Trump: "Metto al primo posto gli Usa: usciamo dall'accordo su clima"

Trump conferma l'uscita: "L'intesa di Parigi è pessimo per gli americani, perderemmo due milioni di posti di lavoro"

"Ci ritiriamo dagli accordi di Parigi, ma siamo pronti a negoziare per una nuova intesa sul clima". Donald Trump lo aveva promesso in campagna elettorale e lo ha fatto: gli Stati Uniti si ritirano ufficialmente dall'accordo che impone agli Stati aderenti (praticamente tutti tranne Siria, Nicaragua e ora Usa) misure per mantenere il riscaldamento globale solo due gradi in più rispetto alle temperature in epoca preindustriale.

"Per compiere il mio solenne dovere di proteggere l'America... annuncio che gli Stati Uniti si ritireranno dall'accordo sul clima di Parigi", ha detto il presidente degli Stati Uniti, parlando nel Giardino delle rose della Casa Bianca, "Usciamo dall'accordo di Parigi ma cominceremo a negoziare e vedremo se riusciremo a trovare un accordo equo. Se ci riusciamo bene, altrimenti pazienza".

Secondo Trump, infatti, l'accordo è stato firmato "per disperazione", ma è "svantaggioso" per gli Stati Uniti, mentre avvantaggia la Cina. "È mio dovere proteggere gli interessi degli americani e degli Stati Uniti", ha detto il presidente Usa, parlando di 2,7 milioni di posti di lavoro entro il 2025 a rischio e migliaia di miliardi di dollari di Pil a causa del calo della produzione industriale. "A me interessa profondamente l'ambiente, ma questo accordo punisce gli Stati Uniti. Non permetteremo che altri Paesi ridano degli Stati Uniti", ha aggiunto, "In sostanza l'accordo non elimina il lavoro nel carbone semplicemente lo trasferisce fuori dagli Usa. Il fatto che l'accordo di Parigi danneggia gli Stati Uniti e rinforza alcuni tra i Paesi più inquinanti dovrebbe cancellare ogni dubbio sul perché i lobbisti stranieri vorrebbero tenere il nostro bellissimo Paese legato e vincolato... ma non succederà mentre io sono presidente mi dispiace".

"Donald Trump rifiuta il futuro", attacca contemporaneamente Barack Obama, "Anche in assenza di leadership americana, anche se questa amministrazione si unisce ad un piccolo gruppo di nazioni che rifiutano il futuro, sono fiducioso che i nostri stati, le nostre città e le nostre aziende si faranno avanti per indicare la strada ed aiutare a proteggere per le future generazioni il solo pianeta che abbiamo".

"Prendiamo atto con rammarico della scelta degli Usa di ritirarsi dall'accordo universale sui cambiamenti climatici di Parigi che resta una pietra angolare nella collaborazione tra i nostri Paesi per affrontare efficacemente e tempestivamente i cambiamenti climatici", dicono poi Paolo Gentiloni, Angela Merkel e Emmanuel Macron, "Consideriamo il momento generato a Parigi nel dicembre 2015 irreversibile e con fermezza crediamo che l'accordo di Parigi non possa essere rinegoziato perché è uno strumento vitale per il nostro pianeta, la società e le economie".

Commenti

alox

Gio, 01/06/2017 - 21:58

hahaaha il "commander in tweet" ha deciso adesso e' in compagnia di Siria e Nicaragua.

Templar

Gio, 01/06/2017 - 22:04

grande Trump per il bene del suo paese mantiene le promesse e se ne sbatte della merdel, mardon, e compagnia cantante.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 01/06/2017 - 22:11

Bisogna riconoscere che l'abilità di Trump nel compattare il mondo intero contro gli USA è unica!

Arch_Stanton

Gio, 01/06/2017 - 22:12

Il fanatismo religioso ambientalista è la più grande minaccia al mondo, peggio dell'isis. Nessuno ha mai provato che l’inquinamento causato dall’uomo sia il responsabile dei cambiamenti climatici (sono sempre avvenuti per motivi naturali). Decine di autorevoli scienziati internazionali, naturalmente ignorati dai media, sono stati costretti a scrivere e firmare una lettera al Wall Street Journal in cui si afferma che non c'è nessuna prova di causa tra inquinamento umano e cambiamenti climatici. Penso che valga la pena farlo sapere.

Arch_Stanton

Gio, 01/06/2017 - 22:13

Obama ha usato la paura per governare e porsi come l'unico che poteva salvare il mondo dal disastro ambientale. Gli ambientalisti ogni anno vedono l'apocalisse, sono da decenni che fanno previsioni che vengono sempre smentite dai fatti. E' incredibile come cerchino di mettere paura alla gente per poi prendere il potere, ponendosi davanti all’opinione pubblica come gli unici a poter evitare la catastrofe.

seccatissimo

Gio, 01/06/2017 - 22:21

Per me questo Trump è in gamba !

Massimo Bocci

Gio, 01/06/2017 - 22:22

Grande Trump, grande Americanio, Americani che divrebbero essere orgogliosi di avere in simile presidente,un uomo vero Americano, che si batte da solo contro la corruzione endemica l'unica produzione da sempre di finti demacratici ma veri CRIMINALI....LADRI!!!

Royfree

Gio, 01/06/2017 - 22:24

Invece noi non usciremo, ma in compenso, guadagneremo 2 milioni di immigrati.

moichiodi

Gio, 01/06/2017 - 22:32

Ho sentito su Sky l'intero discorso. Ha spiegato perché si è ritirato: Ha detto,lo scienziato, che mezzo grado non è niente. E che così le imprese staranno meglio. E gli americani?

rokko

Gio, 01/06/2017 - 22:40

Il fatto che gli Usa siano insieme a Nicaragua e Siria la dice lunga.

Ermanno1

Gio, 01/06/2017 - 22:42

TRUMP METTE AL PRIMO POSTO GLI AMERICANI!!! IL GOVERNO DEL PD E DEGLI ALFANO EC. METTONO ALL'ULTIMO POSTO GLI ITALIANI! TRUMP COMANDA IL GOVERNO ITALIANO RICEVE ORDINI DA BRUXELLES E DALLA MERKEL!! LA DIFFERENZA È ENORME.

Arch_Stanton

Gio, 01/06/2017 - 22:47

In questi anni è nato un vero e proprio regime mediatico del pensiero unico. Gli scienziati dissidenti sono stati silenziati e boicottati dai media, mai invitati al COP 21, ignorati dall' IPCC e dall'ONU. Scienziati dissidenti hanno vissuto anni di terribile censura mediatica, derisione e criminalizzazione. Si sono verificati episodi di violenza, come quando il 24/04/2017 sono stati sparati 7 colpi di pistola contro l'ufficio del dottor Roy Spence, scienziato climatologo Nasa che fa parte dei molti scienziati che non credono all'origine umana dei cambiamenti climatici.

Arch_Stanton

Gio, 01/06/2017 - 22:48

il 24/04/2017 sono stati sparati 7 colpi di pistola contro l'ufficio del dottor Roy Spence, scienziato climatologo Nasa che fa parte dei molti scienziati che non credono all'origine umana dei cambiamenti climatici.

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Gio, 01/06/2017 - 23:48

ascoltate il discorso completo: semplici dati matematici che fanno capire la truffa a favore di cina e india: non possiamo che invidiare un presidente come Trump

LOUITALY

Gio, 01/06/2017 - 23:53

mitico trump

ggt

Gio, 01/06/2017 - 23:54

Bravissimo Trump!!! Ha avuto la coerenza e l'onestà di non dare credito alla baggianata del "riscaldamento globale dipendente dall'inquinamento!"

blackandblu

Ven, 02/06/2017 - 00:10

Bah, bisognerebbe avere dei dati scientifici incontrovertibili per esprimere una opinione

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 02/06/2017 - 00:14

Ma avete mai visto qualche filmato girato in cina? No, dico... vi rendete conto del livello assurdo di inquinamento che producono? E l'inquinamento atmosferico non si può racchiudere entro i confini geografici, perché si spande, fatalmente, in tutto il mondo! Con queste premesse, Trump ha non una ma mille ragioni! Se dobbiamo fare uno sforzo, lo facciamo tutti! Non esiste che noi europei, gli americani e gli altri paesi "civili" debbano auto-limitarsi, mentre cinesi, indiani e altri rilasciano ogni sorta di porcherie nell'atmosfera, invadono altri Paesi sovrani, se ne fottono allegramente dei diritti umani e praticano lo schiavismo... per poi invaderci con le loro merdacce di prodotti sottocosto! E' ora che qualcuno gliela canti chiara!

TonyGiampy

Ven, 02/06/2017 - 00:35

Per andare da Roma a NewYork un aereo immette nell'aria circa 70mila litri di kerosene.Se si pensa a quanti aerei volano quotidianamente nel mondo e quante auto scaricano nell'aria miliardi di litri di benzina sarebbe piu' logico prendersela con l'avvento del progresso che con Trump!!!

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 02/06/2017 - 00:46

@ Arch_Stanton l'ufficio era quello di John Christy, non di Spencer, comunque suo collega ed entrambi davvero i più autorevoli paladini della Verità in ambito climatico. Tra l'altro ex-NASA entrambi e responsabili dei satelliti climatici UAH, scappati dalla NASA perché ormai completamente corrotta (come la NOAA, d'altra parte, che sta da alcuni anni cambiando i dati climatici storici per FABBRICARE a posteriori un riscaldamento globale che NON C'È!!).

ESILIATO

Ven, 02/06/2017 - 00:46

Trump ha mantenuto le promesse fatte durante la campagna elettorale dimostrando dignità e patriottismo. Potrebbe essere una lezione per i politici italiani......

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 02/06/2017 - 00:55

Concordo con ClaudioPRoma1, qualsiasi commento (specie di criminali come Obama) che prescinde dagli incredibili dati snocciolati da Trump nel suo discorso, lascia il tempo che trova. Per gli USA l'accordo era davvero un massacro. Anche per noi lo è, comunque. A guadagnarci India e Cina, le nazioni più inquinati del globo (INQUINAMENTO VERO, non CO2 che è cibo per le piante) che per 13 anni sono esonerate da qualsiasi limitazione (e per l'India sono previsti migliaia di miliardi di sovvenzioni).

Abba2

Ven, 02/06/2017 - 01:19

@ gtt. E la terra è piatta, l'evoluzionismo non esiste e le streghe andrebbero messe al rogo. Si può discutere se l'accordo di Parigi abbia senso o no, ma un minimo di rispetto per la scienza ci vorrebbe.

giomag42

Ven, 02/06/2017 - 01:20

Bravo presidente! Finalmente uno con le idee chiare. E' la giusta risposta da dare a chi, in buona o mala fede, crede alla bufala dei "cambiamenti climatici man made". Tieni duro presidente e..."non ti curar di loro, ma guarda e passa".

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Ven, 02/06/2017 - 02:37

Se il trumpismo anche se grossolano dovesse portare ottimi risultati agli Stati Uniti sarà meglio stoppare subito le critiche radical-chic dei nostri che dovranno darsi da fare per darci quello che ci spetta . Ma devono diventare prima dei politici ! Difficile ma possibile , vedremo

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Ven, 02/06/2017 - 03:10

ritirarsi dagli accordi di parigi non vuol dire che si potrà inquinare come e quanto vuole, ma fa comodo far capire così

Gianni11

Ven, 02/06/2017 - 03:23

Viva TRUMP! Quando ci liberiamo noi?

daniele123

Ven, 02/06/2017 - 05:30

A me sembra scontato che la buffala del clima ha un solo unico obiettivo che è quello di appianare ancora di piú le richezze tra popolazione globale. Mentre europa e stati uniti si sacrificano con questi limiti sul clima India, Cina e paesi del sud est asiatico se ne fregano e inquinano quanto vogliono avvantaggiando le loro imprese. Trump sa bene questo e lo spiega nel suo discorso, al contrario dei leader europei che se ne fregano dei loro cittadini.

Popi46

Ven, 02/06/2017 - 06:08

Da piccola ignorante in materia non ho mai creduto alla possibilità che i bipedi umani possano essere in grado, al di là di una guerra nucleare (sempre minacciata e mai scoppiata), di cambiare alcunché delle variazioni climatiche del pianeta,al massimo lo smog in città edificate in zone a livello del mare o sotto di esso. Ergo,sempre a mio parere, bravo Trump e spero che la sua ventata di aria fresca arrivi anche dalle nostre parti

cangurino

Ven, 02/06/2017 - 06:27

un discorso molto chiaro e semplice. In Europa i mezzi di disinformazione non lo trasmetteranno. Verrà fatta una "traduzione" politicamente corretta. Che tristezza.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 02/06/2017 - 06:56

Tutti soldi buttati per accordi di facciata utili solo a fini elettorali (visto che non esiste una polizia internazionale che controlli) ... Chissà quanto ozono abbiamo bruciato per far volare a parigi (e fosse solo parigi) tutti questi governanti ed associati lacchè per firmare un accordo da cui il membro più importante ha facoltà (?) di ritirarsi a piacimento. A che serve un accordo se ci si può ritirare?? Niente paura ora ci pensano francia, italia e germania unite nella lotta ai mulini a vento.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 02/06/2017 - 07:00

Se l'Europa si lamenta tanto, non è certo per amore del clima, ma per amore dei facili soldi americani che perde. La mucca americana non vuole più farsi mungere e allora i bambocci frignano, perché adesso i soldi tocca guadagnarseli. Andate a lavorare, democratici!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 02/06/2017 - 07:09

I democratici europei pensavano di spillare soldi facili con la balla del clima...adesso se ne devono inventare un'altra!

Albius50

Ven, 02/06/2017 - 07:31

Io non sono uno scienziato però sto notando una cosa INQUIETANTE fra tutti i POLITICI nel MONDO si stanno arricchendo fuori misura, facciamo un banale esempio: OBAMA che aveva lo stipendio PRESIDENZIALE addirittura inferiore ad un nostro governatore, bene chissà come faccia a comprare casa a WASHINGOTN adducendo al fatto che riceverà in anticipo denari relativi alle sue memorie da EDITORE, bene se io chiedo un anticipo sulla casa VOGLIONO DELLE GARANZIE e quindi ti viene da pensare che lui le garanzie agli EDITORI le a date quando era presidente.

Dordolio

Ven, 02/06/2017 - 07:32

Ho fatto una carrellata notturna su TUTTI i media raggiungibili, e l'opinione pavloviana era che Trump è un criminale. Ho però il sospetto che la realtà sia diversa da come viene unanimemente rappresentata: Trump non è nemico dell'ambiente. Semplicemente CON QUESTI ACCORDI c'è chi può continuare ad inquinare (India e Cina) e altri invece (come gli USA) vengono stangati nella loro economia. Tra l'altro - approfondendo la faccenda - trovo curioso che non venga dato spazio alcuno a chi argomentando scientificamente NON attribuisce all'uomo il riscaldamento globale. Tra il 1460 e il 1550 ci fu la Piccola Glaciazione (attività industriali umane irrisorie). Causa: ridotta attività solare... E ce ne potrebbe essere un'altra dietro l'angolo...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 02/06/2017 - 07:34

DONALD TRUMP; RINUNCIA ALL;ACCORDO DI PARIGI? É QUESTO E UN BENE PER I LAVORATORI AMERICANI CHE RISCHIAVANO DI PERDERE IL LORO POSTO DI LAVORO; É SE CALCOLIAMO QUANDO PRODUCANO É CONSUMANO 2,7 MILIONI DI PERSONE ARRIVIAMO AD UN CIFRA DI 500-600 MILIARDI DI DOLLARI CHE MESSI SUL MERCATO POSSONO ARRIVARE AD UNA SPINTA PER L;ECONOMIA AMERICANA DI QUASI 1000 MILIARDI DI DOLLARI;É LE CONDIZIONI CLIMATICHE CHE SI VOLEVANO CREARE CON GLI ACCORDI DI PARIGI; NON SONO ALTRO CHE UNA TRUFFA COLOSSALE PERCHE NESSUN PAESE AL MONDO RISPETTA QUESTI TRATTATI! ALLORA PERCHE RISCHIARE DI CREARE 2,7 MILIONI DI DISOCCUPATI? MEGLIO AVERE 2,7 MILIONI DI FAMIGLIE CHE HANNO PANE E LAVORO; CHE ACCONTENTARE PAESI RIVALI DI TRUMP!.

Ritratto di valerio_1977

valerio_1977

Ven, 02/06/2017 - 08:00

Donald Trump fa gli interessi del suo paese e del suo popolo. lo aveva detto in campagna elettorale e lo sta facendo. in quasi sei mesi ha fatto tutto cio che aveva promesso in campagna elettorale mi pare. si puo essere d'accordo o no ma non si puo parlarne male tanto per parlare. men che meno noi italiani possiamo permetterci di criticare le scelte che altri presidenti fanno per i loro paesi quando dentro casa nostra abbiamo un letamaio.

rossini

Ven, 02/06/2017 - 08:02

Trump l'aveva detto: l'America prima di tutto, gli Americani prima di tutti. Questo significa porre al centro della propria azione politica l'interesse del proprio Paese. L'America perderebbe 2,7 milioni di posti di lavoro. Una catastrofe sociale. Dunque è nell'interesse degli Americani uscire dagli accordi sul clima. Magari si comportassero allo stesso modo quei miserabili traditori che noi Italiani abbiamo mandato al governo!

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 02/06/2017 - 08:10

una bella Lezione data ai benpensanti sognatori.. illusi ed ideologizzati, che vorrebbero gestire il Mondo non già come ci si presenta nel Reale.. con le sue esigenze necessità e contraddizioni.. ma come la loro ideologia perversa vorrebbe fosse fatto. una lezione di pragmatismo non ideologizzato. che bypassa teorie non sufraggate da riscontri scientifici, un passo avanti. nulla di più.

C.Piasenza

Ven, 02/06/2017 - 08:11

Prima di scrivere stupidaggini, sarebbe bene ascoltare l'intero discorso, in lingua originale, senza commenti e interpretazioni di parte . E' facilmente reperibile in rete. Alcune delle cretinate che leggo qui verrebbero immediatamente smontate , senza neppure bisogno di contraddittorio. Un esempio ? Mioichiodi parla di "mezzo grado " ... Ma Trump invece ha detto : "Se gli accordi di Parigi fossero nel futuro completamente rispettati da tutti gli stati si stima che il minor rialzo di temperatura ottenuto sarebbe di due decimi di grado entro il 2100 !!!! "

vale.1958

Ven, 02/06/2017 - 08:17

@moichiodi....un altro che crede che i cambiamenti comatici arrivino dall' origine umana. E' come credere che Renzi non dice bugie...Su si informi guardi quanti scienziati autorevoli,tenuti oscurati dai media,hanno detto e scritto il contrario!!

flip

Ven, 02/06/2017 - 08:20

e se l' eutopa boicottasse l' america, che faresti? datti comunque una calmata. non c'è solo la-merica

Marcello.508

Ven, 02/06/2017 - 08:24

Il tema del riscaldamento globale è terreno, da diversi decenni, di polemiche infinite. Da una parte ci sono i cosiddetti "clima scettici", dall’altra ci sono i "sedicenti realisti". I dati sono relativi alla misurazione della variazione della temperatura del pianeta (temperatura che mediamente si aggira sui 15 °C) e poi ci sono quelli che prendono in considerazione la sua evoluzione nell’arco del tempo. Mi auguro che Trump sia stato consigliato correttamente e che i posti di lavoro non sia solo quello il motivo per cui esce da quell'accordo. L'argomento è parecchio vasto, controverso e mille caratteri non bastano a dare risposte a quesiti che riguardano questo tema.

Ritratto di tokarev

tokarev

Ven, 02/06/2017 - 10:09

Pur di dare ragione al parrucchino arancione siete disposti a mettere in gioco la vita delle future generazioni....Come gli statunitensi che sono felici quando i figli vanno in guerra e sono ancora più felici quando li vedono tornare avvolti nelle bandiere....Non avete figli o nipoti o siete solo gnurant ???

Ritratto di tokarev

tokarev

Ven, 02/06/2017 - 10:27

Non riesco a capire se per difendere un pazzo criminale arrivate alla totale stupidità o alla totale arte speculatoria . O tutte e due..

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 02/06/2017 - 11:01

Ho seguito in diretta l'annuncio di Trump, e posso dire che oltre a congratularmi con lui, dopo aver sentito gli argomenti per motivare la decisione USA epocale, sono completamente d'accordo. Gli autostracciatori professionali di vesti, ovviamente si sono scatenati ma, hanno dimenticato che Cina ed India e non solo, sono autorizzati, per "ragioni di sviluppo economico" ad andare avanti ad inquinare come gli ossessi, mentre gli USA , grazie ad FakObama e Faklinton, avrebbero dovuto continuare a dismettere industrie, miniere e quant'altro a favore di quei galantuomini Indiani(vedi anche ILVA di Taranto )e cinesi che comprano tutto da EuroAmericAfrica a prezzi di cessazione attività con gioia dei vari Soros e banditi associati.

alox

Ven, 02/06/2017 - 12:36

Bello quando Trump ha detto che rappresenta i cittadini di Pittsburg non Parigi...e il sindaco di Pittsburg gli ha risposto che 80% ha votato la Clinton!

Dordolio

Ven, 02/06/2017 - 14:20

Mi piacerebbe che questa spallata che Trump sta dando al politicamente corretto servisse come opportunità per togliersi dagli occhi le lenti della visione distorta e condizionata delle cose. Vi sono stati in un passato recente o meno variazioni climatiche importantissime. La Groenlandia ad esempio non era quella landa gelata che è ora. In danese significa addirittura "terra verde". E tale era attorno all'anno mille (il cosiddetto Periodo Caldo Medievale). Quest'ultimo durò circa CINQUECENTO ANNI!!! Basta documentarsi per saperlo. Qualcuno mi dica quali erano allora gli insediamenti industriali in grado di modificare il clima... Ma chi prova ad accennarvi diviene subito un complottista e messo fuori dai giochi....

Dordolio

Ven, 02/06/2017 - 15:41

Mi piace la Stampa libera ed indipendente. Peccato che non so dove sia. Non una testata dico una di qualsiasi parte politica e proprietà che non attacchi Trump definito nemico pubblico del genere umano. Ci fosse un giornalista onesto che ponesse il problema: "Perchè Trump avrebbe dovuto sottoscrivere un trattato che penalizza SOPRATTUTTO il proprio Paese?" "Perchè India e Cina (sic) sulla base di una visione pietistica e ridicola hanno invece limiti diversi e più favorevoli nell'inquinare il mondo?" Badate che IL PROBLEMA E' QUESTO E QUESTO SOLO.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 02/06/2017 - 16:54

Trinariciuti... non lo fa per il bene del popolo ma per l'interesse di alcune lobby ...