconciliabili. Non si tratta di sapere chi è migliore, io non me la sento. Ma capire che siamo diversi mi pare doveroso, decente. L' utopia egalitarista è ridicola e tragica. Dobbiamo capirlo.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 20/12/2016 - 16:57

x italiota: Il tuo nikname spiega tutto!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 20/12/2016 - 17:01

Grazie Direttore ! Lei è forse il solo che tra i direttori parla chiaro in difesa della nostra civiltà !

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 20/12/2016 - 17:06

"Questo è sì un problema di polizia ma è soprattutto un fatto politico del quale chi governa i nostri Stati, così come chi siede sulla cattedra di San Pietro, un giorno o l'altro dovrà prenderne atto" Bravo Direttore, questo è lo snodo decisivo

Ermocrate

Mar, 20/12/2016 - 17:09

Quando una IDEOLOGIA religiosa o meno, offusca la ragione umana; allora quello è il problema. C'è stato il periodo dei cristiani ....ora è il turno dell'islam...È inutili trovare scusanti e giustificazioni.

INGVDI

Mar, 20/12/2016 - 17:25

"il problema è l'islam, religione violenta e incompatibile con la nostra civiltà...". E' vero. Aggiungerei che è incompatibile con le nostre leggi, pertanto fuorilegge (il corano è legge, modalità di vita). Dobbiamo avere il coraggio di dichiararlo fuorilegge, solo così potremo salvarci dall'islamizzazione del Paese e dalla scomparsa della nostra civiltà.

cianciano

Mar, 20/12/2016 - 17:28

.....tutto questo continuerà fino a quando non saranno loro a dominare i nostri paesi....non mancherà molto visto quanti ne arrivano e come figliano

Lucky52

Mar, 20/12/2016 - 17:30

riccio.lino.... Fino a prova contraria che continuano a fare attentati terroristici sono solo gli islamici o sbaglio? Forse ti conviene rinfrescarti le idee.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 20/12/2016 - 17:36

@riccio.lino - quindi lei con giri di parole vuole sostenere che la ragione è dalla parte dell' islam? Mentre noi, quelli che muoiono per loro mano, siamo sempre i colpevoli? mi sembra un ragionamento raffinato. Prega che non ti capiti di andare in un mercatino di Natale, non si sa mai. Poi, afatti avvenuti, direi che avevi ragione.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 20/12/2016 - 18:16

Grandissimo Direttore evviva,evviva la giusta e sacrosanta guerra in Afghanistan, ancor più giusta la guerra in Iraq.Ricordo ancora il suo sforzo di spiegarci di come era giusto fare quelle guerre e di come andava esportata la democrazia aiutando bush e blair.

pietrom

Mar, 20/12/2016 - 18:26

Caro Sallusti, faccia sua questa mia proposta: inquiniamo le nostre falde acquifere con carne di maiale cotta. E pubblicizziamo la cosa. La nostra terra diventera' per loro impura, e faranno di tutto per andarsene.

VittorioMar

Mar, 20/12/2016 - 18:26

...hanno capito che siamo "PAVIDI"!!!...che rinunciamo alla nostra CULTURA "PER NON OFFENDERLI!!...e per gratitudine non solo ci OFFENDONO....ma ci MASSACRANO..!!...ora si devono combattere i nuovi "STATI CANAGLIA" !!!

kericjang

Mar, 20/12/2016 - 18:29

TAZ, quotidiano tedesco, titolava poche ore fa: "Camion uccide 12 persone a Berlino". Capite bene, vero? Ora, se non vogliamo essere i soliti razzisti agli occhi dei benpensanti pensieri unici, e favorire dunque l'ascesa dell'estrema destra populista nazista xenofoba, dobbiamo considerare questo camion alla stregua di quello che è, null'altro che un camion lupo solitario, una scheggia impazzita di un parco camion altrimenti assolutamente pacifico, tollerante e moderato. Guai a fare di ogni erba gramigna un fascio! Complimenti al direttore Sallusti, che osa più di me chiamare le cose col loro nome.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 20/12/2016 - 18:43

Ricchiolino, peccato che Nerone e gli altri sterminavano i cristiani e li facevano sbranare dai leoni. I martiri cristiani a differenza di quelli Buzzulmani erano passivi, non attivi beota sinistrato.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 20/12/2016 - 18:47

Mannik...ma sparisci zecca...

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 20/12/2016 - 19:02

Agrippina, io invece mi ricordo di quando D'Alema bombardava la Serbia aiutando gli odiati americani e quindi?

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 21/12/2016 - 08:08

Giusto, non hanno paura di morire. Ma morire senza andare nella Jenna con corollario di 72, diconsi 72, vergini per ogni maschio martire (e le donne kamikaze ? Forse destinate all'astinenza?), questo proprio non può che impaurire l'islamico pazzo che crede nel martirio. Allora noi occidentali, talmente buoni, talmente stupidi da contrastare armi proprie ed improprie solo con parole che finiscono al vento, dobbiamo convincerci che il buonismo non ha pagato, non paga, non pagherà. Conseguentemente gli aspiranti martire dovranno sapere che verranno attuate nei loro confronti iniziative atte ad impedire il loro sospirato paradiso, anzi che proprio finiranno nel gehenna.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 21/12/2016 - 09:09

Mi permetto di chiedere al Sig. Direttore di registrare le rassegne stampe della televisione pubblica ed in particolare di rai.news che 1-ignorano costantemente le testate non-allineate al progressismo tardo-comunista-globalista 2- dedicano la stragrande maggioranza del tempo alla capofila della testata estrema globalista e così via. E' ormai tempo di registrare costantemente le trasmissioni e fare esposti multipli in tutte le sedi giudiziarie italiane.

Ritratto di DICIASSETTESIMO

DICIASSETTESIMO

Mer, 21/12/2016 - 11:40

Occorre lo stesso grado di inciviltà utilizzato da loro, un detto antico recita: ad ogni piede la forma della scarpa, quindi lasciamo stare il buonismo populista mascherato da democrazia evoluta,con gli stessi barconi con cui sono arrivati rimandiamoli a casa, come padre di famiglia se penso che la vita dei miei figli possa essere spenta in nome della loro religione credo che diverrei il piu' efferrato degli assassini.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 21/12/2016 - 12:13

Direttore si rilegga i suoi articoli di quado era lo sponsor della guerra in Iraq e Afghanistan. Certo c'era al governo il suo dio e lui era e ed è infallibile e l'unico statista di statura universale

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 21/12/2016 - 12:51

Bisogna recuperare alla svelta il pragmatismo che ci ha caratterizzato per 2000 anni, prima che il rimbambimento generale dato dal politically correct e dal terzomondialismo spinto lo sostituissero. Agli islamici (sia stranieri che nostrani) va fatto capire senza più mezzi giri di parole, che in Europa non sono più ben accetti (ammesso che lo siano mai stati) e quindi se ne devono tornare a musulmanolandia, o altrimenti abbandonare la loro "religione" che altri non è che un'ideologia criminale travestita da religione.

patriziabellini

Mer, 21/12/2016 - 14:09

Caro Sallusti, nessuno prenderà atto della situazione. Né la politica, né la Chiesa. Dovevano farlo invece di far togliere i Crocifissi dalle aule o i presepi. Da lì è partita l'idea della sopraffazione, la certezza che siamo gente che si può dominare.

gedeone@libero.it

Mer, 21/12/2016 - 15:09

Oggi conviene agisce da riflessiva,,,

isaiavito

Mer, 21/12/2016 - 15:40

"..la strage di Srebrenica, il più spaventoso massacro commesso in Europa dopo la seconda guerra mondiale (8000 civili, dai 14 ai 75 anni , fucilati in pochi giorni) venne commesso da Serbi ortodossi, cioè da Cristiani , ma nessuno ebbe l’ardire di titolare : “BASTARDI CRISTIANI” e nemmeno di evocare altri orrori commessi in nome di Cristo,"...Noi che abbiamo raccontato le guerre balcaniche sappiamo che questa ‘mutazione’ esplosiva è assai facile e che nella ex-Yugoslavia i cosidetti “scrittori incendiari” (come Cosic.. ) furono , insieme alla tv, la miccia che l’ha innescata. Mimmo Lombezzi ed Ennio Remondino Sallusti è un seminatore di morte, insieme a Del debbio, Belpietro, Salvini, Mussolini...gente che per pochi lettori e pochi voti fa discorsi BARBARI

settemillo

Mer, 21/12/2016 - 15:41

FISIS : Bisogna agire di conseguenza? secondo me è molto meglio PREVENIRE che CURARE. Il guaio è farlo capire ai nostri disonorati sgovernanti che pensano solo ad arricchirsi e a sistemare amici e parenti mentre il cittadino comune tenta di galleggiare tirando la cinghia quotidianamente.La dimostrazione lampante sta nel fatto che c'è gente che vive da nababbo mentre la maggior parte del popolo sopravvive raccattando gli scarti dei mercati.

Cheyenne

Mer, 21/12/2016 - 17:27

PAROLE AL VENTO ABBIAMO GIA' PERSO. PREPARIAMOCI AL PEGGIO O A ROVESCIARE GLI IDIOTI CHE GOVERNANO L'EUROPA

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 21/12/2016 - 17:56

Ma chi se ne frega del Natale e di tutta la sua coreografia pacchiana: mentre i comuni mortali festeggiano con un prosaico panettone e spumante casareccio i "possidenti" della casta vanno nelle località rinomate, pedissequi caravanserragli, a fare bagordi o molti altri scappano dal Bel Paese per passare le feste nei caldi tropici o similari. Se Cristo si è fermato a Eboli i diavoli che insidiano le consuetudini dei nostri padri si annidano tra di noi per scardinare un mondo che a loro contraddice quello che si sono inculcati pur di sopravvivere.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 21/12/2016 - 19:09

Minuziosamente lei Dott. Sallusti ha elencato le Nostre Tradizioni, si fa per dire, prché come sa benissimo Noi abbiamo una radice giudaico - cristiana e, siamo Israele di Dio ma, questo è il punto focale; ci sono troppi atei in Occidente che vogliono distruggere la Chiesa e Dio. La Massoneria ha molti alleati sia comunisti atei convinti, sia islamici che pensano che Dio debba sottomettere l'Uomo ma, non considerano che Gesù è anche stanco come lo siamo Noi di tante parole che non scuotono le coscienze annichilite da tanto ateismo pratico. Shalòm

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 21/12/2016 - 19:39

Oggi, h.11,15 - @ riccio.lino.por - I cristiani non uccidevano, non assalivano, non rubavano, non stupravano, non attentavano alle vite e le cose altrui in nome del loro D*o. C'è un'abissale differenza fra le due situazioni, e la relativa ragione.

nunavut

Gio, 22/12/2016 - 01:18

@ isaiavito mi dispiace ma i Serbi volevano ritornare padroni del Kosovo,dove vinsero una grande battaglia(nella Piana dei Merli 1389) contro gli Ottomanni e da quel momento lo consideravano come un loro terrritorio,altro che per la religione i kosovari di fede islamica sono gli antichi residui di quella armata ottomanna che furono risparmiati ma che ora vogliono il territorio anche se furono degli invasori.Essere troppo buoni con certi nemici non é una ottima idea anzi allevi la serpe in grembo(vedi Italia oggigiorno e la vedrete in peggior condizioni in un prossimo futuro).

il corsaro nero

Gio, 22/12/2016 - 08:59

@riflessiva: vogliamo parlare anche dei bombardamenti sulla Serbia ordinati da D'Alema? O te li sei già dimenticati?

il corsaro nero

Gio, 22/12/2016 - 09:03

@ricciolino: prima di sparare cxxxte, qualora sapessi leggere, ripassati un pochino di storia!

Opaline67

Gio, 22/12/2016 - 12:39

CHE L'ISLAM SIA INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA CIVILTA' E' UN FATTO POLITICO DI CUI I GOVERNANTI DEI NOSTRI STATI E IL PAPA DOVRANNO PRENDERE ATTO SI ! MA SAREBBE OPPORTUNO CHE QUEL GIORNO ARRIVASSE IMMEDIATAMENTE, ADESSO! VISTO CHE OGNI DOMANI IN PIU' SARA' TROPPO TARDI !!

termopili2004@l...

Gio, 22/12/2016 - 17:35

Gli attentati ? I soliti buddisti svedesi che si fanno riconoscere !!!!

Mannik

Ven, 23/12/2016 - 09:02

Sallusti, lei sa che responsabilità discende dal suo lavoro di giornalista? Come fa a fare di tutta l'erba un fascio? Secondo la sua equazione, 1,5 miliardi di persone (tanti sono i seguaci della fede musulmana) sono violente? Non ci crede neppure lei.

Mannik

Ven, 23/12/2016 - 14:07

Cape cod, che sublime intelligenza traspare dai suoi post...

soldellavvenire

Ven, 23/12/2016 - 20:42

un miliardo e mezzo di islamici violenti? siete spacciati

stefano.colussi

Sab, 24/12/2016 - 04:33

.. islam : crimini atroci okkappa .. domanda : cosa hanno combinato cattolici in centro e sud america ?? meglio pensare, direttore Sallusti .. grazie .. stefano colussi ..