Trump annulla la visita a Londra: "L'ambasciata è brutta, non vado"

Il tycoon non andrà a inauguare la nuova ambasciata di Londra. La decisiobe presa all'improvviso. E su Twitter spiega: "Non sono un fan dell'amministrazione Obama"

Uno schiaffo a Barack Obama. Ma anche uno schiaffo all'Inghilterra. La decisione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di cancellato la visita a Londra prevista il mese prossimo in occasione dell'inaugurazione della nuova ambasciata americana è, infatti, destinata a scatenare nuove polemiche. "Non sono un fan dell'amministrazione Obama che ha svenduto per un pugno di noccioline la più bella e meglio posizionata ambasciata di Londra solo per il gusto di costruirne una nuova al prezzo di 1,2 miliardi di dollari. Mica un grande affare - ha scritto su Twitter - e volevano che andassi a tagliare il nastro? Nemmeno per sogno!".

Nei giorni scorsi la stampa britannica aveva sostenuto che la visita di Trump sarebbe stata segnata da violente proteste. Citando fonti governative, il Guardian aveva ventilato l'ipotesi che il capo della Casa Bianca voleva cancellare la visita proprio per il timore di proteste di massa. Anche il Daily Mail aveva rimarcato, nei giorni scorsi che lo staff del presidente stava valuntando la stessas ipotesi. Il primo ministro Theresa May aveva invitato il tycoon per una visita di Stato lo scorso gennaio quando, prima tra tutti i leader mondiali, era stata in visita dal nuovo presidente alla Casa Bianca. L'invito aveva scatenato proteste di massa e il rifiuto di numerosi parlamentari all'ipotesi di un intervento di Trump in Parlamento. Per tutti questi motivi, i due leader non avevano concordato alcuna data per la visita di Stato. Al suo posto era stata, quindi, organizzata una breve, meno formale "visita di lavoro". In quell'occasione il presidente degli Stati Uniti avrebbe tagliato il nastro per l'inaugurazione della nuova sede diplomatica a Nine Elms e avrebbe avuto colloqui con la May. Era stata valutata anche la possibilità di un incontro con la regina Elisabetta II, senza la formalità di un vero e proprio ricevimento ufficiale perché lo staff di Buckingham Palace temeva "forti proteste".

Anche i piani per quest'ultima visita, che avrebbe dovuto tenersi il mese prossimo, sembrano a questo punto congelati nonostante si trattasse di un incontro "meno impegnativa e formale". Fonti governative citate dal quotidiano britannico suggeriscono che "l'inaugurazione della nuova ambasciata potrebbe essere affidata al segretario di stato Rex Tillerson".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 12/01/2018 - 11:25

ha ragione. le ambasciate sono il biglietto da visita: più è brutta, e meno è affidabile il paese che lo rappresenta! :-)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 12/01/2018 - 11:36

E' stato un vero gentleman! Evitando di coinvolgere nel giudizio estetico pure la Teresona.

rudyger

Ven, 12/01/2018 - 11:38

le noccioline del Presidente Carter vanno ancora in giro. Bravo Trump, basta con il politically correct. questi babbioni ci fregano con i sorrisi anche di fronte alle disgrazie.

Albius50

Ven, 12/01/2018 - 12:03

Tutto sommato ormai l'Inghilterra che è pure uscita dalla UE alla fine è un isola del nord Europa inoltre NON E' + UNA POTENZA COLONIALE la sua FLEET è ridotta al lumicino e gli USA in questo momento non hanno + quella grande stima degli anni passati, X INTENDERCI l'ultimo grande Primo Ministro e stata Margaret Thatcher

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 12/01/2018 - 12:08

Ottima ragione, così evita possibili contestazioni made GB

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 12/01/2018 - 12:15

Trump di edifici se ne intende e quindi il suo giudizio non può essere messo in dubbio. Il fatto che rifiuti di inaugurare una porcheria dell'abbronzato rende orgogliosi tutti i veri americani.

ILpiciul

Ven, 12/01/2018 - 12:23

Non ne sbaglia una! Ben fatto.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 12/01/2018 - 12:24

----l'america non ha ancora perdonato i cugini inglesi per il colpo di testa della brexit---la brexit che di fatto indebolisce la nato--la paura folle degli americani è una sola--quella cioè che gli stati europei più forti---francia-germania-italia -spagna--creino una saldatura di carattere economico con putler--la creazione di uno spazio eurasiatico che unisca le nazioni europee più sviluppate e la loro forza economica con le risorse energetiche russe- che sarebbe l’unica alternativa al potere americano nel mondo--il desiderio americano è una ue ma non forte ---un'europa unita ma litigiosa e che approvi sanzioni continue contro i russi---ma se la ue comincia a funzionare e gli europei diventano allergici alle sanzioni alla russia --allora bombette terroristiche a gogò per rimetterli in riga---anche i flussi migratori sono un regalo yankees--

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 12/01/2018 - 13:01

The Donald dimostra di essere una persona di Buon senso.

63FRANCK

Ven, 12/01/2018 - 13:50

---anche i flussi migratori sono un regalo yankees-- forse intedevi un regalo dei francesi (per nascondere 50 milioni di euro per il finazimento alla campagna elettorale di Sarkozy) o di Obama e compagnia cantando?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 12/01/2018 - 14:37

É NEGLI USA I POSTI DI LAVORO AUMENTANO PER MERITO DI TRUMP!MENTRE IN ITALIA QUESTI DIMINUISCONO PER MERITO DEL PD E DI RENZI!GRAZIE PD TU SI! CHE SAI ROVINARE L;ITALIA!.

alox

Ven, 12/01/2018 - 14:40

Lo sappiamo solo quella di chi lo tiene per le Palle (Putin) gli va' bene...

MOSTARDELLIS

Ven, 12/01/2018 - 14:48

Ma certo, perché si deve andare a prendere i fischi della bande del Sindaco musulmano?

cgf

Ven, 12/01/2018 - 15:30

@elkid la sua analisi, as usual, fa acqua da tutte le parti, non perdo nemmeno tempo a spiegarle perché, tanto non ci arriverebbe.

levy

Ven, 12/01/2018 - 15:42

1.200.000.000 di dollari per un edificio, secondo la regola del più si spende meglio è.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 12/01/2018 - 15:45

Non vogliono Trump per il timore di proteste?!? Il che significa due cose: A)-i governanti ritengono inevitabili le proteste, come se fossero fenomeni naturali imprevedibili e ineluttabili, cui non si può opporre resistenza; B)-i governanti stessi aizzano le proteste. Non si scappa: nel primo caso i governanti si rivelano sprovveduti, nel secondo caso, deficienti...a loro la scelta!

faman

Ven, 12/01/2018 - 16:02

una caratteristica di tutte le amministrazioni americane, anche nel passato, non solo ora di Trump, chi più chi meno, hanno sempre visto come fumo negli occhi un'Europa forte e coesa, e sono ben felici di vederci litigiosi, anzi fanno di tutto per favorire i contrasti. Ringraziamo i populisti e i nazionalisti che fanno il gioco dell'America.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Ven, 12/01/2018 - 16:04

@Albius. Ha detto bene. Anni di laburismo, assieme alla terrificante e invadente ideologia liberal, hanno trasformato questo ex impero in una società in declino. L'Inghilterra ha la percentuale maggiore di immigrati islamici fra le nazioni europee e i risultati si vedono. Londra ha un sindaco musulmano, cosi come altre città dove l`islamismo avanza assieme al loro degrado. Una nazione morente nei suoi valori sociali, religiosi, culturali e genetici dove a scuola insegnano ai ragazzi quanto cattivo è stato l'impero inglese. L'ideologia liberalsinistra è un veleno per tutti e, per una nazione, abbracciarla equivale a volersi suicidare. La stessa famiglia reale è incapace di dare un senso di identità nazionale e ultimamente dà solo pessimi esempi. La situazione è grave. La Brexit è un tentativo di rianimazione, speriamo che abbia successo e che il paziente non muoia. Questo augurio non è solo per il Regno Unito, ma per tutto l'Occidente

greg

Ven, 12/01/2018 - 16:08

ALOX - commento da demente e ignorante invidioso e bilioso

c'eraunavoltal'Uomo

Ven, 12/01/2018 - 16:16

FACCETTE GIALLE ANCORA IN CIRCOLAZIONE E DELIRANTI....MALEDETTO BASAGLIA.....

gbgiangi

Ven, 12/01/2018 - 16:26

@elkid, coricati va che è meglio , avrai sicuramente la febbre alta, lo dico per te, si vede che non stai bene.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 12/01/2018 - 17:08

-gbgiangi--lo so che non ci capisci un tubo di politica internazionale---ma così è per quelli come te che hanno trascorso tutta la propria vita nel borgo natio--trovando la scusa pure per zompare il militare---e non hanno mai avuto necessità neppure di un passaporto--

ziobeppe1951

Ven, 12/01/2018 - 17:39

elpirla con l’itterizia....quando capirai qualcosa di politica italiani..potrai imparare a capire quella internazionale..adesso da buon clandestino ..ganja e vodka a gogò

rossini

Ven, 12/01/2018 - 17:56

Donald Trump ha fatto benissimo. Che c'andava a fare a Londra? Per fare la riverenza a una regina rimbambita e imbalsamata, discendente da quella stessa Monarchia per liberarsi dalla quale gli Stati Uniti hanno dovuto fare una guerra di secessione? O per incontrare e stringere la mano al Sindaco musulmano di Londra? Chi se ne frega dell'Inghilterra? Lui pensa all'America e agli Americani. E fa bene.

ex d.c.

Ven, 12/01/2018 - 18:09

Non sono comprensibili le contestazioni contro Trump. E' un Presidente che sta cercando di restituire la sua identità all'America, snaturata da Obama

corivorivo

Ven, 12/01/2018 - 18:31

premesso che elkid, è un culoritto trinariciuto, concordo sulla necessità di afrattellarsi col sior Putin

steacanessa

Ven, 12/01/2018 - 18:52

Non ho ancora visto la foto della nuova ambasciata usa in gb, ma posso immaginare che il progettista, da buon democratico, abbia disegnato un gran porcata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/01/2018 - 18:58

@faman - noi dovremmo ringraziare voi che fate il gioco dell'asia e dell'africa? Mi sembra fate molto peggio. Ti ci metti anche tu con i barconi? li vai a prendeer di persona? Li mantieni tutti a casa tua? Non dirmi di no!

greg

Ven, 12/01/2018 - 19:05

SCUSA ROSSINI, ma la guerra che che le 13 colonie iniziali fecero all'Inghilterra non fu la guerra di secessione, ma la ribellione e conseguente guerra di indipendenza delle 13 colonie contro l'Inghilterra che imponeva sempre di più le sue regole e portava in Inghilterra le ricchezze del nuovo paese. E tutto questo avvenne fra il 1701 e il 1783. La guerra di Secessione fu quella scoppiata fra il nord antischiavista ed il sud schiavista e fu una guerra che iniziò nell'aprile del del 1861 e terminò con la sconfitta della confederazione sudista nel 1865

perilanhalimi

Ven, 12/01/2018 - 20:39

Povera Inghilterra , May e` come la merkel , una destra che direi e` peggio della sinistra , pure loro filoislamici , antiamericani e antiisraeliani!!! . L` Inghilterra ha avuto solo due grandi : Churchill e Thatcher!!!

fert64

Ven, 12/01/2018 - 20:42

TRUMP è troppo figo, fa bene, un presidente onesto e sempre corretto con i suoi elettori, BENE!!!

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 12/01/2018 - 20:51

america first....un presidente che fa gli interessi degli americani e che mantiene cio' che ha promesso in campagna elettorale fregandosene del giudizio dei cosiddetti intellettuali radical chic (del cazz@), che nella stragrande maggioranza dei casi sono degli analfabeti economici è un grande presidente!!!

Silvio B Parodi

Ven, 12/01/2018 - 21:12

Elkid vede l'europa unita(??) e forte (??) contro gli Usa?????ahahahahahahahahahahahahahahahahahah che pxxxa, come barzelletta fa scompisciare dalle risate!!!!!!ahahahahah

sfn65

Ven, 12/01/2018 - 21:42

Fa bene! Andrebbe solo a farsi contestare da dei puzzoni di sinistra! Mr.Trump che piaccia o meno e' stato eletto e va rispettato!!!Alle prossime elezioni si faccia avanti chi pensa di essere meglio si faccia eleggere e basta!La sinistra non accetta di perdere(come in Italia) e inventa di tutto pur di spodestare chi e' stato eletto in modo democratico!! Hanno la mentalita' dittatoriale!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 13/01/2018 - 08:12

Il governo del Regno Unito potrebbe ricomperare l'emerita ambasciata dagli USA per metterla a disposizione, gratis, a Trump.

Santippe

Sab, 13/01/2018 - 13:03

Nel Regno Islamico di Gran Bretagna l'aria si fa pesante per le persone perbene.

rossini

Sab, 13/01/2018 - 13:14

Caro greg, la guerra che gli Americani fecero contro l'Inghilterra, chiamala come vuoi (di indipendenza, di secessione, o come altro si può dire) l'importante è che tu abbia capito il concetto.

faman

Sab, 13/01/2018 - 17:17

#Leonida55 - mi sembra di capire che ti fa piacere un'Europa sottomessa agli USA, io invece penso che un'Europa più forte potrebbe anche contrastare, oltre l'America anche lo strapotere che la Cina esercia in Asia, e che sta già iniziando ad esercitare in Africa. Guarda un pò più in la del tuo naso, Africa non significa solo barconi, Africa signica tanto economicamente, e i cinesi hanno naso per queste cose, voi avete la mente offuscata da queste idiozie. Non esiste più il colonialismo, le nazioni europee singolarmente sono poca cosa, lasciate perdere i nazionalismi miopi.

faman

Sab, 13/01/2018 - 21:41

#Leonida55, se ci sei batti un colpo

faman

Dom, 14/01/2018 - 11:39

ogni tanto anche Trump ragiona e ha fatto marcia indietro sugli immigrati irregolari che da anni vivono e sono cresciuti in America che potranno fare domanda di naturalizzazione. Ma non è come lo Ius Soli? se lo fa Trump va bene?